Mala del Brenta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

La scheda: Mala del Brenta

Liguria Croazia Slovenia Colombia
Mala del Brenta è il nome attribuito dal giornalismo italiano ad un'organizzazione criminale del XX secolo - di tipo mafioso - nata in Veneto intorno agli anni settanta ed in seguito estesasi nel resto dell'Italia nord-orientale.
Sebbene sia stata duramente colpita negli anni novanta, dopo l'arresto ed il pentimento del principale capo Felice Maniero, si ritiene che l'organizzazione sia ancora attiva.



Mafia del Brenta:
Area di origine: Province di Venezia e Padova
Aree di influenza: Veneto Emilia-Romagna Friuli-Venezia Giulia Liguria Croazia Slovenia Colombia
Periodo: Anni 70 - in attività
Boss: Felice Maniero
Alleati: Cosa nostra Camorra
Attività: Traffico di droga Traffico di armi Rapine Sequestri di persona Racket delle estorsioni e del gioco d'azzardo Usura Riciclaggio Omicidi Corruzione Furti di opere d'arte e manufatti
Pentiti: Felice Maniero(Faccia d'Angelo)

Torna in libertà Maniero, l'ex boss della mala del Brenta

"Faccia d'angelo" a 55 anni torna ad essere un uomo come tutti gli altri. Era stato condannato a 17 anni di reclusione: 11 per associazione per delinquere di stampo mafioso, con rapine, traffico di droga e sequestri, e 14 per sette omicidi

Torna in libertà Maniero, l'ex boss della mala del Brenta

Torna in libertà Maniero, l'ex boss della mala del Brenta

"Faccia d'angelo" a 55 anni torna ad essere un uomo come tutti gli altri. Era stato condannato a 17 anni di reclusione: 11 per associazione per delinquere di stampo mafioso, con rapine, traffico di droga e sequestri, e 14 per sette omicidi    Spaghetti all'astice e prosecco serviti nella "gabbia" mentre assisteva  nel 1994 al processo davanti alla corte d'assise Venezia. L'immagine di Felice Maniero, l'ex boss della Riviera del Brenta tutto genio del male e [...]

Professoressa di ginnastica ed ex della mala del Brenta

Professoressa di ginnastica ed ex della mala del Brenta

Padova24ore.it Sabato 08 Agosto 2009 17:42 Redazione Professoressa di ginnastica ed ex della mala del Brenta: arrestati Daniella Sala e Maurizio Vallotto 514 proiettili 9x21 millimetri e 140 pallottole (40millimetri) a testa piatta ad effetto dirompente. C’erano poi 14 grammi di cocaina, 750grammi di hashish, bilancini di precisione nel garage di un condominio i via Decorati al valor civile di proprietà di una insospettabile professoressa di educazione fisica. [...]

Maurizio Costanzo choc a Isoradio: «Glielo dico io dove deve mettersela...». Rabbia Usigrai: «Disgustati»

Maurizio Costanzo choc a Isoradio: «Glielo dico io dove deve mettersela...». Rabbia Usigrai: «Disgustati»

Maurizio Costanzo nel mirino dell'Usigrai, il sindacato dei giornalisti della Rai: una frase dello stesso Costanzo detta ad un ascoltatore ha fatto inviperire l'Esecutivo Usigrai, che ha duramente criticato lo storico conduttore televisivo e radiofonico. «Siamo disgustati. Anche se a distanza di diversi giorni, siamo venuti a conoscenza di ciò che è andato in onda durante il programma di Isoradio Strada facendo», si legge in un comunicato. Il riferimento è [...]

“No all’ergastolo duro ai mafiosi, è inumano”… Una domanda sorge spontanea: Ma  quanto vale la morte di Giovanni Falcone per la Corte di Strasburgo?

“No all’ergastolo duro ai mafiosi, è inumano”… Una domanda sorge spontanea: Ma quanto vale la morte di Giovanni Falcone per la Corte di Strasburgo?

