Michel Onfray

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Michel Onfray

La scheda: Michel Onfray

«Dio non è morto perché non è mortale. (...) Una finzione non muore.»
Michel Onfray (Chambois, 1º gennaio 1959) è un filosofo e saggista francese, appartenente alla corrente del post-anarchismo e dell'edonismo.
I suoi scritti celebrano i sensi, l'ateismo filosofico, l'edonismo e il piacere (senza rinunciare a una decisa impronta etica e politica), e la figura del "filosofo-artista" nella tradizione dei pensatori greci, che affermarono l'autonomia della vita e del pensiero. Ostentando un ateismo senza concessioni, egli sostiene che le religioni sono indifendibili in quanto strumenti d'oppressione e di frattura con la realtà o di elusione da essa.
Michel Onfray ritiene che la filosofia non possa esistere senza l'ausilio apportato dalle scienze naturali, dalla psicoanalisi (sebbene abbia successivamente rifiutato Freud, preferendogli Pierre Janet e gli "psicoanalisti non freudiani") e dalla sociologia in una coniugazione del sapere scientifico con quello filosofico. Secondo lui, un filosofo pensa in modo coerente solo se dispone di adeguati strumenti del sapere, altrimenti le sue analisi si collocano al di fuori della realtà. Grazie ad un linguaggio ricco e fluente, riesce a spiegare efficacemente le sue teorie nel corso di trasmissioni televisive o radiofoniche, come divulgatore della filosofia, anche emittenti di stampo conservatore lo invitano sovente, perché egli ricopre il ruolo di "ateo di servizio" (athée de service, secondo una definizione da lui coniata).
Onfray appartiene a una classe di intellettuali vicina a correnti di pensiero individualiste e libertarie ma anticapitaliste, di cui tenta il recupero dell'afflato originario attraverso lo studio dei filosofi cinici, atomisti, cirenaici ed epicurei, ma anche tramite tutta la storia della filosofia, dai pensatori libertini, illuministi radicali, utilitaristi, anarchici, alcuni esponenti della Scuola di Francoforte, ma anche Nietzsche, con cui condivide la "rivolta dionisiaca", e gli esistenzialisti atei. Egli, è, alla maniera di molti suoi ispiratori, un materialista leggermente ottimista, senza gli eccessi di pessimismo che alcune correnti irreligiose hanno manifestato.
È stato avvicinato anche, dai mass media, alla variegata corrente del "Nuovo ateismo", gruppo assai eterogeneo a cui sono stati associati vari pensatori, scienziati e scrittori, come Richard Dawkins, Sam Harris, Daniel Dennett, Christopher Hitchens e Piergiorgio Odifreddi.


Crepuscolo di un idolo - Michel Onfray

 Uno sbarramento sofistico                                                                                                                                                                                                  [...]

Crepuscolo di un idolo - Michel Onfray

 Uno sbarramento sofistico                                                                                                                                                                                                  [...]

EVENTI: Michel Onfray

Nel 1987, a 28 anni, fu colpito da un grave infarto cardiaco, al quale sopravvisse riprendendosi molto bene.

Nel 2009 ha inviato una lettera aperta al presidente francese Nicolas Sarkozy per supportare la traslazione delle ceneri di Albert Camus al Pantheon nel 2010 (come proposto dallo stesso Sarkozy) e accogliere la sua lezione politica libertaria, il trasferimento non avvenne comunque, per l'opposizione dei figli dello scrittore.

Nel 2004 ebbe una ricaduta del problema cardiaco sotto forma di un episodio di cardiomiopatia: un'infezione contratta in Mauritania che gli provocò un ictus, il quale gli impedì di scrivere per qualche giorno, dopo un giorno, nonostante il cuore non avesse subito nuovi danni fisici, ebbe un aggravamento delle condizioni cardiache che più tardi egli paragonò alla sindrome tako-tsubo, cioè la cardiomiopatia da stress (un disturbo cardiaco di origine nervosa, che può manifestarsi in persone predisposte, provocando danni cardiaci o aggravando i disturbi già esistenti) dovuta - secondo lui - al dispiacere di non riuscire temporaneamente a lavorare, riuscirà a riprendersi anche da questo incidente.

