Modernist writers

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

In questa categoria: Thomas Stearns Eliot

Thomas Stearns Eliot (Saint Louis, 26 settembre 1888 – Londr...

Kazimiera Zawistowska

Kazimiera Zawistowska, conosciuta anche con lo pseudonimo Ira ...

Virginia Woolf

Adeline Virginia Woolf, nata Stephen (Londra, 25 gennaio 1882 ...

Colette

Colette, pseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette (Saint-Sauveu...

Gertrude Stein

Gertrude Stein (Allegheny, 3 febbraio 1874 – Neuilly-sur-Sei...

Katherine Mansfield

Katherine Mansfield (nome di battesimo Kathleen Mansfield Beau...

L'esclusa di Luigi Pirandello

L'esclusa di Luigi Pirandello

Girando per mercatini dell’usato sono solita curiosare nelle bancherelle dei libri, alla ricerca di qualcosa che mi colpisca, meno noto o anche dimenticato. Prima dell’estate, in una di queste situazioni(in copertina c'è ancora il prezzo in lire!!!!), ho trovato il libro che vi presento oggi. Si tratta di L’esclusa di Pirandello, il suo primo romanzo. Se dopo aver letto che si tratta di un libro di Pirandello, vorreste cambiare pagina, vi chiedo di arrivare [...]

Luigi Pirandello

La vanità umana non ricusa talvolta di farsi piedistallo anche di certa stima che offende e l'incenso acre e pestifero di certi indegni e meschini turiboli. Luigi Pirandello da Il fu Mattia Pascal

Domenica passata con James

Domenica passata con James

Una festa a Trieste, in onore dello scrittore irlandese James Joyce, a cui venne intitolata la passerella sul Canale di Ponterosso in presenza dell'allora sindaco Roberto Cosolini. Anche quest’anno Trieste si è celebrato il Bloomsday la giornata di Bloom, il protagonista dell’Ulisse di Joyce, con una serie di eventi. Leggete QUI Ieri ho passato spettacolare domenica, con Joyce in Ponterosso e dintorni

Leggendo Virginia Wolf

Leggendo Virginia Wolf

  Sto leggendo i Diari di Virginia Woolf, straordinaria scrittrice, geniale, amabile, perturbante, critica… Ha la capacità di far emergere gli strati più sotterranei della nostra anima, legge in profondità, porta alla luce, dilania, esalta. Leggendo mi ha colpito questa sua riflessione, nella quale mi sono ritrovata ma penso che tutti in un modo o in un altro la possano sentire propria. il passato è stupendo perché non si è mai del tutto consapevoli di [...]

Luigi Pirandello

Imparerai a tue spese che nella vita incontrerai tante maschere e pochi volti. Luigi Pirandello dal libro Uno, nessuno e centomila

Marcel Proust (un'introduzione)

Marcel Proust (un'introduzione)

Nel 1950 Proust è un autore citato con riverenza, oggetto di culto per una piccola cerchia di appassionati, ma decisamente fuori moda. Se negli anni Venti si è ritenuto che avesse rivoluzionato la forma romanzo, altre rivoluzioni sono poi arrivate a distogliere da lui l’attenzione del pubblico: le avanguardie storiche, l’esistenzialismo di Sartre, il teatro dell’assurdo. L’immagine stessa di Proust è ormai, nella Parigi del jazz e della [...]

Le riflessioni di Virginia Woolf su Jane Austen

Le riflessioni di Virginia Woolf su Jane Austen

Senza volersene vantare o arrecare dolore al sesso opposto, possiamo dire che Orgoglio e pregiudizio è un buon libro. E comunque non ci sarebbe stato nulla di cui vergognarsi ad essere còlti nell’atto di scrivere Orgoglio e pregiudizio. Eppure Jane Austen era felice che un cardine della porta cigolasse, perché così poteva nascondere il suo manoscritto prima che qualcuno entrasse nella stanza. Per Jane Austen vi era qualcosa di disdicevole nello scrivere [...]

Philip Roth e Marcel Proust

Philip Roth e Marcel Proust

"A proposito di modelli giganteschi, non so se sia mai stato notato ma la prima parte di Pastorale Americana è un'esplicita parodia della Recherche proustiana, a cominciare dal titolo: Paradiso ricordato. La differenza più vistosa è che Roth inizia il suo libro dove Proust lo termina: da una rimpatriata con i vecchi amici di una vita, un Big Chill fuori tempo massimo. Condizioni e stati d'animo dei due scrittori si somigliano parecchio. Sia Marcel che Nathan [...]

