Lamento di Tristano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Summer
In rilievo

Summer

La scheda: Lamento di Tristano

Il Lamento di Tristano è una delle estampie più famose in assoluto, di autore ignoto ed è formata da due parti. La prima parte è il lamento vero e proprio, di andamento cantabile, generalmente suonata da arpa e viella. La seconda parte, definita talvolta La Rotta, è una variazione molto vivace del lamento ed è suonata da un flauto dolce sopranino, una viella con funzione melodica, con un'arpa e le percussioni come accompagnamento.


LAMENTO SULLA PATRIA DI CHURCHILL

Lo spettacolo che sta dando il Regno Unito mi addolora. Da sempre ho un amore speciale, per quel Paese, anche se non me ne nascondo i limiti. E sono parecchi. Ma i meriti superano i demeriti. In questi giorni sono costretto a dissotterrare un concetto che spesso si dimentica. Molti, sul Continente, accanto ad un’ingiustificata antipatia per i britannici, coltivano miti sulla loro ragionevolezza, sul loro self-control, sul loro pragmatismo. Certo, gli inglesi [...]

LAMENTO DELL'ANTICO VIAGGIATORE

“Non ho più voglia di viaggiare”. Ecco una frase che non pensavo avrei mai pronunciato. E invece. Certo, sono passati molti anni, da quando ho cominciato a viaggiare, e mentre prima ero infaticabile, oggi sono un vecchio. Poco importa che mentalmente continuerei a fare le capriole ed altre birbanterie: il mio corpo non è dello stesso parere. Il punto interessante però non è che non possa fare passeggiate di chilometri, è che, appunto, non ne ho più [...]

La drammatica telefonata al 118 fatta da Antonio Ciontoli, in sottofondo i lamenti del ragazzo ancora cosciente.

La drammatica telefonata al 118 fatta da Antonio Ciontoli, in sottofondo i lamenti del ragazzo ancora cosciente.

mattino5, servizi, 18 aprile 2018, canale5,

Lamenti e grida

Lamenti e grida

Nonostante la donazione, suor Ascension continua a tormentare Cayetana, che nella sua cella ha una crisi di nervi.

LAMENTO DI UN ATEO SULLA SITUAZIONE DELLA CHIESA

Due articoli dedicati ai cattolici Sono stato un fervente cattolico all’incirca dai dodici ai quindici anni. Poi, studiando teologia (visto che avevo dei dubbi) ho perso la fede, e non ho più nemmeno creduto all’esistenza di Dio. Del resto, la sua esistenza mi sembrerebbe comunque ininfluente, dal momento che nel mondo non ho mai visto l’intervento di una intelligenza e di una bontà superiori. Particolari del tutto privi d’importanza per il lettore, se [...]

Il lamento della carne

Il lamento della carne

Da: San Giacomo da Milano - "Il pungolo dell'amore". Ascolta la carne lamentarsi contro lo spirito innalzato per mezzo della contemplazione, anzi contro Cristo che eleva l'anima. . Dice la carne: Mi lamento con te o Dio, Padre giusto e pieno di misericordia, riguardo a tuo Figlio, perché la tua giustizia consideri la violenza a me fatta e la tua misericordia si chini sulla mia miseria. Quel tuo Figlio pieno di sapienza e di forza mi ha circuito con la sua sapienza [...]

Lamento di Didone, Henry Purcell

La tua mano, Belinda; le tenebre mi fan velo, lascia ch’io riposi sul tuo seno. Più vorrei dire, ma la morte m’assale; ora la morte è un’ospite gradita. Quando deposta sarò nella terra, i miei errori non déstino alcun tormento nel tuo petto. Ricòrdati di me, ma, ah! dimentica la mia sorte!

La giornata tipo :  Il blogger lamentoso

La giornata tipo : Il blogger lamentoso

Incipit: -  L'assuzione di base e' che abbiano un master in scienze delle merendine oppure una cattedra in eziologia tuttologica.  (Attenzione : mai dare dell'ignorante ad un blogger lamentoso perche' non e' politically correct o quanto meno non sta bene . Che diamine !!!!) -  il genere e' sia femminile che maschile. - Non parlano ma ululano   ore 7:00 Solitamente si svegliano molto presto o troppo tardi (dipende sempre dal fuso orario ). Una volta svegli, con [...]

Il lamento di Dio

Il lamento di DIO Io Dio, per amore di questa perduta generazione, pur restando vero Dio, divenni vero Uomo, rendendomi cosí vostro Fratello. Redensi l’umanità e _ lasciai i mezzi affinché tutti i figli di Adamo potessero conseguire la felicítà eterna. Fondai la mia Chiesa, le diedi un Capo ed altri collaboratori, affinché le anime…

Lamento

Si lamentava un monaco: “Quanta ingratitudine in questo mondo…” Gli rispose un fratello: “ Non essere così pessimista. Ci sono meno ingrati di quanto si pensi. E sai perché? Ci sono molto meno generosi di quanto si creda…

LAMENTO DELLA LUNA

LAMENTO DELLA LUNA

Conchiglie nere di ematite, raggi scuri di un sole notturno e lacrime di mare nello sguardo della luna.  Tutto, in questa stagione chiara di grano maturo e foglie umide, presagiva la nostra tenebra di luce. Fumi di vento dal seno del mare, esche annodate nello stomaco le mie ansie che s’allentano, a poco a poco. E’ l’ora preannunciata con l’ombra della luna. Vicoli azzurri lungo notti senza riposo, finestre semi chiuse da cui spiare le danze di fiammelle [...]

