La traviata

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La traviata

La scheda: La traviata

(spartito online)
Violetta Valéry (soprano)
Flora Bervoix, sua amica (mezzosoprano)
Annina, serva di Violetta, (soprano)
Alfredo Germont (tenore)
Giorgio Germont, suo padre (baritono)
Gastone, Visconte di Létorières (tenore)
Il barone Douphol (baritono)
Il marchese d’Obigny (basso)
Il dottor Grenvil (basso)
Giuseppe, servo di Violetta (tenore)
Un domestico di Flora (basso)
Un commissionario (basso)
Servi e signori amici di Violetta e Flora, Piccadori e mattadori, zingare, servi di Violetta e Flora, maschere
a lei deh perdona, tu accoglila, o Dio »
La traviata è un'opera in tre atti di Verdi su libretto di Francesco Maria Piave. È basata su La signora delle camelie, opera teatrale basata sull'omonimo libro di Alexandre Dumas (figlio).
Fa parte della "trilogia popolare" assieme a Il trovatore e a Rigoletto.
Fu in parte composta nella villa degli editori Ricordi a Cadenabbia, sul lago di Como. La prima rappresentazione avvenne al Teatro La Fenice il 6 marzo 1853 ma, a causa di interpreti carenti e - probabilmente - per il soggetto allora considerato scabroso, si rivelò un sonoro fiasco, fu ripresa il 6 maggio dell’anno successivo a Venezia al Teatro San Benedetto nella seconda versione con interpreti più validi, come Maria Spezia Aldighieri e diretta dal compositore, riscosse finalmente il meritato successo.
Fra i passaggi più popolari dell'opera, l'invocazione di Violetta Amami, Alfredo, il famoso brindisi Libiamo ne' lieti calici, la cabaletta Sempre libera degg'io, il concertato finale del secondo atto, l'aria Addio, del passato e il duetto Parigi, o cara.
A causa della critica alla società borghese, l'opera, nei teatri di Firenze, Bologna, Parma (10 gennaio 1855 nel Teatro Regio di Parma come Violetta), Napoli e Roma, fu rimaneggiata dalla censura e messa in scena con alcuni pezzi totalmente stravolti. Sempre per sfuggire alla censura, l'opera dovette essere spostata come ambientazione cronologica dal XIX al XVIII secolo. Il 28 gennaio 1855 avviene la prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli con Leone Giraldoni, il 9 ottobre nel Teatro Carignano di Torino, il 25 ottobre nel Gran Teatre del Liceu di Barcellona ed il 20 novembre nel Teatro Comunale di Bologna come Violetta.
Il 12 gennaio 1856 avviene la prima di Violetta nel Teatro Coppola di Catania.
Nel Regno Unito debutta all'Her Majesty's Theatre in Haymarket a Londra il 24 maggio 1856 con Marietta Piccolomini, il 20 febbraio 1857 al Theatre Royal in Dunlop Street di Glasgow, il 26 febbraio al Theatre Royal di Edimburgo ed il 25 maggio 1858 al Royal Opera House (allora Royal Italian Opera), Covent Garden con Giovanni Matteo De Candia.
Il 2 settembre 1856 avviene la prima nel Teatro Solís di Montevideo.
Il 10 settembre 1856 avviene la prima con successo nel Teatro della Canobbiana di Milano con la Spezia Aldighieri e Giraldoni.
Negli Stati Uniti va in scena il 3 dicembre 1856, in italiano, all'Academy of Music di New York.
In Francia esordisce al Salle Ventadour del Théâtre de la comédie italienne di Parigi il 6 dicembre 1856 con la Piccolomini e De Candia ed il 27 ottobre 1864 come Violetta nella traduzione francese di Édouard Duprez al Théâtre Lyrique con Christina Nilsson. Per l'Opéra national de Paris la prima rappresentazione all'Opéra Garnier avviene il 24 dicembre 1926.
Il 10 novembre 1857 avviene la prima nell'Opera di Amburgo e nel Teatro Nazionale Ungherese di Pest.
Al Teatro alla Scala va in scena il 29 dicembre 1859 diretta da Alberto Mazzucato.
Al Teatro Regio di Torino la prima rappresentazione è stata il 2 aprile 1860 con Mario Tiberini. Allestimenti successivi del Regio torinese sono stati negli anni: 1878, 1879, 1886, 1889, 1912, 1920, 1928, 1931, 1936, 1939, 1947, 1948, 1950, 1956, 1960, 1965, 1970, 1972, 1977, 1988, 1990, 1999, 2001, 2009, 2011, 2013 e 2015 con Desirée Rancatore.
Il 25 dicembre 1866 avviene la prima rappresentazione nel Regio Teatro Metastasio di Prato.
Il 30 aprile 1879 avviene la prima nel Teatro Grande di Brescia.
Al Metropolitan Opera House di New York la premiere è il 5 novembre 1883 con Marcella Sembrich e da allora è stata rappresentata novecentoquattro volte risultando la terza delle opere maggiormente rappresentate insieme a Carmen (opera).
Al Teatro dell'Opera di Roma va in scena il 2 maggio 1885 con Gemma Bellincioni.
Al San Francisco Opera va in scena nel 1924 con Claudia Muzio, Tito Schipa e Giuseppe De Luca diretta da Gaetano Merola.
Al Teatro Verdi (Trieste) va in scena nel 1940 diretta da Antonino Votto.
Al Festival lirico areniano va in scena per la prima volta nel 1946 e da allora è andata in scena per quattordici stagioni risultando la settima opera maggiormente rappresentata.
Al Grand Théâtre di Ginevra va in scena nel 1950.
A Bilbao va in scena nel 1953.
All'Opera di Chicago va in scena nel 1954 con Maria Callas e Tito Gobbi diretta da Nicola Rescigno.
Nel 1955 va in scena nel Saint Peters Hall di Melbourne.
Al Wiener Staatsoper la premiere è nel 1957 con Virginia Zeani, Gianni Raimondi e Rolando Panerai diretta da Herbert von Karajan e da allora è andata in scena per quattrocentoventinove rappresentazioni.
All'Opera di Santa Fe (Nuovo Messico) va in scena negli anni 1960, 1962, 1965, 1968, 1970, 1976, 1980, 1989, 1991, 1997, 2002, 2009 e 2013.
Per il Glyndebourne Festival Opera va in scena nel 1987 alla Royal Albert Hall di Londra per The Proms con Ileana Cotruba? e la London Philharmonic Orchestra diretta da Bernard Haitink.
Al Festival di Salisburgo va in scena nel 1995 con Andrea Rost/Angela Gheorghiu, Renato Bruson e la Wiener Philharmoniker diretta da Riccardo Muti.
Secondo i dati pubblicati da Operabase nel 2013 è l’opera più rappresentata al mondo nelle ultime cinque stagioni, con 629 recite.



