Parco nazionale della Sila

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Parco nazionale della Sila

La scheda: Parco nazionale della Sila

Coordinate: 39°22?33.6?N 16°35?31.2?E? / ?39.376°N 16.592°E39.376, 16.592
Il Parco nazionale della Sila è un parco nazionale, il terzo per ordine cronologico ad essere stato fondato in Calabria dopo il Parco nazionale del Pollino ed il Parco nazionale dell'Aspromonte. Sito nel cuore della Sila si estende per 73.695 ha assumendo una forma allungata nord-sud. La sede del parco si trova a Lorica, mentre il perimetro coinvolge territorialmente tre delle cinque province calabresi, la Provincia di Catanzaro, la Provincia di Cosenza e la Provincia di Crotone.
Il Parco è stato istituito nel 1997 con legge n. 344, mentre l'istituzione definitiva è avvenuta per D.P.R. del 14 novembre del 2002, dopo un iter politico iniziato nel 1923, quando in Italia si cominciò seriamente a parlare di Aree naturali protette, istituendo i primi parchi nazionali. Al suo interno il Parco nazionale della Sila custodisce uno dei più significativi sistemi di biodiversità. Il simbolo del Parco è il lupo, specie depredata per secoli e fortunatamente sopravvissuta fino al 1970, anno in cui venne istituita una legge a favore della sua salvaguardia.
Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma MAB (Man and the Biosphere Programme), nel corso della sua 26ª sessione a Jönköping in Svezia, ha approvato l’iscrizione della Sila come 10° Riserva della Biosfera italiana nella Rete Mondiale dei siti di eccellenza dell’UNESCO.
All'interno del Parco vi si trovano 3 dei 6 bacini artificiali presenti sull'altopiano silano e la sua superficie boschiva è molto ampia, tant'è che fra i Parchi nazionali italiani è quello con la maggior percentuale di superficie boscata, circa l'80% del totale, costituita principalmente da faggete e pinete del tipico pino silano, il Laricio. Ampie sono le vallate che si aprono lungo le dorsali del Parco ove è praticata la pastorizia, con forme di transumanza ed alpeggio che resistono tutt'oggi, e l'agricoltura legata soprattutto alla coltivazione della patata della Sila I.G.P..



Parco nazionale della Sila:
Tipo di area: Parco nazionale
Codifica EUAP: EUAP0550
Class. internaz.: IUCN category II - SIC-ZPS
Stati:  Italia
Regioni:  Calabria
Province:  Catanzaro  Cosenza  Crotone
Comuni: vedi lista nella voce
Superficie a terra: 73.695 ha
Provvedimenti istitutivi: L 344 8/10/1997, D.P.R. 14.11.2002
Gestore: Ente Parco Nazionale della Sila
Presidente: Sonia Ferrari
Se fino al Medioevo le popolazioni non riuscirono a creare centri urbani stabili, nel 1189 l'abate Gioacchino da Fiore risalì le pendici occidentali dell'altipiano e sulla cresta orientale dell'acrocoro vi fondò una grande abbazia. Dal monastero si generò nel 1500 la cittadina di San Giovanni in Fiore primo centro urbano stabile sorto sulla Sila oltre i 1000 m Il luogo scelto da Gioacchino, secondo recenti studi era già stato abitato in maniera stabile da qualche secolo prima, da parte dei Longobardi, tant'è che oggi tale luogo viene indicato con il nome di Faradomus. Dalla venuta in Sila dei monaci florensi, l'area del Parco, così come tutta la Sila, venne suddivisa in Sila Badiale e Sila Regia: la prima comprendente le terre concesse in donazione da Enrico VI, la seconda comprendente le terre del demanio regio. Tale divisione fu mantenuta per molti secoli. C'è da annotare come prima dell'arrivo di Gioacchino da Fiore, la Sila era terra di conquista da parte dei monaci basiliani che qui realizzarono alcuni insediamenti rupestri. In questo periodo fioriscono alcuni centri culturali, alcuni legati alla figura dell'abate Gioacchino come l'abbazia di Corazzo nella Sila Piccola, altri autonomi come il centro francescano di Pedace.
Dal 1500 in poi le aree del Parco subirono violenti attacchi e devastazioni da parte dei contadini e degli agricoltori di San Giovanni in Fiore ma anche dei comuni presilani quali Aprigliano, Albi, Magisano e Spezzano Grande, che necessitavano di aree da poter coltivare. Le proteste sfociarono spesso in rappresaglie contro il bosco stesso costretto a subire numerosi incendi e tagli indiscriminati. La situazione divenne così drammatica da far spingere il governo ad inviare funzionari che constatassero l'accaduto. Si ritrovarono dinanzi a scenari "tetri ed infernali" sia Giuseppe Maria Galanti, che giunse in Sila nel 1792, che Giuseppe Zurlo nel 1852. Entrambi i funzionari constatarono i segni tangibili degli incendi che distrussero molti ettari di boschi. Le aree del Parco maggiormente colpite furono quelle della Sila Grande e soprattutto le aree della Sila Piccola.
In quest'epoca i centri della fascia presilana cosentina iniziano a sviluppare un certo interesse per le aree più interne, soprattutto nel campo agricolo oltre che nello sfruttamento legato al pascolo. All'inizio del 1800 inizia ad affermarsi la coltivazione della Patata che diverrà ben presto una peculiarità delle aree della Sila e del Parco nazionale in particolare, tanto da ottenere in futuro, il prestigioso riconoscimento IGP con il marchio "Patata della Sila".

