Leoluca Orlando Cascio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Leoluca Orlando

La scheda: Leoluca Orlando

Leoluca Orlando Cascio (Palermo, 1º agosto 1947) è un politico e avvocato italiano. Dal 22 maggio 2012 esercita il suo quinto mandato (non consecutivo) di sindaco di Palermo (confermato al primo turno delle elezioni di giugno 2017) e dal 7 giugno 2016 anche quello di sindaco della città metropolitana di Palermo. Dal 2014 è il Presidente di Anci Sicilia, Associazione Nazionale Comuni Italiani. È stato parlamentare regionale e nazionale ed europarlamentare. Fondatore de La Rete, è stato inoltre coordinatore nazionale dell'Italia dei Valori.


Privatizzazione aeroporti, Orlando: Palermo resta pubblico finché sarò sindaco

Privatizzazione aeroporti, Orlando: Palermo resta pubblico finché sarò sindaco

“Fino a quando sarò sindaco, ovvero fino al 2022, non intendo parlare con nessuno di privatizzare l’aeroporto di Palermo, dopo il 2022 se c’è qualcuno che avrà il coraggio di svendere una aeroporto che funziona lo potrà pure fare. È un messaggio molto chiaro”. Lo ha detto il sindaco della città metropolitana Leoluca Orlando, a margine della presentazione sulle novità estive dell’aeroporto ‘Falcone Borsellino’, al Teatro Massimo, rispondendo ai [...]

A Leoluca Orlando il premio ‘Heinrich Heine’ in Germania per l’esperienza di Palermo

A Leoluca Orlando il premio ‘Heinrich Heine’ in Germania per l’esperienza di Palermo

La città di Dusseldorf e l’Istituto Heinrich-Heine hanno conferito a Leoluca Orlando il premio Heinrich-Heine, riconoscimento biennale intitolato al poeta tedesco che viene assegnato a personalità della cultura che si sono distinte anche per il proprio impegno nel campo sociale e del dialogo fra i popoli “per promuovere il progresso sociale e politico, favorire la comprensione internazionale e l’incontro fra culture.” Il premio ha avuto fra i vincitori [...]

EVENTI: Leoluca Orlando

Nel 1998, da sindaco di Palermo, ha ricevuto alcuni uomini importanti tra cui il re di Spagna Juan Carlos, il leader cubano Fidel Castro e quella che all'epoca era la first lady degli Stati Uniti d'America, Hillary Clinton.

Nel 1998, da sindaco di Palermo, ha ricevuto alcuni uomini importanti tra cui il re di Spagna Juan Carlos, il leader cubano Fidel Castro e quella che all'epoca era la first lady degli Stati Uniti d'America, Hillary Clinton.

Nel 1989, in occasione delle elezioni per il Parlamento Europeo, Orlando si rifiuta di candidarsi nella stessa lista con Salvo Lima.

Nel 1989, in occasione delle elezioni per il Parlamento Europeo, Orlando si rifiuta di candidarsi nella stessa lista con Salvo Lima.

Il 10 gennaio 2013 come presidente de La Rete 2018 è tra i fondatori di Rivoluzione Civile.

Il 15 giugno 2013 esce con altri dall'IdV e fonda a Roma il Movimento 139 (MOV 139), dove il numero allude agli articoli della Costituzione italiana.

Il 10 gennaio 2013 come presidente de La Rete 2018 è tra i fondatori di Rivoluzione Civile.

Il 15 giugno 2013 esce con altri dall'IdV e fonda a Roma il Movimento 139 (MOV 139), dove il numero allude agli articoli della Costituzione italiana.

Dal 22 maggio 2012 esercita il suo quinto mandato (non consecutivo) di sindaco di Palermo (confermato al primo turno delle elezioni di giugno 2017) e dal 7 giugno 2016 anche quello di sindaco della città metropolitana di Palermo.

