Legge Mattarella

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda: Legge Mattarella

Per legge Mattarella, dal nome del suo relatore, Sergio Mattarella, si intende una riforma della legge elettorale della Repubblica italiana, attuata in seguito al referendum del 18 aprile 1993, con l'approvazione delle leggi 4 agosto 1993 n. 276 e n. 277, che introdussero in Italia, per l'elezione del Senato e della Camera dei deputati, un sistema elettorale misto così composto:
sistema maggioritario a turno unico per la ripartizione del 75% dei seggi parlamentari,
recupero proporzionale dei più votati non eletti per il Senato attraverso un meccanismo di calcolo denominato "scorporo" per il rimanente 25% dei seggi assegnati al Senato,
proporzionale con liste bloccate per il rimanente 25% dei seggi assegnati alla Camera,
sbarramento del 4% alla Camera.
Il sistema così concepito riunì pertanto tre diverse modalità di ripartizione dei seggi (quota maggioritaria di Camera e Senato, recupero proporzionale al Senato, quota proporzionale alla Camera) e per tale ragione venne anche chiamato "Minotauro" in reminiscenza del nome del mostruoso essere parte uomo e parte toro presente nella mitologia greca.
La legge sostituì il precedente sistema proporzionale in vigore dal 1946 al 1953 e dal 1954 al 1994 ed è rimasta in vigore fino al 2005 quando venne sostituita dalla legge Calderoli.
La legge regolò le elezioni politiche italiane del:
1994, con formazione della XII legislatura della Repubblica Italiana,
1996, con formazione della XIII legislatura della Repubblica Italiana,
2001, con formazione della XIV legislatura della Repubblica Italiana.
Il politologo Giovanni Sartori coniò per la legge l'ulteriore soprannome di Mattarellum in riferimento al nome del relatore e ritenne a suo giudizio illusorio il tentativo di creare un sistema prevalentemente maggioritario all'italiana attraverso il "Minotauro".


Legge Mattarella:
Titolo esteso: Legge n. 276 Norme per l'elezione del Senato della Repubblica. Legge 4 agosto 1993, n. 277 Nuove norme per l'elezione della Camera dei deputati.
Stato:  Italia
Tipo legge: Legge
Legislatura: XI
Proponente: Sergio Mattarella
Schieramento: DC, PSI, PSDI, PLI
Date fondamentali:
Promulgazione: 4 agosto 1993
A firma di: Oscar Luigi Scalfaro
Abrogazione: 21 dicembre 2005
Testo:
Rimando al testo: Legge 4 agosto 1993, n. 276 Norme per l'elezione del Senato della Repubblica. Legge 4 agosto 1993, n. 277 Nuove norme per l'elezione della Camera dei deputati.

Salvini, rispettare firma Mattarella

Salvini, rispettare firma Mattarella

(ANSA) – ROMA, 3 GEN – “Se c’è una legge approvata dal Parlamento, dal governo e firmata dal Presidente della Repubblica, si rispetta. E’ troppo facile applaudire Mattarella quando fa il discorso in televisione a fine anno e due giorni dopo sbattersene”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, su Facebook, rivolgendosi ai sindaci che si oppongono al decreto sicurezza.

La Manovra é legge, Mattarella la firma

La Manovra é legge, Mattarella la firma

(ANSA) – ROMA, 30 DIC – Dopo l’approvazione definitiva della Camera, il presidente Sergio Mattarella ha firmato al Quirinale la manovra economica, secondo quanto si apprende da fonti della Presidenza della Repubblica. Per la legge di Bilancio un sì definitivo dell’Aula della Camera nel pomeriggio: i voti a favore sono stati 313, 70 i contrari. Dopo la proclamazione del risultato il premier Giuseppe Conte ha abbracciato i ministri.