SANITÀ – SAN GIOVANNI IN FIORE

SANITÀ – SAN GIOVANNI IN FIORE

Il Commissario dell’ASP di Cosenza, Dott.ssa Caterina De Filippo firma una delibera di 181 mila euro per la ristrutturazione fisica del Reparto di Medicina del nostro Ospedale. Ribadiamo che senza medici, infermieri, operatori sanitari e strumentistica varia, saranno soldi pubblici spesi inutilmente. Prima i concorsi pubblici per tutto il personale medico, infermieristico ecc., e poi le ristrutturazioni. Così si arricchiscono i soliti noti e i servizi [...]

SAN GIOVANNI IN FIORE – Gli invisibili.

SAN GIOVANNI IN FIORE – Gli invisibili.

No! Non sono i soliti invisibili sangiovannesi, quelli che non hanno un lavoro, quelli che un lavoro lo hanno perso, i disperati, quelli che emigrano, quelli che non protestano, quelli che non arrivano alla fine del mese in silenzio, quelli che, nonostante tutto, hanno una dignità. Né tantomeno sono gli invisibili del “Die Unsichtbaren” Film tedesco del 2017 del regista Claus Räfle, in cui Adolf Hitler, nel febbraio 1943, dichiara Berlino libera dagli [...]

SAN GIOVANNI IN FIORE – Giunta comunale: l’inerzia di alcuni assessori e qualche soldo speso male.

SAN GIOVANNI IN FIORE – Giunta comunale: l’inerzia di alcuni assessori e qualche soldo speso male.

Alcuni assessori, è sotto gli occhi di tutti, perseverano nell’inerzia. Ad oggi non solo questo termine è stato abbondantemente messo in pratica da parte di alcuni assessori, sebbene un rimpasto di Giunta dovesse rilanciare l’attività amministrativa, ma non c’è nulla all’orizzonte che lasci presagire un inversione di tendenza. Pare non ci sia nulla da fare. Sono amministratori che non solo si ostinano a non risolvere le criticità: vedasi ala [...]

San Giovanni in Fiore – AMBIENTE

San Giovanni in Fiore – AMBIENTE

È sotto gli occhi di tutti, sebbene siano anni che si annuncia la sua chiusura, il continuo viavai dei camion sulla SS 107 provenienti da Cosenza e diretti alla discarica di VETRANO. Ma non si doveva smettere il 31 dicembre scorso circa l’utilizzo di compost fuori specifica per il ripristino delle cosiddette quote di livello? Pare che ci sia stata una proroga per continuare a scaricare, pardon, a ripristinare le quote di livello. Di proroga in proroga, [...]

San Giovanni in Fiore - Incoerenza

San Giovanni in Fiore - Incoerenza

Se l’incoerenza fosse un reato grave, con una tale sfilza di politicanti incoerenti presenti in questa nostra comunità, le carceri del circondario sarebbero tutte piene di ergastolani.

SAN GIOVANNI IN FIORE – Amministrazione Comunale: tre anni e mezzo di un tirare a campare.

SAN GIOVANNI IN FIORE – Amministrazione Comunale: tre anni e mezzo di un tirare a campare.

Abbiamo seguito su Sila TV l’intervista di fine anno del Sindaco della nostra Città. Che dire? Tutto va bene, Madama la Marchesa! A noi pare, invece, che l’Amministrazione Comunale sangiovannese abbia solo effettuato degli interventi di piccolo cabotaggio e di amministrazione ordinaria, senza un vero progetto per il paese. Addirittura dopo un rimpasto di Giunta, diremmo imposto, che doveva rilanciare l’attività amministrativa, nulla di nuovo [...]

SAN GIOVANNI IN FIORE – In agguato il trasformismo politico.

SAN GIOVANNI IN FIORE – In agguato il trasformismo politico.

