Missione Kepler

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Missione Kepler

La scheda: Missione Kepler

La missione Kepler è una missione spaziale della NASA parte del programma Discovery, il cui scopo è la ricerca e conferma di pianeti simili alla Terra in orbita attorno a stelle diverse dal Sole, tramite l'utlizzo del telescopio spaziale Kepler. Il veicolo spaziale, chiamato in onore dell'astronomo tedesco del diciassettesimo secolo Johannes Kepler, è stato lanciato con successo il 7 marzo 2009.
Il telescopio Kepler è stato "specificatamente progettato per monitorare una porzione della nostra regione della Via Lattea e scoprire dozzine di pianeti simili alla Terra vicino o nella zona abitabile e determinare quante delle miliardi di stelle della nostra galassia posseggano pianeti". Per fare ciò, un fotometro monitora costantemente la luminosità di più di 145 000 stelle di sequenza principale nel suo campo di vista fissato, presso le costellazioni del Cigno, della Lira e del Drago. I dati sono trasmessi a terra, dove vengono analizzati in cerca di periodiche diminuzioni di luminosità delle stelle causate da pianeti extrasolari che transitano di fronte alla loro stella. Nell'aprile 2013 il team di Kepler aveva individuato 2 740 candidati pianeti e confermato altri 121. Nel gennaio 2013 un gruppo di astronomi dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics ha stimato dai dati di Kepler che nella Via Lattea risiedano "almeno 17 miliardi" di esopianeti simili alla Terra.
Il programma Discovery, di cui Kepler è parte, consiste in missioni scientifiche di basso costo focalizzate su obiettivi precisi. La costruzione del telescopio e le operazioni iniziali sono state gestite dal Jet Propulsion Laboratory, insieme alla Ball Aerospace, responsabile dello sviluppo del sistema di volo. L'Ames Research Center è invece responsabile dello sviluppo dei sistemi a Terra, delle operazioni di missione dal dicembre 2009 e dell'analisi dei dati scientifici. Il tempo previsto per la missione è stato inizialmente di 3,5 anni, ma nel 2012 è stata estesa al 2016, in parte per difficoltà dovute all'analisi dell'enorme volume di dati raccolti dal telescopio. Tuttavia, il 15 maggio 2013 la NASA ha annunciato un guasto ad un giroscopio tale da compromettere il sistema di puntamento del telescopio stesso. Nell'agosto seguente sono cessati gli studi della NASA volti a recuperare la piena funzionalità del telescopio, mentre è iniziata la valutazione di «nuove potenziali missioni» per Kepler.



Missione Kepler:
Immagine del veicolo:
Immagine d'artista del telescopio spaziale Kepler
Dati della missione:
Operatore: NASA
Costruttore: Bell Aerospace
NSSDC ID: 2009-011A
SCN: 34380
Destinazione: Osservazione astronomica
Esito: in corso
Nome nave: Kepler
Vettore: Delta II (7925-10L)
Lancio: 7 marzo 2009
Luogo lancio: Cape Canaveral Air Force Station, PAD 17B
Durata: prevista: ? 7,5 anni effettiva: 4 anni e 5 mesi
Proprietà veicolo spaziale:
Massa: 1 039 kg
Strumentazione: Specchio principale con apertura di 95 cm
Parametri orbitali:
Orbita: eliocentrica
Periodo: 372,5 giorni
Eccentricità: 0,03188
Semiasse maggiore: 1,01319 UA
Programma Discovery:
Missione precedente Missione successiva Dawn GRAIL
Missione precedente: Missione successiva:
DawnGRAIL
Modifica dati su Wikidata · Manuale

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Missione Kepler

La schiera di sensori di Kepler: sono montati su una superficie curva per compensare la curvatura di campo di Petzval.

La schiera di sensori di Kepler: sono montati su una superficie curva per compensare la curvatura di campo di Petzval.

Il lancio di Kepler, il 7 marzo 2009

Il lancio di Kepler, il 7 marzo 2009

Volume di ricerca di Kepler nella Via Lattea.

Volume di ricerca di Kepler nella Via Lattea.

Il campo visivo di Kepler nelle costellazioni del Cigno, della Lira e del Dragone.

Il campo visivo di Kepler nelle costellazioni del Cigno, della Lira e del Dragone.

Rappresentazione dell'orbita di Kepler. I pannelli solari del telescopio sono ruotati di 90° ogni solstizio ed equinozio.

Rappresentazione dell'orbita di Kepler. I pannelli solari del telescopio sono ruotati di 90° ogni solstizio ed equinozio.

Schema del campo visivo di Kepler insieme alle coordinate celesti.

Schema del campo visivo di Kepler insieme alle coordinate celesti.

Una delle fotografie di Kepler, con in evidenza due punti di interesse. Il nord celeste è in basso a sinistra.

Una delle fotografie di Kepler, con in evidenza due punti di interesse. Il nord celeste è in basso a sinistra.

deleted

deleted

deleted

deleted

KEPLER.........

KEPLER.........

Il pianeta Kepler-438 b è inospitale, non si tratterebbe del pianeta gemello che la NASA pensavaLa NASA ha confermato oggi che il pianeta extrasolare Kepler-438b, considerato il gemello della Terra, in realtà sarebbe inospitale alla vitaASTRONOMIA Manuela De Quarto 0 9:35 19 novembre 2015Kepler-438b non può ospitare la vita umana, uno studio della NASA spiega il perché. A gennaio di quest'anno, fu scoperto un pianeta extrasolare molto simile [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Missione+Kepler_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Kepler{{}}(spacecraft)" alt="" style="display:none;"/> ?>