Ornette Coleman

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Ornette Coleman

La scheda: Ornette Coleman

Ornette Coleman (Fort Worth, 9 marzo 1930 – New York, 11 giugno 2015) è stato un sassofonista e compositore statunitense. È considerato il padre del movimento free jazz.


Ornette Coleman:
Ornette Coleman in concerto nel 2008
Nazionalità: Stati Uniti
Genere: Free jazz Fusion Jazz
Periodo di attività musicale: 1958 – 2015
Strumento: sassofono, tromba, violino
Modifica dati su Wikidata · Manuale
Chappaqua Suite (1965) - non utilizzata nel film Chappaqua
Who's Crazy Vol. 1 & 2 (1965)
Il pasto nudo (Naked Lunch), regia di David Cronenberg (1991)

Chappaqua, regia di Conrad Rooks (1966)

Ornette Coleman - Change of the Century - Atlantic Stereo early pressing

Ornette Coleman - Change of the Century - Atlantic Stereo early pressing

Come avrete capito non sono molto bravo nella scrittura. Una cosa però debbo dirla. Le sensazioni che la musica può dare ad una persona sono sicuramente NON riproducibili e nemmeno descrivibili a parole. Ornette Coleman resta un segreto anche per chi lo apprezza. Cosa c'è di così bello nel suo così "infantile" e "innocente" approccio? La vena blues? no, perchè ce l'hanno in tanti. La libertà espressiva? Si ma sappiamo che in molti avevano abbracciato questa [...]

Ornette Coleman 4 maggio 1974

Ornette Coleman 4 maggio 1974

Qualche anno dopo che Ornette Coleman aveva tenuto questo concerto a Padova uscì sul mercato un doppio L.P. intitolato "Ornette Coleman In Concert (Osaka Jazz League P 10085)".Ricordo che appena comprato il disco già dalla scarna confezione e dalla totale mancanza di note di copertina pensai subito ad un "Bootleg" ed in realtà lo era.   Ornette Coleman : sax alto - tromba - violino Norris "Sirone" Jones : contrabasso James Ulmer : chitarra elettrica Billy [...]

EVENTI: Ornette Coleman

Nel 1966 l'uscita di The Empty Foxhole, con Haden e suo figlio Denardo Coleman (di soli 10 anni), viene accolta con molti dissensi.

Nel 1966, Coleman venne aspramente criticato per aver registrato The Empty Foxhole in trio con Haden, e il figlioletto Denardo Coleman – che all'epoca aveva solo dieci anni.

Tra il 1965 e il 1967, Coleman firmò per la Blue Note Records e pubblicò varie registrazioni per l'etichetta a partire dall'influente album At the Golden Circle Stockholm.

Nel 1958, Coleman pubblicò finalmente il suo primo disco per la Contemporary, Something Else!!!!: The Music of Ornette Coleman.

Nel 1969, Coleman fu introdotto nella Jazz Hall of Fame della rinomata rivista di settore Down Beat.

Nel 1991, Coleman suonò nella colonna sonora del film Il pasto nudo di David Cronenberg, l'orchestra era diretta da Howard Shore.

Nel 1990 il Teatro Valli di Reggio Emilia, per la direzione artistica di Filippo Bianchi, gli dedica un festival monografico di tre giorni, nel corso del quale vengono eseguite sue composizioni cameristiche, Skies of America, e si esibiscono i Prime Time e il quartetto con Don Cherry, Charlie Haden e Billy Higgins.

Nel 1960, Coleman registrò l'album Free Jazz: A Collective Improvisation, che figurava un doppio quartetto jazz, con Cherry e Freddie Hubbard alla tromba, Eric Dolphy al clarinetto basso, Haden e LaFaro al contrabbasso, e sia Higgins che Blackwell alla batteria.

Nel 2003 e nel 2007 torna all'Umbria Jazz con due applauditissimi concerti all'Arena Giuliana.

Nel 1962 fonda un trio sperimentale con David Izenzon e Charles Moffett, dopo il celebre Town Hall concert, in cui viene anche eseguito il suo primo quartetto d'archi, si ritira dalla scena musicale per tre anni, durante i quali studia la tromba e il violino, che suona con tecniche non ortodosse.

Il 16 agosto 2007 ha anche aperto, con il suo quartetto, la 27ª edizione del Roccella Jazz Festival.