Carfagna: Di Maio-Salvini non stalkerate

Carfagna: Di Maio-Salvini non stalkerate

(ANSA) – ROMA, 30 DIC – “Ci auguriamo che Salvini, Di Maio o Di Battista evitino l’occupazione mediatica almeno il 31 dicembre. Hanno 364 giorni all’anno per stare sotto i riflettori e ci stanno in tutti i modi possibili e immaginabili: con giubbotti, felpe, sui tetti e sui balconi. Lascino in pace l’Italia almeno l’ultimo giorno dell’anno, quando a parlare è il Presidente della Repubblica, che rappresenta l’unità nazionale, tutto il Paese e [...]

Salvini: A fine anno ascolto Mattarella, poi nostri discorsi

Salvini: A fine anno ascolto Mattarella, poi nostri discorsi

Salvini, ascolterò Mattarella il 31/12

Salvini, ascolterò Mattarella il 31/12

(ANSA) – MILANO, 24 DIC – Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ascolterà il discorso di fine anno del Capo dello Stato. Lo ha detto stamani portando regali ai pazienti dell’Ospedale per bambini Buzzi. “Io ascolto sempre, faremo anche i nostri” di discorsi. Davanti alla televisione, quindi? “Sì, tra un piatto e un altro”.

Ncc: Anitrav, il 27 in piazza a Roma

Ncc: Anitrav, il 27 in piazza a Roma

(ANSA) – ROMA, 23 DIC – “Siamo in riunione con le altre associazioni per ammortizzare la botta. Stiamo prevedendo ulteriori manifestazioni, dopo aver chiesto l’autorizzazione alla Questura, per il giorno 27 a Piazza della Repubblica a Roma di tutte le imprese Ncc. Rivolgeremo inoltre un’istanza al presidente della Repubblica evidenziando le criticità istituzionale di questo decreto legge che si incardina in una norma già definita incostituzionale e [...]

Mattarella a L'Aquila, volano palloncini nero-verdi

Mattarella a L'Aquila, volano palloncini nero-verdi

A quasi 10 anni dal sisma riapre la chiesa delle Anime Sante

Mattarella: 'Difendere il pluralismo dell'informazione'

Mattarella: 'Difendere il pluralismo dell'informazione'

Appello del presidente della Repubblica Mattarella in difesa del pluralsimo dell’informazione: “La nostra Costituzione non si limita a stabilire principi e valori – ha detto il presidente in un messaggio in occasione del centenario dell’Associazione stampa parlamentare – ma chiede allo Stato di farsi parte attiva per il loro raggiungimento. Il pluralismo informativo è un valore fondamentale per ogni democrazia, che va difeso e concretamente attuato e [...]

"Decreto Sicurezza? Spero in Mattarella" Il fondatore di Emergency si appella al capo dello Stato sulla legge firmata Salvini

"Decreto Sicurezza? Spero in Mattarella" Il fondatore di Emergency si appella al capo dello Stato sulla legge firmata Salvini

Ha perfettamente ragione, non c'è certo bisogno di inventarsi delle cose senza senso che creano solo consenso nel "popolo" e voti e provocano nella realtà solo danni. Ottimo Gino come sempre. Purtrppo Mattarella non credo possa fare qualcosa, ma la Corte Costituzionale forse si. Appena in un qualunque Tribunale della Repubblica sarà avviato un processo connesso agli effetti di questa legge, il giudice interromperà il procedimento e porterà il caso alla [...]

Conte: bene Mattarella, lavoriamo per conti in ordine

Conte: bene Mattarella, lavoriamo per conti in ordine

Buenos Aires (askanews) - "Sono d'accordo con il presidente Mattarella, dobbiamo tenere i conti in ordine, lavoriamo per l'interesse degli italiani, non per compromettere l'interesse degli italiani. È una premura di cui il governo si fa carico". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando a Buenos Aires, dove è arrivato per prendere parte ai lavori del G20.

