Pena di morte ed Islam

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Religione

La scheda: Religione

La religione è quell'insieme di credenze, vissuti, riti che coinvolgono l'essere umano, o una comunità, nell'esperienza di ciò che viene considerato sacro, in modo speciale con la divinità, oppure è quell'insieme di contenuti, riti, rappresentazioni che, nell'insieme, entrano a far parte di un determinato culto religioso. Va tenuto presente che «il concetto di religione non è definibile astrattamente, cioè al di fuori di una posizione culturale storicamente determinata e di un riferimento a determinate formazioni storiche».
Lo studio delle "religioni" è oggetto della "Scienza delle religioni" mentre lo sviluppo storico delle religioni è oggetto della "Storia delle religioni".


Trump, pena di morte per chi vende droga

Trump, pena di morte per chi vende droga

(ANSA) – WASHINGTON, 15 FEB – Il presidente americano Donald Trump parlando alla Casa Bianca sul traffico di stupefacenti attraverso il confine col Messico si è detto favorevole alla pena di morte per chi vende droga come accade in Cina.

Min. Israele,pena di morte per assassino

Min. Israele,pena di morte per assassino

(ANSAmed) – TEL AVIV, 10 FEB – La ministra della giustizia Ayelet Shaked ritiene che meriti la pena di morte Arafat Irfaya, il palestinese sospettato di aver brutalmente ucciso giovedi’ in un bosco vicino a Gerusalemme la 19/enne Ori Ansbacher, figlia di un noto rabbino. Secondo Shaked, una volta sotto processo in un tribunale militare la pubblica accusa dovrebbe chiedere per lui la pena capitale, che e’ prevista in teoria nelle corti marziali ma non e’ [...]

EVENTI: Religione

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Nel 1764 la pubblicazione del pamphlet (trattato breve, libello) Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria stimolò la riflessione sul sistema penale vigente.

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Il 18 dicembre 2007 l'ONU, con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti, ha approvato la Moratoria universale della pena di morte, promossa dall'Italia a partire dal 1994.

Il 15 novembre 2007 la Terza commissione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato con 99 voti favorevoli, 52 contrari e 33 astenuti una risoluzione, fortemente sostenuta dall'Italia, che chiede la moratoria universale della pena di morte.

Nel 2007 è stata espunta dalla Costituzione anche con riferimento alle leggi militari di guerra per effetto della legge costituzionale 2 ottobre 2007, 1: (Modifica all'articolo 27 della Costituzione, concernente l'abolizione della pena di morte).

Pena di morte, esecuzione in Alabama

Pena di morte, esecuzione in Alabama

(ANSA) – ATMORE (ALABAMA), 8 FEB – E’ stato infine giustiziato senza vedere soddisfatta la sua richiesta di avere vicino un imam un detenuto di religione musulmana condannato a morte in Alabama. L’esecuzione è avvenuta poco fa per iniezione letale, nel carcere di Atmore. Dominique Ray, 42 anni, aveva espresso il desiderio di avere vicino durante l’esecuzione il suo consigliere spirituale islamico, al pari dei detenuti cristiani solitamente assistiti da [...]

In Siria l'Isis ha eseguito 6mila condanne a morte in 4 anni

In Siria l'Isis ha eseguito 6mila condanne a morte in 4 anni

Più di 6mila condanne a morte, per impiccagione, decapitazione e defenestrazione – senza risparmiare i bambini – sono state eseguite dallo ‘Stato islamico’ in Siria in quattro anni e mezzo di dominio di ampi territori del paese in guerra: lo riferisce oggi l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). Dall’annuncio del califfato a guida del ‘califfo’ Abu Bakr al Baghdadi, nel giugno del 2014, a oggi, l’Ondus ha documentato 6.209 [...]

Cina condanna a morte canadese,per droga

Cina condanna a morte canadese,per droga

(ANSA) – PECHINO, 14 GEN – Robert Lloyd Schellenberg, canadese detenuto in Cina dal 2014, è stato condannato a morte in appello per traffico di droga dalla Corte del popolo intermedia di Dalian, nel Liaoning. I suoi beni, nella nota diffusa in serata dalla corte, sono stati confiscati. La sentenza ribalta i 15 anni di reclusione di primo grado nel 2016 (“complice” di un traffico di droga) e matura a poche settimane dall’arresto di due canadesi in una [...]

Processo Khashoggi, Riad chiede 5 condanne a morte

Processo Khashoggi, Riad chiede 5 condanne a morte

Alla sbarra 11 imputati per l'omicidio del reporter a Istanbul

Papa: ricorso a pena di morte disumano

Papa: ricorso a pena di morte disumano

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 17 DIC – Ogni vita è sacra e la dignità umana deve essere custodita senza eccezioni. Lo ha ribadito papa Francesco ricevendo una delegazione della Commissione internazionale contro la pena di morte e definendo quest’ultima “una pena contraria al Vangelo stesso, perché implica la soppressione di una vita sempre sacra agli occhi del Creatore e di cui solo Dio è il vero giudice e garante”. Il Papa, nel suo discorso in [...]

pena di morte a Mario DRAGHI

Guatemala to Israel: ‘Our Friendship Will Last Forever’ https://unitedwithisrael.org/guatemala-to-israel-the-friendship-between-us-will-last-forever/#.XBNOiGEiNh4.twitter shalom, you have been banned by United with Israel. qualcuno dubita che i satanisti sono terrorizzati da me? Il senato americano ha accusato principe ereditario saudita dell'omicidio Khashoggi: ma, uccidere un traditore Erdogan IRAN? non è [...]