ROBERTO CITRAN RACCONTA ORNETTE COLEMAN

ROBERTO CITRAN RACCONTA ORNETTE COLEMAN

Oggi Ornette compie 84 anni. Lo omaggio con un audio raconto tratto dagli archivi Rai. In poco meno di mezz'ora Roberto Citran racconta la vita e i percorsi musicali del musicista americano.  Il testo da cui è tratta la lettura è "Ornette Coleman" di Michele Mannucci, ed. Stampa Alternativa/Jazz people. Un ragazzino nero in Texas immagina la musica diversa. Si porta dietro il blues per tutta la vita, inventa il nuovo jazz con qualche amico che resterà per [...]

AUGURI ORNETTE !

AUGURI ORNETTE !

Ornette Coleman, uno dei geni della musica jazz, compie oggi 83 anni. Non credo che avremo ancora molte possibilità di vederlo in concerto, ma ricordo molto bene l'ultima volta che l'ho visto io: cinque anni fa a Perugia, l'anno del famoso "sgarbo" di Jarrett alla città. Suonava all'Arena Santa Giuliana con il suo gruppo il giorno dopo il concerto di Keith e con meno della metà del pubblico presente la sera prima. Dati indicativi, perchè ad onta dell'età [...]

Ornette Coleman: The shape of jazz to come

di Giovanni Greto fonte: http://www.agoravox.it/Ornette-Coleman-The-shape-of-jazz.html Ornette Coleman: The shape of jazz to come (poll Winners, Essential jazz classic). Ornette Coleman, sax contralto; Don Cherry, cornetta; Charlie Haden, contrabbasso; Billy Higgins, batteria A quasi 52 anni dalla registrazione, ‘la forma del jazz che verrà’ risulta tuttora di una bellezza e di una freschezza che conquistano al primo istante l’ascoltatore. La scelta della [...]

Ornette Coleman e Enrico Rava a Roma insieme

Ornette Coleman e Enrico Rava a Roma insieme

fonte: http://www.livecity.it/2009/06/04/ornette-coleman-e-enrico-rava-a-roma-insieme-unestate-nel-jazz-piu-grande/ Un doppio concerto da antologia della storia della musica inaugurerà Luglio Suona Bene 2009. Due veterani del jazz set internazionale con una differenza anagrafica di nove anni (79 Coleman, 70 Rava) si esibiranno con le loro formazioni di grandissimo livello. Il primo a salire sul palco della Cavea il creatore del free jazz, lo stile che ha ispirato [...]

Ornette Coleman 2 Bass Quartet

Cosa sarebbe oggi la musica contemporanea se non fossero prematuramente morti tanti padri del jazz? Ho sempre affiancato, ad esempio, la figura di Coltrane a quella di Coleman per la carica esplosiva e rivoluzionaria della loro musica e per la personalità. Il primo come uno dei più influenti jazzista della storia, il secondo come il grande incompreso negli anni delle sue prima sperimentazioni. Cosa sarebbe oggi la musica di Coltrane? Come si sarebbe evoluta? [...]

I vestiti dell'imperatore ( Ornette e gli altri )

Ero all'auditorium al concerto di Ornette Coleman.Ornette, per chi non lo sapesse, è un sassofonista ( ma non solo ) nero americano, nato nel 1930, esponente di spicco del "free" ( quello vero, non inteso come "suoniamo quel che ci pare!").Avevo provato ad ascoltarne un album anni fa ( New York is now ), dopo pochi minuti mi resi conto che non faceva per me. Tuttavia dopo una quindicina di anni di ascolto e di pratica alcuni amici ( non musicisti ) mi hanno [...]

Un’Altra Gemma Dagli Archivi Di Uno Dei Più Grandi Jazzisti Di Sempre. John Coltrane – Blue World

Un’Altra Gemma Dagli Archivi Di Uno Dei Più Grandi Jazzisti Di Sempre. John Coltrane – Blue World

John Coltrane – Blue World – Impulse/Universal CD Non sono mai stato (e a questo punto mai sarò) un grande appassionato di jazz, il che non vuol dire che qualche volta non mi conceda qualche digressione nel genere, specie quando si parla di grandi artisti e soprattutto di musica non troppo cerebrale; ci sono poi due artisti davanti ai quali non posso far altro che togliermi il cappello ed inchinarmi, e cioè Miles Davis e John Coltrane, tra l’altro entrambi [...]

