Marilyn Monroe

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Marilyn Monroe

La scheda: Marilyn Monroe

Marilyn Monroe, nome d'arte di Norma Jeane Mortenson Baker Monroe (/ˈmæɹɪlɪn mənˈɹoʊ/, Los Angeles, 1º giugno 1926 – Brentwood, 5 agosto 1962), è stata un'attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica statunitense.
Dopo aver trascorso gran parte della sua infanzia in case-famiglia, la Monroe cominciò a lavorare come modella, prima di firmare il suo primo contratto cinematografico nel 1946, dopo alcune parti minori, film come Giungla d'asfalto e Eva contro Eva furono i suoi primi successi di pubblico. Negli anni successivi, le sue interpretazioni in Niagara e Gli uomini preferiscono le bionde vennero apprezzate dalla critica, e ottenne la definitiva consacrazione internazionale con le pellicole Come sposare un milionario, Quando la moglie è in vacanza, Fermata d'autobus e A qualcuno piace caldo, per la quale vinse un Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale nel 1959.
Nel 1999, la Monroe è stata inserita dall'American Film Institute al sesto posto nella lista delle più grandi star femminili di tutti i tempi. Fra i successi come cantante vi sono My Heart Belongs to Daddy di Cole Porter, Bye Bye Baby e Diamonds Are a Girl's Best Friend, inserite in Gli uomini preferiscono le bionde, e I Wanna Be Loved by You, cantata in A qualcuno piace caldo. Per il suo fascino e la sua sensualità venne inoltre ritratta in numerose foto di pubblicità e di riviste, diventando un simbolo fuori da ogni tempo e, secondo Marlene Dietrich, la prima vera sex symbol. Negli anni e nei decenni successivi alla sua morte, la Monroe è stata spesso citata come vera e propria icona della cultura pop.
Le circostanze della sua prematura morte, dovuta a un'overdose di barbiturici, sono state oggetto di numerose congetture, sebbene il suo decesso sia ufficialmente classificato come "probabile suicidio". La successiva sparizione di tracce e documenti dalla casa dell'attrice, dove sembra fosse stato anche Bob Kennedy la sera della morte, nonché innumerevoli omissioni e varie incongruenze nelle dichiarazioni dei testimoni e nel referto autoptico, hanno dato adito a molteplici dubbi sugli eventi di quella notte. Tra le varie versioni formulate, una ipotizza la complicità dei Kennedy, che vedevano in Monroe, dettasi pronta a dichiarare pubblicamente le loro relazioni con lei, una minaccia per la loro carriera politica.



The Shocking Miss Pilgrim, non accreditata, regia di George Seaton (1947)
I verdi pascoli del Wyoming, non accreditata, regia di Louis King (1948)
You Were Meant for Me, non accreditata, regia di Lloyd Bacon (1948)
Dangerous Years, regia Arthur Pierson (1948)
Scudda Hoo! Scudda Hay!, non accreditata, regia di F. Hugh Herbert (1948)
Orchidea bionda (Ladies of the Chorus), regia di Phil Karlson (1948)
Una notte sui tetti (Love Happy), regia di David Miller e, non accreditato, Leo McCarey (1950)
La figlia dello sceriffo (A Ticket to Tomahawk), non accreditata, regia di Richard Sale (1950)
Giungla d'asfalto (The Asphalt Jungle), regia di John Huston (1950)
Eva contro Eva (All About Eve), regia di Joseph L. Mankiewicz (1950)
Lo spaccone vagabondo (The Fireball), regia di Tay Garnett (1950)
Il messicano (Right Cross), non accreditata, regia di John Sturges (1950)
Home Town Story, regia di Arthur Pierson (1951)
L'affascinante bugiardo (As Young as You Feel), regia di Harmon Jones (1951)
Le memorie di un dongiovanni (Love Nest), regia di Joseph M. Newman (1951)
Mia moglie si sposa (Let's Make It Legal), regia di Richard Sale (1951)
La confessione della signora Doyle (Clash by Night), regia di Fritz Lang (1952)
Matrimoni a sorpresa (We're Not Married!), regia di Edmund Goulding (1952)
La tua bocca brucia (Don't Bother to Knock), regia di Roy Ward Baker (1952)
Il magnifico scherzo (Monkey Business), regia di Howard Hawks (1952)
Il poliziotto e il salmo (The Cop and the Anthem), episodio di La giostra umana (O. Henry's Full House), regia di Henry Koster (1952)
Niagara, regia di Henry Hathaway (1953)
Gli uomini preferiscono le bionde (Gentlemen Prefer Blondes), regia di Howard Hawks (1953)
Come sposare un milionario (How to Marry a Millionaire), regia di Jean Negulesco (1953)
La magnifica preda (River of No Return), regia di Otto Preminger e, non accreditato, Jean Negulesco (1954)
Follie dell'anno (There's No Business Like Show Business), regia di Walter Lang (1954)
Quando la moglie è in vacanza (The Seven Year Itch), regia di Billy Wilder (1955)
Fermata d'autobus (Bus Stop), regia di Joshua Logan (1956)
Il principe e la ballerina (The Prince and the Showgirl), regia di Laurence Olivier (1957)
A qualcuno piace caldo (Some Like It Hot), regia di Billy Wilder (1959)
Facciamo l'amore (Let's Make Love), regia di George Cukor (1960)
Gli spostati (The Misfits), regia di John Huston (1961)
Something's Got to Give - incompleto, regia di George Cukor (1962)

