Nicola Zingaretti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Nicola Zingaretti

La scheda: Nicola Zingaretti

Commissione giuridica dal 21 luglio 2004 al 14 gennaio 2007
Delegazione per le relazioni con la Penisola coreana dal 15 settembre 2004 al 13 marzo 2007
Delegazione per le relazioni con l'Assemblea parlamentare della NATO dal 15 settembre 2004 all'11 marzo 2007
Commissione giuridica dal 15 gennaio 2007 al 30 gennaio 2007
Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008
Delegazione per le relazioni con la Penisola coreana dal 14 marzo 2007 al 16 giugno 2008
Membro sostituto
Commissione per il commercio internazionale dal 21 luglio 2004 al 13 luglio 2005
Delegazione alla commissione di cooperazione parlamentare UE-Russia dal 15 settembre 2004 al 5 dicembre 2005
Delegazione per le relazioni con Israele dal 15 settembre 2004 al 13 marzo 2007
Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni dall'8 ottobre 2004 al 19 dicembre 2004
Commissione per lo sviluppo dal 20 dicembre 2004 al 14 gennaio 2007
Commissione per lo sviluppo 15 gennaio 2007 al 30 gennaio 2007
Commissione per lo sviluppo regionale dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008
Commissione giuridica dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008
Delegazione per le relazioni con Israele dal 14 marzo 2007 al 16 giugno 2008
Nicola Zingaretti (Roma, 11 ottobre 1965) è un politico italiano, segretario del Partito Democratico dal 17 marzo 2019 e presidente della regione Lazio, in precedenza è stato segretario nazionale della Sinistra giovanile e deputato al Parlamento europeo. Dal 28 aprile 2008 al 29 dicembre 2012 è stato presidente della provincia di Roma..


Nicola Zingaretti:
Presidente della Regione Lazio:
In carica:
Inizio mandato: 12 marzo 2013
Predecessore: Renata Polverini
Segretario del Partito Democratico:
In carica:
Inizio mandato: 17 marzo 2019
Presidente: Paolo Gentiloni
Predecessore: Maurizio Martina
Presidente della Provincia di Roma:
Durata mandato: 5 maggio 2008 – 29 dicembre 2012
Predecessore: Enrico Gasbarra
Successore: Umberto Postiglione (c. p.)
Presidente della Unione Internazionale della Gioventù Socialista:
Durata mandato: 15 marzo 1995 – 6 aprile 1997
Predecessore: Roger Hällhag
Successore: Umberto Gentiloni
Segretario della Sinistra Giovanile:
Durata mandato: 12 febbraio 1992 – 14 marzo 1995
Predecessore: Gianni Cuperlo
Successore: Giulio Calvisi
Eurodeputato:
Legislature: VI
Gruppo parlamentare: Partito del Socialismo Europeo
Incarichi parlamentari:
Membro Commissione giuridica dal 21 luglio 2004 al 14 gennaio 2007 Delegazione per le relazioni con la Penisola coreana dal 15 settembre 2004 al 13 marzo 2007 Delegazione per le relazioni con l'Assemblea parlamentare della NATO dal 15 settembre 2004 all'11 marzo 2007 Commissione giuridica dal 15 gennaio 2007 al 30 gennaio 2007 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008 Delegazione per le relazioni con la Penisola coreana dal 14 marzo 2007 al 16 giugno 2008 Membro sostituto Commissione per il commercio internazionale dal 21 luglio 2004 al 13 luglio 2005 Delegazione alla commissione di cooperazione parlamentare UE-Russia dal 15 settembre 2004 al 5 dicembre 2005 Delegazione per le relazioni con Israele dal 15 settembre 2004 al 13 marzo 2007 Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni dall'8 ottobre 2004 al 19 dicembre 2004 Commissione per lo sviluppo dal 20 dicembre 2004 al 14 gennaio 2007 Commissione per lo sviluppo 15 gennaio 2007 al 30 gennaio 2007 Commissione per lo sviluppo regionale dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008 Commissione giuridica dal 31 gennaio 2007 al 16 giugno 2008 Delegazione per le relazioni con Israele dal 14 marzo 2007 al 16 giugno 2008
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: PCI (fino al 1991)[1] PDS (1991-1998) DS (1998-2007)
Tendenza politica: Socialdemocrazia Progressismo Liberalsocialismo
Titolo di studio: perito odontotecnico

Siamo al ridicolo! Il segretario del Pd Zingaretti si fa consigliare da D'Alema

Siamo al ridicolo! Il segretario del Pd Zingaretti si fa consigliare da D'Alema

Il segretario del Pd Zingaretti si fa consigliare da D'Alema Nonostante sia stato sempre considerato veltroniano, il nuovo capo dei democratici si sente quasi quotidianamente con il lider Maximo. Per la politica estera, certo, ma anche per molto altro. Pur essendo di rito veltroniano, Nicola Zingaretti chiama quasi ogni giorno Massimo D'Alema. Il fu Lider Maximo, che negli ultimi tempi era più facile vedere nei giardinetti di piazza Mazzini con il suo [...]

