Nancy Patricia D Alesandro Pelosi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Nancy Patricia D'Alesandro Pelosi

La scheda: Nancy Patricia D'Alesandro Pelosi

Nancy Patricia Pelosi, nata D'Alesandro (Baltimora, 26 marzo 1940), è una politica statunitense.
Presidente (Speaker) della Camera dei rappresentanti dal 2007 al 2011 e nuovamente dal 2019. È stata la prima donna, prima californiana e prima italoamericana a ricoprire questa carica risultando anche la donna che ha raggiunto il grado più elevato nelle istituzioni politiche federali degli Stati Uniti. È stata altresì la prima donna a guidare un partito politico in una delle camere del Congresso, come capogruppo democratico.
È inoltre membro onorario dell'Organizzazione Nazionale delle Donne Italoamericane. Alla Camera rappresenta dal 1987 l'VIII distretto della California, che comprende principalmente il centro della città di San Francisco. L'ottavo distretto infatti copre gran parte della città e della contea di San Francisco, eccetto un piccolo angolo a sudovest, che comprende le aree del "Sunset District" e di "St. Francis Wood", facenti parte del dodicesimo distretto (San Mateo County).


Pompeo, aumentare la pressione sull'Iran

Pompeo, aumentare la pressione sull'Iran

(ANSA) – VARSAVIA, 14 FEB – “Abbiamo detto all’unisono che bisogna aumentare la pressione sull’Iran”, ma “diversi Paesi possono arrivare a diverse conclusioni” sul da farsi. Lo ha detto il segretario di Stato Usa Mike Pompeo a conclusione della conferenza di Varsavia. Pompeo ha sottolineato che fra gli oltre 60 Paesi presenti nessuno ha tentato di “difendere” la Repubblica islamica, mentre molti hanno espresso la preoccupazione che le minacce [...]

Pompeo, Iran è minaccia, va affrontato

Pompeo, Iran è minaccia, va affrontato

(ANSA) – VARSAVIA, 14 FEB – L’Iran è la principale minaccia in Medio Oriente e affrontare la Repubblica islamica è la chiave per arrivare alla pace nell’intera regione. Lo ha detto il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, incontrando il premier israeliano Benyamin Netanyahu, poco prima dell’apertura della conferenza a Varsavia sul Medio Oriente, promossa dagli Usa anche in funzione anti-Teheran. “Non è possibile arrivare a pace e stabilità senza [...]

EVENTI: Nancy Patricia D'Alesandro Pelosi

Nel 2011 con la perdita della maggioranza alla Camera da parte dei democratici dovette dimettersi e le succedette il repubblicano John Boehner.

Nel 2011 con la perdita della maggioranza alla Camera da parte dei democratici dovette dimettersi e le succedette il repubblicano John Boehner.

Nel 2011 con la perdita della maggioranza alla Camera da parte dei democratici dovette dimettersi e le succedette il repubblicano John Boehner.

Nel 2011 con la perdita della maggioranza alla Camera da parte dei democratici dovette dimettersi e le succedette il repubblicano John Boehner.

Nel 2002, Gephardt rassegnò le dimissioni quale leader di minoranza per cercare la nomination democratica per le elezioni presidenziali statunitensi del 2004, così la Pelosi fu eletta leader di minoranza, prima donna nella storia degliS.

Nel 2002, Gephardt rassegnò le dimissioni quale leader di minoranza per cercare la nomination democratica per le elezioni presidenziali statunitensi del 2004, così la Pelosi fu eletta leader di minoranza, prima donna nella storia degliS.

Nel 2002, Gephardt rassegnò le dimissioni quale leader di minoranza per cercare la nomination democratica per le elezioni presidenziali statunitensi del 2004, così la Pelosi fu eletta leader di minoranza, prima donna nella storia degliS.

Nel 2002, Gephardt rassegnò le dimissioni quale leader di minoranza per cercare la nomination democratica per le elezioni presidenziali statunitensi del 2004, così la Pelosi fu eletta leader di minoranza, prima donna nella storia degliS.

Nel 2001 è stata eletta vice del leader della minoranza Dick Gephardt del Missouri.

Nel 2001 è stata eletta vice del leader della minoranza Dick Gephardt del Missouri.

Nel 2001 è stata eletta vice del leader della minoranza Dick Gephardt del Missouri.

