Paul Verhoeven

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Paul Verhoeven

La scheda: Paul Verhoeven

Paul Verhoeven (IPA: ) (Amsterdam, 18 luglio 1938) è un regista, produttore cinematografico e sceneggiatore olandese.
Considerato probabilmente il più noto cineasta dei Paesi Bassi e uno dei pochi ad essere riuscito a emergere nel mercato statunitense, è riuscito a imporsi ad Hollywood con film di successo come RoboCop, Atto di forza, Basic Instinct e Starship Troopers. Nella sua filmografia ricorre il tema costante della commistione di sessualità e violenza. Candidato alla Palma d'oro per il miglior film rispettivamente nel 1992 e nel 2016, ha vinto nel 2006 il premio come miglior film internazionale per Black Book alla 63ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Nel 2017 ha vinto il Golden Globe per il miglior film straniero per Elle (Francia).



De worstelaar, regia di Paul Verhoeven - cortometraggio (1970)
Soldato d'Orange (Soldaat van Oranje), regia di Paul Verhoeven (1977)
L'amore e il sangue (Flesh+Blood), regia di Paul Verhoeven (1985)
Black Book (Zwartboek), regia di Paul Verhoeven (2006)
Steekspel, regia di Paul Verhoeven (2012)
Lotgenoten, regia di Stephan Brenninkmeijer (2013)

Feest!, regia di Paul Verhoeven - cortometraggio (1963)
Roughnecks: The Starship Troopers Chronicles - serie TV, 39 episodi (1999-2000)
Starship Troopers - videogioco (2005)
Something Unknown Is Doing We Don't Know What, regia di Renée Scheltema - documentario (2009)

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Paul Verhoeven

Nel 1975 dirigerà il drammatico Keetje Tippel, risultato il film olandese più costoso alla sua uscita, anche quest'ultimo fu un successo al botteghino.

Nel 1987 arriva il primo grande successo commerciale e uno dei film più noti e acclamati della sua carriera: RoboCop, la storia di un robot-poliziotto (interpretata da Peter Weller, dopo il veto posto dallo stesso Verhoeven su Arnold Schwarzenegger) ambientata in un futuro distopico, ottiene 3 nomination agli Oscar vincendo il premio come miglior montaggio sonoro.

Nel 1943 la famiglia si trasferisce presso L'Aia, base delle forze naziste nei Paesi Bassi durante la seconda guerra mondiale, dove prendono casa non troppo distante da una base militare nazista, sede di postazioni di lancio per le famigerate Vergeltungswaffen, più volte bersaglio dei bombardamenti Alleati (in una di queste occasioni, la casa dei loro vicini venne rasa al suolo ed i genitori di Paul quasi uccisi dall'esplosione).

Nel 2017 ha vinto il Golden Globe per il miglior film straniero per Elle (Francia).

Nel 1992 torna dietro la macchina da presa dirigendo il contestatissimo thriller erotico Basic Instinct (1992), in questo film Verhoeven ripropone in buona parte le situazioni del suo precedente film Il quarto uomo.

Nel 1955 frequentò l'Università di Leida, dalla quale uscì con un dottorato in matematica e fisica.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Elle ( Paul Verhoeven, 2016)

Elle ( Paul Verhoeven, 2016)

Annotare in due righe possibilmente ironiche le impressioni su un film che, in sintesi,  parla della personale indagine condotta dalla vittima di uno stupro può essere rischioso, quindi non resta che provarci lo stesso. Verhoeven, uomo che già in passato ha lavorato di morbosità (Basic Instinct), ci fa subito capire che fortunatamente la storia non percorrerà vie noiose e didascaliche. La butta sul torbido/introspettivo e la Huppert fa l'ennesima prova di [...]

“La settima fata”, il nuovo thriller di Angelo Paratico che strizza l’occhio a Forsyth

“La settima fata”, il nuovo thriller di Angelo Paratico che strizza l’occhio a Forsyth

 “LA SETTIMA FATA”, IL NUOVO THRILLER DI ANGELO PARATICO CHE STRIZZA L’OCCHIO A FORSYTH“La settima fata” è il nuovo libro di Angelo Paratico, vecchio amico di questo blog e, ça va sans dire, del suo animatore. Il giornalista, ora anche editore (ha acquisito la Gingko Edizioni, rivoluzionandone il catalogo), ha pubblicato “La settima fata”: un thriller politico basato sull’organizzazione dell’assassinio del leader cinese Xi Jinping, nella quale [...]

