Medici immaginari

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

La scheda: Categoria:Medici immaginari

Questa categoria comprende le figure immaginarie che nella mitologia, nella letteratura o nei fumetti sono conosciute per la loro attività di medico.

30Puntata

Rimanemmo su quella panchina fino a sera inoltrata, in piazza cantavano e ballavano, io e la Margot eravamo su quella panchina, tra affettuosi baci, sospiri e carezze. ................................................. .................................................. La sua pelle era ben vellutata e liscia, ogni volta che l'accarezzavo aveva dei brividi, lo sentivo dal modo in cui gli cambiava il tono della sua pelle e da come si avvicinava. Da quel momento capì [...]

30Puntata

Rimanemmo su quella panchina fino a sera inoltrata, in piazza cantavano e ballavano, io e la Margot eravamo su quella panchina, tra affettuosi baci, sospiri e carezze. ................................................. .................................................. La sua pelle era ben vellutata e liscia, ogni volta che l'accarezzavo aveva dei brividi, lo sentivo dal modo in cui gli cambiava il tono della sua pelle e da come si avvicinava. Da quel momento capì [...]

Marte quadrato alla luna - VIX Capitolo

"I giornalisti non se ne andranno tanto presto, non senza una dichiarazione. E' una notizia troppo ghiotta". Il tono di Massimo contiene tutta l'amarezza accumulata negli ultimi due giorni. "Ti sbagli" rispondo, ostentando una sicurezza priva di fondamento. "Vedrai che la notizia cadrà presto nel dimenticatoio, sostituita da una nuova". Lui lascia ricadere la tendina e si stacca dalla finestra. "Ti sbagli tu, Bella. Tancredi è stato un celebre attore, osannato in [...]

ARCA 235

  Attenzione per motivi d'impaginazione un blog parte solitamente dall'ultimo post pubblicato. Se hai voglia di capire il significato del Progetto Arca Futura devi partire dal primo post. Grazie per l'interessamento.   ARCA 235: siamo uomini non numerini su un pezzo di carta!   Lo dico sempre che non devo guardare le trasmissioni tipo: Ballarò, Anno zero, Matrix e similari! Invece ieri sera mi sono intrattenuto seguendo proprio Ballarò. L'argomento della [...]

Racconto

Racconto

Il degustatore Seduto ai piedi della statua di Piazza Garibaldi guardava la gente scendere dagli autobus e le macchine passare incuranti del semaforo rosso. Quel pomeriggio il traffico di Napoli era più che mai intasato. Il caldo di luglio spingeva gli automobilisti a servirsi dell’aria condizionata. Fuori da quel micro mondo climatizzato c’era un'altra dimensione che avrebbero dovuto affrontare prima o poi durante la giornata. Mario credeva di impazzire. [...]

Capitolo I: Cora

Ricordo solo il buio. Come se qualcuno, improvvisamente, avesse spento una luce nel mio cuore: “Cora è morta”. Queste erano le uniche parole che mi frullavano per la testa. Era una sera d’autunno, all’imbrunire le foglie sparse sul viale dell’Università sembravano tante anime perse, pesanti nella loro leggerezza. Stavo seduta in biblioteca a rimettere a posto le mie cose prima di andare via. Stava per concludersi una giornata come tante, fatta di [...]

4 uomini vestiti da donna

4 uomini vestiti da donna

E' un racconto che odio, questo racconto che si intitola 4 uomini vestiti da donna e che vi inserico qui di seguito completo (l'avevo tagliato, ma soffrivo a leggerlo incompleto), non so come sia nato da una mia idea bizzarra, e come in questo momento in cui rimpiango il mio sandalo roccobarocco (l'altezza del tacco era questa, ma molto molto diverso dall'immagine che inserisco)andato disperso nel piazzale antistante ad una pizzeria, mi venga in mente di pubblicare [...]