Le dee dell'amore (The Love Goddesses) documentario di Saul J. Turell - filmati di repertorio (1965)
Ciao Norma Jean (Goodbye, Norma Jean), regia di Larry Buchanan, interpretata da Misty Rowe (1976)
Buonanotte, dolce Marilyn (Goodnight, Sweet Marilyn), regia di Larry Buchanan, interpretata da Paula Lane (1989)
The Casting Couch, regia di John Sealey - video con filmati di repertorio (1995)
Io e Marilyn, regia di Leonardo Pieraccioni, interpretata da Suzie Kennedy (2009)
Marilyn (My Week with Marilyn), regia di Simon Curtis, interpretata da Michelle Williams (2011)
Marilyn - La Vita Segreta (The secret life of Marilyn Monroe), regia di Laurie Collyer, interpretata da Kelli Garner, ispirata all'omonimo best-seller di J. Randy Taraborrelli (2015)

Carlo Croccolo poteva salvare Marilyn Monroe: la love story poco nota

Carlo Croccolo poteva salvare Marilyn Monroe: la love story poco nota

ltra perdita per la città di Napoli. Sempre meno rappresentata dai tanti giganti ai quali ha dato i natali. Il 12 ottobre, all’età di 92 anni, si è spento Carlo Croccolo. Attore, doppiatore, regista e sceneggiatore. La sua carriera è iniziata nel 1950, quando interpretava la commedia Don Ciccillo si gode il sole. Gli anni d’oro della carriera sono proprio quelli cinquanta e sessanta. Durante i quali ha avuto l’onore di lavorare con grandi del cinema e [...]

Presentazione a Manfredonia di "Monte Sant'Angelo", racconto di Arthur Miller.

Presentazione a Manfredonia di "Monte Sant'Angelo", racconto di Arthur Miller. Stampa Email

EVENTI: Marilyn Monroe

Nel 1938, per quattro mesi, ritornò da Grace, la ragazzina affermava di essere molestata da Ervin, confessione di cui le fonti dubitano, venendo poi affidata prima a Olive Brunings, una prozia che viveva a Compton, e poi, nei primi mesi del 1938, ad Ana Lower, un'altra zia residente a Van Nuys.

Nel 1999, la Monroe è stata inserita dall'American Film Institute al sesto posto nella lista delle più grandi star femminili di tutti i tempi.

Nel 1999 è stata proclamata dall'American Film Institute la sesta più grande attrice della storia del cinema.

Nel 1952 un ricattatore minacciò di rendere il fatto di pubblico dominio, ma Norma, consigliata dalla Fox, decise di rivelare lei stessa ai media di aver posato nuda per sfuggire alla miseria, questa sua confessione fece apparire la vicenda commovente, comportando apprezzamenti e simpatie per la sua condizione di attrice in difficoltà e accrescendo la sua popolarità.

Il 7 aprile 1952 apparve per la prima volta sulla copertina del settimanale Life.

Nel 1953 avvenne la definitiva consacrazione che la portò a essere considerata una delle più grandi stelle del cinema.