Maurizio Costanzo difende Francesca Fialdini: «È brava e sincera»

Maurizio Costanzo difende Francesca Fialdini: «È brava e sincera»

Un giudizio positivo che sa di investitura, specialmente se a darlo è uno dei 'decani' della televisione italiana. Francesca Fialdini non sa ancora cosa le riserverà il futuro, dopo l'addio a La vita in diretta, ma intanto può godersi le belle parole spese per lei da Maurizio Costanzo. Il conduttore e autore televisivo, che gestisce anche una rubrica su Nuovo, ha elogiato Francesca Fialdini, che nella prossima stagione televisiva potrebbe approdare a RaiTre. [...]

A 44 anni Bernard Lagat corre la Gold Coast Marathon in 2:12:10

A 44 anni Bernard Lagat corre la Gold Coast Marathon in 2:12:10

Bernard Lagat 44 anni ha corso 2:12:10 nella Gold Coast Marathon in Australia, con una media di 5: 02,5 per miglio(circa 1600 metri). Il risultato lo ha portato al settimo posto assoluto e, cosa più importante, ha battuto il record degli degli Stati Uniti di Meb Keflezighi (40+) di 2:12:20 nella maratona maschile. 2:12:10 ha rappresentato un grande miglioramento personale di oltre 5 minuti per Lagat, medaglia olimpica nei 1.500. L'unica maratona  corsa da Lagat [...]

Quentin Tarantino e quel romanticismo che non t'aspetti

Quentin Tarantino e quel romanticismo che non t'aspetti

"Ammetto di amare le commedie romantiche. Le guardo in maniera quasi compulsiva quando sono in aereo, per esempio. Adoro quelle di Kate Hudson, ma pure film come C'è posta per te o La rivolta delle ex: mi sono commosso quando da bambina Jennifer Garner regala una macchina fotografica a Matthew McConaughey". Se è vero che siamo tutti orfani degli dèi e dunque costretti a navigare a vista, tra i mezzi di conoscenza a nostra disposizione c'è senz'altro il cinema [...]

Fantafestival 39^ Apre Pupi Avati. Attesissima la nymphette one eye che ha ispirato Tarantino

Fantafestival 39^ Apre Pupi Avati. Attesissima la nymphette one eye che ha ispirato Tarantino

  Torna il Fantafestival  la Mostra Internazionale del Cinema di Fantascienza e del Fantastico più importante di Roma: Back to the Moon 39^ edizione curata da Michele De Angelis e Simone Starace . In conferenza Stampa il 3 giugno PUPI AVATI e l'Horror diffuso di "Zeder" (1983) proiettato alla Casa del Cinema . "Si è voluto ridare internazionalità al festival con una selezione di film, cortometraggi ed  ospiti importanti provenienti da tutto il mondo - [...]

Alex e la chiarezza delle sue parole

Alex e la chiarezza delle sue parole

ROM: Segnali di Progrom di Alex Zanotelli (Missionario Comboniano) I Rom e i Sinti, in questo paese, sono sempre più nell’occhio del ciclone, perché sono l’anello debole della catena migratoria: gli ultimi della nostra società. I pregiudizi contro di loro sono molto pesanti e atavici. Lo abbiamo visto il 3 aprile a Torre Maura, periferia Est di Roma dove 77 rom, destinati a un centro di accoglienza, sono stati accolti da cittadini infuriati con calci, sputi, [...]

Migranti, non dimentichiamo lo sfogo di Papa Francesco: "Tenere ferme le navi è un’ingiustizia. Perché lo fanno? Per farli annegare?”... E torna in mente la domanda di Padre Alex Zanotelli: “Come può un cristiano votare Lega?”

Migranti, non dimentichiamo lo sfogo di Papa Francesco: "Tenere ferme le navi è un’ingiustizia. Perché lo fanno? Per farli annegare?”... E torna in mente la domanda di Padre Alex Zanotelli: “Come può un cristiano votare Lega?”

.   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   . Migranti, non dimentichiamo lo sfogo di Papa Francesco: "Tenere ferme le navi è un’ingiustizia. Perché lo fanno? Per farli annegare?”... E torna in mente la domanda di Padre Alex Zanotelli: “Come può un cristiano votare Lega?” Leggi anche: Padre Zanotelli: “Come può un cristiano votare Lega?” Durissima presa di posizione di Padre Alex Zanotelli: i Cristiani scelgano o il Vangelo o [...]

