Michele Santoro

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Michele Santoro

La scheda: Michele Santoro

Michele Santoro (Salerno, 2 luglio 1951) è un giornalista, conduttore televisivo, autore televisivo, produttore televisivo, opinion leader e, per un breve periodo, politico italiano.


Michele Santoro:
Michele Santoro nel 2011
Eurodeputato:
Legislature: VI (fino al 2005)
Gruppo parlamentare: Gruppo Socialista al Parlamento europeo
Coalizione: Uniti nell'Ulivo
Circoscrizione: Italia nord-ovest e sud
Dati generali:
Partito politico: Lista Uniti nell'Ulivo
Titolo di studio: Laurea in filosofia
Università: Università degli Studi di Salerno
Professione: giornalista, conduttore televisivo
Michele Santoro:
Eurodeputato:
Legislature: 2004-2005
Gruppo parlamentare: PSE
Dati generali:
Partito politico: Lista Uniti nell'Ulivo
Titolo di studio: Laurea in filosofia
Professione: giornalista, conduttore televisivo

Il cdr de l’Unità: “Santoro ha dichiarato un impegno, non può cadere nel vuoto” da michelesantoro.it

di RedazionePubblichiamo il comunicato stampa del comitato di redazione de L’Unità sul futuro della testata fondata da Antonio Gramsci:“Ora vorrei comprare l’Unità”. Così Michele Santoro in una intervista al Corriere della Sera. È una notizia. Una notizia importante, perché riguarda il futuro di una testata storica, non solo per la sinistra ma per l’informazione italiana, e dei lavoratori, giornalisti e poligrafici, che ad essa sono ancora legati. [...]

Quel delirio di Santoro in una democrazia abusata

Quel delirio di Santoro in una democrazia abusata

C'è un limite a tutto, anche all'indecenza umana. Soprattutto se questa indecenza non ti arriva da ragazzini sbandati o da brizzolati frustrati: qui l'indecenza è tutta intellettuale. Matteo Salvini da tempo è nel mirino dei "buonisti" cresciuti a pane e protervia da una Sinistra scellerata. Gente che si è sbizzarrita nel minacciare di morte chi ha avuto il merito di aver tamponato l'invasione migratoria. Minacce immortalate sui muri di mezza Italia, dove si [...]

EVENTI: Michele Santoro

Nel marzo del 2000 Santoro lanciò anche Sciuscià, il giovedì in seconda serata sempre su Rai Sciuscià era un programma fatto di reportage girati e montati come se fossero un film, in onda da marzo fino ad aprile, la seconda serie venne trasmessa in estate da luglio fino a settembre sempre in seconda serata, ma su Rai.

Il 6 giugno 2011 il rapporto con la RAI si chiuse consensualmente.

Nel maggio del 2010 alla redazione palermitana di Repubblica venne recapitata una busta contenente un proiettile e una lettera dattiloscritta contenente minacce di morte ad Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della procura distrettuale antimafia di Palermo, Sergio Lari procuratore di Caltanissetta, Michele Santoro, Sandro Ruotolo, Massimo Ciancimino e al collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza.

Nel 1999 Moby Dick si dedicò molto al racconto della guerra del Kosovo e molta eco ebbe una puntata condotta da Santoro in diretta dal ponte Brankov di Belgrado, nella quale intervistava gli operai serbi delle fabbriche bombardate dalla Nato e i civili che presidiavano i ponti con i bersagli al collo.

Nel 1998 vinse il Premio Cimitile con il libro Michele chi? edito da Baldini & Castoldi.

Il 15 gennaio 2009 Santoro fu accusato da Lucia Annunziata, dal presidente RAI Claudio Petruccioli, dal presidente della Camera Gianfranco Fini, dall'ambasciatore israeliano in Italia Gideon Meir e da diversi altri esponenti politici del centro-destra e del centro-sinistra di aver impostato una puntata di Annozero in un modo estremamente fazioso.

Nel 1991 ha pubblicato il libro Oltre Samarcanda (Ed.

Il 10 gennaio 2013 la puntata che vide come ospite Silvio Berlusconi totalizzò670.

Nel 2001, la celebre intervista a Satyricon di Daniele Luttazzi al giornalista Marco Travaglio – in cui si parlò di fatti inerenti alla nascita di Fininvest, dei rapporti della famiglia Berlusconi con il boss mafioso Vittorio Mangano e dell'intervista di Paolo Borsellino due giorni prima della strage di Capaci – provocò roventi reazioni da parte dei politici di centro-destra e divenne oggetto di approfondimento di Michele Santoro in una delle puntate della sua trasmissione Il raggio verde.

Il 25 aprile 2001 Forza Italia presentò all'Authority il secondo esposto contro Il raggio verde per la puntata con Dell'Utri, l'esposto venne questa volta accolto dall'Authority, ma venne poi molto contestato dalla RAI: il capo dell'ufficio legale Rubens Esposito contestò duramente l'esposto per la presunta «inapplicabilità» e la mancanza di dettagli su come sarebbe avvenuta la violazione e la mancanza di possibilità di difesa e contraddittorio a causa della conduzione di Santoro, ribadendo invece per quest'ultimo «l'incomprimibile esercizio del suo diritto di opinione e di critica del tutto compatibile e coerente con il suo ruolo di conduttore di una trasmissione puramente informativa, e non a tematiche politiche».

Il 25 ottobre 2012 andò in onda la prima puntata di Servizio pubblico su La7 in luogo di tv locali e Sky 100/500/504/Cielo , che ottenne un boom di ascolti, con il 12,99 % di share, risultato che portò per la prima volta la rete a essere la terza più seguita dopo Rai 1 e Canale.

Il 18 maggio 2015 annunciò la chiusura del programma Servizio pubblico, affermando di volersi dedicare ad altri progetti televisivi.

Nel 1994 Umberto Bossi dichiarò alla Commissione Cultura della Camera: «Senza le trasmissioni di Santoro l'Italia non avrebbe preso coscienza degli sprechi di denaro pubblico e del disastro sociale del Sud».

Il 19 ottobre 2005 Santoro presentò le sue dimissioni da parlamentare europeo, ponendo così fine al suo impegno politico durato circa un anno, per partecipare alla prima puntata del programma televisivo di Adriano Celentano, Rockpolitik, al fine di non dover sottostare alle limitazioni sulla presenza di politici in TV imposta dall'Autorità garante.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Michele Santoro

Michele Santoro nel 1987 in una foto di Augusto De Luca per il programma Samarcanda

Michele Santoro nel 1987 in una foto di Augusto De Luca per il programma Samarcanda

Vauro e Santoro nel 2008

Vauro e Santoro nel 2008

Michele Santoro e Vauro a Raiperunanotte (25 marzo 2010)

Michele Santoro e Vauro a Raiperunanotte (25 marzo 2010)

Michele Santoro nel 2011

Michele Santoro nel 2011

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Michele+Santoro_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Michele{{}}Santoro" alt="" style="display:none;"/> ?>