Rider, Zingaretti: legge Lazio a tutela

Rider, Zingaretti: legge Lazio a tutela

(ANSA) – ROMA, 20 MAR – “La Regione Lazio approva la prima legge in Italia su rider e lavoro digitale. Una legge partecipata, frutto del confronto con i lavoratori, con le aziende del settore e con i sindacati, per garantire tutele e sviluppo. Grazie a tutti i protagonisti di questa vittoria e al Consiglio regionale. Nel Lazio dimostriamo che innovazione e diritti devono marciare nella stessa direzione”. Lo dichiara in una nota il Presidente della Regione [...]

EVENTI: Nicola Zingaretti

Nel 2000 è eletto Segretario dei Democratici di Sinistra di Roma.

Nel 1998, a 33 anni, entra a far parte della Commissione che elabora la piattaforma politica dei socialisti per il nuovo secolo “Progresso Globale”, presieduta da Felipe Gonzales e composta, tra gli altri, da Martine Aubry, Shimon Peres e Ricardo Lagos.

Dal 1998 al 2000 è responsabile delle Relazioni Internazionali presso la Direzione Nazionale dei Democratici di Sinistra e nel 1998 organizza, a Milano, il Congresso dei Socialisti Europei.

Nel 1991 viene eletto Segretario Nazionale della Sinistra Giovanile e l'anno successivo Consigliere Comunale di Roma: sono anni di impegno per lo sviluppo sostenibile e in difesa dell'ambiente, della legalità e contro la mafia, durante i quali organizza il primo Campeggio Giovanile Antimafia di San Vito Lo Capo e numerose iniziative in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Nel marzo del 2004 è candidato al Parlamento Europeo nella lista Uniti nell'Ulivo per la Circoscrizione Italia Centro.

Dal 1995 al 1997 è presidente dell'Unione Internazionale della Gioventù Socialista (IUSY) e Vice Presidente dell'Internazionale Socialista.

Il 18 novembre 2006 è eletto al primo turno Segretario dell'Unione regionale del Lazio dei Democratici di Sinistra, mentre Il 14 ottobre 2007, alle elezioni primarie viene eletto con 282.

Nel 2005 è relatore del rapporto d'opinione “Sul futuro del tessile e dell'abbigliamento dopo il 2005”, nel quale invita la Commissione a verificare il rispetto, da parte dei suoi partner commerciali, degli impegni sottoscritti nell'ambito dell'Organizzazione Mondiale del Commercio.

Dal 2005 al 2007 è relatore per il Parlamento europeo della direttiva Ipred2 sulle Sanzioni penali a tutela dei diritti di proprietà intellettuale e riesce a far approvare un progetto legislativo che per la prima volta introduce sanzioni penali uniformi in tutti gli Stati membri dell'Unione europea.

Dal 28 aprile 2008 al 29 dicembre 2012 è stato presidente della provincia di Roma.

Il 28 aprile 2008 viene eletto Presidente della Provincia di Roma.

Nel 2011 inaugura Porta Futuro, un centro per l'orientamento, la formazione e il lavoro.

Nel 2010 è protagonista di uno scontro tutto interno al PD con Matteo Renzi che gli rimprovera scarso coraggio per non essersi voluto impegnare nella candidatura alle regionali 2010.

Il 26 febbraio 2013 dopo le elezioni regionali del 24 e 25 febbraio, Zingaretti viene eletto Presidente della Regione Lazio con329.

Il 7 dicembre 2012 si dimette da Presidente della Provincia di Roma, ponendo fine alla sua amministrazione con 5 mesi d'anticipo rispetto alla scadenza naturale, per candidarsi a Presidente della Giunta regionale del Lazio alle Elezioni regionali nel Lazio del 2013, al suo posto in Provincia subentra il Commissario prefettizio Umberto Postiglione.

