Letteratura irachena

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

In questa categoria: Shahraz?d


Shahraz?d (in persiano ??????, altrimenti scritta Sherazad, Shar?z?d, Scheherazade, Shahrazada o Shahrzad – pronuncia persiana ) è una ...

Saddam Hussein

???? ???? ??? ?????? ????????
?add?m ?usayn ?Abd al-Maj?d al-Tikr?t? (in arabo: ???? ???? ??? ?????? ????????, Tikrit, 28 aprile 1937 – B...

H?r?n al-Rash?d

H?r?n al-Rash?d (in in arabo: ????? ??????, 27 marzo 763 – 809) è il nome e il laqab del quinto califfo della dinastia abbaside. Figlio di ...

Shahraz%C4%81d


Shahraz?d (in persiano ??????, altrimenti scritta Sherazad, Shar?z?d, Scheherazade, Shahrazada o Shahrzad – pronuncia persiana ) è una ...

Cosroe II di Persia

Cosroe II di Persia (Ctesifonte, 570 circa – Ctesifonte, 28 febbraio 628) nipote di Cosroe I, venne soprannominato Parwiz (il vittorioso), p...

Sinbad il marinaio

Sinbad il marinaio (scritto anche Sindbad, dal persiano ??????, Sand-baad, e talvolta anche Simbad e Sindibad) è il personaggio protagonista ...

deleted

deleted

Meravigliosa è la vita ..

Meravigliosa è la vita ..

  Meravigliosa è la vitatutte le volte che ci ricordadel sogno che ognunoha da realizzareConserva per noicolori e volia cui anelareper farci gustare poisilenziosamentel'attimo attesoEccolo prender formatingendosi di emozioni da condividerecon chi ha nel cuoremiriadi di pezzidella stessa stellaintessuta sapientemente dalla mentedi chi da sempreci ha nel suo cuore 

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Erdogan odioso e pericoloso equilibrista doppiogiochista turco.

Erdogan odioso e pericoloso equilibrista doppiogiochista turco.

    Il califfo al-Baghdadi è in Libia dopo le cure in Turchia Il califfo Abu Abr al-Baghdadi si sarebbe rifugiato a Sirte, in Libia, dalla Turchia, dove era stato portato per curare le gravi ferite riportate in un raid aereo iracheno nell'ottobre scorso. Bakr al-Baghdadi sarebbe dunque ormai in Libia assieme ad alti dirigenti dell'Isis. Il suo arrivo a Sirte, città natale dell'ex dittatore Muammar Gheddafi e oggi roccaforte Isis nel Paese, è confermato da [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Il Califfo Al-Baghdadi dell'ISIS é un agente del Mossad, Simon Elliot é il suo vero nome

Il Califfo Al-Baghdadi dell'ISIS é un agente del Mossad, Simon Elliot é il suo vero nome

Il cerchio si é chiuso: il Califfo dello Stato islamico Al-Baghdadi   é un agente del Mossad si chiama  Simon Elliot, ci dicono molti siti internet. E' il cerchio del perfetto complottismo che vede lo Stato Islamico una creatura dell'America e di Israele, una frottola che gira da tempo, che deriva da avventate dichiarazioni come questa "Wesley Clark: "Our friends and allies funded ISIS to destroy Hezbollah" , o dal Generale Francese in congedo Desportes, in [...]

Al Baghdadi e l'ultima Jihad islamica: contro la donna, l'Occidente, il secolarismo.

Al Baghdadi e l'ultima Jihad islamica: contro la donna, l'Occidente, il secolarismo.

L'immagine storica dello scontro dell'Islam con la cultura occidentale è invero già avvenuto, alcuni anni or sono, sotto l'egida di quella che giustamente Oriana Fallaci (e non solo lei) ha definito la moderna Medusa: l'immagine mediatica data dalla TV. I due protagonisti, d'altronde ne sono entrambi ben coscienti: il leader religioso islamico allora (e probabilmente ancor oggi) più conosciuto in Occidente, lo sciita Ayatollàh Ruhollah Khomeini, che proprio per [...]

Al Baghdadi: infibulate tutte le donne, ovvero l'attualità di Huntington.

