Nuovissimo Continente

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Nuovissimo continente

La scheda: Nuovissimo continente

Con Oceania si intende il continente che comprende Polinesia, Melanesia, Micronesia, Australia e Nuova Zelanda, un sinonimo di Oceania è Continente Nuovissimo, nome che deriva dal fatto che, eccetto l'Antartide, fu l'ultimo ad essere scoperto dagli europei.
In senso stretto, Oceania è un termine utilizzato per indicare l'insieme della Polinesia, Melanesia e Micronesia, una suddivisione poco scientifica adottata da Jules Dumont d'Urville nel 1831. Deve il suo nome dalla parola greca okeanòs, ωκεανός, oceano.


Meghan Markle a lutto per la Nuova Zelanda

Meghan Markle a lutto per la Nuova Zelanda

Nuova Zelanda: Tarrant rinuncia a legale

Nuova Zelanda: Tarrant rinuncia a legale

(ANSA) – ROMA, 18 MAR – Brenton Tarrant, il ventottenne cittadino australiano arrestato per le stragi nelle due moschee in Nuova Zelanda, ha licenziato il suo avvocato e intende difendersi da solo davanti ai giudici. Lo riferisce il New Zealand Herald, sottolineando che ciò suscita il timore che Tarrant possa cercare di trasformare il processo in uno strumento per la propaganda suprematista.

EVENTI: Nuovissimo continente

Tra il 1768 e il 1779 il capitano James Cook compì tre viaggi, nei quali esplorò la costa orientale dell'Australia appurando che non faceva parte dell'immaginario continente australe cercato già dagli Spagnoli: lo stesso per la Nuova Zelanda che circumnavigò interamente, mentre fu il primo a sbarcare alle isole Hawaii e a percorrere lo stretto di Torres, intuendo che la Nuova Guinea e l'Australia non sono unite come tutti pensavano (ma lo stretto era già stato percorso inconsapevolmente dallo spagnolo Luis Váez de Torres, a cui venne intitolato in seguito alla riscoperta dei suoi diari, in seno all'ondata di esplorazioni spagnole del XVI secolo).

Tra il 1768 e il 1779 il capitano James Cook compì tre viaggi, nei quali esplorò la costa orientale dell'Australia appurando che non faceva parte dell'immaginario continente australe cercato già dagli Spagnoli: lo stesso per la Nuova Zelanda che circumnavigò interamente, mentre fu il primo a sbarcare alle isole Hawaii e a percorrere lo stretto di Torres, intuendo che la Nuova Guinea e l'Australia non sono unite come tutti pensavano (ma lo stretto era già stato percorso inconsapevolmente dallo spagnolo Luis Váez de Torres, a cui venne intitolato in seguito alla riscoperta dei suoi diari, in seno all'ondata di esplorazioni spagnole del XVI secolo).

Tra il 1768 e il 1779 il capitano James Cook compì tre viaggi, nei quali esplorò la costa orientale dell'Australia appurando che non faceva parte dell'immaginario continente australe cercato già dagli Spagnoli: lo stesso per la Nuova Zelanda che circumnavigò interamente, mentre fu il primo a sbarcare alle isole Hawaii e a percorrere lo stretto di Torres, intuendo che la Nuova Guinea e l'Australia non sono unite come tutti pensavano (ma lo stretto era già stato percorso inconsapevolmente dallo spagnolo Luis Váez de Torres, a cui venne intitolato in seguito alla riscoperta dei suoi diari, in seno all'ondata di esplorazioni spagnole del XVI secolo).

Tra il 1768 e il 1779 il capitano James Cook compì tre viaggi, nei quali esplorò la costa orientale dell'Australia appurando che non faceva parte dell'immaginario continente australe cercato già dagli Spagnoli: lo stesso per la Nuova Zelanda che circumnavigò interamente, mentre fu il primo a sbarcare alle isole Hawaii e a percorrere lo stretto di Torres, intuendo che la Nuova Guinea e l'Australia non sono unite come tutti pensavano (ma lo stretto era già stato percorso inconsapevolmente dallo spagnolo Luis Váez de Torres, a cui venne intitolato in seguito alla riscoperta dei suoi diari, in seno all'ondata di esplorazioni spagnole del XVI secolo).

Tra il 1768 e il 1779 il capitano James Cook compì tre viaggi, nei quali esplorò la costa orientale dell'Australia appurando che non faceva parte dell'immaginario continente australe cercato già dagli Spagnoli: lo stesso per la Nuova Zelanda che circumnavigò interamente, mentre fu il primo a sbarcare alle isole Hawaii e a percorrere lo stretto di Torres, intuendo che la Nuova Guinea e l'Australia non sono unite come tutti pensavano (ma lo stretto era già stato percorso inconsapevolmente dallo spagnolo Luis Váez de Torres, a cui venne intitolato in seguito alla riscoperta dei suoi diari, in seno all'ondata di esplorazioni spagnole del XVI secolo).

