Moli re

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Moli re. Cerca invece Molière.

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Molière

La scheda: Molière

Molière, pseudonimo di Jean-Baptiste Poquelin (Parigi, 15 gennaio 1622 – Parigi, 17 febbraio 1673), è stato un commediografo e attore teatrale francese.



L'opera di Molière fu conosciuta molto presto in Italia, fin dal XVII secolo gli attori comici francesi recitarono a Torino le sue commedie, in breve tempo furono tradotte e accolte positivamente dal pubblico. Oltre a numerose traduzioni di singole commedie, le Opere di Molière furono pubblicate integralmente, curate da padre Biagio Augustelli a fine Seicento (pubblicate sotto lo pseudonimo di Nic. di Castelli, quattro volumi, Lipsia, 1696-1698, 2ª edizione 1739-1740).
Altre versioni (lista parziale):
Ottaviano A. Giugni, fiorentino, inedita, ms. Biblioteca Universitaria di Bologna, (XVIII secolo).
traduzione anonima, Opere del Molière ora nuovamente tradotte nell'italiana favella, voll. 4, Venezia 1756-57, forse allestite da Gaspare Gozzi
versione in dialetto genovese, di Stefano De Franchi, del Settecento

Aveva ragione Molière..

Aveva ragione Molière..

Che giornataccia ieri soprattutto sul campo lavorativo ed è iniziata male, sono stata in Tribunale per lavoro e ad un certo punto, entrando ho letto "Lege par est in omnibus, "La legge è uguale per tutti", ma quando mai, sì, è una scritta apparentemente rassicurante perché certamente soddisfa un'esigenza profonda della nostra coscienza, della nostra coscienza morale, della nostra coscienza civile, del nostro sentirci parte di una collettività, del nostro [...]

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

Cinquantuno anni e non sentirli, con un corpo tonico da fare invidia. Carla Bruni è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode una vacanza in barca al largo delle Baleari insieme a Nicolas Sarkozy, alla loro figlia Giulia e all'attore Christian Clavier con la sua famiglia. Più bella che mai, sensuale ed elegante in bikini nero, cappello di paglia e occhiali scuri, l'ex modella si rilassa al sole, poi si concede un bagno e si lascia andare alle [...]

EVENTI: Molière

Nel 1769 inoltre autori come Chamfort e Jean Sylvain Bailly dedicarono degli elogi biografici al commediografo francese.

Nel 1673, anno della morte del drammaturgo, la sua compagnia l'Illustre Theatre assorbe i resti di quella del Teatro di Marais e nel 1680, a sette anni dalla morte di Molière, il re, con un ordine speciale, sancisce la fusione con l'Hotel de Bourgogne, dando vita all'inizio della Comédie Française, con casa all'Hotel Guénégaud.

Nel 1660 vi fu il gran successo di Sganarello o il cornuto immaginario, e fu il comico d'intrigo l'argomento principale, con il qui pro quo che regnava in un ambiente dove ognuno si preoccupava solo ed esclusivamente della propria situazione.

Tra il 1667 e 1668, ispirandosi alla commedia in prosa di Tito Maccio Plauto, Aulularia, e prendendo spunti anche da altre commedie (I suppositi dell'Ariosto, L'Avare dupé di Chappuzeau, del 1663, La Belle plaideuse di Boisrobert, del 1654, La Mère coquette di Donneau de Vizé, del 1666) scrive L'avaro (L'Avare ou l'École du mensonge) che viene rappresentato per la prima volta a Parigi, al Palais-Royal il 9 settembre 1668 dalla "Troupe de Monsieur, frère unique du Roi" che è la compagnia di Molière stesso, che in quell'occasione recita la parte di Harpagon.

Il 15 gennaio 1622 venne battezzato nella chiesa di sant'Eustachio a Parigi.

Nel 1641 porta a termine gli studi di diritto, ottenendo la Licenza ad Orléans.