Primo Levi

Primo Levi

Se questo è un uomo Primo Levi nacque a Torino 31 luglio del 1919, da un’agiata famiglia ebrea, si laureò in chimica nel 1941. Nel 1943 Levi si unì ai partigiani della Val d’Aosta, militando in un gruppo di “Giustizia e Libertà”; catturato dai fascisti, fu prima rinchiuso nel campo di concentramento di Carpi-Fossopoli, presso Modena, e, successivamente, internato dai tedeschi nel lager di Auschwitz-Birkenau. Fu tra i pochi sopravvissuti alla [...]

PESSOA E L'ESSERE INIZIATI

PESSOA E L'ESSERE INIZIATI

di Mike Plato Grande poeta e scrittore, Fernando Pessoa (Lisbona, 1888-1935) era anche un occultista raffinato. Si professava «cristiano gnostico, assolutamente contrario a tutte le chiese organizzate, e soprattutto a quella di Roma, fedele alla tradizione segreta del Cristianesimo che è in stretto rapporto con la Tradizione segreta in Israele (santa cabala) e con l’essenza occulta della vera Massoneria». Pessoa descrive se stesso nella sua opera Pagine [...]

Hermann Hesse

Hermann Hesse

"Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell'uomo a prendere sul serio la propria persona." (Il lupo della steppa)

Festa mobile-Ernest Hemingway

Festa mobile-Ernest Hemingway

Festa mobile-Ernest Hemingway Festa mobile-Ernest Hemingway Festa mobile-Ernest Emingway. Il fantasma di Parigi, dove Hemingway soggiornò tra il 1921 e il 1928, accompagnò lo scrittore per tutta la vita, tornandogli prepotentemente alla mente soprattutto a partire dal 1957 quando, ormai malato, si fece urgente il bisogno di dedicare a quella città in cui era stato "molto povero e molto [...]

La coscienza di Zeno di Italo Svevo

La coscienza di Zeno di Italo Svevo

Avevo già letto questo libro La coscienza di Zeno di Italo Svevo in PDF Gratis, e avevo bisogno di una variante un po 'meno costosa da tenere a casa. incredibile e autorevole costo. scarica con due duplicati gratuiti, uno per me e uno per un mio compagno. benedizione riconosciuta. Piacevole comunque scritto troppo poco! Viene il dolore cerebrale a leggerlo. Indipendentemente da ciò, il romanzo non è parlato, tuttavia ho dei veri problemi a leggerlo. Scarica [...]

Alessandra Appiano come Ernest Hemingway. Due vite, lo stesso destino

Alessandra Appiano come Ernest Hemingway. Due vite, lo stesso destino

Il destino di Alessandra Appiano ha una inquietante analogia con quello dello scrittore americano Ernest Hemingway. Anche lui soffriva di depressione. Ricoverato in ospedale e trattato con l'elettroshock, riuscì a convincere i medici di sentirsi meglio e ottenne di farsi dimettere. Invece, giunto a casa, caricò un fucile e si sparò un colpo in bocca. Che lo scrittore fosse affascinato dalla morte lo si evinse da una frase che lui stesso aveva scritto poco prima [...]

George Orwell – George Gissing

 Come ad altri noti tardo vittoriani anche a Gissing (1857-1903) è toccato l’azzardo d’essere sfiorato dalla vicenda di Jack lo Squartatore; vi ha giocato la sua conoscenza del sotto-mondo e frequentazione dei bassifondi londinesi e, particolarmente, della prostituzione, pur se, con puntiglio, qualcuno ha ricordato che al culmine degli sventramenti lo scrittore si trovava all’estero. Curiosamente, lo stesso Orwell, nello scritto postumo qui riportato, [...]

KafkaRadicale

Carlo Romano Kafka radicale “Le catene dell’umanità sono carta da ufficio”. La frase è riferita da Gustav Janouch nelle controverse Conversazioni con Kafka (del 1952, ma sottoposte a successive revisioni. Guanda per l’ultima edizione italiana) e possiede indubbiamente una perfetta intonazione “kafkiana”. Il contesto colloquiale nel quale è inserita suggerisce tuttavia – laddove Kafka, sempre secondo Janouch,  confabula di rivoluzione evaporata -  [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Modernist+writers_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Modernist{{}}writers" alt="" style="display:none;"/> ?>