Papa Giovanni Paolo II

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Papa Giovanni Paolo II

La scheda: Papa Giovanni Paolo II

Papa
Papa Giovanni Paolo II (in latino: Ioannes Paulus PP. II, in polacco: Jan Pawe? II, nato Karol Józef Wojty?a, Wadowice, 18 maggio 1920 – Città del Vaticano, 2 aprile 2005) è stato il 264º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma, 6º sovrano dello Stato della Città del Vaticano, accanto agli altri titoli connessi al suo ufficio.
Fu eletto papa il 16 ottobre 1978. In seguito alla causa di beatificazione, il 1º maggio 2011 è stato proclamato beato dal suo immediato successore Benedetto XVI e viene festeggiato annualmente nel giorno del suo insediamento, il 22 ottobre, nella storia della Chiesa, non accadeva da circa un millennio che un papa proclamasse beato il proprio immediato predecessore. Il 27 aprile 2014, insieme a papa Giovanni XXIII, è stato proclamato santo da papa Francesco.
Primo papa non italiano dopo 455 anni, cioè dai tempi di Adriano VI (1522-1523), è stato inoltre il primo pontefice polacco nella storia e il primo proveniente da un Paese di lingua slava. Il suo pontificato è durato 26 anni, 5 mesi e 17 giorni ed è stato il terzo pontificato più lungo della storia (dopo quello di Pio IX e quello tradizionalmente attribuito a Pietro apostolo).
Giovanni Paolo II intraprese sin dal principio del suo pontificato una vigorosa azione politica e diplomatica contro il comunismo e l'oppressione politica, ed è considerato uno degli artefici del crollo dei sistemi del socialismo reale, già controllati dall'ex Unione Sovietica. Combatté la teologia della liberazione, intervenendo ripetutamente in occasione di avvicinamenti di alcuni esponenti del clero verso soggetti politici dell'area marxista. Stigmatizzò inoltre il capitalismo e il consumismo sfrenati, considerati antitetici alla ricerca della giustizia sociale, causa d'ingiustificata sperequazione fra i popoli e lesivi della dignità dell'uomo. Il suo pontificato fu fortemente conservatore, nel campo della morale si oppose fermamente all'aborto e all'eutanasia e confermò l'approccio tradizionale della Chiesa sulla sessualità umana, sul celibato ecclesiastico e sul sacerdozio femminile.
I suoi 104 viaggi in tutto il mondo videro la partecipazione di enormi folle (tra le più grandi mai riunite per eventi a carattere religioso). Con questi viaggi apostolici, Giovanni Paolo II coprì una distanza molto maggiore di quella coperta da tutti gli altri papi messi assieme. Questa grande attività di contatto (anche con le generazioni più giovani, con la creazione delle Giornate mondiali della gioventù) fu da molti interpretata come segno di una seria intenzione di costruire un ponte di relazioni tra nazioni e religioni diverse, nel segno dell'ecumenismo, che era stato uno dei punti fermi del suo papato.
Sul piano dei rapporti con l'Italia, i viaggi sottolinearono l'intenzione di separare l'aspetto politico da quello religioso, come il pontefice stesso tenne a sottolineare, due anni dopo la revisione del Patti Lateranensi, nel 1986, a Forlì, ricordando che il precedente papa a visitare quella città era stato Pio IX, in veste anche di capo di Stato: "Da allora, la situazione politica è profondamente mutata, ed è stata come tale ufficialmente riconosciuta dalla Chiesa".
Papa Wojty?a beatificò e canonizzò, anche se è difficile provarlo poiché i documenti relativi a molte delle prime canonizzazioni sono incompleti, mancanti o poco accurati, molte più persone di ogni altro pontefice, grazie anche all'abolizione, da parte sua, dell'ufficio di Promotor Fidei (Promotore delle Fede, noto anche come avvocato del Diavolo), rendendo così più scorrevole tale processo: le persone da lui beatificate furono 1338 e quelle canonizzate 482, mentre i predecessori nell'arco dei quattro secoli precedenti avevano proclamato soltanto 300 santi.
Fu detto "l'atleta di Dio" per le sue varie passioni sportive: praticò sci, nuoto, canottaggio, calcio e fu amante della montagna, continuando a praticare sport finché la salute glielo permise.