Dal 22 maggio 2012 esercita il suo quinto mandato (non consecutivo) di sindaco di Palermo (confermato al primo turno delle elezioni di giugno 2017) e dal 7 giugno 2016 anche quello di sindaco della città metropolitana di Palermo.

Il 3 luglio 2015 l'itinerario Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale è stato inserito dall'Unesco nella Lista dei patrimoni dell'umanità.

Il 3 luglio 2015 l'itinerario Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale è stato inserito dall'Unesco nella Lista dei patrimoni dell'umanità.

Dal 2014 è il Presidente di Anci Sicilia, Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Nel 2014 Orlando sembra intenzionato a far confluire il MOV 139 nel PD ma l'adesione dello stesso Orlando al Partito Democratico avverrà soltanto a gennaio del 2018.

Dal 2014 è il Presidente di Anci Sicilia, Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Nel 2014 Orlando sembra intenzionato a far confluire il MOV 139 nel PD ma l'adesione dello stesso Orlando al Partito Democratico avverrà soltanto a gennaio del 2018.

Nel 1984 è assessore comunale al decentramento nella giunta Insalaco.

Nel 1984 è assessore comunale al decentramento nella giunta Insalaco.

Nel 1995 la Procura di Palermo gli inviò un avviso di garanzia come anche a Domenico Lo Vasco, ex sindaco e assessore alle finanze in una precedente giunta Orlando, per l'appalto concesso alla Sispi, una società mista tra il Comune, l'IRI e la Finsiel, finanziaria del gruppo IRI, per l'informatizzazione dei servizi comunali.

Nel 1995 la Procura di Palermo gli inviò un avviso di garanzia come anche a Domenico Lo Vasco, ex sindaco e assessore alle finanze in una precedente giunta Orlando, per l'appalto concesso alla Sispi, una società mista tra il Comune, l'IRI e la Finsiel, finanziaria del gruppo IRI, per l'informatizzazione dei servizi comunali.

Nel maggio del 2006 ha annunciato l'intenzione di avanzare la sua candidatura alle primarie de L'Unione, per la scelta del candidato sindaco di Palermo, nelle quali (svoltesi 4 febbraio del 2007) è risultato primo con il 71,95 dei voti, distanziando di molto i diretti rivali Alessandra Siragusa (20,13%) e Giusto Catania (7,92%).

Dal 2006 è portavoce nazionale di Italia dei Valori, partito che si presenta alle elezioni politiche del 2008 in coalizione con il Partito Democratico.

Nel maggio del 2006 ha annunciato l'intenzione di avanzare la sua candidatura alle primarie de L'Unione, per la scelta del candidato sindaco di Palermo, nelle quali (svoltesi 4 febbraio del 2007) è risultato primo con il 71,95 dei voti, distanziando di molto i diretti rivali Alessandra Siragusa (20,13%) e Giusto Catania (7,92%).

Dal 2006 è portavoce nazionale di Italia dei Valori, partito che si presenta alle elezioni politiche del 2008 in coalizione con il Partito Democratico.

Dal 1994 al 1999 è deputato al Parlamento europeo, dove è vicepresidente della Commissione per l'ingresso di Malta nell'Unione Europea e membro supplente della Commissione per la sicurezza e il disarmo: iscritto al Gruppo dei Verdi, si impegna per un maggior ruolo del Mediterraneo nell'UE.

Dal 1994 al 1999 è deputato al Parlamento europeo, dove è vicepresidente della Commissione per l'ingresso di Malta nell'Unione Europea e membro supplente della Commissione per la sicurezza e il disarmo: iscritto al Gruppo dei Verdi, si impegna per un maggior ruolo del Mediterraneo nell'UE.

Nel 2005 è stato condannato, con sentenza definitiva, per diffamazione aggravata nei confronti dei consiglieri comunali di Sciacca che nel 1999 avevano sfiduciato il sindaco della città, Ignazio Messina, perché durante un comizio li aveva accusati di essere collusi con la mafia.