Che Natale Sarebbe Senza Un "Nuovo" Jimi Hendrix? Il 22 Novembre Esce Il Box Songs For Groovy Children: The Fillmore East Concerts

Che Natale Sarebbe Senza Un "Nuovo" Jimi Hendrix? Il 22 Novembre Esce Il Box Songs For Groovy Children: The Fillmore East Concerts

Jimi Hendrix - Songs For Groovy Children: The Fillmore East Concerts - 5 CD Box Set Sony Legacy - 22-11-2019 Lo scorso anno, naturalmente sempre più o meno nel periodo natalizio, era stato pubblicato https://discoclub.myblog.it/2018/12/03/correva-lanno-1968-2-jimi-hendrix-experience-electric-ladyland-deluxe-edition-50th-anniversary-box/ , l'anno prossimo che cadrà il cinquantesimo anniversario della morte di Jimi Hendrix non oso pensare a cosa penserà la [...]

My Blues Roots : Charles Mingus Atlantic mono first pressing Italy

My Blues Roots : Charles Mingus Atlantic mono first pressing Italy

A proposito di Mingus, avere a casa centinaia o migliaia di dischi, magari anche rock e non conoscere Mingus e, soprattutto,non apprezzarlo a me sembra una grande manchevolezza. Approfittatene , il Tubo offre di tutto, ve lo ascoltate con calma. Magari partite da questo album che ho trovato in condizioni EX, italiano , prima stampa mono , anni sessanta. Copertina Flipback senza, stavolta, nessuna menzione di chi lo ha manufatto. Ma il marchio Biem e i caratteri [...]

*** SPAZIO CONTEST *** : Vinci Jimi Hendrix

https://www.virginradio.it/concorso/concorsi/254013/jimi-hendrix-electric-ladyland-50th-anniversary-partecipa-all-estarzione-del-cofanetto-deluxe.html

(Jimi Hendrix)

(Jimi Hendrix)

“La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo” (Jimi Hendrix)

deleted

deleted

FOTO: Ornette Coleman

Ornette Coleman in concerto (1994)

Ornette Coleman in concerto (1994)

Prossime Uscite Autunnali 3. Jimi Hendrix Experience - Electric Ladyland: Un Altro Disco "Epocale" Festeggia Il 9 Novembre Il Suo 50° Anniversario

Prossime Uscite Autunnali 3. Jimi Hendrix Experience - Electric Ladyland: Un Altro Disco "Epocale" Festeggia Il 9 Novembre Il Suo 50° Anniversario

Jimi Hendrix Experience - Electric Ladyland - 3 CD + 1 Blu-ray - Sony Legacy - 09-11-2018 Un altro degli album più importanti della storia della musica rock (secondo chi scrive fra i 10, forse 5, più belli di sempre) giunge al traguardo della edizione Deluxe per il 50° Anniversario dalla sua data di uscita originale, che fu tra settembre e ottobre del 1968, a seconda della edizione inglese (quella con la copertina con le donne nude) o della edizione [...]

Dopo Il Tributo Ai Padri Fondatori Del Blues Ora Tocca Alle "Eroine" Del Genere. Rory Block - A Woman’s Soul: A Tribute To Bessie Smith

Dopo Il Tributo Ai Padri Fondatori Del Blues Ora Tocca Alle "Eroine" Del Genere. Rory Block - A Woman’s Soul: A Tribute To Bessie Smith

Rory Block - A Woman’s Soul: Tribute To Bessie Smith - Stony Plain   Circa un anno fa l’avevamo lasciata alle prese con Keepin’ Outta Trouble: A Tribute To Bukka White, che era il sesto capitolo della serie dedicata ai “Padri Fondatori Del Blues ”https://discoclub.myblog.it/2017/01/10/una-delle-signore-del-blues-bianco-rory-block-keepin-outta-trouble-a-tribute-to-bukka-white/ ,  ed ora la ritroviamo lanciata in una nuova avventura, questa volta  nel [...]

Maggio 2018: The Jimi Hendrix Experience - ARE YOU EXPERIENCED? (1967)

Maggio 2018: The Jimi Hendrix Experience - ARE YOU EXPERIENCED? (1967)

  Data di pubblicazione: 12 maggio 1967 Registrato a: De Lane Lea CBS Studios & Olympic Studios (Londra) Produttore: Chas Chandler Formazione: Jimi Hendrix (voce, chitarre), Noel Redding (basso, cori), Mitch Mitchell (batteria, cori)     Tracklist (edizione riunita in cd delle due edizione precedenti, sia americana che inglese)                           Foxy lady                         Manic [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Ornette+Coleman_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Ornette{{}}Coleman" alt="" style="display:none;"/> ?>