Papa Giovanni Paolo II:
264º papa della Chiesa cattolica:
Elezione: 16 ottobre 1978
Insediamento: 22 ottobre 1978
Fine pontificato: 2 aprile 2005
Motto: Totus tuus[1]
Cardinali creati: vedi categoria
Predecessore: papa Giovanni Paolo I
Successore: papa Benedetto XVI
Nome: Karol Józef Wojty?a
Nascita: Wadowice, 18 maggio 1920
Ordinazione diaconale: 20 ottobre 1946 dal cardinale Adam Stefan Sapieha
Ordinazione sacerdotale: 1º novembre 1946 dal cardinale Adam Stefan Sapieha
Nomina a vescovo: 4 luglio 1958 da papa Pio XII
Consacrazione a vescovo: 28 settembre 1958 dall'arcivescovo Eugeniusz Baziak
Elevazione ad arcivescovo: 13 gennaio 1964 da papa Paolo VI (poi beato)
Creazione a cardinale: 26 giugno 1967 da papa Paolo VI (poi beato)
Morte: Città del Vaticano, 2 aprile 2005
Sepoltura: Basilica di San Pietro in Vaticano
Firma:
San Giovanni Paolo II:
Papa
Venerato da: Chiesa cattolica
Beatificazione: 1º maggio 2011 da papa Benedetto XVI
Canonizzazione: 27 aprile 2014 da papa Francesco
Ricorrenza: 22 ottobre
Attributi: quelli propri di un Papa
Patrono di: Giornate mondiali della gioventù[2] e famiglie[3]

Papa non accetta dimissione Barbarin

Papa non accetta dimissione Barbarin

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – “Posso confermare che il Santo Padre non ha accettato le dimissioni presentate dal cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione. Cosciente tuttavia delle difficoltà che vive in questo momento l’Arcidiocesi, il Santo Padre ha lasciato il cardinale Barbarin libero di prendere la decisione migliore per la Diocesi e il cardinale Barbarin ha deciso di ritirarsi per un periodo di tempo e di chiedere al padre Yves Baumgarten, Vicario [...]

Pedofilia, cardinal Pell a rischio  in carcere, starà in isolamento

Pedofilia, cardinal Pell a rischio in carcere, starà in isolamento

Il cardinale George Pell potrebbe essere “in serio pericolo” di vita in carcere e di fatto resterà dunque in isolamento, finché le autorità carcerarie potranno elaborare procedure per proteggerlo: a quanto riferisce oggi il quotidiano The Australian, l’ente statale responsabile delle carceri Corrections Victoria sta esaminando quando il prelato potrà essere trasferito da una struttura di massima sicurezza a una prigione più permanente, possibilmente [...]

Il cardinale Pell condannato  a sei anni per pedofilia

Il cardinale Pell condannato a sei anni per pedofilia

Il cardinale australiano George Pell è stato condannato a sei anni di carcere per abusi sessuali quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni ’90. Potrà chiedere la libertà su cauzione dopo tre anni e 8 mesi. Pell è stato giudicato colpevole da una giuria in dicembre di aver abusato sessualmente di due coristi di 13 anni dopo aver celebrato messa nella cattedrale e di aver aggredito sessualmente una seconda volta uno dei due minori, due mesi [...]

La Gita da Padre Pio

Quintodecimo di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) Pellegrinaggio Parrocchie Quintodecimo - Pozza 29 gennaio 2012 Nonostante lo spauracchio della levataccia alle 4 di mattino, e del viaggio di alcune ore, un pullman completo è partito dalle remote montagne Acquasantane per recarsi in un devoto pellegrinaggio nelle terre natie di Padre Pio nella giornata del 29 gennaio 2012. Intenso lo spirito del pellegrino nel pullman con preghiere e canti intonate da tutti i [...]

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

L’arcivescovo di Lione e cardinale Philippe Barbarin ha offerto le sue dimissioni dopo la condanna a 6 mesi di prigione con la condizionale per mancata denuncia di abusi sessuali su minori perpetrati da un sacerdote negli anni ’70 e ’80. Barbarin, 68 anni, è stato condannato per mancata denuncia di abusi sessuali su minori, durante i campi scout, da padre Bernard Preynat. Barbarin intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese: [...]

Pedofilia: card. Barbarin in appello

Pedofilia: card. Barbarin in appello

(ANSA) – PARIGI, 7 MAR – L’arcivescovo di Lione e cardinale, Philippe Barbarin, intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese di condannarlo a 6 mesi di prigione per omessa denuncia degli abusi sessuali su minori perpetrati negli anni ’70 e ’80 da padre Bernard Preynat. “La motivazione del tribunale non mi convince. Contesteremo dunque questa sentenza con tutti i mezzi utili della giustizia”, ha dichiarato il legale [...]

Pedofilia: Pell,il 5-6/6 udienze appello

Pedofilia: Pell,il 5-6/6 udienze appello

(ANSA) – SYDNEY, 7 MAR – Si terranno il 5 e il 6 giugno prossimi le prime udienze di appello davanti alla Court of Appeal dello Stato di Victoria nell’ambito del ricorso presentato dal cardinale australiano George Pell, giudicato colpevole di pedofilia e in attesa della sentenza. La corte si occuperà prima dell’istanza per il permesso di presentare appello e, superato il primo ostacolo, si passerà all’appello stesso. Passerebbero poi altre settimane [...]