Nel 2005 è stato condannato, con sentenza definitiva, per diffamazione aggravata nei confronti dei consiglieri comunali di Sciacca che nel 1999 avevano sfiduciato il sindaco della città, Ignazio Messina, perché durante un comizio li aveva accusati di essere collusi con la mafia.

Nel 2016 la giunta riesce ad intercettare nuovi finanziamenti, sia nazionali che europei, per interventi strutturali per la città firmando con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi il cosiddetto "Patto per Palermo".

Nel 2016 la giunta riesce ad intercettare nuovi finanziamenti, sia nazionali che europei, per interventi strutturali per la città firmando con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi il cosiddetto "Patto per Palermo".

Dal 2008 al 2012 è stato presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali.

Dal 2008 al 2012 è stato presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali.

Nel 1996 viene indagato per corruzione aggravata durante l'esercizio delle sue funzioni di sindaco di Palermo.

Nel 1996 viene indagato per corruzione aggravata durante l'esercizio delle sue funzioni di sindaco di Palermo.

Nel maggio del 2007 è stato così in corsa per le elezioni a sindaco di Palermo per la coalizione di centro-sinistra, ma venne sconfitto dal primo cittadino in carica, Diego Cammarata, sostenuto dal centrodestra, con circa 20 000 voti di scarto: Orlando ha commentato la notizia denunciando la presenza di gravi brogli elettorali.

Nel maggio del 2007 è stato così in corsa per le elezioni a sindaco di Palermo per la coalizione di centro-sinistra, ma venne sconfitto dal primo cittadino in carica, Diego Cammarata, sostenuto dal centrodestra, con circa 20 000 voti di scarto: Orlando ha commentato la notizia denunciando la presenza di gravi brogli elettorali.

TUTTO ...MERITO DI ....LEOLUCA...!

TUTTO ...MERITO DI ....LEOLUCA...!

TUTTO ...MERITO DI ....LEOLUCA...! “La luce”... embè, certo, se tu sindaco di una grande città come Palermo dichiari che l'Islam è la luce in fondo al tunnel è ovvio che la tua città si riempirà di immigrati clandestini di religione islamica, perché quello non è solo un invito ma un vero e proprio appello ai popoli di quelle religione settaria. immagino che il “bravo sindaco” operi negli interessi della popolazione islamica straniera anziché [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Leoluca Orlando

Leoluca_Orlando

Leoluca_Orlando

Leoluca Orlando negli anni '80

Leoluca Orlando negli anni '80

Leoluca Orlando negli anni '80

Leoluca Orlando negli anni '80

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Palermo, Orlando conferisce prime 12 cittadinanze a stranieri

Palermo, Orlando conferisce prime 12 cittadinanze a stranieri

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e l'assessore alla Partecipazione, Giusto Catania, hanno conferito personalmente oggi, presso la sede dell'assessorato di piazza Giulio Cesare, la cittadinanza italiana a 12 persone che vivono e lavorano a Palermo e che hanno maturato il diritto per ragioni di eta', in seguito a matrimonio e per motivi legati alla residenza. ''Palermo e' la citta'...dell'accoglienza, una citta' multietnica ed e' il luogo del confronto fra [...]

Scrive a Carla Bruni la mamma del ragazzo morto in carcere in Francia

Scrive a Carla Bruni la mamma del ragazzo morto in carcere in Francia

La salma è arrivata in Italia in avanzato stato di decomposizione: difficile l'autopsia. Cira Franceschi, picchiata a Grasse, chiede aiuto alla moglie di Sarkozy per fare chiarezza Cira Franceschi assiste al rientro della salma del figlio (Ansa) VIAREGGIO - Mamma Cira ha scritto a Carla Bruni, la moglie del presidente Sarkozy. Una lettera semplice ma toccante nella quale la madre di Daniele Franceschi, il carpentiere di 36 anni morto misteriosamente nel carcere [...]

&id=HPN_Leoluca+Orlando+Cascio_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Leoluca{{}}Orlando" alt="" style="display:none;"/> ?>