FOTO: Paul Verhoeven

Paul Verhoeven nel 1980

Paul Verhoeven nel 1980

Il cast di Basic Instinct al Festival di Cannes 1992 da sinistra: Jeanne Tripplehorn, Michael Douglas, Martine Tours (moglie di Verhoeven), Paul Verhoeven, Sharon Stone e il produttore Mario Kassar

Il cast di Basic Instinct al Festival di Cannes 1992 da sinistra: Jeanne Tripplehorn, Michael Douglas, Martine Tours (moglie di Verhoeven), Paul Verhoeven, Sharon Stone e il produttore Mario Kassar

HO DOVUTO :

  CANCELLARE IL POST PRECEDENTE PERCHE' DALLA " REGIA " MI COMUNICANO CHE QUANTOSCRITTO .. OFFENDE LA LIBERTA' DI ESPRESSIONEE DI PENSIERO ALTRUI ....  A MIA DIFESA HO RISPOSTO CHE DA PIU' DI VENT'ANNIIO VENGO OFFESO CON BANNING E FURTI DI PRODOTTI( MIEI ) ... E CON VENTI / TRENTA NUMERI SU CIO' CHE GRATUITAMENTEIO CONDIVIDEVO CON IL MONDO ... ( in due / tre anni ,,, mica bao-bao- micio micio ) LA REGIA .. DALL'ALTO DELLA SUA SAGGEZZADEFITIVAMENTE E CON ( [...]

Maurizio Costanzo stronca il matrimonio di Pamela Prati

Maurizio Costanzo stronca il matrimonio di Pamela Prati

Maurizio Costanzo stronca il matrimonio di Pamela Prati Durante l’ultima puntata del Maurizio Costanzo Show, Alfonso Signorini ha commentato il gossip sul matrimonio di Pamela Prati ed ha raccontato la sua esperienza con una delle due manager della donna. Costanzo ha preso la parola e in una frase ha stroncato tutta la storia su Mark e il matrimonio (fake?). “Diciamo che ci sono i gossip, ci sono i pettegolezzi e ci sono anche le stron*ate. E questa lo [...]

La Decade Migliore Di Un Vero Maestro Della Canzone. Gordon Lightfoot – The Complete Singles 1970-1980

La Decade Migliore Di Un Vero Maestro Della Canzone. Gordon Lightfoot – The Complete Singles 1970-1980

Gordon Lightfoot – The Complete Singles 1970-1980 – Real Gone/Warner 2CD Quando si pensa a cantanti o gruppi provenienti dal Canada la mente va subito a gente come Neil Young, The Band, Leonard Cohen, Joni Mitchell, Bruce Cockburn magari anche Bryan Adams, fino ai Cowboy Junkies, ma spesso ci si dimentica di Gordon Lightfoot, grandissimo songwriter che non merita di certo una posizione subalterna ai nomi citati poc'anzi. Attivo da più di 50 anni, Lightfoot è [...]

Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata”

Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata”

Attualità 29 Aprile 2019 Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata” Lo scorso 17 aprile l’On. Jessica Costanzo ha incontrato una delegazione di lavoratori del settore della vigilanza privata per gettare le basi per una “riforma dal basso” Il 17 aprile si sono riuniti a Montecitorio a Roma una delegazione di operatori del settore della vigilanza privata e alcuni esponenti della Commissione Lavoro del [...]

Maria De Filippi, il tradimento e la storia d'amore con Maurizio Costanzo: c'entra Marta Flavi

Maria De Filippi, il tradimento e la storia d'amore con Maurizio Costanzo: c'entra Marta Flavi

Maria De Filippi si è raccontata da Raffaella Carrà ad A raccontare comincia tu. La conduttrice televisiva ha svelato per la prima volta in tv come è stata scoperta la sua storia d’amore con Maurizio Costanzo, raccontando di una donna che li ha sorpresi durante una telefonata molto intima, facendo un velato riferimento a Marta Flavi.

RIP Johan Cruyff

RIP Johan Cruyff

Il 25 aprile 1947 è nato Johan Cruyff. Il Grande Johan Cruyff. "Giocare a calcio è semplice ma giocare semplicemente a calcio è la cosa la più difficile che sia".

