November Paris attacks

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a November Paris attacks. Cerca invece November 2015 Paris attacks.

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

La scheda: Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

Attentato
Attacco suicida
Strage
Sequestro ostaggi
Gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015 sono stati una serie di attacchi terroristici di matrice islamica sferrati da un commando armato collegato all'autoproclamato Stato Islamico, comunemente noto come ISIS, che li ha successivamente rivendicati, gli attacchi armati si sono concentrati nel I, X e XI arrondissement di Parigi e allo Stade de France, a Saint-Denis, nella regione dell'Île-de-France.
Gli attentati, avvenuti il giorno dopo la presunta morte del boia Jihadi John ad opera di un drone americano (notizia poi confermata dallo stesso Stato Islamico il 19 gennaio 2016), sono stati compiuti da almeno dieci persone fra uomini e donne, responsabili di tre esplosioni nei pressi dello stadio e di sei sparatorie in diversi luoghi pubblici della capitale francese, fra le quali la più sanguinosa è avvenuta presso il teatro Bataclan, dove sono rimaste uccise novantatré persone. Si è trattato della più cruenta aggressione in territorio francese dalla seconda guerra mondiale e del secondo più grave atto terroristico nei confini dell'Unione europea dopo gli attentati dell'11 marzo 2004 a Madrid.
Mentre gli attacchi erano ancora in corso, in un discorso televisivo il presidente francese François Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza in tutta la Francia e annunciato la chiusura temporanea delle frontiere.



Attentati di Parigi del 13 novembre 2015:
I furgoni della polizia davanti al teatro Bataclan il giorno dopo gli attentati.
Stato:  Francia
Luogo: Parigi e Saint-Denis
Data: 13-14 novembre 2015 21:20 del 13 novembre (UTC+1) – 00:58 del 14 novembre (UTC+1)
Tipo: Attentato Attacco suicida Strage Sequestro ostaggi
Morti: 137 (inclusi 7 attentatori)[1][2]
Feriti: 368[2]
Responsabili: Abdelhamid Abaaoud, Salah Abdeslam
Manuale

Siria: media,ucciso francese 'voce' Isis

Siria: media,ucciso francese 'voce' Isis

(ANSA) – PARIGI, 21 FEB – Il jihadista francese Fabien Clain è stato ucciso in Siria da un raid della coalizione internazionale e il fratello Jean-Michel è rimasto gravemente ferito: è quanto rivela oggi France Info. Fabien Clain è stato colpito da un bombardamento aereo a Baghuz, ultimo bastione dell’Isis. Il governo francese attente le analisi del Dna per confermarne il decesso. Le voci dei fratelli Clain vennero rapidamente identificate nei [...]

Rubato il murale di Banksy al Bataclan

Rubato il murale di Banksy al Bataclan

(ANSA) – ROMA, 27 GEN – Un murale raffigurante una donna in lutto, attribuito a Banksy e realizzato su una porta del Bataclan in memoria delle 90 vittime dell’attentato terroristico al teatro parigino nel novembre 2015, è stato rubato: lo ha reso noto ieri lo stesso teatro in un tweet. Il murale era apparso lo scorso giugno sulla porta di un’uscita di sicurezza del teatro. I ladri – secondo la polizia citata dai media internazionali – lo hanno rubato [...]

Parigi, lancio di palloncini per ricordare vittime del Bataclan

Parigi, lancio di palloncini per ricordare vittime del Bataclan

Parigi (askanews) - Un lancio di palloncini per colorare il cielo di Parigi. Così le associazioni dei parenti e delle vittime degli attacchi del 13 novembre hanno voluto ricordare il giorno in cui il terrore colpì di nuovo la Francia. Una serie di attacchi simultanei furono portati a termine da affiliati dell'Isis in diversi luoghi della capitale francese. Il più grave quello al Bataclan, dove morirono più di 100 ragazzi che stavano assistendo a un concerto.

Tre anni fa la strage al Bataclan, il racconto per immagini

Tre anni fa la strage al Bataclan, il racconto per immagini

Parigi (askanews) - Dalla fuga allo Stade de France dei tifosi che intonano la Marsigliese ai ragazzi che si calano dalle finestre del Bataclan per sfuggire ai terroristi. Le immagini del 13 novembre 2015, raccontano la notte più nera per Parigi, l'orrore vissuto dalla città sotto attacco e in balia di molteplici attentati simultanei che hanno ucciso 130 persone. (Immagini Afp)

Bataclan, tre anni fa la strage che insanguinò Parigi

Bataclan, tre anni fa la strage che insanguinò Parigi

Sono passati tre anni da quel 13 novembre in cui Parigi piombò in pochi minuti nell’incubo degli attentati simultanei, in seguito rivendicati dall’Isis. Commando armati e kamikaze entrarono in azione allo Stade de France, nei caffè del 10/o e dell’11/o arrondissement e nel teatro del Bataclan affollato per un concerto: il bilancio fu di 130 morti e oltre 400 feriti, che ancora oggi cercano di sanare le loro cicatrici, quelle fisiche e quelle invisibili. [...]