Nel 2005 esce, con questo titolo, un saggio destinato a suscitare un enorme interesse - e forti polemiche - non solo tra gli intellettuali ma, grazie allo stile adottato, semplice e chiaro, anche tra un più ampio pubblico.

Michel Onfray

http://digilander.libero.it/ziryabb/Onfray/J'accuse.pdf Michel Onfray, filosofo da L'espresso gennaio 2017 Dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, seguita nel 1991 dal crollo dell’Unione Sovietica e del blocco dell’Est (riguardo al quale si è poi scoperto che, lungi dall’essere un’implacabile macchina di guerra, altro non era che una scenografia in cartapesta), il capitalismo ha potuto espandersi senza i controfuochi marxisti-leninisti. Ed è allora [...]

Michel Onfray

http://digilander.libero.it/ziryabb/Onfray/J'accuse.pdf Michel Onfray, filosofo da L'espresso gennaio 2017 Dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, seguita nel 1991 dal crollo dell’Unione Sovietica e del blocco dell’Est (riguardo al quale si è poi scoperto che, lungi dall’essere un’implacabile macchina di guerra, altro non era che una scenografia in cartapesta), il capitalismo ha potuto espandersi senza i controfuochi [...]

Michel Onfray Suicidio

La morte mi vuole? Io voglio la morte, ecco il solo modo di restare all'epicentro di se stessi, padroni della propria rotta. Attori di uno spettacolo teatrale dove almeno l'utima replica sarà siglata con il proprio nome. Vivere va bene, ma per fare cosa?vivere per vivere?niente sembra più stupido. Morire bene piuttosto che vivere male , godere di una morte volontaria e non subire una vita costretti a letto. E’ meglio morire per amore di una vita nobile che [...]

Alberto Mattioli, Onfray: "E' Petrini il re degli edonisti"

Alberto Mattioli, Onfray: "E' Petrini il re degli edonisti"

20/05/2011 - INTERVISTAOnfray: "E' Petrini il re degli edonisti"Michel Onfray ha 52 anni. E’ un filosofo francese, famoso per i suoi saggi polemici. Uno dei suoi testi più famosi è il Trattato di ateologiaDa Freud a BHL, il filosofo attacca tutti. Ma in un nuovo pamphlet indica nel creatore di Slow Food il modello da seguireALBERTO MATTIOLICORRISPONDENTE DA PARIGIDecisamente, al filosofo Michel Onfray piace sparare sul bersaglio grosso. Diventato famoso con il [...]

Michel Onfray, Corpo e libertà

Michel Onfray, Corpo e libertà

da L'UNITA' del 16 aprile Michel Onfray, corpo e libertà di Silvio Bernelli Francese, cinquantenne, Michel Onfray è un personaggio a tutto tondo, capace di accendere entusiasmi e attirarsi le critiche più feroci. Autore di una trentina di libri, tra i quali il celebre "Trattato di ateologia" pubblicato in Italia da Fazi, interviene spesso nel dibattito sulla laicità dello stato, la libertà dei comportamenti sessuali e la politica della sinistra europea. [...]

Michel Onfray,Maggio 68, cosi è la rivolta del futuro

Michel Onfray,Maggio 68, cosi è la rivolta del futuro

da LIBERAZIONE, 1O maggio 2008 sce in Italia un nuovo libro del filosofo francese Michel Onfray, un trattato di resistenza e insubordinazione Maggio '68, così è la rivolta del futuro +++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ Il Maggio '68 ha scoperto la diffusione generalizzata del potere e ha fatto di esso, ovunque si trovasse, un'occasione per rimettere in causa e per criticare. Lungi dal solo potere di Stato o da un Althusser che [...]