Il 28 giugno 2012 presso Casina Valadier annunciò di volersi candidare alle primarie in vista delle prossime elezioni comunali di Roma per sfidare il sindaco uscente Gianni Alemanno, sebbene questa sua mossa abbia inizialmente trovato la contrarietà di una parte del suo stesso partito.

Il 7 febbraio 2017 il GIP di Roma dispone l'archiviazione delle accuse contro Zingaretti.

Il 6 ottobre 2016 la Procura chiede l'archiviazione delle accuse contro Zingaretti.

Il 17 marzo 2019 viene ufficialmente proclamato segretario del PD dall'Assemblea Nazionale del partito, dove Zingaretti può contare su 653 delegati sui 1000 componenti totali.

Il 20 aprile 2018 la Procura chiede l'archiviazione dell'accusa.

Zingaretti indagato per presunti finanziamenti illeciti

Zingaretti indagato per presunti finanziamenti illeciti

Buonasera cari amici e amiche di ienevideo. Questa sera parlerò della notizia del giorno, Zingaretti indagato per presunti finanziamenti illeciti, ma lo sapevamo già! Non è niente di nuovo. Testimonianza di Zingaretti in merito al processo di mafia capitale https://www.youtube.com/watch?v=0CL8wDSuDQI Guardate cosa dice oggi il nuovo segretario PD «In merito all'articolo dell'Espresso sulla mia iscrizione nel registro degli indagati della Procura di Roma [...]

Zingaretti a bambino gesù per i 150 anni

Zingaretti a bambino gesù per i 150 anni

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – “Festeggiare i 150 anni dell’ospedale Bambino Gesù è celebrare uno dei centri di cura e ricerca che rendono unica la nostra regione, il Lazio. E’ un ospedale di Roma, ma è anche un ospedale del mondo, per molti da tutto il mondo luogo della speranza dei loro cari. Pochi bambini non ci sono mai stati a Roma, io mi ci tolsi le tonsille”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla cerimonia per i [...]

Maurizio Crozza: "Zingaretti? Il suo discorso dopo la vittoria non aveva mezzo contenuto..."

Maurizio Crozza: "Zingaretti? Il suo discorso dopo la vittoria non aveva mezzo contenuto..."

Un estratto del monologo di Maurizio Crozza durante una puntata di Fratelli di Crozza

Maurizio Crozza: "Gli Zingaretti, i fratelli più amati dagli italiani..."

Maurizio Crozza: "Gli Zingaretti, i fratelli più amati dagli italiani..."

Un estratto del monologo di Maurizio Crozza durante una puntata di Fratelli di Crozza

Nicola Zingaretti punta a essere il nuovo paladino degli immigrati

Nicola Zingaretti punta a essere il nuovo paladino degli immigrati

Nel Partito Democratico cambiano i personaggi, ma la linea politica resta sempre la stessa. Nicola Zingaretti, nominato nuovo segretario del PD, ha già dichiarato la sua ferma intenzione di difendere la politica dell’accoglienza portata avanti dai suoi predecessori, in primis Renzi e Martina, che hanno aperto le porte a una immigrazione a dir poco incontrollata. Il neo leader di partito, fedele ai precetti della Sinistra buonista, e di una parte del Vaticano, [...]

Zingaretti: no correnti, Pd cambi tutto e non sia partito dell'io

Zingaretti: no correnti, Pd cambi tutto e non sia partito dell'io

Milano, 18 mar. (askanews) - "Dobbiamo costruire un nuovo Pd, cambiare il suo organigramma. Dobbiamo cambiare molto, forse tutto". Lo ha detto Nicola Zingaretti nel suo primo intervento da segretario del Pd davanti all'assemblea del Partito democratico puntando il dito contro le correnti. "Dobbiamo voltare pagina, in primo luogo dobbiamo cambiare noi, dobbiamo cambiare tutti noi, occorre un partito diverso più aperto più inclusivo, realmente democratico fermo [...]

Renzi: «Buon lavoro a Zingaretti, stop a polemiche interne»

Renzi: «Buon lavoro a Zingaretti, stop a polemiche interne»

Renzi: «Buon lavoro a Zingaretti, stop a polemiche interne» L'ex Premier: «L'Italia si aspetta una risposta allo sfascio di Salvini e Di Maio». Giachetti-Ascani: «Nostra mozione non vota Gentiloni presidente» «Oggi Nicola Zingaretti inizia il suo lavoro come Segretario Nazionale del Pd. Un abbraccio a lui e a tutta la squadra che lavorerà con lui. L'Italia si aspetta dal Pd una risposta allo sfascio di Salvini e Di Maio, non più polemiche interne. Avanti [...]