Nel 1650 Molière ottenne la direzione della troupe che iniziò a fare le sue rappresentazioni a Pézenas, dove ogni anno si tenevano gli Stati della Linguadoca, e nel sud della Francia.

Dal 1645 al 1658 con i suoi compagni lavorò come attore ambulante con la compagnia di Charles Dufresne, rinomata e finanziata dal duca di Epernon, governatore della Guienna.

Nel 1658 tornò a Parigi dopo un soggiorno a Rouen con la sua compagnia, la Troupe de Monsieur, nome accordatole da Filippo d'Orléans.

Nel 1637 prestò giuramento come futuro erede della carica di tappezziere del re, carica ricoperta dal padre.

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

Cinquantuno anni e non sentirli, con un corpo tonico da fare invidia. Carla Bruni è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode una vacanza in barca al largo delle Baleari insieme a Nicolas Sarkozy, alla loro figlia Giulia e all'attore Christian Clavier con la sua famiglia. Più bella che mai, sensuale ed elegante in bikini nero, cappello di paglia e occhiali scuri, l'ex modella si rilassa al sole, poi si concede un bagno e si lascia andare alle [...]

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

Carla Bruni più bella che mai sfoggia un fisico da ragazza in barca con Sarkozy

L?ex modella mette in mostra un fisico strepitoso mentre si gode una vacanza alle Baleari con il marito Cinquantuno anni e non sentirli, con un corpo tonico da fare invidia. Carla Bruni è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode una vacanza in barca al largo delle Baleari insieme a Nicolas Sarkozy, alla loro figlia Giulia e all'attore Christian Clavier con la sua famiglia. Più bella che mai, sensuale ed elegante in bikini nero, cappello di paglia [...]

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

È da poco stato rilasciato un dietro le quinte del calendario Pirelli 2020. Tra le protagoniste, nel ruolo della nota eroina shakespeariana Giulietta Capuleti, spiccano Emma Watson, Yara Shahidi e Kristen Stewart. Realizzato dall'italiano italiano Paolo Roversi, fotografo esperto di moda, il servizio fotografico "Looking for Juliet" presenta nove donne che danno ognuna un'interpretazione personale del tragico personaggio del dramma inglese. Roversi ha [...]

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

È da poco stato rilasciato un dietro le quinte del calendario Pirelli 2020. Tra le protagoniste, nel ruolo della nota eroina shakespeariana Giulietta Capuleti, spiccano Emma Watson, Yara Shahidi e Kristen Stewart. Realizzato dall'italiano italiano Paolo Roversi, fotografo esperto di moda, il servizio fotografico "Looking for Juliet" presenta nove donne che danno ognuna un'interpretazione personale del tragico personaggio del dramma inglese. Roversi ha realizzato [...]

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

È da poco stato rilasciato un dietro le quinte del calendario Pirelli 2020. Tra le protagoniste, nel ruolo della nota eroina shakespeariana Giulietta Capuleti, spiccano Emma Watson, Yara Shahidi e Kristen Stewart. Realizzato dall'italiano italiano Paolo Roversi, fotografo esperto di moda, il servizio fotografico "Looking for Juliet" presenta nove donne che danno ognuna un'interpretazione personale del tragico personaggio del dramma inglese. Roversi ha realizzato [...]

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

Calendario Pirelli 2020, nel backstage con Emma Watson e Kristen Stewart alla ricerca di Giulietta

È da poco stato rilasciato un dietro le quinte del calendario Pirelli 2020. Tra le protagoniste, nel ruolo della nota eroina shakespeariana Giulietta Capuleti, spiccano Emma Watson, Yara Shahidi e Kristen Stewart. Realizzato dall'italiano italiano Paolo Roversi, fotografo esperto di moda, il servizio fotografico "Looking for Juliet" presenta nove donne che danno ognuna un'interpretazione personale del tragico personaggio del dramma inglese. Roversi ha realizzato [...]