Pena morte: Usa, esecuzione in Florida

Pena morte: Usa, esecuzione in Florida

(ANSA) – NEW YORK, 14 DIC – Il boia colpisce in Florida, dove èavvenuta l’esecuzione di un uomo accusato di aver malmenato e accoltellato una donna nel 1992. Jose Antonio Jimenez è stato ucciso con un’iniezione letale dopo che la Corte Suprema ha respinto il suo ultimo appello.

Mueller & Obama? pena di morte!

Mueller & Obama? pena di morte!

Salvini: non voglio essere premier e non intendo creare un nuovo partito: https://it.sputniknews.com/italia/201812106933188-salvini-premier-nuovo-partito/ nel tentativo di pagare la pensione a kejeghe e Boldrini stupra uccide e spaccia Ahmed, l’ultimo clandestino di Aquarius: «Ho pagato 7mila euro» https://voxnews.info/2018/12/09/ahmed-lultimo-clandestino-di-aquarius-ho-pagato-7mila-euro/ potrebbe essere uno dei tanti miliziani di ISIS arrivati in Europa coi [...]

FOTO: Religione

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Mastro Titta, il celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio

Tennessee, esecuzione su sedia elettrica

Tennessee, esecuzione su sedia elettrica

(ANSA) – NASHVILLE, 7 DIC – Un detenuto del Tennessee è stato giustiziato sulla sedia elettrica, ed è il secondo in due mesi dopo quasi 20 anni di esecuzioni con iniezione letale. David Earl Miller, 61 anni, è stato dichiarato morto alle 19.25 ora locale nella prigione di massima sicurezza di Nashville. Era accusato di avere ucciso una ragazza disabile di 23 anni, Lee Standifer, nel 1981 a Knoxville e per questo era rimasto 36 anni nel braccio della [...]

Khashoggi, 5 condanne a morte 'ma principe non sapeva'

Khashoggi, 5 condanne a morte 'ma principe non sapeva'

Procura Riad: 'Ucciso da iniezione e smembrato'. Sanzioni Usa

Omicidio Khashoggi, Riad chiede la pena di morte per 5 accusati

Omicidio Khashoggi, Riad chiede la pena di morte per 5 accusati

Riad (askanews) - La procura saudita ha chiesto la pena di morte per cinque persone accusate dell'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, ucciso nel consolato saudita di Istanbul il 2 ottobre scorso. La procura ha anche escluso ogni coinvolgimento del principe ereditario Mohammad Bin Salman (MBS)nell'omicidio. Un portavoce della procura ha detto che i cinque accusati hanno drogato il giornalista saudita e ne hanno smembrato il corpo il 2 ottobre scorso nel [...]

Khashoggi, Riad chiede pena di morte per 5 incriminati

Khashoggi, Riad chiede pena di morte per 5 incriminati

In tutto sono 11 alla sbarra. Principe ereditario estraneo

Ora rischia la pena di morte

Ora rischia la pena di morte

Fermato un estremista di destra per la strage in sinagoga a Pittsburgh

Pittsburgh, 29 capi d'accusa  Il killer rischia la pena di morte

Pittsburgh, 29 capi d'accusa Il killer rischia la pena di morte

Robert Bowers e’ stato formalmente accusato: nei suoi confronti sono stati presentati 29 capi d’accusa, anche quello di crimine d’odio. Il killer della sinagoga di Pittsburgh e’ in queste ore in ospedale dopo la strage con cui ha ucciso 11 persone, ferendone altre sei. Le accuse potrebbero portare alla pena di morte. Lo afferma il ministro della Giustizia americano, Jeff Session: ”Tutti gli americani hanno il diritto di frequentare in sicurezza i loro [...]

Rischia la pena di morte il killer di Pittsburgh

Rischia la pena di morte il killer di Pittsburgh

Bilancio sparatoria nella sinagoga, 11 morti e sei feriti

Killer della sinagoga richia pena di morte

Killer della sinagoga richia pena di morte

L'attacco più sanguinoso alla comunità ebraica negli Stati Uniti, 11 vittime e sei feriti

Pena di morte per l'attivismo? Sembra che in Arabia Saudita funzioni così

Pena di morte per l'attivismo? Sembra che in Arabia Saudita funzioni così

Ecco tutte le ombre del processo alla 29enne Israa Al-Ghomgham.

Egitto: 17 condanne a morte per attacchi

Egitto: 17 condanne a morte per attacchi

(ANSA) – IL CAIRO, 11 OTT – Per sanguinosi attacchi a tre chiese cristiane in Egitto, 17 persone sono state condannate a morte e altre 19 all’ergastolo da un tribunale militare di Alessandria che ha inflitto anche nove condanne a 15 anni di reclusione. Lo scrive l’agenzia egiziana Mena riferendo su sentenze considerate come “ingiuste” da Amnesty International. Il processo riguardava fra gli altri l’attentato dinamitardo dell’11 dicembre 2016 alla [...]

&id=HPN_Pena+di+morte+ed+Islam_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Condanne{{}}capitali" alt="" style="display:none;"/> ?>