Omicidio di Yara Gambirasio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

La scheda: Omicidio di Yara Gambirasio

L'omicidio di Yara Gambirasio è un caso di cronaca nera verificatosi presso Brembate di Sopra (BG), che ha visto vittima Yara Gambirasio (21 maggio 1997 – 26 novembre 2010), all'epoca dei fatti di 13 anni, scomparsa nella serata del 26 novembre 2010.
Il caso ha assunto una grande rilevanza mediatica, oltre che per la giovane età della vittima, anche per l'efferatezza del crimine e per diversi avvenimenti peculiari verificatisi nel corso delle indagini, come l'arresto e il successivo proscioglimento di un primo sospettato, le circostanze del ritrovamento del corpo e le complesse modalità per l'individuazione dell'omicida. Il relativo procedimento giudiziario si è concluso il 12 ottobre 2018 con la definitiva condanna all'ergastolo pronunciata nei confronti di Massimo Giuseppe Bossetti, riconosciuto come unico colpevole .


Yara, si spaccia per un consulente legale e riesce a parlare con Bossetti in galera: il giallo del carcere di Bollate

Yara, si spaccia per un consulente legale e riesce a parlare con Bossetti in galera: il giallo del carcere di Bollate

Giallo nel carcere di Bollate: un consulente informatico della Procura di Brescia ha presentato una denuncia contro ignoti dopo che qualcuno si è presentato a suo nome nel carcere di Bollate, nel Milanese, e ha parlato con Massimo Bossetti. Spacciandosi per «Cesare Marini, consulente della Procura di Brescia» l'uomo ha avuto un colloquio con il muratore e avrebbe proposto a Bossetti, condannato all'ergastolo per il delitto di Yara Gambirasio una nuova linea [...]

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

La Cassazione ha rilevato la piena coincidenza tra il profilo genetico catalogato come "Ignoto 1", rinvenuto sulle mutandine di Yara Gambirasio, e quelle di Massimo Bossetti. E' quanto si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna all'ergastolo per l'imputato nel processo sull'uccisione della ragazzina. L'evidenza scientifica, frutto di "numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori", ha "valore di prova piena". In 155 pagine la [...]

EVENTI: Omicidio di Yara Gambirasio

Il 26 febbraio 2015 vengono chiuse le indagini .

Il 27 aprile 2015 si apre con l'udienza preliminare davanti al GUP del tribunale di Bergamo il processo di primo grado, con l'accusa di omicidio volontario aggravato e calunnia nei confronti di un collega.

Il 26 febbraio 2015 vengono chiuse le indagini .

Il 27 aprile 2015 si apre con l'udienza preliminare davanti al GUP del tribunale di Bergamo il processo di primo grado, con l'accusa di omicidio volontario aggravato e calunnia nei confronti di un collega.

Il 16 giugno 2014 viene arrestato Massimo Giuseppe Bossetti, un muratore di Mapello incensurato di 44 anni.

Il 16 giugno 2014 viene arrestato Massimo Giuseppe Bossetti, un muratore di Mapello incensurato di 44 anni.

Il 17 luglio 2017 la Corte d'Appello di Brescia conferma la sentenza del primo grado di giudizio, giudicando Bossetti colpevole e condannandolo all'ergastolo.

Il 17 luglio 2017 la Corte d'Appello di Brescia conferma la sentenza del primo grado di giudizio, giudicando Bossetti colpevole e condannandolo all'ergastolo.

Il 12 ottobre 2018 la Corte di cassazione conferma la condanna all'ergastolo di Bossetti.

Il 12 ottobre 2018 la Corte di cassazione conferma la condanna all'ergastolo di Bossetti.

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

La Cassazione ha rilevato la piena coincidenza tra il profilo genetico catalogato come "Ignoto 1", rinvenuto sulle vestite di Yara Gambirasio, e quelle di Massimo Bossetti. E' quanto si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna all'ergastolo per l'imputato nel processo sull'uccisione della ragazzina. L'evidenza scientifica, frutto di "numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori", ha "valore di prova piena". In 155 pagine la [...]

