Nati nel 1872

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Music
In rilievo

Music

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Giorno per giorno - 05 Dicembre 2016

Carissimi, “Ed ecco, alcuni uomini, portando su un letto un uomo che era paralizzato, cercavano di farlo entrare e di metterlo davanti a lui. Non trovando da quale parte farlo entrare a causa della folla, salirono sul tetto e, attraverso le tegole, lo calarono con il lettuccio davanti a Gesù nel mezzo della stanza. Vedendo la loro fede, disse: Uomo, ti sono perdonati i tuoi peccati” (Lc 5, 18-20). Stasera, a casa di dona Nady, un po’ scherzando, ma neanche [...]

Bertrand e la sua teiera.

La causa fondamentale dei problemi � che� nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di s� mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Queste parole, che andrebbero scolpite a caratteri di scatola all'ingresso delle scuole e in tutti i luoghi pubblici, sono del grande filosofo e matematico inglese Bertrand Russel. Nei suoi quasi cent'anni di vita il caro Bertrand si occup� di un sacco di problemi, quasi sempre nel momento sbagliato, e se la prese con tanta [...]

Bertrand e la sua teiera.

La causa fondamentale dei problemi � che�nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di s�mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.Queste parole, che andrebbero scolpite a caratteri di scatola all'ingresso delle scuole e in tutti i luoghi pubblici, sono del grande filosofo e matematico inglese Bertrand Russel.Nei suoi quasi cent'anni di vita il caro Bertrand si occup� di un sacco di problemi, quasi sempre nel momento sbagliato, e se la prese con tanta [...]

Bertrand e la sua teiera.

La causa fondamentale dei problemi è che  nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di sé  mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Queste parole, che andrebbero scolpite a caratteri di scatola all'ingresso delle scuole e in tutti i luoghi pubblici, sono del grande filosofo e matematico inglese Bertrand Russel. Nei suoi quasi cent'anni di vita il caro Bertrand si occupò di un sacco di problemi, quasi sempre nel momento sbagliato, e se la prese con tanta [...]

Post di Gurdjieff e dintorni

Sorvegliare i propri passi Questa è una regola che può essere applicata in ogni situazione della nostra vita quotidiana, anche in quelle situazioni che essendo comuni ed ordinarie vengono perlopiù approntate ricorrendo ai nostri automatismi e alle nostre abitudini. In un precedente esame di questa regola ci siamo soffermati sul termine” sorvegliare” che indica la necessità di usare una determinata attenzione, con lo scopo di poter scegliere correttamente [...]

Piet Mondrian (1872-1944)

Piet Mondrian (1872-1944)

PIET MONDRIAN “Costruisco combinazioni di linee e di colori su una superficie piatta per esprimere una bellezza generale con una somma coscienza. La Natura (o ciò che vedo) mi ispira, mi mette, come ogni altro pittore, in uno stato emotivo che mi provoca un’urgenza di fare qualcosa, ma voglio arrivare più vicino possibile alla verità e estrarre ogni cosa da essa, fino a che non raggiungo le fondamenta (anche se le fondamenta esteriori!) delle cose. Credo sia [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

📷Bertrand Russell   📷

📷Bertrand Russell 📷

  Abbiamo due tipi di morale fianco a fianco, una che predichiamo ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo ma di rado predichiamo. (Bertrand Russell)

deleted

deleted

deleted

deleted

CESARE PRIMO MORI  di Teresa Ramaioli

CESARE PRIMO MORI di Teresa Ramaioli

CESARE PRIMO MORI di Teresa Ramaioliiltuonoilgrillo il 11/01/16 alle 20:24 via WEBCESARE PRIMO MORI---1 gennaio 1872-il primo bambino a venir deposto dentro la ruota del nuovo orfanotrofio di Pavia, nell'ex Monastero di San Felice, il giorno stesso della sua nascita,venne dato il nome di Primo Nerbi, secondo quanto dichiarato sui registri ritrovati. Primo visse in orfanotrofio per otto anni ,poi i suoi genitori naturali, l’ingegner Felice Mori e la moglie Rachele [...]

Arcobaleno – Regole di Mondrian

Arcobaleno – Regole di Mondrian

Mondrian utilizza solo i colori rosso, giallo e blu, più il nero ed il bianco (i "non colori"), disponendoli armonicamente e in modo asimmetrico assieme a superfici bianche (dipinte di bianco sulla tela) all'interno di una griglia, sempre variabile, fatta di strisce nere, in questo modo riprendendo l'enfasi sui colori primari introdotta da Young e contrapponendosi alla Teoria dei colori di Goethe.Ogni colore è dato in modo da riempire totalmente lo spazio [...]

Arcobaleno – Teoria neoplastica di Mondrian

Arcobaleno – Teoria neoplastica di Mondrian

Piet Mondrian (1872-1944), è un pittore olandese, che nel 1917 fonda la corrente artistica del Neoplasticismo, famoso per i suoi quadri non rappresentativi, consistenti in forme rettangolari di rosso, giallo, blu o nero.Questi suoi quadri, spesso imitati e banalizzati, nonostante la loro apparente semplicità: l'intersezione di rette e figure geometriche, gli angoli fra colori fondamentali, questo schema ossessivamente perseguito,dimostrano una complessità nata [...]

&id=HPN_Nati+nel+1872_" alt="" style="display:none;"/> ?>