Mamma Mario

Mamma Mario

LA MADRE E il cuore quando d'un ultimo battito avrà fatto cadere il muro d'ombra per condurmi, Madre, sino al Signore, come una volta mi darai la mano. In ginocchio, decisa, sarai una statua davanti all'eterno, come già ti vedeva quando eri ancora in vita. Alzerai tremante le vecchie braccia, come quando spirasti dicendo: Mio Dio, eccomi. E solo quando m'avrà perdonato, ti verrà desiderio di guardarmi. Ricorderai d'avermi atteso tanto, e avrai negli occhi un [...]

Maurilio Riva,  Il mio Gramsci

Maurilio Riva, Il mio Gramsci

Dall'epoca delle passioni tristi all'era del testimone Testimoni del fare, intellettuali nell'agire Il mio Gramsci L'ho soprannominato Gramsci. Non per ragioni ideologiche o politiche. Se devo dirvelo davvero non so quali siano le sue opinioni e da che parte sia schierato, se lo è. Aggiungo che non me ne importa molto: da un pezzo non faccio gli esami del sangue alle persone che interloquiscono con me. M'importa di più come sono fatte dentro, dal lato umano. [...]

La serata da ricordare

La serata da ricordare

  Se oggi, all’improvviso, qualcuno mi chiedesse: “Qual è stato il più bel momento d’amore che ti hanno regalato?”. Risponderei senza dubbio: “Una serata al mare, a Castiglioncello. Era il 2002”. E questo sarebbe quello che avrei detto di getto, senza stare troppo a soppesare  il poi, quello che è stato, quello che è venuto dopo. Era il 2002 dicevo, era giugno e ricordo solamente una Peugeot 206 nera che correva, di nascosto, verso il mare. La [...]

Giugno 2008

Ecco a voi i "dixit" del mese di giugno: 29/06/2008 Bene, io vado a mangiare... e poi mi rompo a parlare a lungo con te! 29/06/2008 Mario: "Ehy, cretino..." Lillo: "Dimmi" Mario: "No, nulla. Volevo solo ricordarti la tua condizione!" ------------------------------------------------------------------------------------------------------- 28/06/2008 Lino: (guardando il piatto con l'insalata, sporco ai bordi) "M'avonn SBU***T tutt cous [...]

Dr Jekyll e Mr Hentai

Continuo la fenomenologia di Demetrio, perché non ho idea di come mandare avanti il blog Il caso ricorda il libro "Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr Hide". Spero di averlo scritto correttamente. Prenderemo un soggetto di test a caso : Demetrio (quello il cui treno non deraglierà mai e purtroppo per lui è al centro di una saga in cui gli succede di tutto e gli deve succedere di tutt)). Bene Demetrio è un uomo bigotto, vive per la sua morale da giudice [...]

Marte quadrato alla luna - XIX Capitolo

Il silenzio calato nell'ufficio appare quasi assordante nella sua profondità. Nessuno di osa muoversi o parlare, anche se per motivi diversi. Io sono soddisfatta, felice che la Ferniani, con le sue parole esplosive, abbia confermato la mia tesi; Fuentes e Zanchi, al contrario, sono ammutoliti perché non credevano nella bontà della mia teoria. L'attrice ci guarda alternativamente, come se avesse intuito di essere stata vittima di un bluff, anche se ciò è vero [...]

VAN HELSING

Lady Gladia, Miss M e Lady Jackman al cinema a vedere Van Helsing Questo non è mai successo…ma se lo fosse sarebbe andata così. SHH!!! Zitte zitte, inizia!! VAN HELSING Hugh Jackman LJ – Siii!! Bravo! Mitico! Eccezionale! Oscar!!- LG – Oscar?? Ma se il film non è ancora iniziato!!- LJ – E chi si riferiva alla recitazione…- Kate Beckinsale LG – Ah bella cambia ruolo chai già rotto er cazzo!! – Richard Roxburgh MM – BUUUUUUU!!! Fai schifo!!!- LG [...]

&id=HPN_Medici+immaginari_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Fictional{{}}physicians" alt="" style="display:none;"/> ?>