Lira

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda: Lira


Economia turca in difficoltà, la Lira precipita ancora

Economia turca in difficoltà, la Lira precipita ancora

Spirano molti venti contrari sull'economia turca, e la Lira continua a scivolare pesantemente contro dollaro ed euro. Economia turca sotto pressione La situazione interna è diventata complessa dopo le recenti elezioni. Erdogan ha perso sia Ankara che Istanbul per il prima volta in 25 anni, ma il partito AKP si è appellato all'Alto consiglio elettorale per un completo riconteggio dei voti di Istanbul, secondo loro viziati da irregolarità. Nel frattempo il Governo [...]

Forex, sterlina poco mossa dopo rinvio Brexit. Calmi anche euro e dollaro

Forex, sterlina poco mossa dopo rinvio Brexit. Calmi anche euro e dollaro

(Teleborsa) - La sterlina si scrolla dalle spalle il dramma della Brexit dopo l'atteso rinvio dell'accordo sull'uscita dall'Ue, a fine ottobre, deciso dal vertice di Bruxelles. Il cable viaggia stabile a 1,31 dollari. Scongiurata, per ora, una Brexit caotica senza un accordo di ritiro. Risposta fredda all'intesa da parte dell'euro che scambia a 1,1273 dollari il giorno dopo che la Banca centrale europea (BCE) ha lasciato invariati i tassi di interesse in Eurolandia [...]

Forex, nuovo tonfo per la lira turca dopo le elezioni

Forex, nuovo tonfo per la lira turca dopo le elezioni

(Teleborsa) - Le elezioni amministrative in Turchia infliggono un duro colpo al Presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, che incassa la vittoria con circa il 50% dei voti, ma perde la capitale Ankara, così come Istanbul in bilico, rischia di cadere nelle mani dell'opposizione. Sull'esito del voto la lira turca si è indebolita nei confronti del biglietto verde arrivando a perdere oltre 2 punti percentuali dopo la caduta del 5% registrata nella seduta di venerdì [...]

Forex, nuove turbolenze per la lira turca

Forex, nuove turbolenze per la lira turca

(Teleborsa) - La lira turca torna sotto pressione dopo che, nel 2018, ha perso il 30% del proprio valore sul dollaro mentre l'inflazione è ormai senza freni da molti mesi. Il cross nelle ultime ore ha perso quasi il 5% sul dollaro. Il percorso ad ostacoli della valuta del Sultano è iniziato l'estate scorsa con lo scoppio della guerra commerciale fra Turchia e Stati Uniti. Una gara al rialzo dei dazi doganali sui prodotti dei due paesi che ha fatto una sola [...]

Erdogan, oscillazioni lira opera di Usa

Erdogan, oscillazioni lira opera di Usa

(ANSA) – ISTANBUL, 28 MAR – Le forti oscillazioni registrate negli ultimi giorni dalla lira turca “sono operazioni dell’Occidente, gli Usa in testa, per contrastare la Turchia. Si tratta di un tentativo di manipolazione mentre la Turchia è in un periodo elettorale”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, a tre giorni dal voto amministrativo in tutto il Paese.

Forex, sterlina in calo su stallo politico Brexit

Forex, sterlina in calo su stallo politico Brexit

(Teleborsa) - Lo stallo politico sulla Brexit sta penalizzando la valuta inglese. Il cable ha segnato un ribasso fino a 1,312 dollari ed ora recupera a 1,315. Il cross con l'euro cede scambia a 85,55 pence. Pur di assicurare una Brexit ordinata Theresa May si è detta pronta a lasciare l'incarico in cambio del sì all'accordo siglato con l'Ue e, al momento, per Westminster non c'è alcun piano B. Ieri sera la Camera dei Comuni ha, infatti, bocciato tutte le 8 [...]