Lamento a mia insaputa

Idea  malsana e folle, pussa via! Non ci sarà per te nessun festino, non lamentarti più, son lagne inutili Chetati il cor e parlane alla zia.

Lamento alla luna

Lamento alla luna

  Quando la notte è sgombra di nuvole come adesso, la luna sembra ancora più grande. E' solo uno spicchio, tra pochi giorni sarà invisibile, ma ora danza luminosa sull'acqua. Quante notti ho alzato lo sguardo alla ricerca del suo aiuto, ma lo sai già, vero? Lei non ama impegnarsi o farsi coinvolgere. Mi guarda divertita, riflessa dalle onde, percorrere questo tratto di mare notte dopo notte. Se fosse la stessa che vedi tu, lo saprei. Ti avviserebbe, ti direbbe [...]

rai tre è sempre stata la rete dell'opposizione,oggi cosa è, non si sa, mi sembra strano il lamento di renzi

rai tre è sempre stata la rete dell'opposizione,oggi cosa è, non si sa, mi sembra strano il lamento di renzi

 rai tre è sempre stata la rete dell'opposizione,oggi cosa è, non si sa, mi sembra strano il lamento di renzi,io rai tre,due,uno ecc non le vedo più fanno schifo,ma non perchè ospita qualche stellino,ma perchè renzi è sempre in primo piano al che ,dopo un pò visto l'andazzo del cazzo, che fai spegni la tv, infatti  cali di ascolto sono notevoli, non solo il calo l'ha avuto rai tre, un ballarò che faceva 4 milioni di spettatori oggi non arriva al milione, [...]

lamento di Tecoppa

Lamento di Tecoppa    Musicata da V. Pinotti   Tecoppa sì, va ben, Felice nò, al Monte ho impegnato il paletò. Nel venerdì di un anno bisestil son nato un dì d'april nel sottoscala. Legittimo son figlio della mala.   Oh Sant’Ambrogio che sei protettor del gran Milan, pregavo te ogni dì: Da San Vittor tienmi lontan!   E fammi on gran favor, per il mestier mi devi dar un soffiatin special per far quattrin senza penar!   Ahj! Cribbio! Ma che [...]

Lamento di un uomo di neve

Parole e musica di Angelo Branduardi I miei occhi sono nero carbone in un volto di neve non capisco nè come o perchè so soltanto che son cieco di te Le mie orecchie son le dita dei rami che ora graffiano il cielo non capisco nè come o perchè so soltanto che son sordo di te Non ci sarò quando verrai a cercarmi nel sole che la tua vita non è la mia io sarò già andato via Le mie labbra sono sassi di fiume che sorridono al gelo non capisco nè come o perchè so [...]

Lamento

Il clangore dei miei pensieri ti tiene sveglia, e dall'altra parte dell'ampio deserto che è diventato il nostro letto, mi chiedi: "Cosa c'è?" Io non trovo parole con cui rispondere, sotto la luce rossa che si scorge dietro la testata del letto, come un tramonto nascosto dietro l'orizzonte lontano, che non finisce mai. Piego la testa di lato e accarezzo con lo sguardo la superficie liscia del volto di nostro figlio, che dorme. Un respiro e poi un'altro, e tra [...]

Lamento per il Sud di Salvatore Quasimodo

Lamento per il Sud di Salvatore Quasimodo

La luna rossa, il vento, il tuo colore di donna del Nord, la distesa di neve … Il mio cuore è ormai su queste praterie, in queste acque annuvolate tra le nebbie. Ho dimenticato il mare, la grave conchiglia soffiata dai pastori siciliani le cantilene dei carri lungo le strade dove il carrubo trema nel fumo delle stoppie, ho dimenticato il passo degli aironi e delle gru nell’aria dei verdi altipiani per le terre e i fiumi della Lombardia. Ma l’uomo grida [...]

L'ultimo lamento dell'alieno

L'ultimo lamento dell'alieno

Non è una buona serata per il simpatico extraterrestre.

L'amore è un sorriso da donare o un lamento senza fine

Cara Letizia,sono Michela, ti scrivo perché sono in crisi con il mio ragazzo. Ti spiego: lo conosco da 5 anni e da allora sopporto il suo carattere poco maturo, quando siamo insieme devo decidere la maggior parte delle volte io. Non usciamo spesso e a volte mi annoio perchè se io non ho idee lui non sa prendere l'iniziativa.... Questi sono più o...

&id=HPN_Lamento+di+Tristano_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Lamento{{}}di{{}}Tristano" alt="" style="display:none;"/> ?>