Mattarella, Carta tutela informazione

Mattarella, Carta tutela informazione

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “Strumento primario di conoscenza e valutazione critica, il bene dell’informazione rientra nel novero dei diritti di rilevanza costituzionale strettamente correlato ad altri principi fondamentali riconosciuti dal nostro ordinamento”. Lo dice il Presidente Mattarella in un messaggio al presidente Agcom. “Dinanzi alle note criticità che hanno investito il sistema dei media è essenziale un impegno collettivo per coniugare [...]

Mattarella: tutela liberta' stampa con sostegno Stato

Mattarella: tutela liberta' stampa con sostegno Stato

Mattarella: "Libertà di stampa ha grande valore".  Fico: "Sarà sempre tutelata".Presidente fico....dobbiamo ridere per  queste barzellette d'avanspettacolo ?? Il suo collega grillino è informato di quella "tutela"   ??

Mattarella: "Libertà di stampa ha grande valore". Fico: "Sarà sempre tutelata".Presidente fico....dobbiamo ridere per queste barzellette d'avanspettacolo ?? Il suo collega grillino è informato di quella "tutela" ??

Insulti ai cronisti, Mattarella: "Libertà di stampa ha grande valore". Fico: "Sarà sempre tutelata". Casellati: "Pilastro della democrazia" Il capo dello Stato: "Importante anche ciò che non si condivide". Il presidente della Camera: "Il Paese ha bisogno di uscire fuori dallo scontro costante, ma l'informazione sia indipendente". Barachini: "Di Maio venga in Commissione di Vigilanza". Camusso: "Attacchi insopportabili". Solidarietà dalla stampa estera Gli [...]

Mattarella in difesa della libertà di stampa

Mattarella in difesa della libertà di stampa

Oggi manifestazioni in difesa della libertà di stampa in tutta Italia.

Mattarella: liberta' di stampa ha grande valore

Mattarella: liberta' di stampa ha grande valore

Mattarella: 'La libertà di stampa ha un grande valore'

Mattarella: 'La libertà di stampa ha un grande valore'

“Al mattino leggo i giornali: notizie e commenti, quelli che condivido e quelli che non condivido e forse questi secondi per me sono ancora più importanti. Perché è importante conoscere il parere degli altri, le loro valutazioni. Quelli che condivido sono interessanti, naturalmente e mi stanno a cuore; ma quelli che non condivido sono per me uno strumento su cui riflettere. E per questo ha un grande valore la libertà di stampa, perché, anche leggendo [...]

Mattarella ricorda i caduti nella strage di Nassiriya in Iraq

Mattarella ricorda i caduti nella strage di Nassiriya in Iraq

“I militari e civili che a rischio della propria incolumità fronteggiano molteplici e diversificate minacce in tante travagliate regioni del mondo, sono l’espressione di un impegno della comunità internazionale che vede il nostro Paese credere fermamente nella necessità di uno sforzo unitario per la sicurezza e la stabilità, per l’affermazione dei diritti dell’uomo”. Lo scrive il presidente della Repubblica Mattarella in un messaggio al ministro [...]

Mattarella: 'Sviluppo del Paese e' connesso alla sua unita''

Mattarella: 'Sviluppo del Paese e' connesso alla sua unita''

Eredi al trono di Danimarca a pranzo da Mattarella al Quirinale

Eredi al trono di Danimarca a pranzo da Mattarella al Quirinale

Roma (askanews) - Il presidente della Repubblica, SergioMattarella, ha ricevuto al Quirinale le Loro Altezze Reali il principe Ereditario di Danimarca, Frederick, e la Principessa Mary, intrattenendoli a colazione. Era presente all'incontro il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi.

Mattarella invita all'unità e al dialogo

Mattarella invita all'unità e al dialogo

4 novembre: Mattarella all'Altare della Patria e al Sacrario di Redipuglia. 100 anni fa la vittoria nella Grande guerra.

&id=HPN_Legge+Mattarella_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Legge{{}}Mattarella" alt="" style="display:none;"/> ?>