'Bataclan, un padre su cammino odio'

'Bataclan, un padre su cammino odio'

(ANSA) – PARIGI, 28 SET – “Dopo il Bataclan, un padre sul cammino dell’odio”: questo il titolo di un articolo che il quotidiano Le Monde consacra oggi alla figura di Patrick Jardin, un uomo di 65 anni che ha perso la figlia durante gli attentati del 13 novembre e che da allora, distrutto dalla tragedia, sostiene una posizione particolarmente apprezzata dall’estrema destra che ne ha fatto una sorta di paladino ‘anti-buonismo’. “E’ tutto il [...]

"Rispetto per le vittime del Bataclan"

"Rispetto per le vittime del Bataclan"

La Francia si indigna dopo le parole di Trump sull'attentato di Parigi

Venti anni di carcere per Salah Abdeslam

Venti anni di carcere per Salah Abdeslam

Condannato in Belgio l'unico terrorista sopravvissuto dell'attaco del novembre 2015

Giudici belgi, sentenza Salah 23 aprile

Giudici belgi, sentenza Salah 23 aprile

(ANSA) – BRUXELLES, 29 MAR – I giudici della Corte penale di Bruxelles hanno ascoltato oggi le ultime memorie relative alla costituzione di parte civile di un’associazione delle vittime nell’ambito del processo a Salah Abdeslam, unico sopravvissuto degli attacchi di Parigi e Sofien Ayari, complice con cui si nascondeva a Bruxelles. I giudici hanno annunciato una sentenza per il 23 aprile alle 8.45. I due devono rispondere per le tentate uccisioni di agenti [...]

Sequestratore chiede rilascio Abdeslam

Sequestratore chiede rilascio Abdeslam

(ANSA) – PARIGI, 23 MAR – Il sequestratore di ostaggi del supermercato Super U di Trèbes chiede la liberazione di Salah Abdeslam, l’unico superstite degli attentati parigini del 13 novembre 2015, attualmente incarcerato in Francia: è quanto riferiscono fonti vicine all’inchiesta citate da Bfm-Tv. L’uomo armato che ha preso degli ostaggi in un supermercato di Trebes, nel sud della Francia, è noto alla polizia francese e schedato per sospetta [...]

FOTO: Attentati del 13 novembre 2015 a Parigi

Particolare di un biglietto di ingresso del Bataclan per il concerto degli Eagles of Death Metal del 13 novembre 2015

Particolare di un biglietto di ingresso del Bataclan per il concerto degli Eagles of Death Metal del 13 novembre 2015

In senso antiorario: scena dell'attentato in Boulevard Voltaire, forze di polizia in rue de la République Saint-Denis dopo il raid di Saint-Denis, furgoni della polizia al Bataclan il mattino seguente, manifestazione di cordoglio pubblico, la Tour Eiffel illuminata coi colori nazionali francesi in memoria delle vittime.

In senso antiorario: scena dell'attentato in Boulevard Voltaire, forze di polizia in rue de la République Saint-Denis dopo il raid di Saint-Denis, furgoni della polizia al Bataclan il mattino seguente, manifestazione di cordoglio pubblico, la Tour Eiffel illuminata coi colori nazionali francesi in memoria delle vittime.

Fiori lasciati davanti all'ingresso del ristorante Le Petit Cambodge

Fiori lasciati davanti all'ingresso del ristorante Le Petit Cambodge

Raduno spontaneo di cittadini davanti al ristorante Le Carillon

Raduno spontaneo di cittadini davanti al ristorante Le Carillon

Da sinistra: il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il presidente della Repubblica Francois Hollande e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si radunano davanti al Bataclan per rendere omaggio alle vittime il 29 novembre 2015

Da sinistra: il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il presidente della Repubblica Francois Hollande e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si radunano davanti al Bataclan per rendere omaggio alle vittime il 29 novembre 2015

Messa da Requiem alla cattedrale di Notre-Dame, alla presenza delle autorità statali e con la folla al di fuori, il 15 novembre 2015

Messa da Requiem alla cattedrale di Notre-Dame, alla presenza delle autorità statali e con la folla al di fuori, il 15 novembre 2015

Nino D'Angelo suonerà al Bataclan

Nino D'Angelo suonerà al Bataclan

(ANSA) – NAPOLI, 1 MAR – Nino D’Angelo suonerà al Bataclan di Parigi, l’1 dicembre: si aggiunge una nuova tappa al suo “Il Concerto 6.0” perennemente “sold out” ovunque in Italia e in Europa (a novembre il tour toccherà anche Londra e il 30 dello stesso il Forum di Liegi). La notizia è apparsa sulla pagina Facebook dell’artista e in meno di 24 ore, secondo quanto riferisce una nota, “ha fatto il giro del web superando un milione di [...]