Isabelle. L'Ultima Evocazione

Arriva finalmente nelle sale Italiane il Film Horror Isabelle. L'Ultima Evocazione (Usa/ Canada 2018, 81'. Nella Foto). Regia di Robert Heydon. Nel cast: Adam Brody, Amanda Crew, Zoë Belkin, Sheila McCarthy, Booth Savage.«Larissa e Matt Kanesi trasferiscono in una villa, ma ignorano chi sia la loro vicina. La ragazza li osserva dalla finestra del piano di sopra: la sua presenza si manifesta quando Larissa, che è incinta, accusa fitte di dolore. Il figlio [...]

Nuda o vestita? Due cover per Laetitia Casta

Nuda o vestita? Due cover per Laetitia Casta

Sul finire degli anni Novanta Laetitia Casta è stata una delle top più richieste da stilisti e fotografi, famosissima in ogni parte del mondo. Seno prosperoso, sorriso imperfetto, occhi azzurri come il mare della sua Corsica: la Casta era una modella diversa rispetto ai canoni abituali e per questo amatissima. Da testimonial L’Oréal a protagonista sulle passerelle Victoria’s Secret, in quegli anni Laetitia si accaparrava un contratto dietro [...]

FOTO: Molière

Firma di Molière

Firma di Molière

Luigi XIV invita Molière per condividere la sua cena, di Jean-Léon Gérôme.

Luigi XIV invita Molière per condividere la sua cena, di Jean-Léon Gérôme.

La tomba di Molière, oggi nel cimitero di Père Lachaise

La tomba di Molière, oggi nel cimitero di Père Lachaise

Statua di Molière a Parigi

Statua di Molière a Parigi

Molière ritratto da Pierre Mignard, Museo Condé (Chantilly)

Molière ritratto da Pierre Mignard, Museo Condé (Chantilly)

Nuda o vestita? Due cover per Laetitia Casta

Nuda o vestita? Due cover per Laetitia Casta

Sul finire degli anni Novanta Laetitia Casta è stata una delle top più richieste da stilisti e fotografi, famosissima in ogni parte del mondo. Seno prosperoso, sorriso imperfetto, occhi azzurri come il mare della sua Corsica: la Casta era una modella diversa rispetto ai canoni abituali e per questo amatissima. Da testimonial L’Oréal a protagonista sulle passerelle Victoria’s Secret, in quegli anni Laetitia si accaparrava un contratto dietro [...]

Charles Baudelaire

Charles Baudelaire

                              Ci fu un tempo in cui ebbi una particolare predilezione per i maledetti poeti francesi, Baudelaire, Rimbaud e Verlaine, il cui lavoro fu segnato da una forte influenza di Edgar Allan Poe. Si sono allontanati dalla società attuale, dal riconoscimento e sono diventati emarginati, conoscendo la povertà e l'abbandono. Se devo sceglierne uno, non esito a optare per Charles Baudelaire e se devo scegliere il [...]

Baudelaire..

Baudelaire..

    La mela è pesante e lascia una traccia pungente come se fosse sabbia o un narciso che bolle nel cuore, un geranio in un libro di Baudelaire, cioè un desiderio o un'aspirazione che con la sua densità potrebbe affondare.

CYRANO DE BERGERAC di Edmond ROSTAND

Palazzo di Borgogna La sala del palazzo di Borgogna nel 1640. Una tettoia allestita ed addobbata per gli spettacoli. Un lungo quadrato con la scena che si vede di scorcio. Si due lati della scena ci sono panchine lungo le quinte. Il sipario è formato da due tele che si possono aprire. Due file sovrapposte di gallerie laterali, quella superiore divisa in palchi. Niente sedie in platea, che è la scena stessa del teatro. "UN BACIO, DOPO TUTTO COS'È? UN GIURAMENTO [...]