Di Pietro Giovanni Spadafora In questo periodo, non solo a livello regionale, ma soprattutto a livello locale, la cosa tragica è che molti esponenti della vecchia partitocrazia, tendono sempre più al comico e al “grottesco”. Improvvisamente spuntano, un giorno sì e l’altro pure, fuori dei comici. Ve n’è una fonte inesauribile pur se involontaria. Comici che credono ancora alle piccole cricche, alle vecchie e nuove consorterie politiche. In tanti [...]

San Giovanni in Fiore – Giunta Comunale

San Giovanni in Fiore – Giunta Comunale

Il rimpasto di giunta doveva portare al rilancio dell’Amministrazione Comunale. Tra abbandoni e new entry non si capisce qual è il “nuovo e costruttivo” di cui si possa parlare che non vada al di là dell’autoreferenzialità, dell’attività di propaganda per qualcuno, delle cianfrusaglie e coriandoli di rito senza alcuna sostanza. Per non parlare, poi, dei responsabili di alcuni assessorati, per i quali sarebbe il caso di dire: CHI LI HA [...]

San Giovanni in Fiore – CURIOSITÀ: non è che siamo un paese di ubriaconi?

San Giovanni in Fiore – CURIOSITÀ: non è che siamo un paese di ubriaconi?

Albert Camus scriveva che anche un ragazzo povero può crescere felice col mare e col sole. Qui potremmo dire che anche un sangiovannese povero potrebbe vivere felice con un bicchiere di vino e col freddo. Sarà tale felicità la ragione di tanti atteggiamenti passivi, o forse ostili, nei confronti di soluzioni politiche innovatrici? No, non può essere! Non siamo un paese di ubriaconi! *** Chi vive in zone caratterizzate da un clima freddo e con meno ore di [...]

San Giovanni in Fiore – Un’idea… o un’utopia?

San Giovanni in Fiore – Un’idea… o un’utopia?

Empowerment a San Giovanni in Fiore: a quando una convocazione degli stati generali? Vanno bene le sagre, le luminarie natalizie, i Natali esagerati, i mercatini, gli incontri su diverse tematiche, convegni, le autocelebrazioni e cose del genere. Ma senza polemiche, tutto ciò non basta. Non basta più! Non porta ad alcun miglioramento concreto della nostra comunità. Ferme restando le sensibilità politiche di ognuno di noi, non possiamo più permetterci di [...]

FOTO: Parco nazionale della Sila

Parco Nazionale della Sila in inverno

Parco Nazionale della Sila in inverno

Canis lupus ssp. italicus

Canis lupus ssp. italicus

Lago Ampollino

Lago Ampollino

Inaugurazione della sede dell'Ente Parco Nazionale della Sila nel 2006, con Alfonso Pecoraro Scanio (allora Ministro dell'Ambiente), Mario Oliverio (Presidente della Provincia di Cosenza), Diego Tommasi (allora Assessore regionale all'ambiente) e l'arcivescovo di Cosenza-Bisignano Salvatore Nunnari

Inaugurazione della sede dell'Ente Parco Nazionale della Sila nel 2006, con Alfonso Pecoraro Scanio (allora Ministro dell'Ambiente), Mario Oliverio (Presidente della Provincia di Cosenza), Diego Tommasi (allora Assessore regionale all'ambiente) e l'arcivescovo di Cosenza-Bisignano Salvatore Nunnari

Radura silana

Radura silana

Rocce di affioramento presso il Monte Volpintesta

Rocce di affioramento presso il Monte Volpintesta

Vallata di San Nicola in Sila Grande

Vallata di San Nicola in Sila Grande

Appalti, arrestato sindaco Capistrello

Appalti, arrestato sindaco Capistrello

(ANSA) – CAPISTRELLO (L’AQUILA), 20 NOV – Arresti domiciliari per il sindaco del comune di Capistrello (L’Aquila), per un ex consigliere comunale e per il responsabile dell’area tecnica; sospensione di un anno dall’attività professionale nei confronti di altri 7 indagati tra imprenditori e liberi professionisti. Questo il bilancio di un’operazione dei Carabinieri che ha visto impegnati 50 militari della compagnia di Tagliacozzo (L’Aquila), [...]

SAN GIOVANNI IN FIORE e CALABRIA – LO SPOPOLAMENTO: una paurosa media annuale.

SAN GIOVANNI IN FIORE e CALABRIA – LO SPOPOLAMENTO: una paurosa media annuale.

Se prima si emigrava con la valigia di cartone, oggi si emigra con i titoli di studio. Dati alla mano, ecco lo spopolamento calabrese, e che riguarda, soprattutto, siamo convinti, la comunità e i giovani di San Giovanni in Fiore. Grazie alla vecchia politica, ai governi passati, ai 20 anni di austerity europea, ai nostri vecchi personaggi politici, alla partitocrazia e a tutta la nostra classe dirigente, questi sono i risultati. O si dà una chance a questo [...]