Vaticano, la famiglia Orlandi al Vaticano: "Aprite quella tomba"

Vaticano, la famiglia Orlandi al Vaticano: "Aprite quella tomba"

Roma, 4 mar. (askanews) - Non c'è pace per la vicenda di Emanuela Orlandi. La famiglia della giovane scomparsa a Roma nel giugno 1983 ha inviato una lettera alla Segreteria di Stato, in particolare al cardinale Pietro Parolin, chiedendo informazioni su una tomba antica nel cimitero teutonico all'interno delle mura vaticane, che secondo alcune segnalazioni potrebbe custodire i resti della ragazza, figlia di un dipendente del Vaticano. "Posso confermare che la [...]

Caso Orlandi, familiari: “Verificate tomba al cimitero teutonico"

Caso Orlandi, familiari: “Verificate tomba al cimitero teutonico"

Il corpo di Emanuela Orlandi, la 15enne scomparsa nel 1983, potrebbe essere in un’antica tomba nel cimitero teutonico all’interno delle mura della Santa Sede e ora il Vaticano esaminerà la richiesta della famiglia della ragazza di riaprire il loculo. Come riporta il Corriere delle Sera, alcune segnalazioni, arrivate qualche mese fa, hanno fatto emergere una nuova ipotesi sul luogo che custodirebbe i resti della ragazza e, per questo motivo, il legale degli [...]

Pedofilia: ricorso Pell contro verdetto

Pedofilia: ricorso Pell contro verdetto

(ANSA) – ROMA, 1 MAR – Il cardinale australiano George Pell, giudicato colpevole di pedofilia e in attesa della sentenza, ha presentato ricorso per presunte “gravi irregolarità” processuali. Un tribunale dello stato di Victoria ha infatti dichiarato l’ex tesoriere vaticano, nonché ex consigliere di Papa Francesco, colpevole di aver abusato sessualmente di due chierichetti tredicenni nel 1996 e 1997, quando era arcivescovo di Melbourne. Secondo i [...]

FOTO: Papa Giovanni Paolo II

Karol Wojty?a nel giorno della sua prima comunione

Karol Wojty?a nel giorno della sua prima comunione

La casa natia di Wojty?a a Wadowice

La casa natia di Wojty?a a Wadowice

Visita alla chiesa carmelitana della Visitazione della Beata Vergine Maria in Cracovia (fine di giugno del 1967, pochi giorni dopo essere stato nominato cardinale)

Visita alla chiesa carmelitana della Visitazione della Beata Vergine Maria in Cracovia (fine di giugno del 1967, pochi giorni dopo essere stato nominato cardinale)

Paolo VI mentre impone la berretta cardinalizia a Karol Wojty?a

Paolo VI mentre impone la berretta cardinalizia a Karol Wojty?a

Stemma cardinalizio di Karol Wojty?a

Stemma cardinalizio di Karol Wojty?a

Il nuovo pontefice Giovanni Paolo II si affaccia alla loggia dopo l'elezione

Il nuovo pontefice Giovanni Paolo II si affaccia alla loggia dopo l'elezione

Giovanni Paolo II allo Yankee Stadium di New York nel 1979

Giovanni Paolo II allo Yankee Stadium di New York nel 1979

Il cardinale Pell in carcere dopo la condanna per pedofilia

Il cardinale Pell in carcere dopo la condanna per pedofilia

Melbourne, 27 feb. (askanews) - Si aprono le porte del carcere per il cardinale Pell, condannato per pedofilia. Il tribunale di Melbourne ha ordinato il suo arresto e i suoi avvocati hanno rinunciato a chiedere alla corte di mantenere il loro cliente in libertà in attesa di processo in appello come inizialmente avevano annunciato. A Pell è stata revocata la libertà su cauzione dopo essere stato dichiarato colpevole di abusi sessuali su due chierichetti di 12 [...]

Pedofilia, Pell in carcere, revocata la libertà su cauzione

Pedofilia, Pell in carcere, revocata la libertà su cauzione

E’ stata revocata oggi la libertà su cauzione al cardinale George Pell, dichiarato colpevole da una giuria di abusi sessuali su due coristi di 13 anni quando era arcivescovo di Melbourne verso la fine degli anni ’90. Lo ha stabilito la County Court di Melbourne, a conclusione di un udienza pre-sentenza di condanna dove i legali delle due parti hanno presentato le argomentazioni conclusive. Da stanotte Pell sarà detenuto nella Assessment Prison di Melbourne, [...]

