Malattie vascolari

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Ictus

La scheda: Ictus

L'ictus (“colpo” in latino o stroke in lingua inglese), conosciuto anche come apoplessia, accidente cerebrovascolare, insulto cerebrovascolare, o attacco cerebrale, si verifica quando una scarsa perfusione sanguigna al cervello provoca la morte delle cellule.
Vi sono due tipi principali di ictus, quello ischemico, dovuto alla mancanza del flusso di sangue e quello emorragico causato da un sanguinamento ed entrambi portano come risultato una porzione del cervello incapace di funzionare correttamente. I segni e i sintomi di un ictus possono comprendere, tra gli altri, l'incapacità di muoversi o di percepire un lato del corpo, problemi alla comprensione o all'esprimere parole o la perdita di visione di una parte del campo visivo. Se i sintomi durano meno di una o due ore, l'episodio viene chiamato attacco ischemico transitorio (TIA). Gli ictus emorragici possono essere associati ad un forte mal di testa. I sintomi possono essere permanenti e le complicanze a lungo termine possono includere polmonite o una perdita di controllo della vescica.
Il principale fattore di rischio per l'ictus è la pressione alta, mentre altri possono essere il fumo di tabacco, l'obesità, il colesterolo alto, il diabete mellito, un precedente TIA e la fibrillazione atriale. L'ictus ischemico è tipicamente causato da un blocco di un vaso sanguigno, l'ictus emorragico invece dal sanguinamento nel cervello o nello spazio circostante. Tale sanguinamento può verificarsi in conseguenza della rottura di un aneurisma cerebrale.
La diagnosi viene generalmente formulata attraverso l'esame clinico. Le tecniche di neuroradiologia, in particolare la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica, risultano fondamentali per confermare il sospetto clinico, escludere altre patologie, caratterizzare e quantificare le lesioni, pianificare il trattamento. Altri test, come un elettrocardiogramma (ECG) e gli esami del sangue sono solitamente eseguiti per determinare i fattori di rischio e per escludere altre possibili cause. L'ipoglicemia, ovvero l'abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue, può causare sintomi simili.
La prevenzione comprende un tentativo di diminuzione dei fattori di rischio, nonché, eventualmente l'assunzione di aspirina e/o statine, l'intervento chirurgico per mantenere pervie le arterie al cervello nei pazienti con un restringimento problematico e il farmaco warfarin per coloro che soffrono di fibrillazione atriale.
Il trattamento dell'ictus spesso richiede il ricorso a cure d'emergenza. L'ictus di tipo ischemico, il più frequente, più giovare della tradizionale terapia con somministrazione sistemica di fibrinolitico (entro 4.5 ore dall'insorgenza) e, nei centri dotati di unità di neuroradiologia interventistica, del trattamento endovascolare mediante trombectomia meccanica (entro 6-8 ore dall'insorgenza). Alcuni ictus emorragici possono essere trattati tramite intervento chirurgico. La riabilitazione intrapresa nel tentativo di recuperare alcune delle funzionalità perse si svolge idealmente nelle stroke unit, tuttavia spesso non sono disponibili in molte parti del mondo.
Nel 2010 circa 17 milioni di persone hanno subito un ictus e 33 milioni reduci ad un evento di questo tipo erano ancora in vita. Tra il 1990 e il 2010 il numero di ictus che si sono verificati ogni anno è diminuito di circa il 10% nel mondo sviluppato e aumentato del 10% nel mondo. Nel 2013, l'ictus è stato la seconda più frequente causa di morte dopo le malattie coronariche, responsabile di 6,4 milioni di decessi (il 12% del totale). Circa 3,3 milioni di morti sono conseguenza dell'ictus ischemico, mentre 3,2 milioni dell'ictus emorragico. In generale, due terzi degli ictus si sono verificati in persone di oltre 65 anni di età.



Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie. Walter Nudo è tornato a parlare da Milano dove è stato ricoverato per un intervento chirurgico dovuto alle ischemie che lo hanno colpito qualche giorno fa. Ha scritto un post su Instagram e pubblicato una foto a petto nudo e pollice alzato. «Ciao ragazzi, sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora [...]

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie. Walter Nudo è tornato a parlare da Milano dove è stato ricoverato per un intervento chirurgico dovuto alle ischemie che lo hanno colpito qualche giorno fa. Ha scritto un post su dall'ospedalee pubblicato una foto a petto nudo e pollice alzato. «Ciao ragazzi, sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora [...]

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie. Walter Nudo è tornato a parlare da Milano dove è stato ricoverato per un intervento chirurgico dovuto alle ischemie che lo hanno colpito qualche giorno fa. Ha scritto un post su Instagram e pubblicato una foto a petto nudo e pollice alzato. «Ciao ragazzi, sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora [...]

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie

Walter Nudo, le prime parole dall'ospedale: «Mi davano per spacciato...». Come sta dopo le due ischemie. Walter Nudo è tornato a parlare da Milano dove è stato ricoverato per un intervento chirurgico dovuto alle ischemie che lo hanno colpito qualche giorno fa. Ha scritto un post su Instagram e pubblicato una foto a petto nudo e pollice alzato. «Ciao ragazzi, sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora [...]