Cristicchi legge Lettera vedovo Bataclan

Cristicchi legge Lettera vedovo Bataclan

(ANSA) – SANREMO, 10 FEB – “Non avrete il mio odio”: Simone Cristicchi legge sul palco dell’Ariston la lettera che Antoine Leiris, parigino, postò su facebook dopo la strage del Bataclan del novembre 2015 in cui rimase uccisa sua moglie, la madre del suo bambino che aveva allora 17 mesi. Una storia che ha ispirato ‘Non avete fatto niente’, il brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro con cui Cristicchi duetta stasera sul palco dell’Ariston.

Riprende processo Salah, lui non in aula

Riprende processo Salah, lui non in aula

(ANSA) – BRUXELLES, 8 FEB – La seconda udienza del processo a Salah Abdeslam, unico terrorista sopravvissuto degli attentati di Parigi, è cominciata nel Tribunale di Bruxelles ma senza la presenza dell’imputato. Salah, che non ha mai collaborato né parlato con i giudici, aveva fatto sapere due giorni fa che non sarebbe più comparso in aula. A rappresentarlo il suo avvocato, Sven Mary, che ha accettato di difenderlo fin dal giorno del suo arresto. Il [...]

Salah non comparirà più al processo

Salah non comparirà più al processo

(ANSA) – BRUXELLES, 6 FEB – “Salah Abdeslam ha informato il Tribunale che non vuole comparire all’udienza di giovedì 8 febbraio”: lo rende noto il presidente del Tribunale di Bruxelles Luc Hennart. Unico terrorista sopravvissuto degli attentati di Parigi e sotto processo in Belgio per la sparatoria di Forest, il quartiere di Bruxelles dove si era barricato, Salah aveva già rifiutato di rispondere alle domande della prima udienza di ieri.

Salah Abdeslam a processo a Bruxelles

Salah Abdeslam a processo a Bruxelles

Il processo è relativo alla sparatoria avvenuta alla rue du Dries .

Salah a Bruxelles per processo:  'Non ho paura di voi'

Salah a Bruxelles per processo: 'Non ho paura di voi'

Il “massimo della pena”, 20 anni di reclusione, con la privazione dei diritti civili e politici, per Salah Abdeslam l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi. E’ la richiesta alla fine della requisitoria della procuratrice federale belga Kathleen Grosjean alla prima udienza del processo relativo alla sparatoria avvenuta alla rue du Dries una settimana prima della fine della sua latitanza, finita a Molenbeek pochi giorni prima degli attentati di [...]

Procuratrice, massimo pena per Abdeslam

Procuratrice, massimo pena per Abdeslam

(ANSA) – BRUXELLES, 5 FEB – Il “massimo della pena”, 20 anni di reclusione, con la privazione dei diritti civili e politici, per Salah Abdeslam e il suo complice Sofien Ayari. E’ la richiesta alla fine della requisitoria della procuratrice federale belga Kathleen Grosjean, chiedendo anche una “pena di sicurezza” di due terzi in virtù della nuova legge belga antiterrorismo, ossia che questa non possa essere scontata di più di un terzo e che quindi [...]

Inizia processo a Abdeslam a Bruxelles

Inizia processo a Abdeslam a Bruxelles

(ANSA) – BRUXELLES, 5 FEB – E’ iniziato a Bruxelles il processo per l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi, Salah Abdeslam, relativo alla sparatoria avvenuta in Belgio una settimana prima della fine della sua latitanza, finita a Molenbeek, pochi giorni prima degli attentati di Bruxelles del 22 marzo 2016. L’uomo, da mesi detenuto in Francia in condizioni di massima sicurezza, è stato trasferito in segreto nella notte dal carcere di [...]

Bataclan 2 anni dopo, c'è un sole per Valeria

Bataclan 2 anni dopo, c'è un sole per Valeria

La Francia ricorda la strage di due anni fa al Bataclan di Parigi.

Il Bataclan, sulla pelle

Il Bataclan, sulla pelle

Per molti il ricordo di quell'orrore inciso sulla pelle.

&id=HPN_November+2015+Paris+attacks_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}November{{}}2015{{}}Paris{{}}attacks" alt="" style="display:none;"/> ?>