COMUNE San Giovanni in Fiore

COMUNE San Giovanni in Fiore

Riguardo ai FINANZIAMENTI DI PROGETTI PER L’ANTINCENDIO E CALAMITÀ – PSR CALABRIA 2014-2020, crediamo che il Sindaco non sia un bugiardo. Di sicuro, in buonafede, ha preso un granchio. Certe cose andrebbero verificate in modo più dettagliato. Probabilmente ciò è successo anche a causa di una mancanza di personale preparato e adeguato. Tuttavia, che tanti consiglieri comunali, ma anche tanti assessori e qualche sindaco, di maggioranza e di opposizione, [...]

I PRESTIGIOSI LICEI DI SAN GIOVANNI IN FIORE

I PRESTIGIOSI LICEI DI SAN GIOVANNI IN FIORE

Di Maria Gabriella Militerno EDUSCOPIO 2018: ECCO LA CRESCITA DEL VALORE DELL’IIS DI SAN GIOVANNI IN FIORE Eduscopio è il portale della Fondazione Agnelli, dedicato alla qualità di tutti gli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado italiani. Una sorta di atlante, come abbiamo avuto modo di ricordare anche lo scorso anno, che fornisce, attraverso una consultazione del tutto gratuita, alle famiglie, che devono iscrivere i propri figli alla scuola [...]

Il modello Riace a San Giovanni in Fiore.

Il modello Riace a San Giovanni in Fiore.

Visto e considerato che in questi giorni il grande problema di San Giovanni in Fiore è diventato il modello di accoglienza di Riace, lancio una proposta: perché non imitare il modello Riace anche qui a San Giovanni in Fiore? Si potrebbe iniziare dalla nostra frazione di Fantino, oramai abbandonata dai propri abitanti, e poi proseguire con il sottostante borgo di Carello, anch'esso abbandonato, arrivando, infine, a San Giovanni in Fiore. La verità è che, [...]

L'incompiuta di San Giovanni in Fiore.

L'incompiuta di San Giovanni in Fiore.

San Giovanni in Fiore – Un obbrobrio!  Un obbrobrio che offende il senso estetico e deturpa il nostro paesaggio. La si chiami opera incompleta, sospesa, incompiuta o interrotta, la sostanza non cambia, rimane una  bruttura. A chi il compito di porre fine a questi fiori all’occhiello?   Di Maria Gabriella Militerno Sono 647 le opere incompiute censite dal ministero dei Trasporti in tutt'Italia: ponti, dighe, caserme, strade e scuole. Nessuna regione si [...]

San Giovanni in Fiore: una comunità sottomessa, ma con una forte potenzialità di rinascita.

San Giovanni in Fiore: una comunità sottomessa, ma con una forte potenzialità di rinascita.

San Giovanni in Fiore, dal secondo dopoguerra in poi, è stata una comunità perennemente sottomessa ai politici di turno. Non alla politica, che è cosa ben diversa. Anche perché la vera politica, quella con la P maiuscola, qui a San Giovanni in Fiore, non ha mai albergato. Chi per il superamento di un concorso pubblico, chi per una pratica da portare avanti, chi per vedersi riconosciuto un diritto, chi per un incarico, chi per una promozione, chi per una [...]

San Giovanni in Fiore - Dalla cultura e dalla valorizzazione del Centro Storico, una comunità può ripartire.

San Giovanni in Fiore - Dalla cultura e dalla valorizzazione del Centro Storico, una comunità può ripartire.

Da Meetup San GioVanni in Fiore in MoVimento  

San Giovanni in Fiore – Varata la nuova Giunta.

San Giovanni in Fiore – Varata la nuova Giunta.

Finalmente abbiamo la nuova Giunta Comunale Belcastro bis. A prescindere dalle riconferme, dalle novità, dalle deleghe e dai profili alti o bassi, auguriamo, in ogni modo, buon lavoro! Vi giudicheremo dai fatti. BLOG SGF IN PIAZZA

San Giovanni in Fiore – Politica: PRECISAZIONE

San Giovanni in Fiore – Politica: PRECISAZIONE

In riferimento ad alcuni organi di stampa locali, che parlano di una mia candidatura a sindaco 5 Stelle nella Città di Gioacchino da Fiore, e che ringrazio per la stima, preciso che la mia attività politica, culturale e sociale, come professionista, attivista del M5S e cittadina, non è finalizzata ad alcuna mia candidatura, ma semplicemente a sensibilizzare le istituzioni per contribuire a far migliorare, sviluppare e crescere la mia, la nostra, comunità [...]

&id=HPN_Parco+nazionale+della+Sila_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Parco{{}}nazionale{{}}della{{}}Sila" alt="" style="display:none;"/> ?>