Post di Pensieri nel vento

Si,tante cose ho ancora da dirtie tante ancora ti dirò,ma non qui, non oggi, non domani e non mai. Quando le api saranno viola e viole le ginestree tu un sentiero che porta lontano,fiore tra i fiori,mercurio tra i pianeti,gemma tra i rovi,angustia tra le mie angustie.

RITORNO AL PASSATO ...?

RITORNO AL PASSATO ...?

RITORNO AL PASSATO ...? Dopo le ultime stravaganti dichiarazioni della deputata democratica statunitense Ocasio-Cortez ora ci dobbiamo anche sorbire quelle di un altro genio della sinistra democratica canadese. Il suo turbante è la nuova icona della politica e forse sta per diventare anche l'ago della bilancia per la formazione del nuovo governo nord americano se raggiungerà, come previsto, il 18%, del consenso elettorale. Faccio davvero fatica a capire che [...]

Post di Pensieri nel vento

Nero, nero, nero e ancora nero,questo mi è stato dato in dono,ne ho ringraziato e ho colorato,ho avviluppato, succhiato, ho affranto anime,ho temuto, ho pianto,ho anche riso tanto,ho disordinato ciò che innanzi avevo collocato,ho accerchiato angoli e smantellato montiche mi occludevano la vista,ed ho oscurato luci che mi accecavanoma non la tua. Non mi appartieni, mai,in nessuna storia e nessun esodoci vedrà mai giunti,come i due punti. Non ammalarti di [...]

Post di Pensieri nel vento

Nessuno sta solosul cuore della terra,nessuno muore,nessuno s'impolverisce. Solo qualcuno muore nello spirito in vita,quando nessuno lo ascolta. Domandami se ne sono felicee ti dirò che lo sononella misura in cui lo sonodi essere io. Non oserò mai germogliche non sappiano crescere, moltiplicarsi,morire e vivere,piangere e mungere,soccorrere e soccombere,sguazzare e sghignazzare,perché anch'io sono così. Tu mi conosci anche se non lo sai,lo saprai forse [...]

Film cristiano “Ho preso l’ultimo treno” – Il ritorno del Signore è l’incarnazione che adempie le profezie della Bibbia (Spezzone 1/5)

Film cristiano “Ho preso l’ultimo treno” – Il ritorno del Signore è l’incarnazione che adempie le profezie della Bibbia (Spezzone 1/5)

https://www.youtube.com/watch?time_continue=72&v=eo-c9kwU5IM Film cristiano “Ho preso l’ultimo treno” – Il ritorno del Signore è l’incarnazione che adempie le profezie della Bibbia (Spezzone 1/5) A proposito del modo in cui il Signore sarebbe dovuto tornare negli ultimi giorni, il Signore Gesù disse: “Anche voi siate pronti, perché nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà” (Luca 12: 40) “Perché com’è il lampo che [...]

Il ritorno di Cirino Pomicino: «Pronti a rifondare la Dc» | Il Mattino

Il ritorno di Cirino Pomicino: «Pronti a rifondare la Dc» | Il Mattino

Cirino Pomicino solo nella tomba deve andare, quello è il suo posto, assassino, colui che diede vita allo scandalo del sangue infetto, e per colpa sua le molte persone che ebbero bisogno di trasfusioni di sangue, si ammalarono di AIDS.   Vai all'articolo..    

FOTO: Michel Onfray

Michel Onfray autografa una copia di un suo libro al Theatre Rond Point di Parigi (2010)

Michel Onfray autografa una copia di un suo libro al Theatre Rond Point di Parigi (2010)

Michel Onfray ad un dibattito

Michel Onfray ad un dibattito

Copertina originale del Trattato di ateologia, raffigurante la parte sinistra dell'opera di Eugène Delacroix Lotta di Giacobbe con l'angelo, quadro di epoca romantica raffigurante il titanismo eroico, in lotta contro il mondo e anche contro il trascendente.