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, ha chiesto il trasferimento dal carcere di Bergamo a quello milanese di Bollate. Qui sconta la sua pena anche Alberto Stasi, condannato a 16 anni per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi. Uno dei legali di Bossetti, Claudio Salvagni, ha confermato quanto anticipato da uno dei suoi consulenti, Ezio Denti, e ha spiegato che l’istanza è ora all’esame del [...]

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, ha chiesto il trasferimento dal carcere di Bergamo a quello milanese di Bollate. Qui sconta la sua pena anche Alberto Stasi, condannato a 16 anni per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi. Uno dei legali di Bossetti, Claudio Salvagni, ha confermato quanto anticipato da uno dei suoi consulenti, Ezio Denti, e ha spiegato che l’istanza è ora all’esame del [...]

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Pochi giorni fa Massimo Giuseppe Bossetti è stato condannato in via definitiva all’ergastolo dalla Corte di Cassazione per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta in un campo alcune settimane dopo. Oggi Bossetti, in una lettera indirizzata a NewsMediaset, continua a proclamarsi innocente: in alcune righe scritte a mano, il muratore di Mapello si rivolge dalla cella all’inviato Enrico Fedocci, che [...]

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Pochi giorni fa Massimo Giuseppe Bossetti è stato condannato in via definitiva all’ergastolo dalla Corte di Cassazione per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta in un campo alcune settimane dopo. Oggi Bossetti, in una lettera indirizzata a NewsMediaset, continua a proclamarsi innocente: in alcune righe scritte a mano, il muratore di Mapello si rivolge dalla cella all’inviato Enrico Fedocci, che [...]

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

La Cassazione ha confermato l'ergastolo per Massimo Giuseppe Bossetti, condannato in primo e secondo grado per l'omicidio di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta di 13 anni il cui corpo venne trovato il 26 febbraio 2011 in un campo a Chignolo d'Isola, nel Bergamasco, a pochi chilometri da Brembate di Sopra, dove la ragazza viveva e da dove era scomparsa tre mesi prima. La prima sezione penale della Cassazione, presieduta da Adriano Iasillo, ha dichiarato [...]

Bossetti è innocente, la verità di Yara Gambirasio è in quella palestra.

Bossetti è innocente, la verità di Yara Gambirasio è in quella palestra.

Bossetti è innocente, ma la PM Letizia Ruggeri  sembra che vuole per forza dare l'ergastolo a Massimo Bossetti, il muratore di Mapello, dichiarandolo colpevole dell'omicidio di Yara Gambirasio la ginnasta di Brembate di sopra. Questa è la storia di un'Italia corrotta dove si pagano i PM per falsificare le prove e raccontare storie fantasione come quella di Bossetti. La verità di Yara è in quella palestra, è monitorata da tutte le uscite con telecamere e [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

La Cassazione ha confermato l'ergastolo per Massimo Giuseppe Bossetti, condannato in primo e secondo grado per l'omicidio di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta di 13 anni il cui corpo venne trovato il 26 febbraio 2011 in un campo a Chignolo d'Isola, nel Bergamasco, a pochi chilometri da Brembate di Sopra, dove la ragazza viveva e da dove era scomparsa tre mesi prima. La prima sezione penale della Cassazione, presieduta da Adriano Iasillo, ha dichiarato [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Yara Gambirasio, a Pomeriggio 5 la testimonianza choc: «Massimo Bossetti è innocente. Ecco chi è stato...»

Yara Gambirasio, a Pomeriggio 5 la testimonianza choc: «Massimo Bossetti è innocente. Ecco chi è stato...»

Omicidio Yara Gambirasio, domani è attesa la sentenza della Cassazione. A 24 ore dalla decisione della suprema corte - che potrebbe confermare l'ergastolo per Massimo Bossetti - Pomeriggio 5 torna a parlare dell'omicidio della tredicenne di Brembate. Barbara D'Urso, in collegamento con Chignolo d'Isola - dove fu ritrovato il corpo senza vita della piccola Yara - intervista Carlo Infanti, autore del libro choc "In nome del popolo italiano", in cui vengono sollevati [...]

&id=HPN_Omicidio+di+Yara+Gambirasio_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Yara{{}}Gambirasio" alt="" style="display:none;"/> ?>