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   di Paolo Borrometi Qualcuno in Europa, equiparando la criminalità organizzata italiana a quella svedese o danese, pensa di abolire con un freddo tratto di penna gli sforzi e i costi altissimi della legislazione antimafia che il nostro Paese ha costruito, è doveroso ricordarlo, anche con il sangue di chi oggi non c’è più. Se fossi pessimista direi che oggi ha vinto la mafia. Penserei che le [...]

Maurizio Costanzo su Giulia De Lellis: «Complimenti a lei per il successo del libro»

Maurizio Costanzo su Giulia De Lellis: «Complimenti a lei per il successo del libro»

Il primo libro di Giulia De Lellis, Le corna stanno bene su tutto (ma stavo meglio senza), è diventato subito un grande successo editoriale. A riconoscerlo è stato anche un importantissimo esponente della cultura e della televisione italiana: Maurizio Costanzo. Anche se l'endorsement potrebbe sembrare un po' di parte (Giulia De Lellis è diventata famosa grazie a Uomini e Donne, la trasmissione della moglie, Maria De Filippi), Maurizio Costanzo, in un [...]

La Corte Europea dei diritti dell’uomo: “No all’ergastolo duro ai mafiosi, è inumano” ...Ma forse quei cretini della Corte non hanno mai sentito parlare di Falcone, Borsellino e di bambini sciolti nell'acido...!

La Corte Europea dei diritti dell’uomo: “No all’ergastolo duro ai mafiosi, è inumano” ...Ma forse quei cretini della Corte non hanno mai sentito parlare di Falcone, Borsellino e di bambini sciolti nell'acido...!

        .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   La Corte Europea dei diritti dell’uomo: “No all’ergastolo duro ai mafiosi, è inumano” ...Ma forse quei cretini della Corte non hanno mai sentito parlare di Falcone, Borsellino e di bambini sciolti nell'acido...! forse dovresti leggere anche: Brusca chiede la scarcerazione per andare ai domiciliari? …Giusto per rinfrescarvi la memoria: “Come si ammazza e si scioglie nell’acido [...]

LA MAFIA RINGRAZIA.

LA MAFIA RINGRAZIA.

Ergastolo ostativo, corte Strasburgo respinge il ricorso dell’Italia: “Legge da riformare” Cambiare la legge sull’ergastolo ostativo, cioè quella norma che non prevede benefici né sconti di pena per i condannati al carcere a vita. Lo ha deciso la Grande camera della corte europea dei diritti umani, respingendo il ricorso presentato dall’Italia contro la sentenza del 13 giugno 2019. Con quella decisione, che riguardava il caso del boss di [...]

La Corte Europea dei diritti dell’uomo deve dichiarare da che parte sta nella lotta alla mafia

La Corte Europea dei diritti dell’uomo deve dichiarare da che parte sta nella lotta alla mafia

Ergastolo ostativo, commissione Antimafia: “Non va toccato, Cedu decida da che parte sta”: “Rischio di boss fuori dal carcere” Governo e Antimafia contro l’ipotesi che la Corte europea dei diritti dell’uomo lunedì possa aprire la strada all’eliminazione del cosiddetto “ergastolo ostativo” per mafiosi e terroristi, facendo saltare di fatto il 41 bis. Ecco una dimostrazione. Totò Riina, il boia, è morto. E ora l’attacco al 41-bis sarà [...]

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Per tutti era «la gatta morta», ma a quanto pare è più viva che mai. Marina La Rosa, ex concorrente della primissima edizione del Grande Fratello è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì da mezzanotte e trenta alle sei del mattino. Ha ripercorso insieme ai conduttori i giorni trascorsi dentro la casa più spiata d'Italia e ha svelato che, [...]