Zingaretti al Pd: 'Ora cambiare tutto, giustizia sociale al centro'

Zingaretti al Pd: 'Ora cambiare tutto, giustizia sociale al centro'

Nicola Zingaretti é stato proclamato segretario del Pd dall’Assemblea nazionale a Roma. “Serve un nuovo partito, il nuovo Pd. Forse dovrà cambiare tutto”, ha detto Nicola Zingaretti nella sua relazione all’Assemblea nazionale del Pd a Roma. “Tornino ad essere i nostri circoli i luoghi dove gli altri fanno associazionismo – ha aggiunto -. No a filiere di potere che restringono il nostro rapporto con la realtà sociale del Paese”. Guarda le fotoPd: [...]

FOTO: Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti annuncia la sua candidatura a sindaco di Roma in piazza San Cosimato

Nicola Zingaretti annuncia la sua candidatura a sindaco di Roma in piazza San Cosimato

Zingaretti. Cosa FONDAMENTALE rimane il fatto che il PD DEVE rimanere alternativo al M5S , alla LEGA lo è per ovvi motivi.

Zingaretti. Cosa FONDAMENTALE rimane il fatto che il PD DEVE rimanere alternativo al M5S , alla LEGA lo è per ovvi motivi.

"Da Tsipras a Macron", il discorso di Zingaretti, proclamato segretario Pd.L'intervento all'assemblea del Partito democratico: "Prima di tutto dobbiamo cambiare noi. Occorre un partito diverso" "Sono sicuro che troveremo il modo di arginare la destra e i sovranisti già alle elezioni europee. Per questo rilancio da segretario una parola d'ordine semplice ma che dà l'idea: da Tsipras a Macron", al suo primo discorso dopo la proclamazione ufficiale a segretario Pd, [...]

Fa discutere ancora La trasferta di Renzi in Tv e sbaraglia Marine Le Pen., perché nel Partito democratico il suo attivismo suscita sospetti nell'ala più vicina al segretario Nicola Zingaretti.

Fa discutere ancora La trasferta di Renzi in Tv e sbaraglia Marine Le Pen., perché nel Partito democratico il suo attivismo suscita sospetti nell'ala più vicina al segretario Nicola Zingaretti.

Renzi va in trasferta Tv e sbaraglia Marine Le Pen.L'ex segretario del Pd, ex premier e senatore dem, invitato al Talk show "l'Emission politique" replica alle affermazioni dell'avversaria a proposito delle sconfitte subite: "Io ho perso qualche volta. Lei due elezioni presidenziali e due regionali" Fa discutere ancora, perché nel Partito democratico il suo attivismo suscita sospetti nell'ala più vicina al segretario Nicola Zingaretti. Ma Matteo Renzi, invitato a [...]

Zingaretti: voglio cambiare la sede nazionale del Pd

Zingaretti: voglio cambiare la sede nazionale del Pd

Roma, 10 mar. (askanews) -"Vorrei cambiare la sede nazionale del Pd": così il nuovo segretario Nicola Zingaretti intervistato da Fabio Fazio a Che tempo che fa (Rai1). Zingaretti ha detto di voler "costruire a Roma ma anche in tutto il paese sedi del Pd dove il primo piano è destinato al coworking delle idee, dove ragazzi e ragazze possono dare il loro contributo, luoghi dove non solo si ascoltano dopo che le decisioni sono state prese cose ma anche prima". Per [...]

Zingaretti lancia il nuovo Pd: 'Sbaracchiamo il Nazareno'

Zingaretti lancia il nuovo Pd: 'Sbaracchiamo il Nazareno'

Chiudere il Nazareno e aprire il Pd. Nicola Zingaretti lancia la sua prima decisione clamorosa da quando é segretario del partito a Che Tempo Che Fa su Rai Uno in prima serata ed é già la fine di una storia. Quella della sede storica dei Dem, in una parte del palazzo del Collegio Nazareno, nel centro storico di Roma, vicino a piazza di Spagna. Un simbolo forte, il Nazareno, divenuto negli anni dopo la fondazione nel 2007 un sinonimo di Pd. E legato [...]

Dal renzismo al gentilonismo moderato. Vi racconto il nuovo Pd di Zingaretti. Ma credo che la realtà, che nel frattempo corre veloce avanti, presto provvederà a smentire l’illusione della possibilità di un “ritorno al passato”.Giurassico.