La Traviata:
Manifesto originale della prima assoluta
Lingua originale: italiano
Musica: Giuseppe Verdi (partitura online) (spartito online)
Libretto: Francesco Maria Piave (libretto online)
Fonti letterarie: Alexandre Dumas (figlio), La dame aux camélias
Atti: tre (quattro quadri)
Prima rappr.: 6 marzo 1853
Teatro: Teatro La Fenice, Venezia
Personaggi:
Violetta Valéry (soprano) Flora Bervoix, sua amica (mezzosoprano) Annina, serva di Violetta, (soprano) Alfredo Germont (tenore) Giorgio Germont, suo padre (baritono) Gastone, Visconte di Létorières (tenore) Il barone Douphol (baritono) Il marchese d’Obigny (basso) Il dottor Grenvil (basso) Giuseppe, servo di Violetta (tenore) Un domestico di Flora (basso) Un commissionario (basso) Servi e signori amici di Violetta e Flora, Piccadori e mattadori, zingare, servi di Violetta e Flora, maschere
Autografo: Archivio Storico Ricordi, Milano

La traviata

Come dicevo nel post precedente giovedì 1 agosto sono andata a vedere la Traviata.Le cose sono andate così: parlando con un amico molto amante di musica lo sfido a vedere, per la prima volta in vita sua, un'opera e sbirciando noto che all'Arena di Verona sarà in scena l'opera più bella, a mio parere e per giunta, vi avrebbe cantato Plàcido Domingo nella parte del padre di Afredo. Prendiamo biglietto e pure un bel posticcino dove dormire lì vicino così [...]

Solstizio. Un sogno. Osho. Tutino su Bosso. Traviata di Zeffirelli all'Arena. Concerto del CDS, Vino e amore

Post 928      Solstizio d’Estate. Festa della Luce. Fascino e Nostalgia delle feste pagane, da Stonehenge all’Alaska.1986: notte magica di San Giovanni, coi colleghi del Colloquio internazionale di Estetica “Dimensions du Merveilleux”,  attorno alla grande  quercia  nella campagna osloense. Rievocazioni e riti magici  al sole di mezzanotte nel bosco in compagnia di elfi e troll e dell’Orso Valemone cavalcato dalla  principessa di cui è [...]

La Traviata ... povero Giuseppe Verdi!

Ieri sera siamo andati al Forum di Frejus per assistere alla Traviata di Giuseppe Verdi. Ora, onestamente, che cosa ci si aspetta da un’opera lirica? Ci aspettavamo di assistere alla ‘’La Traviata’’ di Giuseppe Verdi. Ci aspettavamo di godere della sua musica immortale. Già mi vedevo chiudere gli occhi e bearmi ascoltando le arie più famose come: ‘’Su Libiam’’ e ‘’Amami Alfredo’’ … invece?  Invece ‘’ciccia’’!  Ieri sera [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: La traviata

La copertina del libretto in una edizione popolare dell'Edizioni Madella di inizio novecento

La copertina del libretto in una edizione popolare dell'Edizioni Madella di inizio novecento

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_La+traviata_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}La{{}}traviata" alt="" style="display:none;"/> ?>