Pedofilia, card. Pell  è colpevole Revocata la libertà su cauzione

Pedofilia, card. Pell è colpevole Revocata la libertà su cauzione

Il cardinale George Pell, principale consigliere finanziario di papa Francesco e ministro dell’Economia vaticano, è stato giudicato colpevole da un tribunale in Australia di abusi sessuali su due ragazzini di 13 anni e rischia fino a 50 anni di carcere. L’udienza di condanna inizierà domani. Pell continua a dichiararsi innocente e il suo avvocato prevede di ricorrere in appello. Il verdetto unanime dei 12 membri della giuria della County Court dello stato [...]

Pedofilia, padre vittima Pell fa causa

Pedofilia, padre vittima Pell fa causa

(ANSA) – SYDNEY, 27 FEB – Il padre di uno dei due allora coristi di 13 anni aggrediti sessualmente nel 1996 dal cardinale George Pell quando era arcivescovo di Melbourne sta intentando causa di risarcimento sia contro il prelato che contro la Chiesa cattolica, dopo la morte del figlio per overdose di eroina nel 2014. Lo studio legale Shine Lawyers, che lo rappresenta, riferisce che il padre della vittima, che non può essere identificato per legge, ha deciso [...]

Pedofilia, Papa proibisce al cardinale Pell contatto con minori

Pedofilia, Papa proibisce al cardinale Pell contatto con minori

Roma, 26 feb. (askanews) - Un caso "doloroso" per il Vaticano la condanna del cardinale George Pell per pedofilia, il tesoriere del Vaticano, un caso non ancora concluso - ricorda la Santa Sede che è solo la sentenza di primo grado quella dei giudici australiani - ma nel frattempo, il Papa ha "proibito l'esercizio pubblico del ministero" e quindi "il contatto in qualsiasi modo e forma con minori di età". La posizione del Vaticano è stata chiarita dal [...]

Pedofilia:S.Sede, Pell via da ministero

Pedofilia:S.Sede, Pell via da ministero

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 26 FEB – “Per garantire il corso della giustizia il Santo Padre ha confermato le misure cautelari già disposte nei confronti del cardinale Pell dall’ordinario del luogo al suo rientro in Australia, ossia che in attesa dell’accertamento definitivo dei fatti al cardinale Pell sia proibito in via cautelativa l’esercizio pubblico del ministero e come di norma il contatto in qualsiasi modo e forma con minori di età”. [...]

Cardinale Pell riconosciuto colpevole di pedofilia in Australia

Cardinale Pell riconosciuto colpevole di pedofilia in Australia

Melbourne, 26 feb. (askanews) - Il cardinale australiano George Pell, prefetto della Segreteria vaticana per l'Economia in congedo da oltre un anno, è stato riconosciuto colpevole di pedofilia da un tribunale di Melbourne in Australia. Pell, 77 anni, che si è sempre dichiarato innocente, era stato condannato nel dicembre scorso per violenza sessuale commessa negli anni '90 su due bambini del coro nella sacrestia della cattedrale di Melbourne. Ma il tribunale di [...]

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole

(ANSA) – MELBOURNE (AUSTRALIA), 26 FEB – Il cardinale George Pell, principale consigliere finanziario di papa Francesco e ministro dell’Economia vaticano, è stato giudicato colpevole da un tribunale in Australia di abusi sessuali su due ragazzini di 13 anni e rischia fino a 50 anni di carcere. L’udienza di condanna inizierà domani. Pell continua a dichiararsi innocente e il suo avvocato prevede di ricorrere in appello. Il verdetto unanime dei 12 membri [...]

«Padre Pio ha fatto il miracolo»: dato per morto, si risveglia a funerale già pronto

«Padre Pio ha fatto il miracolo»: dato per morto, si risveglia a funerale già pronto

«Padre Pio ha fatto il miracolo»: dato per morto, si risveglia a funerale già pronto Le sue condizioni erano così disperate da indurre i familiari a contattare un prete per l'estrema unzione e un'impresa di pompe funebri per il funerale. Invece, inaspettatamente e inspiegabilmente, un anziano di Montecalvo Irpino (Avellino), un piccolo paese al confine tra Campania e Puglia, si è ripreso. I familiari e i compaesani gridano al miracolo, ma anche Mario Lo [...]

Papa: Gmg controcorrente ai nazionalismi

Papa: Gmg controcorrente ai nazionalismi

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 30 GEN – “Vedere tutte le bandiere sfilare insieme, danzare nelle mani dei giovani gioiosi di incontrarsi è un segno profetico, un segno controcorrente rispetto alla triste tendenza odierna ai nazionalismi conflittuali, che alzano dei muri, e si chiudono all’universalità, all’incontro fra i popoli. È un segno che i giovani cristiani sono nel mondo lievito di pace”. Lo ha detto papa Francesco nell’udienza generale, [...]

&id=HPN_Papa+Giovanni+Paolo+II_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Pope{{}}John{{}}Paul{{}}II" alt="" style="display:none;"/> ?>