Dal renzismo al gentilonismo moderato. Vi racconto il nuovo Pd di Zingaretti. Ma credo che la realtà, che nel frattempo corre veloce avanti, presto provvederà a smentire l’illusione della possibilità di un “ritorno al passato”.Giurassico.

Il nuovo segretario rifugge le apparizioni televisive ispirandosi al "modello del fare" del premier uscente. Un modo per smarcarsi dal presenzialismo renziano e riannodare i fili con la base che lo ha votato Il ritorno sulla scena di Paolo Gentiloni, ad un anno esatto dalle elezioni politiche che hanno segnato il più clamoroso degli insuccessi per il Partito Democratico e hanno posto le basi per una radicale svolta di governo, può essere letto in diversi [...]

Che fare con Macron? Il suo Manifesto prima grana tra Zingaretti e Renzi per l'adesione al manifesto Macron. Zingaretti frena Renzi: “Il manifesto di Macron non è alternativo”

Che fare con Macron? Il suo Manifesto prima grana tra Zingaretti e Renzi per l'adesione al manifesto Macron. Zingaretti frena Renzi: “Il manifesto di Macron non è alternativo”

Che fare con Macron? Il suo Manifesto prima grana tra Zingaretti e Renzi Renzi aderisce all'appello per il "Rinascimento europeo", paletto per non virare il Pd a sinistra. Zingaretti vede Timmermans e smorza: "Non è divisivo..." Nonostante il successo delle primarie di domenica scorsa, Nicola Zingaretti cammina sul filo. Funambolo. Perché il problema ora non è solo governare il Pd: fosse per questo, avrebbe i numeri. Il problema è la lista allargata da [...]

Pd, Zingaretti stravince ma 103 parlamentari sono renziani. Per ciò dovranno fare i conti con noi renziani.

Pd, Zingaretti stravince ma 103 parlamentari sono renziani. Per ciò dovranno fare i conti con noi renziani.

Pd, Zingaretti stravince ma 103 parlamentari sono renziani. (Matteo gioca solo, nasce la corrente di Lotti).I nuovi poteri dem: il segretario domina l’assemblea, nasce la corrente «lottiana». L’ex premier congela il nuovo partito, ma se si votasse lo farebbe, e senza i fedelissimi Débâcle politica renziana a parte, i numeri e gli equilibri dei democratici fotografano una situazione paradossale dopo il trionfo di Nicola Zingaretti (Qui la nuovo squadra, [...]

Zingaretti, sarò un segretario di strada

Zingaretti, sarò un segretario di strada

(ANSA) – ROMA, 5 MAR – “Sarò un segretario della strada e vicino alle persone che soffrono”: lo dice Nicola Zingaretti in conferenza stampa in una fabbrica ad Anagni (Frosinone), la Saxa Gress (ex Ideal Standard) salvata e riconvertita conservando 300 posti di lavoro. Alla domanda se ci sarà un ricambio della classe dirigente del Pd, il neo segretario ha risposto “Sì”.

Tav: Zingaretti, maggioranza arrogante

Tav: Zingaretti, maggioranza arrogante

(ANSA) – ROMA, 5 MAR – “E’ l’arroganza di una maggioranza parlamentare che per gestire il potere non vuole ammettere di non essere portatrice di una visione del futuro dell’Italia, ci sta rendendo ridicoli e paghiamo un costo enorme come sistema Paese”. Così Nicola Zingaretti sugli esiti del vertice di governo riferitigli ad Anagni dai giornalisti. “Se non sono capaci si dimettano”, ha aggiunto il neo segretario del Pd.

Zingaretti, 'fermare i bandi Tav è criminale'. Oggi il vertice

Zingaretti, 'fermare i bandi Tav è criminale'. Oggi il vertice

Si terrà questa mattina a Palazzo Chigi il vertice sulla Torino-Lione con il premier Conte, i vicepremier Salvini e Di Maio ed il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. “I bandi non si interrompano: sarebbe criminale pensare di perdere centinaia di milioni di investimenti e migliaia di posti di lavoro”, ha detto ieri il neo segretario del Pd, Nicola Zingaretti, parlando della Tav al termine dell’incontro a Torino con il presidente della Regione [...]

&id=HPN_Nicola+Zingaretti_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Nicola{{}}Zingaretti" alt="" style="display:none;"/> ?>