Copertina originale del Trattato di ateologia, raffigurante la parte sinistra dell'opera di Eugène Delacroix Lotta di Giacobbe con l'angelo, quadro di epoca romantica raffigurante il titanismo eroico, in lotta contro il mondo e anche contro il trascendente.

Onfray con Patrick Frémeaux

Onfray con Patrick Frémeaux

Albert Camus

Albert Camus

Epicuro

Epicuro

Onfray in Ucraina

Onfray in Ucraina

L'eleganza del riccio di Muriel Barbery

L'eleganza del riccio di Muriel Barbery

Ho avuto questo libro sul comodino per tre anni. lo comprai appena divenne un caso editoriale. Ho fatto diversi tentativi ma non sono mai riuscita ad andare oltre la decima pagina. C’era qualcosa di disturbante in quelle prime pagine: mi chiamo Renée. Ho cinquantaquattro anni…sono vedova, bassa, brutta, grassottella, ho i calli ai piedi e, se penso a certe mattine autolesionistiche, l’alito di un mammut. Non ho studiato, sono sempre stata povera, discreta e [...]

Post di dal profondo

Post di dal profondo

l'eta' di un uomonon la si vededalla carta d'identita'ma' dalle rughe che il suo cuore e il suo viso haj

Cosa resta di Freud a ottant'anni dalla sua morte

Cosa resta di Freud a ottant'anni dalla sua morte

Questa è la notizia: nell'ottantennio della morte del suo inventore, la psicanalisi è viva e, possiamo dirlo dati alla mano, in molte forme utile. Attenzione però. Ho detto in molte forme, spesso meglio rubricate come psicoterapie psicodinamiche. Se invece qualcuno vi dice: "Si stenda sul lettino, sogni, associ, negli anni vedremo che verrà fuori, il nostro è un viaggio imprevedibile", ecco, come dire, buona fortuna.Giancarlo DimaggioPosto che tra [...]

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (II)

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (II)

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (II) Di Weixiao, Corea del Sud Ascoltando la condivisione di questo fratello fu per me davvero illuminante. Compresi che, il motivo per cui mi ritrovavo sempre vincolata dalla mia indole corrotta e non riuscivo proprio a impedirmi di peccare e di oppormi al Signore era che in me vi era ancora una natura peccaminosa. Questa condivisione mi aveva pienamente [...]

Trovare la via del ritorno dopo essersi persi

Trovare la via del ritorno dopo essersi persi

Immagine della chiesa di Dio Onnipotente Trovare la via del ritorno dopo essersi persi Xieli, Usa Avevo sempre desiderato una vita felice con un alto tenore di vita; perciò, andai negli Stati Uniti a lavorare più sodo che potevo. Dopo alcuni anni di duro lavoro e sofferenza, riuscii a ottenere, piano piano, le cose che volevo: la mia azienda, la mia macchina, la mia casa, ecc. Stavo [...]

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (I)

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (I)

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (I) Di Weixiao, Corea del Sud L’anno 2018 ha rappresentato un punto di svolta nel mio destino: perché è stato allora che, dopo aver cercato tanto a lungo, ho finalmente trovato il percorso attraverso il quale essere liberata dal peccato! Avere la speranza di liberarmi dalle catene del peccato è per me un’esperienza incomparabilmente emozionante; [...]

Il vangelo del giorno - Come “prepararsi” per incontrare il ritorno del Signore

Il vangelo del giorno - Come “prepararsi” per incontrare il ritorno del Signore

Il vangelo del giorno - Come “prepararsi” per incontrare il ritorno del Signore Oggigiorno, tutti i tipi di catastrofi nel mondo peggiorano sempre di più, e molte profezie del ritorno del Signore vengono sostanzialmente portate a termine. Noi cristiani attendiamo con impazienza la venuta del Signore per essere portati in cielo. Rifletto sulle parole del Signore Gesù, “Perciò, anche voi siate pronti; perché, nell’ora che non pensate, il Figliuol [...]