Walter Nudo due ischemie al cervello è stato operato d'urgenza

Walter Nudo due ischemie al cervello è stato operato d'urgenza

Sono ore di ansia e preoccupazione sullo stato di salute di Walter Nudo che stanno facendo allarmare i fan. Dagli esami effettuati a Los Angeles sta rientrando in Italia dove lo aspettano all'Ospedale Monzino di Milano per l'intervento. In tanti gli stanno manifestando affetto e vicinanza sui social in attesa di saperlo fuori pericolo. Andrea Mainardi, che ha vissuto l’esperienza del GFVip con lui, ha fatto sapere di averlo sentito: “Ha detto di non [...]

Ischemia cardiaca: cos'è, cause e sintomi

Ischemia cardiaca: cos'è, cause e sintomi

L’ischemia cardiaca è una patologia causata dalla riduzione dell'afflusso di sangue e ossigeno al cuore. Anche l'attore Walter Nudo è stato ricoverato d'urgenza a causa dell'ischemia. Viene causata dal restringimento improvviso di una coronaria, maggiore del 70%, ed è considerata una delle conseguenze più gravi di un infarto. Quali sono i sintomi dell'ischemia cardiaca? I pazienti che sono colpiti da questo disturbo solitamente avvertono un forte dolore [...]

Post di Emboli di Passione..

Post di Emboli di Passione..

 In questo mondo conosco poche persone davvero felici… …Ne ho conosciuta una più felice delle altre, una ragazza semplice, capelli biondi, occhi verdi, non molto alta….Un giorno mentre parlava della sua vita, dei suoi amori… vedevo in lei una luce molto forte, mi parlava di un ragazzo, della quale era innamorata persa, e mentre parlava i suoi occhi brillavano… riconobbi in lei un qualcosa di diverso e raro… diceva e ripeteva che questo ragazzo era [...]

Leucemia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Leucemia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Leucemia https://network.xagena.it/mappa/ LeucemiaOnline.net Leucemia Newsletter Xagena Aggiornamento in Medicina Iscrizione Free AnemiaOnline.net | Ematologia.it | Ematologia.net | LeucemiaOnline.net |LinfomaOnline.net | Mieloma.net | TrombosiOnline.net Fuga dal controllo del sistema immunitario delle cellule di leucemia mieloide acuta recidivata dopo trapianto allogenico Come terapia di consolidamento per la leucemia mieloide acuta ( AML ), il [...]

Rischia la vita prima di partorire, salvata con la bimba

Rischia la vita prima di partorire, salvata con la bimba

Ha rischiato di morire per la rottura di un aneurisma cerebrale prima di dare alla luce la sua piccola, ma grazie a un intervento complesso e combinato messo in atto dalle equipe mediche dell’ospedale savonese S.Corona ce l’ha fatta: ora sta bene e così la sua bambina. L’intervento risale a un mese fa, ma è stato reso noto solo adesso. La donna, al nono mese di gravidanza, era stata trasferita in gennaio da un altro ospedale ligure nell’ospedale [...]

I 7 cibi che contengono più vitamina F: contro arteriosclerosi e trigliceridi

I 7 cibi che contengono più vitamina F: contro arteriosclerosi e trigliceridi

FOTO: Ictus

Emorroidi

Emorroidi

Linfoadenopatia

Linfoadenopatia

Ipertensione

Ipertensione

Ictus

Ictus

Miniatura inglese dell'XI secolo. Sulla destra un intervento di rimozione di emorroidi.

Miniatura inglese dell'XI secolo. Sulla destra un intervento di rimozione di emorroidi.

Immagine delle vene dalla pubblicazione di William Harvey: Exercitatio Anatomica de Motu Cordis et Sanguinis in animalibus.

Immagine delle vene dalla pubblicazione di William Harvey: Exercitatio Anatomica de Motu Cordis et Sanguinis in animalibus.

Ippocrate di Coo fu il primo a descrivere la paralisi che spesso accompagna l'ictus.

Ippocrate di Coo fu il primo a descrivere la paralisi che spesso accompagna l'ictus.

Ischemia non diagnosticata,4 a processo

Ischemia non diagnosticata,4 a processo

(ANSA) – BARI, 30 GEN – Aveva avuto una ischemia cerebrale ma i medici, per più di 24 ore, non lo hanno diagnosticato rendendola tetraplegica, arrivando a ipotizzare che i sintomi – mal di testa e difficoltà nella parola – erano legati ad un colpo di calore o una crisi di panico. All’epoca dei fatti Patrizia Minerva, barese, aveva 24 anni. Trascorse il suo compleanno, l’8 agosto, in un letto del reparto di rianimazione del Policlinico di Bari, ormai [...]