Nel 2001 è stata eletta vice del leader della minoranza Dick Gephardt del Missouri.

Nel 2004, cambiò idea e votò contro questa legge, quando venne data una nuova definizione giuridica dell'"attacco violento contro una donna incinta, come costituito da due crimini distinti: uno contro la stessa donna, e l'altro contro il feto che porta in grembo".

Nel 2004, cambiò idea e votò contro questa legge, quando venne data una nuova definizione giuridica dell'"attacco violento contro una donna incinta, come costituito da due crimini distinti: uno contro la stessa donna, e l'altro contro il feto che porta in grembo".

Nel 2004, cambiò idea e votò contro questa legge, quando venne data una nuova definizione giuridica dell'"attacco violento contro una donna incinta, come costituito da due crimini distinti: uno contro la stessa donna, e l'altro contro il feto che porta in grembo".

Nel 2004, cambiò idea e votò contro questa legge, quando venne data una nuova definizione giuridica dell'"attacco violento contro una donna incinta, come costituito da due crimini distinti: uno contro la stessa donna, e l'altro contro il feto che porta in grembo".

Nel 2003, la famiglia Pelosi ha venduto la sua vigna di 8 acri a Rutherford.

Nel 2003, la famiglia Pelosi ha venduto la sua vigna di 8 acri a Rutherford.

Nel 2003, la famiglia Pelosi ha venduto la sua vigna di 8 acri a Rutherford.

Nel 2003, la famiglia Pelosi ha venduto la sua vigna di 8 acri a Rutherford.

Canada:accuse a Trudeau, ministra lascia

Canada:accuse a Trudeau, ministra lascia

(ANSA) – WASHINGTON, 13 FEB – Brutto colpo per il premier canadese Justin Trudeau, che quest’anno deve affrontare le elezioni per la sua rielezione: la sua ex ministra della giustizia Jody Wilson-Raybould ha annunciato che lascerà il governo, dove da un mese guidava il ministero per i veterani. Wilson-Raybould non ha spiegato i motivi delle dimissioni, ma la sua mossa arriva dopo le accuse a Trudeau – trapelate sui media – di aver fatto pressioni su di [...]

Politico, De Blasio pronto a Usa 2020

Politico, De Blasio pronto a Usa 2020

(ANSA) – WASHINGTON, 12 FEB – Il sindaco di New York, l’italo-americano Bill de Blasio, sta facendo le prime mosse verso una possibile corsa alla Casa Bianca nel 2020, coinvolgendo alcuni collaboratori della sua amministrazione e preparandosi a partecipare nei prossimi giorni ad alcuni eventi in New Hampshire, lo Stato dove partiranno le primarie. Lo scrive Politico citando diverse fonti a conoscenza dei suoi piani.

Pompeo,monito su rischi sicurezza Huawei

Pompeo,monito su rischi sicurezza Huawei

(ANSA) – WASHINGTON, 11 FEB – Gli Usa condivideranno la loro conoscenza dei rischi legati alla tecnologia Huawei con Paesi come l’Ungheria: lo ha dichiarato il segretario di Stato Usa Mike Pompeo a Budapest, dove incontrerà il premier nazionalista Victor Orban. “Se l’infrastruttura Huawei è installata dove abbiamo importanti sistemi americani, rende più difficile per noi cooperare insieme”, ha sottolineato. Uno degli obiettivi della mission [...]

Khasshoggi: Pompeo, non insabbieremo

Khasshoggi: Pompeo, non insabbieremo

(ANSA) – WASHINGTON, 11 FEB – “L’America non insabbiera’ un omicidio”: lo ha dichiarato il segretario di Stato Usa Mike Pompeo a Budapest – prima tappa di un tour europeo che lo portera’ anche in Slovacchia, Polonia e Bruxelles – promettendo che il governo Usa continuera’ a indagare sull’assassinio del giornalista saudita dissidente Jamal Khashoggi. Venerdi’ scorso la Casa Bianca ha ignorato la scadenza data dal Congresso in base alla legge [...]