Attraverso la visione di un film, ho inaspettatamente accolto il ritorno del Cristo (parte 2)

Attraverso la visione di un film, ho inaspettatamente accolto il ritorno del Cristo (parte 2)

Attraverso la visione di un film, ho inaspettatamente accolto il ritorno del Cristo (parte 2) La Bibbia contiene la vita eterna? Come ottenere la vita eterna? Continuai a guardare il film e vidi che i protagonisti discutevano del seguente argomento. Sorella Wang disse: “Nella Bibbia non c’è la vita eterna. Anche se questo non è in accordo con le sue idee, è un fatto che non si può negare perché, quando il Signore Gesù rimproverò i farisei, tanto tempo [...]

Friedrich Nietzsche

La vita consiste di rari momenti singoli di altissimo significato e di innumerevoli intervalli in cui nel miglior caso ci si aggirano intorno le ombre di quei momenti. L'amore, la primavera, ogni bella melodia, la montagna, la luna, il mare, tutto parla solo una volta veramente al cuore: seppure giunge mai a parlare. Giacché molti uomini non hanno affatto quei momenti e sono essi stessi intervalli e pause nella sinfonia della vita reale.Friedrich Nietzsche

Il ritorno di un figliol prodigo

Il ritorno di un figliol prodigo

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente Il ritorno di un figliol prodigo Ruth, Stati Uniti Sono nata in una cittadina della Cina meridionale e la nostra famiglia crede nel Signore dalla generazione della mia bisnonna paterna. Le storie della Bibbia, gli inni di adorazione e la musica ecclesiastica in chiesa mi hanno accompagnata durante i giorni felici dell’infanzia. Quando ho iniziato a [...]

Film cristiano "Ho preso l'ultimo treno" - Il ritorno del Signore è l'incarnazione che adempie le profezie della Bibbia (Spezzone 1/5)

https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=eo-c9kwU5IM Film cristiano "Ho preso l'ultimo treno" - Il ritorno del Signore è l'incarnazione che adempie le profezie della Bibbia (Spezzone 1/5) A proposito del modo in cui il Signore sarebbe dovuto tornare negli ultimi giorni, il Signore Gesù disse: "Anche voi siate pronti, perché nell'ora che non pensate, il Figliuol dell'uomo verrà" (Luca 12: 40) "Perché com'è il lampo che balenando risplende da [...]

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Al governo con i detestati grillini qualcuno del Pd ci dovrà pur andare, difficile trovare tante altre Fornero da sacrificare sull’altare della responsabilità. Un rompicapo a forma di trappola per Zingaretti, una fortunata opportunità per l’altro Matteo di riprendersi la scena. Renzi, dopo aver castigato come fuori di senno qualsiasi forma di collaborazione con i vaffaboys, è stato il più risoluto a teorizzare la necessità, diremmo storica, del tutti [...]

Pensieri di notte

Se ci pensiamo, la maggior parte di noi sono dei talenti sprecati. Voglio dire, immaginate di essere cresciuti in un contesto diverso, allora si sarebbe sicuramente sviluppato in noi un punto di vista diverso, completamente o in parte, ed è dai punti di vista, dalle idee, che parte tutto. Oppure immaginate di aver scoperto tempo fa quel lato profondo che ignoriamo e che solo a volte percepiamo: l’inconscio insomma, se avessimo parlato tempo fa con la nostra [...]

GELO E INCONSCIO

Riesco ancora a pagare i miei tormenti, a gestirli, emozionandomi tutte le volte, quando giungono in casa, finalmente, sottoforma di acquisti ben consolidati. La mia musica, il diritto che avevo perduto, in tutti quegli anni che mi ero visto costretto a darla via ... Oggi ne vivo sommerso, in abbondanza, quasi un morbo che impazza, tra le mie viscere mai esonerate, sature, per certi versi una natura fatalistica, tra l'anoressico e il [...]

&id=HPN_Michel+Onfray_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Michel{{}}Onfray" alt="" style="display:none;"/> ?>