Moschee: Australia, bandito Yiannopoulos

Moschee: Australia, bandito Yiannopoulos

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – Lo scrittore britannico di estrema destra Milo Yiannopoulos non potrà entrare in Australia per un tour programmato nei prossimi mesi. Lo ha deciso il ministro per l’Immigrazione australiano David Coleman, dopo che l’autore ha incolpato l’islam per l’attentato di Christchurch definendolo “una cultura religiosa barbara e aliena”. Lo riporta la Cnn. “Ha avuto una reazione orribile che rischia di alimentare odio e divisione. [...]

Luca Traini, la dedica in Nuova Zelanda sui mitra del killer Brenton Tarrant

Luca Traini, la dedica in Nuova Zelanda sui mitra del killer Brenton Tarrant

C'è un filo rosso che lega la strage nelle moschee in Nuova Zelanda a Luca Traini, il 28enne di Tolentino autore della sparatoria contro gli immigrati avvenuta a Macerata il 3 febbraio del 2018 e per cui è stato condannato a 12 anni di carcere. Su un caricatore di una delle armi usate dal "suprematista bianco" Brenton Terrant, anche lui 28 anni, a Christchurch, c'è una lunga dedica in cui compare proprio il nome di Luca Traini oltre a quello di Sebastiano [...]

Nuova Zelanda: strage moschee, 49 morti

Nuova Zelanda: strage moschee, 49 morti

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – E’ salito a 49 il bilancio delle vittime degli attentati odierni contro due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda: lo ha detto in conferenza stampa il capo della polizia del Paese, Mike Bush, sottolineando che i feriti sono 48. Quarantuno persone sono state uccise nella moschea di Deans Avenue e sette in quella di Linwood, mentre una persona è morta in ospedale.

Australia sospende voli Boeing 737 Max 8

Australia sospende voli Boeing 737 Max 8

(ANSA) – CANBERRA, 12 MAR – L’Australia e la compagnia aerea sudcoreana Eastar Jet hanno deciso di sospendere tutti voli dell’aereo Boeing 737 Max 8, lo stesso modello coinvolto nel disastro della Ethiopian Airlines.

Come in Star Wars o in "Up", folle gara di volo in Australia

Come in Star Wars o in "Up", folle gara di volo in Australia

Roma, 11 mar. (askanews) - Dalla casetta come quella del film animato "Up" attaccata a tanti palloncini colorati, alla navicella di "Star Wars" ai cavalli alati. I velivoli più folli e originali si sono sfidati al "Birdman Rally" durante il Moomba Festival che si tiene ogni anno a Melbourne in Australia, correndo su un trampolino per prendere velocità e cercando di rimanere il più possibile sospesi in aria prima di finire nel fiume Yarra.

Isole Cook pensano di cambiare nome

Isole Cook pensano di cambiare nome

(ANSA) – ROMA, 6 MAR – Le isole Cook stanno considerando di cambiarsi il nome con uno che superi quello attuale di epoca coloniale e riconosca anche l’anima polinesiana degli indigeni che le abitano. Ad esempio, “Cook Islands Maori”. L’arcipelago, costituito da 15 isole tropicali nel Sud Pacifico, e abitato da circa 17.000 persone, prende il nome dall’esploratore britannico James Cook che le avvistò alla fine del XVIII secolo. Lo scorso gennaio si [...]

Australia in fiamme, bruciati 6.000 ettari

Australia in fiamme, bruciati 6.000 ettari

Canberra, 4 mar. (askanews) - Sono seimila gli ettari andati in fumo e oltre mille i vigili del fuoco australiani mobilitati per cercare di domare una decina di incendi boschivi nel sud dell'Australia, che conosce la sua estate più calda dall'inizio delle rilevazioni meteo. L'ondata di calore non sembra destinata ad attenuarsi perchè nel weekend in alcune zone la colonnina di mercurio ha superato i 40 gradi. Migliaia di persone sono state costrette a fuggire [...]

Australia: infuriano incendi nel sudest

Australia: infuriano incendi nel sudest

(ANSA) – SYDNEY, 4 MAR – Continuano a infuriare fuori controllo numerosi incendi in zone rurali e boschive dello Stato del Victoria, nel sudest dell’Australia. Decine di residenti, fra le centinaia di evacuati dalle cittadine che circondano il parco statale di Bunyip, temono di aver perduto le loro case fra le fiamme. Più di 30 incendi continuano ad ardere in condizioni definite catastrofiche dalle autorità, attraverso la Latrobe Valley e a est fino [...]