Al Baghdadi: infibulate tutte le donne, ovvero l'attualità di Huntington.

Il decreto di Al Baghdadi, califfo autoproclamato dell' ISIS (o ISIL), e discendente - sempre per autoproclamazione - di Maometto, del 21 u.s. con il quale si impone a tutte le donne l'infibulazione, andando ben oltre la stessa legge islamica che invece non la prescrive, anche se l'aberrante pratica è assai diffusa negl'ambienti islamici, porta in auge con forza, insieme al drammatico conflitto israelo palestinese (ma anche insieme a quello russo ucraino), le tesi [...]

Il Teorema Di Sheherazade

Va bene, parliamo di serie. L'atteggiamento logico sarebbe quello di cominciare con il primo libro della serie e poi continuare nel giusto ordine. Talmente logico che per molto tempo non mi sono nemmeno posta il problema. Né, d'altra parte, posso dire di avere letto moltissime serie.  Sì, c'è la soddisfazione di ritrovare personaggi, ambientazione e vicende che si sono apprezzati. E on the other hand c'è sempre il pericolo d'indigestione. Ho ricordi men che [...]

Direzionamento mediatico - Rendon Group

Di seguito riporto un interessante post apparso sul blog "il Pane e le Rose"  che riporta la traduzione (eseguita da Maria Romanazzo per Nuovi Mondi Media) di un articolo apparso a suo tempo su "guerrillanews" riguardante la Rendon Group. L'articolo fa ben capire come le campagne mediatiche a livello mondiale sono organizzate da società ben conosciute che si vantano della loro attività (riportata anche sui loro siti web) mirata a far convergere l'opinione [...]

Saddam Hussein: Condanna, vendetta o tattica geopolitica e militare degli USA

Saddam Hussein: Condanna, Vendetta o Tattica Geopolitica e Militare degli Usa.   di Dagoberto Husayn Bellucci   L'esecuzione dell'ex presidente iracheno Saddam Hussein la mattina dello scorso 30 dicembre ha il sapore amaro di un ennesimo affronto che le forze atlantico-sioniste hanno voluto imporre ad un mondo arabo gia' deluso e lacerato dai recenti avvenimenti internazionali.   Un affronto ed un onta che, agli occhi della minoranza sunnita irachena [...]

Luna di miele nel letto di Saddam

Luna di miele nel letto di Saddam

  Il Governatorato di Babil lancia l'idea: 140 euro la stanza doppia con vista sulle rovine. Il suo ex palazzo a Babilonia diventa hotel. E gli archeologi protestano   Il palazzo che fu di Saddam Hussein a Babilonia, sulle rive del Tigri (Ansa) Sognare nel letto di Saddam? Letto kingsize, naturalmente. Prezzo: 140 euro la doppia, colazione esclusa. E camera con vista su quel che resta di Babilonia. Chi può essere interessato? Storici? Nostalgici del partito [...]

Alla sbarra Tareq Aziz volto credibile di Saddam

di Giuliana Sgrena su Il Manifesto del 20/05/2008 L'«otto di picche» nel mazzo degli iracheni più ricercati dagli Usa rischia la pena capitale. Tareq Aziz, unico cristiano in un regime musulmano, deve la fama alla sua abilità diplomatica e allo stile «occidentale» L'unica voce cristiana in un regime rigidamente musulmano. Mikhail Yuhanna, nome rifiutato e cambiato in Tareq Aziz da adulto - dopo aver maturato posizioni laiche e socialiste - per evitare di [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Alì Babà

Dobbiamo essere sinceri: non siamo mai stati così divertiti dai tempi di Stanlio e Ollio.L'odio e il livore nonchè il rancore vomitato dalla MINORANZA di centrodestra in questi  giorni è stato esilarante. Ci siamo sbellicati ad ogi TG.Innanzitutto la grinta (un misto serietà-proccupazione-determin azone) di Alì Babà.A seguire il coro non proprio unisono dei 40 ladroni.Oggi, come ciliegina sulla torta, la lista dei nuovi comunisti: i senatori a vita.Ve lo [...]

&id=HPN_Letteratura+irachena_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Iraqi{{}}literature" alt="" style="display:none;"/> ?>