Dal 1960 Marilyn Monroe ha una stella presso la Hollywood Walk of Fame, al 6774 di Hollywood Blvd.

Nel 1951 recitò in Mia moglie si sposa (Let's Make It Legal) di Richard Sale e fu protagonista di un nuovo scandalo: Earl Theisen le scattò una foto vestita soltanto da un sacco di patate.

Il 23 febbraio 1956 il nome Marilyn Monroe divenne il suo nome legale.

Il 29 giugno 1956 Monroe si sposò con Arthur Miller, nello stesso periodo, si convertì all'ebraismo, motivo per cui i suoi film vennero proibiti in Egitto e Siria.

Nel 1944 il marito decise di arruolarsi nella marina mercantile, inizialmente i due vissero a Isola di Santa Catalina, poi James partì per il Pacifico.

Nel 1957, fondò con il fotografo Milton Greene una sua società di produzione, la Marilyn Monroe Production, il cui unico film prodotto fu Il principe e la ballerina (The Prince and the Showgirl) di Laurence Olivier.

Il 26 giugno 1945 David Conover andò allo stabilimento per fotografare "ragazze che tenessero su il morale delle truppe al fronte" per un servizio per la rivista Yank, Il fotografo la esortò a intraprendere la carriera di modella e per quelle immagini venne eletta "Miss lanciafiamme".

Nel 1947, prese parte al suo primo film, The Shocking Miss Pilgrim di George Seaton, con il ruolo, non accreditato, di una centralinista, per questo motivo l'attrice non compare nella pellicola, mentre si ode la sua voce.

Il 25 agosto 1947 il rapporto con la Fox terminò e il contratto non le fu rinnovato: Darryl Zanuck, capo della 20th Century, la reputò non adatta al cinema per la sua «insufficiente recitazione drammatica» Si ritrovò dunque nuovamente senza lavoro, secondo Donald Spoto, in questo periodo fu costretta a prostituirsi lungo Sunset Boulevard per pagarsi le spese.

Il 31 dicembre 1948 incontrò, a una festa organizzata dal produttore Sam Spiegel, Johnny Hyde, un associato dell'agenzia William Morris che aveva apprezzato la sua recitazione nel film dei fratelli Marx, il talent scout, che presto si innamorò di lei, credeva che Marilyn fosse destinata a diventare una grande stella e aveva i mezzi per aiutarla in questo senso.

Nel 1949 ebbe una piccola parte in Una notte sui tetti, pellicola dei fratelli Marx diretta da David Miller e prodotta da Lester Cowan per la United Artists, nell'incontro, Harpo e Groucho le chiesero di camminare e al vederla la paragonarono a Theda Bara, Bo Peep e Mae West fuse insieme.

Tra il 1949 e il 1950, Hyde chiese ripetutamente a Marilyn di sposarlo, assicurandole che avrebbe lasciato moglie e figli per lei e promettendole una vita nel lusso, ma lei rifiutò, il suo agente cercò anche di assicurarle la parte di protagonista in Nata ieri (Born Yesterday).

Marilyn Monroe -  la stoffa del mito  - Palazzo Madama dal 1 giugno al 19 settembre 2016.

Marilyn Monroe - la stoffa del mito - Palazzo Madama dal 1 giugno al 19 settembre 2016.

https://www.youtube.com/watch?v=DWMbjtcFXHo L’esperienza pluridecennale nel settore dei tessuti e della moda è al centro della partnership che lega a doppio filo Miroglio Group e Fondazione Musei Torino nel progetto della mostra “Marilyn Monroe, la donna oltre il mito”, a Palazzo Madama dal 1 giugno al 19 settembre 2016. La divisione Textile del Gruppo di Alba ha arricchito il percorso narrativo della mostra vestendo su misura lo spazio espositivo. I [...]

