Parola turche

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Akbash

La scheda: Akbash

L'Akbash è una razza canina di tipo molossoide originaria della Turchia occidentale del tipo cane da montagna impiegata per la protezione degli armenti. È una delle tre tipologie di cani "pastori-custodi" che la cinofilia occidentale racchiude nella categoria "Cane da pastore dell'Anatolia". Si tratta di un esponente della sotto-famiglia molossoide dei "Grandi Cani Bianchi".
L'Akbash è un cane di origine estremamente antica (almeno 3000 anni fa). Il suo nome deriva dal villaggio turco di Akba?, situato nella Provincia di Çank?r? nella regione dell'Anatolia Centrale . Caratteristico è il suo pelo bianco, che consentiva di distinguerlo immediatamente dai predatori.


FARINA RENATO: Un caffé in compagnia, RIZZOLI, 2004

FARINA RENATO: Un caffé in compagnia, RIZZOLI, 2004

«L'interrogarsi e persino l'arrovellarsi allarmato e vigile sul senso finale della presenza cristiana nel mondo, la percezione acuta di un "disastro" in agguato, la sensazione di un vanificarsi e addirittura di un perdersi del cristianesimo nelle spire di un'apocalittica "distruzione" dei significati della "fede sulla Terra", tutto questo conferisce al pensiero di Giussani un carattere determinato, combattivo, fortemente sicuro del proprio agire e delle proprie [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Akbash

Balcani

Balcani

Bulgur

Bulgur

Aiduchi, da un'illustrazione del opera di Bartosz Paprockis (1578). Al centro un Hetman.

Aiduchi, da un'illustrazione del opera di Bartosz Paprockis (1578). Al centro un Hetman.

Ayran fresco servito a Maltepe, Istanbul (TR).

Ayran fresco servito a Maltepe, Istanbul (TR).

Piatto di ?evap?i?i

Piatto di ?evap?i?i

Il ciambellano del Sultano Murad IV con giannizzeri di scorta

Il ciambellano del Sultano Murad IV con giannizzeri di scorta

Un caracal a caccia nel Serengeti

Un caracal a caccia nel Serengeti

RE: MANGIARE KEBAB PER SENTIRMI EUROPEO A FIRMA DEL SIG. FEDERICO CAPUZZI SU LA REPUBBLICA DEL 24.03.2016

Gentile sig. Rinaldo di Nino la sua email non mi disturba affatto, anzi la ringrazio per aver voluto reagire alla mia lettera. Mi scuso per il ritardo con cui le rispondo. Ho trovato le sue parole molto interessanti e ho preferito aspettare di avere un po' di tempo per analizzarle con la cura che meritano. Ho avuto soprattutto bisogno di qualche minuto per decifrare il suo pensiero, che mi appare a dir poco confuso.  Tutto ciò che lei dice, o quasi, è corretto, [...]

Giorno per giorno - 26 Novembre 2009

Giorno per giorno - 26 Novembre 2009

Carissimi, “Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la [...]

FARINA RENATO: Un caffé in compagnia, RIZZOLI, 2004

FARINA RENATO: Un caffé in compagnia, RIZZOLI, 2004

«L'interrogarsi e persino l'arrovellarsi allarmato e vigile sul senso finale della presenza cristiana nel mondo, la percezione acuta di un "disastro" in agguato, la sensazione di un vanificarsi e addirittura di un perdersi del cristianesimo nelle spire di un'apocalittica "distruzione" dei significati della "fede sulla Terra", tutto questo conferisce al pensiero di Giussani un carattere determinato, combattivo, fortemente sicuro del proprio agire e delle proprie [...]

&id=HPN_Parola+turche_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Turkish{{}}loanwords" alt="" style="display:none;"/> ?>