PUNTATA SPECIALE DEL MAURIZIO COSTANZO SHOW

PUNTATA SPECIALE DEL MAURIZIO COSTANZO SHOW

É ancora da definire la puntata speciale che Maurizio Costanzo ha riservato per la sua trasmissione Maurizio Costanzo Show in onda dal 1982 sulle reti mediaset, in occasione dei 20 anni del padre di tutti i reality, il Grande Fratello  ( Big Brother), la cui prima puntata é andata in onda in Olanda, nel settembre 1999 e trasmessa in Italia per la prima volta il 14 Settembre 2000 in onda su Canale 5 ed in diretta 24 ore su 24 su Stream canale satellitare di [...]

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Per tutti era «la gatta morta», ma a quanto pare è più viva che mai. Marina La Rosa, ex concorrente della primissima edizione del Grande Fratello è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì da mezzanotte e trenta alle sei del mattino. Ha ripercorso insieme ai conduttori i giorni trascorsi dentro la casa più spiata d'Italia e ha svelato che, [...]

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Marina La Rosa: «Sono ancora il sogno erotico di tanti italiani»

Per tutti era «la gatta morta», ma a quanto pare è più viva che mai. Marina La Rosa, ex concorrente della primissima edizione del Grande Fratello è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì da mezzanotte e trenta alle sei del mattino. Ha ripercorso insieme ai conduttori i giorni trascorsi dentro la casa più spiata d'Italia e ha svelato che, [...]

Il Sindaco del Rione Sanità

Dopo la presentazione a Venezia, arriva Lunedì 30 Settembre in alcune Sale il nuovo Film Drammatico Il Sindaco del Rione Sanità (Italia 2019, 115'. Nella Foto). Regia di Mario Martone. Nel cast: Francesco Di Leva, Roberto De Francesco, Massimiliano Gallo, Adriano Pantaleo, Daniela Ioia, Giuseppe Gaudino e il Collettivo attori indipendenti del Nest; con l'amichevole partecipazione di Ernesto Mahieux.Sceneggiatura tratta dalla Commedia di Eduardo De Filippo: [...]

Beato Padre Pino Puglisi

.... «Una volta arrivò con il labbro spaccato e ci spiegò che si era alzato di notte ed era inciampato in casa. Scoprimmo solo dopo la sua morte che, invece, era stato aggredito» (dai racconti del fratello Franco) Beato Padre Pino Puglisi nato in cielo il 15 settembre 1993

23 settembre 1985 - Morire di verità a soli 26 anni. Giancarlo Siani, giornalista in terra di Camorra.

23 settembre 1985 - Morire di verità a soli 26 anni. Giancarlo Siani, giornalista in terra di Camorra.

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   23 settembre 1985 - Morire di verità a soli 26 anni. Giancarlo Siani, giornalista in terra di Camorra.   Siani, martire di Camorra: oggi chi muore per la verità? La notizia arrivo’ in redazione verso le dieci di sera durante il ‘giro di nera’ che precedeva la chiusura della prima edizione. Invertendo i ruoli fu il poliziotto di turno al centro operativo della questura a fare la domanda: [...]

Strage Borsellino, il pg: “Decisa da Riina e da tutti i capi”

Strage Borsellino, il pg: “Decisa da Riina e da tutti i capi”

        RASSEGNA STAMPA https://tg24.sky.it/palermo/ 20 settembre 2019 "È assolutamente illogico e inammissibile - ha continuato Lenzi - pensare che una decisione del genere, e cioè di eliminare Falcone e Borsellino, non fosse maturata nell'ambito di una riunione con tutti i vertici…” Strage di via d'Amelio, il pg: “Decisa da Riina e avallata da tutti” "Il capo dei capi era Totò Riina. Un capo che ci teneva ad affermare il suo potere su tutti gli [...]