Monica Bellucci incanta Cannes e "schiva" lʼex marito Cassel

Monica Bellucci incanta Cannes e "schiva" lʼex marito Cassel

Splendida nei suoi 54 anni, Monica Bellucci ha accesso il red carpet di "Les Plus belles années d'une vie", film di Claude Lelouch che racconta l'amore nella terza età. "Si invecchia e per la società non esisti più dal punto di vista dell'amore, invece i sentimenti ci sono sempre", ha raccontato la Bellucci accompagnata sulla Croisette dal compagno Nicolas Lefebvre. Schivato invece l'incontro a Cannes con l'ex marito Vincent Cassel, appena ripartito. Lelouch [...]

Corinne Clery, dolore di mamma: «Io e mio figlio non ci parliamo, non so se riuscirò a perdonarlo questa volta»

Corinne Clery, dolore di mamma: «Io e mio figlio non ci parliamo, non so se riuscirò a perdonarlo questa volta»

Corinne Clery ospite a Verissimo racconta la sua carriera e la sua infanzia. Nell'intervista con Silvia Toffanin si mette a nudo, ripercorrendo la sua gioventù e gli albori della sua carriera, ricordando anche il rapporto con i genitori. Corinne racconta anche i suoi amori, ma ammette anche di aver preso una decisione drastica nella sua vita. L'attrice ammette di aver scelto di restare sola, di non innamorarsi più. «L'ho fatto per dignità, poi sembrerei [...]

Houellebecq nelle Azzorre.

Che consti: non ho mai letto un libro di Michel Houellebecq (non me ne vanto). Ma sono fortemente attratto da "Serotonine", che mi strizza l'occhio dal comò, dove stazionano i libri da leggere subito dopo quelli che da terminare; attualmente: tra edizioni cartacee e edizioni digitali, almeno quattro. Sicché, parlerà il mio proverbiale fiuto. Ne ho già distrubuiti alcuni esemplari; l'ultimo, l'altra sera, nella capitale morale, al compleanno di Lucy e, come [...]

La profezia di Victor Hugo su Notre Dame de Paris

La profezia di Victor Hugo su Notre Dame de Paris

Si può profetizzare, narrando? Victor Hugo l'ha fatto in un passaggio di Notre-Dame de Paris. Era il 1831. "Tutti gli occhi si erano alzati verso la cima della chiesa. Quel che vedevano era straordinario. In cima alla galleria più alta, sopra il rosone centrale, c’era un’enorme fiamma che montava tra le due torri con turbini di scintille, una grande fiamma disordinata e furiosa di cui il vento a tratti portava via un limbo nel fumo. Sotto quella fiamma, sotto [...]

Marlene e le altre

Marlene e le altre

L'angelo azzurro di Josef von Sternberg, con Marlene Dietrich nel ruolo della cantante Lola che porta alla rovina il timido professor Unrat, fu subito un successo. Era una sera di aprile del 1930, a Berlino. Marlene era arrivata al cinema dopo vari spettacoli di varietà e un provino che ammaliò von Sternberg; la divina cantava un fox-trot con postura sfacciata e allusiva e questo bastò perché diventasse, da lì a poco, l'angelo immortale del cinema. Molti anni [...]

Verissimo, Amanda Lear: «Feci credere di essere un uomo, si parlava solo di me»

Verissimo, Amanda Lear: «Feci credere di essere un uomo, si parlava solo di me»

Da più di 50 anni sotto la luce dei riflettori, Amanda Lear ha raccontato a Verissimo alcuni retroscena della sua lunga carriera nel mondo dello spettacolo. Intervistata da Silvia Toffanin, la poliedrica artista ha rivelato: «Con la mia voce particolare si poteva credere che fossi un uomo e ci ho giocato. Ha funzionato. Questa ambiguità mi ha aiutato tantissimo perché si parlava solo di me. Ho fatto tutto io. Per provocazione sono stata io a cavalcare l’onda. [...]

&id=HPN_Molière_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Molière" alt="" style="display:none;"/> ?>