Khashoggi, scontro Congresso-Casa Bianca

Khashoggi, scontro Congresso-Casa Bianca

(ANSA) – WASHINGTON, 9 FEB – E’ ancora scontro tra Congresso e Casa Bianca sul caso Khashoggi. In ottobre i parlamentari statunitensi avevano fatto scattare una disposizione del Global Magnitsky Act che concede al presidente 120 giorni per riferire sul responsabile dell’omicidio del giornalista dissidente e se gli Usa intendono imporre sanzioni. Il termine scadeva l’8 febbraio ma la Casa Bianca ha fatto sapere che “il presidente mantiene il suo potere [...]

Pompeo, Maduro blocca l'arrivo di aiuti

Pompeo, Maduro blocca l'arrivo di aiuti

(ANSA) – WASHINGTON, 6 FEB – Il segretario di stato americano Mike Pompeo ha denunciato su Twitter che “gli Usa e altri Paesi stanno tentando di aiutare, ma l’esercito venezuelano sotto gli ordini di Maduro sta bloccando gli aiuti con camion e container”. Il regime di Maduro deve lasciare che gli aiuti arrivino al popolo affamato!”, aggiunge, postando la foto di una grande arteria stradale bloccata. (ANSA).

Pompeo, continuiamo lotta contro l'Isis

Pompeo, continuiamo lotta contro l'Isis

Il ritiro delle truppe americane dalla Siria “non significa che cesseremo la lotta contro l’Isis al vostro fianco”: lo ha detto il segretario di stato Usa Mike Pompeo aprendo a Washington DC il summit dei ministri degli esteri della coalizione globale anti Isis che riunisce 79 Paesi. Contro il Califfato sono stati fatti molti progressi ma l’Isis resta una pericolosa minaccia in Siria e in Iraq”, ha aggiunto Pompeo, invitando la coalizione a “sconfiggere [...]

Pompeo, continuiamo lotta contro l'Isis

Pompeo, continuiamo lotta contro l'Isis

(ANSA) – WASHINGTON, 6 FEB – Il ritiro delle truppe americane dalla Siria “non significa che cesseremo la lotta contro l’Isis al vostro fianco”: lo ha detto il segretario di stato Usa Mike Pompeo aprendo a Washington DC il summit dei ministri degli esteri della coalizione globale anti Isis che riunisce 79 Paesi. Contro il Califfato sono stati fatti molti progressi ma l’Isis resta una pericolosa minaccia in Siria e in Iraq”, ha aggiunto Pompeo, [...]

FOTO: Nancy Patricia D'Alesandro Pelosi

Nancy_D'Alesandro_Pelosi

Nancy_D'Alesandro_Pelosi

Nancy_Pelosi

Nancy_Pelosi

Nancy_Patricia_D'Alesandro_Pelosi

Nancy_Patricia_D'Alesandro_Pelosi

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Nancy Pelosi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 20 gennaio 2017.

Pompeo, fiduciosi.Kim rispetterà impegni

Pompeo, fiduciosi.Kim rispetterà impegni

(ANSA) – WASHINGTON, 6 FEB – “Una vera opportunità per il mondo intero”: così il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha commentato in una intervista a Fox il prossimo summit tra Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong. Vertice che, come ha annunciato il presidente Usa nel discorso sullo stato dell’Unione, si svolgerà il 27 e 28 febbraio in Vietnam. “Siamo molto fiduciosi che Kim rispetterà i suoi impegni per denuclearizzare il suo [...]

Pompeo guarda a modello Nato contro Iran

Pompeo guarda a modello Nato contro Iran

(ANSA) – WASHINGTON, 6 FEB – Il segretario di stato Usa Mike Pompeo si è detto “assolutamente convinto” della possibilità di formare un’alleanza tipo Nato contro l’Iran. “Penso che ogni Paese capisca che è nel suo miglior interesse. Ora dobbiamo lavorare sui dettagli per riuscirci”, ha aggiunto in una intervista a Fox. Il 13 e il 14 febbraio gli Usa hanno organizzato in Polonia un summit anti Teheran.

Baglioni, Cocciante nella seconda serata

Baglioni, Cocciante nella seconda serata

(ANSA) – SANREMO, 4 FEB – “Tra gli ultimi arrivati, come ospite, ci sarà anche Riccardo Cocciante, nella seconda serata”. Lo ha annunciato, in conferenza stampa, Claudio Baglioni. “L’internazionalità del festival non è solo nel nome, ma anche nel fatto che molti artisti che partecipano sono internazionali. Andrea Bocelli è artista internazionale, Cocciante lo è”.