Forex, sterlina in rialzo prima del voto Brexit

Forex, sterlina in rialzo prima del voto Brexit

(Teleborsa) - La sterlina si rafforza, sul mercato dei cambi, nel giorno in cui il Parlamento britannico ha in programma una serie di votiindicativi su come poter uscire dallo stallo sulla Brexit. Il nodo per la premier Theresa May rimane lo stesso: far accettare il suo accordo ottenuto con l'Unione Europea pur di non rischiare un voto bis e un'eventuale revoca dell'articolo 50. Per farlo, secondo la stampa inglese, sarebbe anche pronta a dare le dimissioni. In via [...]

Cambi: euro poco mosso a 1,1346 dollari

Cambi: euro poco mosso a 1,1346 dollari

(ANSA) – ROMA, 20 MAR – Euro poco mosso a 1,1346 dollari sui livelli della vigilia e con un lieve ritracciamento da quota 1,1358 segnata dopo la chiusura di Wall Street. Contro lo yen la moneta unica passa di mano 126,6. Poco variato il cross con la sterlina a 0,857. Rispetto al biglietto verde la valuta britannica scambia a 1,322.

Cambi: euro stabile all'avvio a 1,134

Cambi: euro stabile all'avvio a 1,134

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – Euro stabile all’avvio di giornata. La moneta unica passa di mano a 1,134 dollari. Piccola crescita per la sterlina (+0,1% a 1,326). In Asia lo yen cresce dello 0,2% a 111,26.

Brexit: sterlina si rafforza a 1,31 dlr

Brexit: sterlina si rafforza a 1,31 dlr

(ANSA) – ROMA, 13 MAR – La sterlina si rafforza all’indomani del voto che ha bocciato l’accordo sulla Brexit. La valuta britannica guadagna lo 0,5% sul dollaro a 1,3140 dollari. Anche nei confronti dell’euro avanza dello 0,5% a 85,90, avvicinandosi al livello di 84,76 toccato martedì, il più forte dal maggio 2017.

Brexit:sterlina in calo a 1,3082 dollari

Brexit:sterlina in calo a 1,3082 dollari

(ANSA) – ROMA, 11 MAR – La sterlina resta netto in calo, a 1,3082 dollari da 1,3151 di ieri, dopo il parere legale su Brexit del procuratore generale Geoffrey Cox che – evocando un rischio “ridotto” ma non cancellato del cosiddetto backstop – ha rimesso in forse il raggiungimento di un accordo. Sull’euforia dopo l’intesa fra la premier Theresa May e la Ue, la sterlina era in precedenza balzata a un massimo di 1,3292 dollari. Sterlina in calo, a [...]

Brexit:sterlina avanza (+0,4%)

Brexit:sterlina avanza (+0,4%)

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – L’ottimismo per il voto favorevole del Parlamento di Westminster all’accordo in extremis sulla Brexit, grazie al nuovo compromesso fra Londra e Bruxelles, spinge le quotazioni della sterlina. Il pound guadagna lo 0,4% a 1,3198 dollari. Si rafforza anche sull’euro a 85,2 (+0,3%).

Crozza Feltri: "Donne avvantaggiate in tutto, pagate meno degli uomini, ma tanto poi a cena non cacciano una lira..."

Crozza Feltri: "Donne avvantaggiate in tutto, pagate meno degli uomini, ma tanto poi a cena non cacciano una lira..."

Maurizio Crozza veste i panni del direttore di Libero, Vittorio Feltri, durante una puntata di Fratelli di Crozza

Mercato valutario, giornata buona per sterlina e valute rifugio

Mercato valutario, giornata buona per sterlina e valute rifugio

Sul mercato valutario la giornata è stata caratterizzata soprattutto dall'ottimo spunto della sterlina, che continua a beneficiare dell'ipotesi di un rinvio della Brexit, ma anche dal passo spedito delle valute rifugio. Il dollaro invece "galleggia" sui minimi di tre settimane, dopo le parole del presidente della Fed Jerome Powell sulla "pazienza" che verrà adottata sui temi di politica monetaria. I progressi di Brexit e gli effetti sul mercato valutario Come [...]