Marilyn Monroe, fu omicidio: le prove schiaccianti

Marilyn Monroe, fu omicidio: le prove schiaccianti

Marilyn Monroe, nome d’arte di Norma Jeane Mortenson Baker Monroe. La splendida diva triste che si uccise con una overdose di barbiturici il 5 agosto 1962. Almeno questo è quello che la perizia medico-legale ha consegnato alla storia. Nel corpo dell’attrice sono stati ritrovati 8 milligrammi di idrato di cloralio e 4,5 milligrammi di Pentobarbital per 100 millilitri di sangue. L’incerta ricostruzione degli eventi di quella notte, hanno alimentato alcune [...]

deleted

deleted

M Marilyn Monroe Venezia 75 La critica La regista I trailer

M Marilyn Monroe Venezia 75 La critica La regista I trailer

M come Marilyn Monroe . O forse solo un’interpretazione, una declinazione possibile della diva che tutti conosciamo. M esplora il rapporto tra eros e thanatos, tra sessualità e morte, concetti solo apparentemente opposti, ma che in realtà si fondono in ognuno di noi mascherando la paura della morte o il suo desiderio. Lontano da ogni tentazione di biografismo, M è la vivisezione di una leggenda, la scarnificazione del mito assoluto della femminilità e della [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Marilyn Monroe

Certificato di nascita di Norma Jeane Mortenson.

Certificato di nascita di Norma Jeane Mortenson.

Marilyn Monroe, appena diciannovenne, nella rivista Yank nel 1945

Marilyn Monroe, appena diciannovenne, nella rivista Yank nel 1945

Marilyn Monroe nei camerini del set di Orchidea bionda (1948)

Marilyn Monroe nei camerini del set di Orchidea bionda (1948)

Marilyn Monroe e Keith Andes in La confessione della signora Doyle (1952)

Marilyn Monroe e Keith Andes in La confessione della signora Doyle (1952)

Marilyn Monroe e Cary Grant ne Il magnifico scherzo (1952)

Marilyn Monroe e Cary Grant ne Il magnifico scherzo (1952)

Marilyn Monroe in Niagara (1953)

Marilyn Monroe in Niagara (1953)

Marilyn Monroe e Jane Russell firmano il marciapiede del Grauman's Chinese Theatre di Los Angeles nel 1953

Marilyn Monroe e Jane Russell firmano il marciapiede del Grauman's Chinese Theatre di Los Angeles nel 1953

deleted

deleted

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa ha spesso abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su Instagram. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha [...]

Arisa nuovo look come Marilyn Monroe

Arisa nuovo look come Marilyn Monroe

Arisa continuaa  cambiare di look per quanto riguarda i capelli. Arisa si è presentata in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su” Instagram”. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha voluto scherzare ancora una [...]

Arisa veste i panni di Marilyn Monroe

Arisa veste i panni di Marilyn Monroe

Nuovo cambio di look di capelli per Arisa. La cantante si è presentata in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su” Instagram”. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha voluto scherzare ancora una volta sui suoi [...]

Arisa cambia look in versione Marilyn Monroe

Arisa cambia look in versione Marilyn Monroe

La cantante Arisa ha abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su” Instagram”. Con la consueta ironia che la contraddistingue, [...]

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa ha spesso abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su Instagram. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha [...]

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa ha spesso abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su Instagram. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha [...]

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

La cantante ha stupito di nuovo i fan, ma si è trattato solo di uno scherzo social. Arisa ha spesso abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata [...]

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa cambia ancora look... eccola in versione "Marilyn Monroe"

Arisa ha spesso abituato i suoi fan a continui cambi di look, soprattutto per quanto riguarda i capelli. L'abbiamo vista in versione rasata al naturale o biondo platino, coi capelli lunghi al naturale, con le extension o con le parrucche. Proprio una folta parrucca bionda, che la fa sembrare quasi Marilyn Monroe, è stata l'ultima trovata della cantante, prontamente documentata con uno scatto su Instagram. Con la consueta ironia che la contraddistingue, Arisa ha [...]

Happy Birthday

Il 15 novembre è stato il compleanno mi sono fatta qualche regalinoho preso, il primo una Maschera peel off nera al carbone per mento, naso e fronte della Royal Beauty, è molto buona, poi della stessa marca o presso un pennino, mi sono comprata della l'oreal il glam nude BB cream che non ho ancora provato, ho preso un roll liner eyeliner della Pupa è buono, però io ho un piccolo priblema  sulle palpebre, quando mi trucco o metto l'eyeliner, ho la pelle che mi [...]

&id=HPN_Marilyn+Monroe_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Marilyn{{}}Monroe" alt="" style="display:none;"/> ?>