Baglioni, ci sarà Riccardo Cocciante

Baglioni, ci sarà Riccardo Cocciante

(ANSA) – SANREMO, 4 FEB – “Tra gli ultimi arrivati, come ospite, ci sarà anche Riccardo Cocciante, nella terza serata”. Lo ha annunciato, in conferenza stampa, Claudio Baglioni. “L’internazionalità del festival non è solo nel nome, ma anche nel fatto che molti artisti che partecipano sono internazionali. Andrea Bocelli è artista internazionale, Cocciante lo è”.

Pompeo, pronti a nuovo accordo con Mosca

Pompeo, pronti a nuovo accordo con Mosca

(ANSA) – WASHINGTON, 1 FEB – “Siamo ancora pronti e disponibili a impegnare Mosca sul fronte del controllo delle armi nucleari”: lo ha detto il segretario di stato americano Mike Pompeo, ricordando come ci vorranno sei mesi perché il ritiro Usa dal trattato Inf entri in vigore. Un arco di tempo in cui si potrebbe lavorare a una nuova intesa.

Usa 2020: Kamala Harris lancia campagna

Usa 2020: Kamala Harris lancia campagna

(ANSA) – WASHINGTON, 27 GEN – “Sono figlia di padre giamaicano e madre indiana. Il mio cammino e’ un sogno che si realizza in America e voglio dare voce a tutti quelli che non devono essere lasciati a lottare sa soli”: con queste parole la senatrice democratica Kamala Harris, 54 anni, ha dato il via alla sua campagna elettorale per le presidenziali del 2020, davanti a migliaia di persone nella sua Oakland, roccaforte anti-Trump della California. “Mi [...]

Huawei:Trudeau,via amb. canadese in Cina

Huawei:Trudeau,via amb. canadese in Cina

(ANSA) – ROMA, 27 GEN – Il premier canadese Justin Trudeau ha licenziato l’ambasciatore del Paese in Cina John McCallum per le sue dichiarazioni su Meng Wanzhou, la direttrice finanziaria di Huawei arrestata a Vancouver su richiesta degli Stati Uniti per la presunta violazione di sanzioni americane all’Iran. Lo riporta L’independent. La settimana scorsa il diplomatico aveva detto che Meng, sulla quale pende una richiesta di estradizione da parte degli [...]

Venezuela: Pompeo, è crisi umanitaria

Venezuela: Pompeo, è crisi umanitaria

(ANSA) – WASHINGTON, 26 GEN – “L’esperimento socialista in Venezuela e’ fallito, la gente e’ alla fame”: cosi’ il segretario di stato americano Mike Pompeo ha aperto il suo intervento al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, sottolineando come “la crisi umanitaria nel paese necessita di un’azione ora, oggi, per porre fine a un incubo”.

Usa: caos aeroporti per shutdown

Usa: caos aeroporti per shutdown

(ANSA) – WASHINGTON, 25 GEN – Al 35mo giorno di shutdown, con oltre 800 mila dipendenti federali senza stipendio, è caos in molti aeroporti degli Stati Uniti, con il La Guardia, uno dei tre principali scali di New York, che ha bloccato i voli su ordine della Federal Aviation Administration. Disagi e ritardi stanno creando problemi anche allo scalo internazionale di Newark, il principale della Grande Mela dopo il Jfk, e in quello di Philadelphia.

Usa, Trump cede a Pelosi sul discorso sullo Stato dell'Unione

Usa, Trump cede a Pelosi sul discorso sullo Stato dell'Unione

Washington (askanews) - La speaker della Camera Nancy Pelosi ha bocciato i piani del presidente Usa Donald Trump, intenzionato a tenere il suo discorso sullo Stato dell'Unione il 29 gennaio. In una lettera, Pelosi ha spiegato che la sua aula non intende prendere in considerazione una risoluzione necessaria per autorizzare il discorso, fino a quando lo shutdown del governo federale, che prosegue da oltre 30 giorni, non sarà finito. "Sono impaziente di accoglierlo [...]

&id=HPN_Nancy+Patricia+D'Alesandro+Pelosi_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Nancy{{}}Patricia{{}}Pelosi" alt="" style="display:none;"/> ?>