Movimento Scout

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Scautismo

La scheda: Scautismo

«È qui dunque lo scopo più importante della formazione scout: educare. Non istruire, si badi bene, ma educare, cioè spingere il ragazzo ad apprendere da sé, di sua spontanea volontà, ciò che gli serve per formarsi una propria personalità.»
Lo scoutismo, è, come dichiarato nel 1924 dalla Conferenza Internazionale dello Scautismo di Copenhagen, un movimento di carattere nazionale, internazionale e universale che ha come fine ultimo la formazione fisica, morale e spirituale della gioventù mondiale. Nato nel 1907 da un'idea del tenente generale inglese Robert Baden-Powell (chiamato affettuosamente B.-P. dagli scout di tutto il mondo), questo metodo educativo è fondato sul volontariato e sull'"imparare facendo" attraverso attività all'aria aperta e in piccoli gruppi.
Oggi lo scautismo conta in totale più di quaranta milioni di iscritti ed è uno dei più grandi movimenti al mondo di educazione non formale. Le più grandi organizzazioni scout a livello mondiale sono l'Associazione mondiale guide ed esploratrici (WAGGGS o AMGE), e l'Organizzazione mondiale del movimento scout (WOSM o OMMS), alle quali sono affiliate la maggior parte delle associazioni in tutto il mondo, e alle quali è preposta l'organizzazione dei vari Jamboree mondiali dello scautismo, che si svolgono ogni quattro anni.


Negli scout ti annoi......

Negli scout ti annoi......

 Ricordo quand'ero in Agesci, penso ad un mio amico esploratore che si annoiava negli scout e un giorno al campo estivo iniziò a urlare a insultare contro tutti, a lamentarsi delle solite cose stupide che si facevano, che l’associazione era una pizza, una noia, anche una ragazza del clan ad campo estivo del clan mi disse : negli scout ti annoi. Io mi voglio rivolgere a tutti quelli adulti e soprattutto ragazzi  nel modo più semplice che ci sia. Nei boy scout [...]

Fratellanza scout

Fratellanza scout

Le persone che bisogna tenersi strette nella vita sono quelle che si prendono cura delle tue debolezze e non quelle che se nè prendono gioco! C. Marangoni

EVENTI: Scautismo

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1919 Robert Baden-Powell pubblicò inoltre un libro, Il libro dei Capi, per aiutare e guidare a sua volta i capi scout.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1909 il fondatore del neonato scautismo decise di tenere il primo raduno scout al Crystal Palace di Londra, al quale parteciparono circa 11.

Nel 1909 fu il Cile ad essere il primo stato non appartenente ai domini britannici a possedere associazioni scout riconosciute da Baden-Powell.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association (solo più tardi nacque la The Girl Guides Association), alla quale poi si aggiungeranno le specializzazioni per lo scautismo nautico e aeronautico.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1896 Robert Baden-Powell venne assegnato alla regione africana del Matabeleland, in Rhodesia Meridionale (nell'odierno Zimbabwe), presso il comando di Frederick Carrington, per la rivolta dei Matabele.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 1920 la presidenza dell'associazione passò alla moglie di Baden-Powell, Olave.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Nel 2007 è stato celebrato l'anniversario del centenario e, il 1º agosto 2007, gli scout di tutto il mondo hanno partecipato all'alba del giorno rinnovando la promessa.

Le associazioni scout non sono tutte uguali !

Le associazioni scout non sono tutte uguali !

Io non ho mai amato la solitudine. Ma se stare in mezzo alle persone significa convivere con la falsità preferisco starmene per conto mio. - Alda Merini 

Scout Nautici Fano riparto Aldebaran

Riparto scout nautici Fano (PS) La nostra passione per il mare nasce dall'entusiasmo per un mondo ricco di avventure e di emozioni che ci mettono costantemente alla prova.Vela e kayakismo sono il cardine delle nostre attività nautiche e la loro riuscita dipende dall'impegno di tutti. La nostra sede è a Fano (PS) nelle Marche, dal 2013 presso la parrocchia di Santa Maria del Ponte Metauro, dopo essere stata tanti anni a San Giuseppe al Porto. Per i nostri campeggi [...]

Scoutismo, bottoni e uguaglianza...

Scoutismo, bottoni e uguaglianza...

Tanto tempo fa ero un capo scout. Erano i tempi in cui di scoutismi ce ne era uno femminile, l’AGI (Associazione Guide Italiane) e uno maschile, l’ASCI (Ass.Scout Cattolici Italiani).              “Il clima culturale del dopoguerra, il nuovo ruolo della donna nella società e nella Chiesa, lo stesso rinnovamento conciliare, hanno creato successivamente, assieme ai cambiamenti di mentalità portati dal ’68, l’occasione favorevole per la nascita di [...]

Scout Nautici Fano riparto Aldebaran

Scout Nautici Fano riparto Aldebaran

Riparto scout nautici Fano (PS) La nostra passione per il mare nasce dall'entusiasmo per un mondo ricco di avventure e di emozioni che ci mettono costantemente alla prova.Vela e kayakismo sono il cardine delle nostre attività nautiche e la loro riuscita dipende dall'impegno di tutti. La nostra sede è a Fano (PS) nelle Marche, dal 2013 presso la parrocchia di Santa Maria del Ponte Metauro, dopo essere stata tanti anni a San Giuseppe al Porto. Per i nostri campeggi [...]

STORIA DELLO SCOUTISMO NAUTICO

  STORIA DELLO SCOUTISMO NAUTICO   (articolo pubblicato su “SCOUTS d’EUROPA per guide e scouts” negli anni ’80)   La vita di B.P. è tutta segnata da tappe importanti, niente è lasciato al caso o fatto senza un determinato fine, così come del resto è riportato in tutti i manuali scout che mirano all'essenzialità delle cose nella loro ideazione e programmazione fino a raggiungerne la realizzazione. Così é per la metodologia, in maniera particolare [...]

ALLE ORIGINI DELLO SCAUTISMO NAUTICO

  ALLE ORIGINI DELLO SCAUTISMO NAUTICO       BADEN POWELL   “Il periodo più bello della mia giovinezza fu quello in cui, da esploratore nautico, andai con i miei quattro fratelli, al mare, intorno alle coste dell'Inghilterra. Non che fossimo dei veri scouts nautici, perché questi non erano ancora stati inventati, ma avevamo una barca a vela di nostra proprietà sulla quale vivevamo in crociera con qualsiasi stagione e con ogni tempo e ci divertivamo un [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Scautismo

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese

Il giglio, simbolo del Movimento Scout, sovrastante la scritta in inglese "Be Prepared", ossia "Sii preparato", motto dello scautismo. Molto spesso si ricorre al latino "Estote Parati".

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Movimento+Scout_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Scouting" alt="" style="display:none;"/> ?>