4 Ricette gustose per ipertesi

Oggi vedremo 4 ricette gustose per ipertesi. Abbiamo già scritto un'articolo su come abbassare la pressione subito utilizzando dei rimedi naturali. Chi è iperteso, come me, sa quanto sia importante tenere a bada la pressione. Molte persone a cui è stata diagnosticata l'ipertensione vengono curate con l'uso di medicine chimiche. I cosiddetti beta-bloccanti che sono in grado di abbassare la pressione. Io stesso ho preso questi medicinali per molti anni. Se volete [...]

Ilaria Galassi, l'ex di Non è la Rai, in lacrime: «Un aneurisma al cervello mi ha cambiato la vita»

Ilaria Galassi, l'ex di Non è la Rai, in lacrime: «Un aneurisma al cervello mi ha cambiato la vita»

Ilaria Galassi è tornata in tv. L'ex ragazza di Non è la Rai, oggi 42enne, si è raccontata a cuore aperto a Vieni da me, il programma condotto da Caterina Balivo. E ha parlato della malattia che l'ha allontanata dalla tv: «Ero convinta che il mio futuro fosse in tv invece un aneurisma cerebrale ha cambiato i miei progetti». Dopo il grande successo degli anni 90, Ilaria si è allontanata dai riflettori a causa della malattia che l'ha colpita poco più che [...]

Ilaria Galassi, l'ex di Non è la Rai, in lacrime: «Un aneurisma al cervello mi ha cambiato la vita»

Ilaria Galassi, l'ex di Non è la Rai, in lacrime: «Un aneurisma al cervello mi ha cambiato la vita»

Ilaria Galassi è tornata in tv. L'ex ragazza di Non è la Rai, oggi 42enne, si è raccontata a cuore aperto a Vieni da me, il programma condotto da Caterina Balivo. E ha parlato della malattia che l'ha allontanata dalla tv: «Ero convinta che il mio futuro fosse in tv invece un aneurisma cerebrale ha cambiato i miei progetti». Dopo il grande successo degli anni 90, Ilaria si è allontanata dai riflettori a causa della malattia che l'ha colpita poco più che [...]

Ipertensione polmonare Farmaci: Aggiornamenti e Novità in terapia by Xagena

Ipertensione polmonare Farmaci: Aggiornamenti e Novità in terapia by Xagena

Ipertensione polmonare Farmaci   https://network.xagena.it/mappa/ Ipertensione.net Ipertensione Newsletter Xagena Aggiornamento in Medicina AnginaOnline.net | Angiologia.net | Aritmie.net | Aritmologia.net | Bioheart.net | Cardiologia.net |Cardiologia.org | CardiologiaOnline.it | CardiologiaOnline.net | Cardiopatie congenite pediatriche | Cuore.net | Dislipidemia.it | FibrillazioneAtriale.net | InfartoMiocardico.net | [...]

L'amica Geniale, la malattia di Lila: Ludovica Nasti da bambina ha sconfitto la leucemia

L'amica Geniale, la malattia di Lila: Ludovica Nasti da bambina ha sconfitto la leucemia

Ha debuttato su Rai 1 il 27 novembre la serie evento diretta da Saverio Costanzo e tratta dal best-seller di Elena Ferrante, L’Amica geniale: protagoniste davvero molto brave Elisa Del Genio e Ludovica Nasti che ieri è stata ospite insieme alla mamma a Vieni da Me di Caterina Balivo. La ragazzina ha soltanto 10 anni, ma nonostante la giovanissima età la piccola attrice ne ha passate tante, è la madre infatti a svelare che sin da bambina Ludovica ha dovuto [...]

Apoplessia

Apoplessia

Cosa è capitato di colpo a Nils? Si salverà?

Sconfigge la leucemia ma non può andare a scuola

Sconfigge la leucemia ma non può andare a scuola

Tutte le news

Morto Franco Mandelli, luminare contro la leucemia

Morto Franco Mandelli, luminare contro la leucemia

“Addio al nostro presidente , professor Franco Mandelli, una vita dedicata alle malattie del sangue e alla solidarietà”. Così il profilo Facebook dell’Associazione italiana contro le leucemie annuncia la morte di Mandelli: “anima della mostra organizzazione di cui era presidente onorario e fondatore del Gimema”. Mandelli, nato 87 anni fa a Bergamo, si è laureato a Milano nel 1955 per poi trasferirsi prima a Parma e successivamente a Roma, dove [...]

Verso un test del sangue per predire la leucemia anni prima

Verso un test del sangue per predire la leucemia anni prima

Verso un test del sangue per predire, anni prima della diagnosi, chi si ammalerà di leucemia mieloide acuta, un tumore del sangue molto aggressivo che compare all’improvviso e contro cui oggi sono ancora poche le cure disponibili. Resa noto sulla rivista Nature, la prospettiva si deve a una collaborazione internazionale coordinata da scienziati del Wellcome Sanger Institute e dell’European Bioinformatics Institute (EMBL-EBI) e si è basato su dati dello [...]

&id=HPN_Malattie+vascolari_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Vascular{{}}diseases" alt="" style="display:none;"/> ?>