Soleil Stasi, gaffe con Joe Bastianich su Belen: epic fail al Maurizio Costanzo show

Soleil Stasi, gaffe con Joe Bastianich su Belen: epic fail al Maurizio Costanzo show

Giovedì 18 aprile, il sipario si è aperto sulla puntata numero 4.439 del “Maurizio Costanzo Show”: a parlare di passione e di tutte le sue sfumature, tra gli altri ospiti anche Soleil Stasi, neo fidanzata di Jeremias Rodriguez. Quando il baffo di Canale 5 ha indagato più a fondo sulla cognata Belen, La modella ha fatto sapere di averla già conosciuta e di trovarsi benissimo con lei, poi è arrivata la svista: “Tra l’altro cucina da Dio”. Costanzo, [...]

FREDDIE

Il film mi è piaciuto. Forse non tutto era bello nella vita di questo gruppo e questa super star.. ma dversamente sarebbe stato un falso.La cosa che mi emoziona e mi continua ad emozionare è la ricostruzione del concenrto per il LIVE AID.Gli attori hanno fatto con la loro espressione qualcosa di più dei veri artisti.A me hanno trasmesso quella paura del palcoscenico.. quel brivido che forse nei reali artisti viene mascherato dalla esperienza.. o da qualche [...]

Milena Vukotic incanta tutti, ma nella sua vita c'è un dramma: ecco il prezzo che ha pagato per il successo

Milena Vukotic incanta tutti, ma nella sua vita c'è un dramma: ecco il prezzo che ha pagato per il successo

Pioggia di complimenti per Milena Vukotic e Simone Di Pasquale: l’omaggio a Stanlio e Ollio sui passi del cha cha prende un punteggio ottimo. “Lei è deliziosa, carina, piacevole, di classe” secondo Zazzaroni, per Canino è “delicata, brava, dolce e leggiadra”. A gurdarla nelle foto, ricorda la classe e la fragilità di una Giulietta Masina. Si è rimessa in gioco a 83 anni Milena Vukotic, salendo sul palco di "Ballando con le stelle" di Milly Carlucci. [...]

Padre Alex Zanotelli di scaglia ancora contro la Lega: "La deriva razzista e disumana è sotto gli occhi di tutti.... Criminalizzano la bontà, bisogna protestare"

Padre Alex Zanotelli di scaglia ancora contro la Lega: "La deriva razzista e disumana è sotto gli occhi di tutti.... Criminalizzano la bontà, bisogna protestare"

    . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   Padre Alex Zanotelli di scaglia ancora contro la Lega: "La deriva razzista e disumana è sotto gli occhi di tutti.... Criminalizzano la bontà, bisogna protestare" Il sacerdote comboniano Alex Zanotelli, contro la deriva razzista,  propone uno sciopero della fame una volta al mese in solidarietà con i migranti La deriva razzista e disumana è sotto gli occhi di tutti. Mentre c’è la guerra [...]

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Tra gli altri ospiti del Maurizio Costanzo Show, anche Fabrizio Bracconeri – ex volto di Forum e de I ragazzi della 3C – è stato invitato sul palco della trasmissione dove ha condiviso con i presenti le difficoltà di avere un figlio autistico. L’attore romano ha ammesso di essere fortunato a permettersi un aiuto, anche se la maggior parte delle famiglie che si trovano nella sua stessa posizione non hanno a disposizione neanche i servizi basilari. [...]

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Tra gli altri ospiti del Maurizio Costanzo Show, anche Fabrizio Bracconeri – ex volto di Forum e de I ragazzi della 3C – è stato invitato sul palco della trasmissione dove ha condiviso con i presenti le difficoltà di avere un figlio autistico. L’attore romano ha ammesso di essere fortunato a permettersi un aiuto, anche se la maggior parte delle famiglie che si trovano nella sua stessa posizione non hanno a disposizione neanche i servizi basilari. [...]

Il ritiro di Louis Van Gaal: tutti i talenti che ha lanciato

Il ritiro di Louis Van Gaal: tutti i talenti che ha lanciato

Sguardo di ghiaccio, sergente di ferro. L’allenatore olandese Louis van Gaal ha deciso di ritirarsi, a 67 anni. Sebbene non alleni più dal 2016, quando fu esonerato dal Manchester United. Vuole dedicarsi alla moglie, avendogli già promesso anni fa che si sarebbe ritirato a 55 anni. Ma il calcio gli bolle nel sangue. Un sangue freddo comunque. Di club prestigiosi Van Gaal ne ha allenati. A livello di club, ha ricoperto il ruolo di allenatore dell’Ajax, del [...]

&id=HPN_Paul+Verhoeven_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Paul{{}}Verhoeven" alt="" style="display:none;"/> ?>