Crozza Tria: "Come sta l'Italia? Non abbiamo più una lira..."

Crozza Tria: "Come sta l'Italia? Non abbiamo più una lira..."

Maurizio Crozza interpreta i panni di Giovanni Tria, dal 1° giugno 2018 Ministro dell’Economia e delle Finanze del governo Conte durante una puntata di Fratelli di Crozza

Gerry Scotti, lo sfogo a Chi vuol essere milionario: «Canale 5 è l'ultimo canale che non vi chiede una lira»

Gerry Scotti, lo sfogo a Chi vuol essere milionario: «Canale 5 è l'ultimo canale che non vi chiede una lira»

Durante l’ultima puntata di Chi vuol essere milionario, Gerry Scotti approfitta di una domanda sul discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per togliersi un sassolino dalla scarpa. Il conduttore ha infatti deciso di fare una precisazione sul fatto che, anche su Canale 5, il Capo dello Stato abbia pronunciato le stesse parole, lanciandosi in una filippica in difesa della gratuità della rete Mediaset.

Gerry Scotti, lo sfogo a Chi vuol essere milionario: «Canale 5 è l'ultimo canale che non vi chiede una lira»

Gerry Scotti, lo sfogo a Chi vuol essere milionario: «Canale 5 è l'ultimo canale che non vi chiede una lira»

Durante l’ultima puntata di Chi vuol essere milionario, Gerry Scotti approfitta di una domanda sul discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per togliersi un sassolino dalla scarpa. Il conduttore ha infatti deciso di fare una precisazione sul fatto che, anche su Canale 5, il Capo dello Stato abbia pronunciato le stesse parole, lanciandosi in una filippica in difesa della gratuità della rete Mediaset.

Borsa: Europa cauta in attesa voto Mai

Borsa: Europa cauta in attesa voto Mai

(ANSA) – MILANO, 16 GEN – Borse europee poco mosse a poco più di un’ora all’avvio delle contrattazioni, con Londra che cede lo 0,1% mentre aspetta il voto di fiducia sulla premier Theresa May, dopo la bocciatura dell’intesa sulla Brexit. L’incertezza sulle modalità del divorzio tra Uk e Ue consiglia cautela anche sugli altri listini: Francoforte sale dello 0,1%, Parigi dello 0,4% e Milano dello 0,6%. Bene invece la sterlina, a 1,284 sull’euro, [...]

L’economista Prof. Antonio Maria Rinaldi: "La Germania non ha mai dato una lira all’Italia, mentre gli italiani hanno sanato i buchi delle banche tedesche e francesi"

L’economista Prof. Antonio Maria Rinaldi: "La Germania non ha mai dato una lira all’Italia, mentre gli italiani hanno sanato i buchi delle banche tedesche e francesi"

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   L’economista Prof. Antonio Maria Rinaldi: "La Germania non ha mai dato una lira all’Italia, mentre gli italiani hanno sanato i buchi delle banche tedesche e francesi" “Posso fare un commento alla stampa tedesca? Io sarei molto più preoccupato non tanto come italiano, quanto come tedesco, della situazione ad esempio della Deutsche Bank ma perché lo dicono loro”. Così l’economista Antonio [...]

Brexit: spettro "no deal", e la sterlina crolla

Brexit: spettro "no deal", e la sterlina crolla

L’Inghilterra sull’orlo del baratro dell’uscita dalla Ue senza accordo: il cosiddetto “no deal”, che rappresenterebbe una catastrofe economica secondo molti analisti. La premier britannica Theresa May ha detto che il governo di Londra accelera i preparativi per una Brexit senza accordo con l’Unione europea, dopo il rinvio del voto parlamentare sull’intesa raggiunta a novembre con la Ue. “Per quanto non riusciamo a trovare un accordo, il rischio di [...]

&id=HPN_Lira_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Lira" alt="" style="display:none;"/> ?>