Mia Farrow

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Mia Farrow

La scheda: Mia Farrow

Maria de Lourdes Villiers-Farrow, più nota come Mia Farrow (Los Angeles, 9 febbraio 1945), è un'attrice statunitense. Ha recitato in più di 50 film e ha vinto numerosi premi, compreso un Golden Globe (e ulteriori 7 nomination), 3 nomination al BAFTA Film Award, e un premio per migliore attrice al Festival di San Sebastian. La Farrow è anche nota per il suo grande impegno umanitario come ambasciatrice dell'UNICEF.



Il grande capitano (John Paul Jones), regia di John Farrow (1959) − non accreditato
Cannoni a Batasi (Guns at Batasi), regia di John Guillermin (1964)
Sull'orlo della paura (A Dandy in Aspic), regia di Anthony Mann (1968)
Rosemary's Baby, regia di Roman Polanski (1968)
Cerimonia segreta (Secret Ceremony), regia di Joseph Losey (1968)
John e Mary (John and Mary), regia di Peter Yates (1969)
Terrore cieco (See No Evil), regia di Richard Fleischer (1971)
Detective privato... anche troppo (Follow Me!), regia di Carol Reed (1972)
Trappola per un lupo (Docteur Popaul), regia di Claude Chabrol (1972)
Il grande Gatsby (The Great Gatsby), regia di Jack Clayton (1974)
Demonio dalla faccia d'angelo (Full Circle), regia di Richard Loncraine (1977)
Un matrimonio (A Wedding), regia di Robert Altman (1978)
Valanga (Avalanche), regia di Corey Allen (1978)
Assassinio sul Nilo (Death on the Nile), regia di John Guillermin (1978)
Uragano (Hurricane), regia di Jan Troell (1979)
Una commedia sexy in una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Sex Comedy), regia di Woody Allen (1982)
Zelig, regia di Woody Allen (1983)
Broadway Danny Rose, regia di Woody Allen (1984)
Supergirl - La ragazza d'acciaio (Supergirl), regia di Jeannot Szwarc (1984)
La rosa purpurea del Cairo (The Purple Rose of Cairo), regia di Woody Allen (1985)
Hannah e le sue sorelle (Hannah and Her Sisters), regia di Woody Allen (1986)
Radio Days, regia di Woody Allen (1987)
Settembre (September), regia di Woody Allen (1987)
Un'altra donna (Another Woman), regia di Woody Allen (1988)
New York Stories, regia di Woody Allen (1989)
Crimini e misfatti (Crimes and Misdemeanors), regia di Woody Allen (1989)
Alice, regia di Woody Allen (1990)
Ombre e nebbia (Shadows and Fog), regia di Woody Allen (1991)
Mariti e mogli (Husbands and Wives), regia di Woody Allen (1992)
Tre vedove e un delitto, regia di John Irvin (1994)
Promesse e compromessi (Miami Rhapsody), regia di David Frankel (1995)
Angela Mooney, regia di Tommy McArdle (1996)
Coming Soon, regia di Colette Burson (1999)
Omen - Il presagio (The Omen), regia di John Moore (2006)
Arthur e il popolo dei Minimei (Arthur et les Minimoys), regia di Luc Besson (2006)
Be Kind Rewind - Gli acchiappafilm (Be Kind Rewind), regia di Michel Gondry (2008)
Arthur e la vendetta di Maltazard (Arthur et la vengeance de Maltazard), regia di Luc Besson (2009)
Dark Horse, regia di Todd Solondz (2011)

Peyton Place - serie TV, 264 episodi (1964-1966)
Johnny Belinda, regia di Paul Bogart - film TV (1967)
Peter Pan, regia di Dwight Hemion - film TV (1976)
Il silenzio dell'amore, regia di Robert Allan Ackerman - film TV (1999)
Camelot - Squadra emergenza - serie TV, 4 episodi (2000-2003)

EVENTI: Mia Farrow

Dal 1970 al 1979 è stata la terza moglie di André Previn, da cui ha avuto i gemelli Matthew e Sascha, nati il 26 febbraio 1970, e Fletcher, nato il 14 marzo 1974.

Nel 1992, Mia affermò che Dylan Farrow, che allora aveva sette anni, le aveva raccontato di essere stata vittima di un abuso sessuale da parte di Allen.

Tra il 1992 e il 1995, Mia Farrow adottò altri sei bambini: Tam Farrow (una bambina vietnamita cieca nata nel 1979 e morta nel 2000 per insufficienza cardiaca), Quincy Farrow (nata nel 1994), Frankie-Minh (nato nel 1991), Isaiah Justus (nato nel 1992), Thaddeus Wilk Farrow (nato nel 1988 e morto suicida nel 2016) e Gabriel Wilk Farrow, adottato nel 1995 e successivamente chiamato Elliott Wilk.

Nel 2014, a 28 anni, Dylan ha ribadito le accuse di violenza sessuale da parte del padre e difeso la madre in una lettera pubblicata sul blog del New York Times.

“Mia Farrow„ non ha prodotto risultati.

Suggerimenti:
Controlla che tutte le parole siano state digitate correttamente.
Prova con parole chiave più generiche o sinonimi.

&id=HPN_Mia+Farrow_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Mia{{}}Farrow" alt="" style="display:none;"/> ?>