FOTO: Nuovissimo continente

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Bandiera proposta per l'Oceania

Australia: l'estate più calda di sempre

Australia: l'estate più calda di sempre

(ANSA) – ROMA, 1 MAR – L’Australia è in affanno, mentre sopporta l’estate più calda da quando i parametri vengono registrati, con temperature che sfiorano e spesso superano i 40 gradi, secondo l’ufficio meteorologico. Le temperature calde e umide e la prolungata siccità attraversano tutto il continente, con danni all’economia, in particolare all’industria vinicola, incendi boschivi, blackout elettrici per l’uso prolungato dei condizionatori, [...]

Dombrovskis: Preoccupati, in Italia non ci si aspetta riduzione debito

Dombrovskis: Preoccupati, in Italia non ci si aspetta riduzione debito

Isola dei Famosi, le sorelle Mihajlovic vogliono abbandonare

Isola dei Famosi, le sorelle Mihajlovic vogliono abbandonare

La nuova puntata dell'Isola dei Famosi si avvicina e le sorelle Mihajlovic sono sempre più convinte di voler abbandonare il gioco. Nelle ultime ore le due ragazze si sono confrontate con gli altri naufraghi dell'Isola dei Famosi, affermando di sentire il bisogno di tornare a casa. Viktorija e Virginia sperano di essere eliminate e di riabbracciare presto papà Sinisa. Le giovani hanno rivelato a Marina La Rosa di aver preso parte al [...]

Cardinale Pell riconosciuto colpevole di pedofilia in Australia

Cardinale Pell riconosciuto colpevole di pedofilia in Australia

Melbourne, 26 feb. (askanews) - Il cardinale australiano George Pell, prefetto della Segreteria vaticana per l'Economia in congedo da oltre un anno, è stato riconosciuto colpevole di pedofilia da un tribunale di Melbourne in Australia. Pell, 77 anni, che si è sempre dichiarato innocente, era stato condannato nel dicembre scorso per violenza sessuale commessa negli anni '90 su due bambini del coro nella sacrestia della cattedrale di Melbourne. Ma il tribunale di [...]

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole in Australia

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole in Australia

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole in Australia

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole in Australia

Domani udienza condanna per abusi su tredicenni, rischia 50 anni

Hit parade, in cima Ultimo e Irama

Hit parade, in cima Ultimo e Irama

(ANSA) – ROMA, 22 FEB – La classifica degli album più venduti di questa settimana, secondo i dati Fimi/Gfk, beneficia ancora dell’effetto traino del Festival di Sanremo. Infatti, in vetta alla hit parade troviamo Ultimo con il suo Peter Pan, da 54 settimane nella hit, che risalendo dal quarto gradino spodesta dal primo posto Irama con Giovani per sempre. In terza posizione una new entry, la ventenne romana ex di Amici, Federica Carta con l’album Popcorn, [...]

Cristiano Ronaldo, il pigiama di Georgina da 2700 euro fa discutere

Cristiano Ronaldo, il pigiama di Georgina da 2700 euro fa discutere

Il pigiama di Georgina Rodriguez da 2700 euro fa discutere. La compagna di Cristiano Ronaldo è finita nel mirino degli haters dopo aver condiviso su Instagram una foto molto particolare. Nello scatto, realizzato per dare la buonanotte ai follower, la modella indossa un pigiama firmato Louis Vuitton del valore di 2700 euro. Un pezzo d'abbigliamento unico, che non ha mancato di destare la curiosità, l'ammirazione e l'invidia di molti utenti. "Buonanotte" ha [...]

Roma-Bologna, Mihajlovic: "Anche il pareggio ci stava stretto"

Roma-Bologna, Mihajlovic: "Anche il pareggio ci stava stretto"

Il tecnico ha parlato dopo l'incontro di campionato con la squadra giallorossa

Gli Ex-Otago si raccontano in Siamo come Genova

Gli Ex-Otago si raccontano in Siamo come Genova

Milano, 18 feb. (askanews) - Reduci da Sanremo, gli Ex-Otago sono in giro per l'Italia per il firmacopie del nuovo album Corochinato uscito l'8 febbraio. Lo speciale rapporto tra la band e Genova è raccontato in questo album intenso e anche in Ex-Otago - Siamo come Genova, il film documentario presentato il 2 febbraio al Seeyousound 2019 di Torino. Firmato da Paolo Santamaria, prodotto da I Wonder Pictures, Garrincha Dischi e INRI in collaborazione con Musex, [...]

&id=HPN_Nuovissimo+Continente_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Oceania" alt="" style="display:none;"/> ?>