Santa Lucia da Siracusa

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Santa Lucia da Siracusa. Cerca invece Lucia da Siracusa.

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

S. Lucia

La scheda: S. Lucia

Vergine e martire
Santa Lucia (283 – Siracusa, 304) è stata una martire cristiana siracusana, morta nel IV secolo a causa della grande persecuzione sotto l’imperatore Diocleziano. È venerata come santa dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa che ne onorano la memoria il 13 dicembre. È una delle sette vergini menzionate nel Canone romano e per tradizione è invocata come protettrice della vista a motivo dell'etimologia latina del suo nome (Lux, luce). Le sue spoglie mortali sono custodite nel Santuario di Lucia a Venezia.


Albero di Natale e ... dintorni ...

Questo è un testo che avevo preparato per i miei allievi, Lo pubblico qui per mia memoria personale. Quando si fa l’albero di Natale? Si deve aspettare il giorno di Santa Lucia? L’Immacolata? O forse andrebbe fatto il 1° di Dicembre? In tanti paesi del nord Italia e del nord Europa è Santa Lucia a fare le veci di Babbo Natale e il giorno in cui si festeggia è il 13 dicembre. Chi era Santa Lucia? Siamo nel IV secolo, in Sicilia, a Siracusa e Lucia è una [...]

Tredicina

Beati i miti Santa Lucia nacque a Siracusa nell'anno 280 circa. Morì nell'anno 304, vergine e martire, al tempo di una delle persecuzioni dell'imperatore romano Diocleziano. Il suo corpo è conservato a Venezia nella chiesa dei Santi Geremia e Lucia. Santa Lucia è venerata dai cattolici, dagli ortodossi e dai luterani. Essa viene invocata per essere protetti e guarire dalle malattie della vista e degli occhi. La Chiesa Cattolica fa memoria di Santa Lucia il 13 [...]

EVENTI: S. Lucia

Nel 2002 scrisse un saggio, "Culte et reliques de sainte Lucie à Saint-Vincent de Metz", in cui discetta sulla presenza proprio del corpo della santa in una cappella dell'abbazia di Saint-Vincent.

Nel 2002 scrisse un saggio, "Culte et reliques de sainte Lucie à Saint-Vincent de Metz", in cui discetta sulla presenza proprio del corpo della santa in una cappella dell'abbazia di Saint-Vincent.

Nel 2002 scrisse un saggio, "Culte et reliques de sainte Lucie à Saint-Vincent de Metz", in cui discetta sulla presenza proprio del corpo della santa in una cappella dell'abbazia di Saint-Vincent.

Nel 2002 scrisse un saggio, "Culte et reliques de sainte Lucie à Saint-Vincent de Metz", in cui discetta sulla presenza proprio del corpo della santa in una cappella dell'abbazia di Saint-Vincent.

Nel 2002 scrisse un saggio, "Culte et reliques de sainte Lucie à Saint-Vincent de Metz", in cui discetta sulla presenza proprio del corpo della santa in una cappella dell'abbazia di Saint-Vincent.

Nel 1872 il Consiglio deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto di ogni anno tradizione rimasta immutata fino ad oggi.

Nel 1872 il Consiglio deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto di ogni anno tradizione rimasta immutata fino ad oggi.

Nel 1872 il Consiglio deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto di ogni anno tradizione rimasta immutata fino ad oggi.

Nel 1872 il Consiglio deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto di ogni anno tradizione rimasta immutata fino ad oggi.

Nel 1872 il Consiglio deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto di ogni anno tradizione rimasta immutata fino ad oggi.

Nel 1279, il mare mosso capovolse le barche che si muovevano per omaggiare la santa siracusana e da allora, morti alcuni pellegrini, si decise di trasferire le reliquie nella Chiesa di Cannaregio, che venne intitolata alla santa.

Nel 1279, il mare mosso capovolse le barche che si muovevano per omaggiare la santa siracusana e da allora, morti alcuni pellegrini, si decise di trasferire le reliquie nella Chiesa di Cannaregio, che venne intitolata alla santa.

Nel 1279, il mare mosso capovolse le barche che si muovevano per omaggiare la santa siracusana e da allora, morti alcuni pellegrini, si decise di trasferire le reliquie nella Chiesa di Cannaregio, che venne intitolata alla santa.

Nel 1279, il mare mosso capovolse le barche che si muovevano per omaggiare la santa siracusana e da allora, morti alcuni pellegrini, si decise di trasferire le reliquie nella Chiesa di Cannaregio, che venne intitolata alla santa.

Nel 1279, il mare mosso capovolse le barche che si muovevano per omaggiare la santa siracusana e da allora, morti alcuni pellegrini, si decise di trasferire le reliquie nella Chiesa di Cannaregio, che venne intitolata alla santa.

deleted

deleted

Santa Lucia Vergine e Madre

Lucia nacque intorno all'anno 280 d.C. a Siracusa, splendida città sul mare, da nobili genitori. Il padre di Lucia, che forse si chiamava Lucio, morì quando lei era ancora molto piccola, pertanto fu allevata da mamma Eutichia dalla quale apprese le verità del cristianesimo e il messaggio d'amore di Gesù. Fu così che Lucia conobbe il cristianesimo, le storie dei primi cristiani, il loro martirio per amore di Gesù e crescendo Lucia si lasciò catturare il cuore [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: S. Lucia

Lucia_di_Siracusa

Lucia_di_Siracusa

Santa_Lucia

Santa_Lucia

Santa_Lucia_da_Siracusa

Santa_Lucia_da_Siracusa

S._Lucia

S._Lucia

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

Jacobello del Fiore, Santa Lucia al sepolcro di sant'Agata, 1410

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Santa Lucia

Santa Lucia Eppure non sono mille anni da quando correvo al laccio dell'amico, libero, come puledro selvaggio con la criniera sfatta e il muso grondante: non sono mille anni! Ero laggiù a correre intorno alle pietre della vecchia chiesetta due, tre, cento giri e tu, io fanciullo, eri con me il giorno di Santa Lucia: eppure non son mille anni! Gerardo Acierno (Da Pignolerie "briciole di vita raccolte nelle strade del paese")   Homepage: [...]

Santa Lucia: Arancine, panelle e cuccìa…

Santa Lucia: Arancine, panelle e cuccìa…

Passata la festa dell’Immacolata, eccoci proiettati subito in un’altra tradizione cristiana-gastronomica anche questa molto cara ai palermitani: è la festa di Santa Lucia che si celebra il 13 dicembre.La storia racconta che Lucia nacque a Siracusa intorno al 283, era di famiglia nobile e fu promessa sposa ad un pagano. Il padre di Lucia morì quando lei era ancora piccola.  Quando sua madre fu colpita da una grave malattia, lei decise di recarsi in [...]

Comunione di S. Lucia

Comunione di S. Lucia

Comunione di S. Lucia, di Anonimo Veneziano (sec. XVI) CHIESA DEI SANTI GEREMIA E LUCIA

S. Lucia

S. Lucia

S. Lucia, di Jacopo Palma il Giovane († 1628) CHIESA DEI SANTI GEREMIA E LUCIA

&id=HPN_Lucia+da+Siracusa_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Lucia{{}}da{{}}Siracusa" alt="" style="display:none;"/> ?>