Nicola Gratteri ai giovani: ''Attenti, le scelte iniziano dalla scuola''

Nicola Gratteri ai giovani: ''Attenti, le scelte iniziano dalla scuola''

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .     Nicola Gratteri ai giovani: ''Attenti, le scelte iniziano dalla scuola'' “Giovani, attenti: le scelte iniziano a scuola”. E’ ai giovani che il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, si è rivolto soprattutto sabato sera al Festival del Peperoncino di Diamante in un dialogo a due con il caposervizio della “Gazzetta del Sud”, Arcangelo Badolati. Secondo il [...]

Forlì, siciliana picchiata e minacciata di morte dai vicini: «Terrona e mafiosa, torna a casa tua»

Forlì, siciliana picchiata e minacciata di morte dai vicini: «Terrona e mafiosa, torna a casa tua»

La segretaria di una scuola media di Forlì di origini siciliane ha denunciato di essere stata insultata per le sue origini e picchiata da una coppia di vicini di casa in seguito ad una lite sul posto auto condominiale. L'episodio, di cui scrivono diversi siti e l'edizione di Repubblica Palermo, risale al 26 agosto scorso quando Ilde Cascio, 53enne di Terrasini, in provincia di Palermo, ma da tempo trasferita in Emilia Romagna con il figlio, scrive su Facebook: [...]

Forlì, siciliana picchiata e minacciata di morte dai vicini: «Terrona e mafiosa, torna a casa tua»

Forlì, siciliana picchiata e minacciata di morte dai vicini: «Terrona e mafiosa, torna a casa tua»

La segretaria di una scuola media di Forlì di origini siciliane ha denunciato di essere stata insultata per le sue origini e picchiata da una coppia di vicini di casa in seguito ad una lite sul posto auto condominiale. L'episodio, di cui scrivono diversi siti e l'edizione di Repubblica Palermo, risale al 26 agosto scorso quando Ilde Cascio, 53enne di Terrasini, in provincia di Palermo, ma da tempo trasferita in Emilia Romagna con il figlio, scrive su Facebook: [...]

15 settembre 1993 - 26 anni fa la mafia uccideva don Pino Puglisi, il Prete che combatteva la mafia col sorriso

15 settembre 1993 - 26 anni fa la mafia uccideva don Pino Puglisi, il Prete che combatteva la mafia col sorriso

          . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .     15 settembre 1993 - 26 anni fa la mafia uccideva don Pino Puglisi   Don Puglisi è stato un sacerdote esemplare, dedito specialmente alla pastorale giovanile. Educando i ragazzi secondo il Vangelo vissuto li sottraeva alla malavita e così questa ha cercato di sconfiggerlo uccidendolo. In realtà però è lui che ha vinto con Cristo risorto. (Papa Francesco su Don Pino [...]

La Mafia non è più quella di una Volta

La Mafia non è più quella di una Volta

Regista: Franco MarescoGenere: DocumentarioAnno: 2019Paese: ItaliaDurata: 105 minData di uscita: 12 settembre 2019Distribuzione: Istituto Luce CinecittàLa Mafia non è più quella di una Volta è un film di genere documentario del 2019, diretto da Franco Maresco. Uscita al cinema il 12 settembre 2019. Durata 105 minuti. Distribuito da Istituto Luce Cinecittà.La Mafia non è più quella di una VoltaData di uscita:12 settembre [...]

La mafia non è più quella di una volta

 Arriva nelle sale il nuovo Film Documentario La mafia non è più quella di una volta (Italia 2019. 98. Nella Foto). Regia di Franco Maresco. Con Letizia Battaglia, Ciccio Mira. «Nel 2017, a 25 anni dalle stragi di Capaci e via D'Amelio, si discute sull'assenza e la manipolazione della memoria, nei confronti di due difensori della legalità: Letizia Battaglia, che ha fotografato le guerre di mafia e Ciccio Mira, impresario che allo Zen dedica una serata a [...]

&id=HPN_Mala+del+Brenta_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Mala{{}}del{{}}Brenta" alt="" style="display:none;"/> ?>