Military equipment of Russia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

In questa categoria: AKS-47

L'AK-47 (nome ufficiale in russo: Автомат Калашникова 1947 года?, Avtomat Kalašnikova 1947 goda), meglio noto come kalašnikov o kalashnikov, è un fucile d'assalto sovietico a ...

Antonov An-225

Avistar.org
L'Antonov An-225 Mriya (in italiano: "sogno", in russo: Антонов Ан-225 «Мрия», in ucraino: Антонов Ан-225 «Мрія», nome in codice NATO Cossack) è un aereo ...

Bomba molotov

La bomba Molotov (comunemente Molotov o bottiglia Molotov) è un ordigno di tipo incendiario, spesso utilizzato in azioni di guerriglia o in violente proteste di piazza.
Venne così chiamata sarcas...

Mig-29

i dati sono tratti da: Aereimilitari.org MiGavia.ru
Il Mikoyan-Gurevich MiG-29 (Микояна и Гуревича МиГ-29 in caratteri cirillici, nome in codice NATO "Fulcrum") è un caccia da s...

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

novara morto scialpinista travolto una slavina val ossola

Luciano Falcini, 67 anni, era stato colpito da una massa di neve che si era staccata sotto la vetta del Moncucco Lo schiacciamento dovuto alla massa di neve e il troppo tempo trascorso senza che arrivasse ossigeno al cervello hanno reso vana ogni cura. La valanga si era staccata dal vallone sotto la vetta del Moncucco, montagna che sovrasta le località di Domodossola e Villadossola. Divisione Stampa Nazionale — - P.Iva 00906801006 — Società [...]

chiuso tratto val sangro vasto

Vallarsa - Canzoni

E quéle da Lanza Na vòlta n val de Fiémme

Prima lettera di Dolcino e Margherita ai valsusini in lotta

Prima lettera di Dolcino e Margherita ai valsusini in lotta Cari valligiani ribelli, è con uno slancio del cuore che abbiamo deciso di scrivervi. Da secoli ci aggiriamo, stanchi e obliqui, sopra i fatti del mondo, assistendo ad uno spettacolo avvilente e angoscioso: montagne sventrate dall’arroganza del danaro, vallate affogate nel cemento, fiumi color della fanga; e, soprattutto, genti rassegnate e chine. Se il dolore è più forte nel veder devastate zone a [...]

Vallarsa - News

08/01/2009 - Articolo da www.ladige.it Sono solo ventidue chilometri da Rovereto a qui, eppure sembra di stare in un altro mondo: da Albaredo in su nevica da ventiquattr'ore, ed è la quarta fioccata dell'anno. A Obra c'è un metro di coltre bianca, e più avanti, a Camposilvano, bisogna farsi strada nella neve: obbligo di catene, o almeno un quattro per quattro. Il passo di Pian delle Fugazze è isolato, lo stradino della Provincia che salta giù dallo spartineve [...]

Articoli Vallarsa Notizie

Cari amici, come a tutti è noto P. Romedio Zappini frate cappuccino della Val di Rabbi ci ha lasciato il 15 ottobre dello scorso anno all'età di 74 anni lasciando in noi tutti un vuoto incolmabile. Aveva trovato infatti in questa valle, dopo la lunga missione di assistenza agli emigrati italiani in Olanda, una seconda terra natale e vi aveva profuso tutte le sue energie pastorali. Oltre al servizio liturgico in Valmorbia, lo si trovava puntualmente con gli [...]

MILAN CAMPIONE D'ITALIA 2004

17° SCUDETTO MILAN CAMPIONE D'ITALIA [...]

A PESCHICI..."TU SCI CHE VAL"!

A PESCHICI..."TU SCI CHE VAL"!

A PESCHICI..."TU SCI CHE VAL"! Stampa Email Nel mese di gennaio 2018, da un'idea e da un progetto artistico di Anna Costante, Francesco D'arenzo e Mirko Losito, andrà in scena la seconda edizione della manifestazione-spettacolo, dal titolo: "Tu sci che val" - il Palcoscenico dei Talenti. Il Talent show peschiciano, che richiama il noto programma tv di canale 5, ospiterà tra i 40 e i 50 partecipanti con 20 esibizioni, suddivisi in 3 [...]

Cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

A conclusione della ricostruzione di quel che accadde nella Valle del Lago nei giorni seguiti alla rotta di Caporetto, una riflessione sul senso e l'importanza dell'episodio del forte di Monte Festa apparsa sulla Rete: " E’ difficile dire quanto la difesa di Monte Festa abbia cambiato la Storia. Certo delle tre divisioni italiane ritiratesi dalla Carnia due vennero catturate pochi giorni dopo in quella che oggi è la provincia di Pordenone,  ma è indubbio [...]

8-11-17, cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 8 NOVEMBRE 1917 Dopo la conquista del forte di Monte Festa, cominciò l'occupazione austroungarica, le cui prime avvisaglie furono costituite dai cavalleggeri del 2° reggimento degli Ulani Bavaresi che, come documentato dal diario di prè Micheli, si insediarono, già' dall'8 novembre, ad Avasinis: “Quest’oggi capitano davvero i tedeschi giù dal Monte Corno. È l’intero Reggimento II degli Ulani bavaresi (cavalleria) ”.

7-11-17, cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 7 NOVEMBRE 1917 Il forte di Monte Festa aveva ormai concluso il compito assegnato ed era stato raggiunto dagli austroungarici. Don Roja annotò, da  Artegna: Novembre 7. Oggi il Festa non s’è fatto vivo e perciò credesi l’abbiano del tutto preso” E, analogamente, nel diario di prè Michieli: “7 novembre. Gli scoppi delle granate che venivano dal monte Festa erano così forti e vicini che mi decisi a uscire. (…) Alle ore 11 da una parte sentivo un [...]

6-11-17 (2), cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 6 NOVEMBRE 1917 - (fine)Il comandante raduna allora tutto il presidio " Il forte, egli dice, ha assolto il proprio compito, da oltre due giorni le truppe della 26a, 36a e 63a Divisione si sono ritirate protette dal nostro fuoco. Il nemico ci ha circondati completamente. Oggi ho risposto negativamente in nome di tutto il presidio alla sua intimazione di resa. Le nostre artiglierie, esaurite tutte le munizioni, saranno fatte saltare all'imbrunire, affinché non [...]

6-11-17 (1), cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 6 NOVEMBRE  1917 I pochi soldati non occupati al servizio dei pezzi vengono spostati continuamente con i fucili e colla mitragliatrice nei vari punti dominanti, per impedire che il nemico si accorga delle irrisorie risorse difensive del forte. Verso le ore 9 un secondo attacco si pronuncia sul ciglio occidentale dominante il lago di Cavazzo. Il nemico sale alla spicciolata da diverse direzioni, per adunarsi nelle immediate adiacenze del forte. Avanza in angolo [...]

5-11-17, cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 5 NOVEMBRE  1917 Sul forte Gli avvenimenti incalzano. Il forte è completamente circondato e battuto anche da tergo da artiglierie appostate presso l'estremità sud del lago di Cavazzo. Aeroplani nemici sorvolano la posizione a bassa quota. I proiettili scarseggiano. La cerchia nemica si stringe. Durante la notte un primo attacco sferrato sul lato orientale della posizione nei pressi della batteria 75A. viene prontamente respinto, facendo intervenir da quel [...]

4-11-17, cent'anni fa la Grande Guerra in Val del Lago

 4 NOVEMBRE   Sul forte Nella notte arrivano al forte, inviati dal Comando della 63a Divisione, 25 soldati del 280° fanteria, guidati dall'Aspirante Santini Luigi.Vengono distribuiti parte alla selletta d'Agar sul ciglio del forte che domina Stazione per la Carnia, e parte occupati a preparare piazzuole in vari punti del forte, onde prontamente spostare dall'uno all'altro l'unica mitragliatrice. La batteria da 149A. riesce ad abbattere la passerella che il [...]

&id=HPN_Military+equipment+of+Russia_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Military{{}}equipment{{}}of{{}}Russia" alt="" style="display:none;"/> ?>