Per una rivoluzione italiana

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda: Per una rivoluzione italiana

Per una rivoluzione italiana è un libro scritto da Ida Magli, antropologa, che si propone di affrontare con gli strumenti messi a disposizione dall'antropologia culturale, il periodo storico italiano del Novecento, grazie all'approfondimento di alcuni punti chiave, come quello della politica, della cultura, della pubblica istruzione, della immigrazione.
Il testo è scritto nel formato del libro intervista, con l'autrice affiancata dal giornalista Giordano Bruno Guerri, che le consente di effettuare riflessioni e critiche a tutto tondo, sfocianti nella proposta di nuovi modelli sociali organizzativi e di nuove ipotesi di democrazia.
L'autrice si occupa, tra gli altri argomenti, di potere, dei suoi simboli e degli strumenti atti a possederlo, delle attività che consentono una maggiore scalata verso il potere, e così via.
Tra gli interrogativi principali affrontati dalla Magli, annoveriamo : il quesito se la chiesa in qualche modo possa essere un freno allo sviluppo in Italia, le cause che hanno portato Mussolini a trionfare, che senso abbia la tv del dolore, tangentopoli, l'origine e il senso delle carceri, il successo del calcio, il rapporto tra stampa, mass-media e potere, l'utilità dei trapianti, l'accettazione degli altri, siano essi islamici, extracomunitari, etc.
Tra le proposte elencate dalla antropologa, si ricordano quella di abolire la Costituzione, che stabilisce certezze fisse nel tempo, mentre l'evoluzione continua, scientifica e non, richiede una maggiore flessibilità, a tal proposito quindi l'autrice ritiene anacronistici gli ideali stabili ed eterni, tranne quello della libertà dell'individuo.
Inoltre la Magli rimpiange che l'inchiesta Mani pulite abbia colpito solo qualche testa, seppur eccellente, senza però scalfire minimamente il sistema del potere, che ha potuto quindi proseguire indenne il suo corso.
L'autrice invita gli storici, i giudici e tutti coloro che se ne occupano, ad analizzare la mafia da un punto di vista antropologico, visto che rappresenta un sistema culturale a sé stante, antico e molto radicato, chiedendosi il perché della sua sopravvivenza all'interno di società trasformatesi, in modo così radicale, negli ultimi due secoli.


Per una rivoluzione italiana:
Autore: Ida Magli
1ª ed. originale: 1996
Genere: Saggio
Sottogenere: Antropologia
Lingua originale: italiano

Politica: ''La rivoluzione'' italiana dei giorni nostri ...

Politica: ''La rivoluzione'' italiana dei giorni nostri ...

Considerazioni mattutine … Vorremmo tutti, chi più chi meno, cambiare il ‘’sistema’’ che ci tiene nel Medio Evo, che ci costringe a rimanere indietro rispetto ai paesi più ‘’evoluti’’. Ma forse, non tutti lo vogliamo fare nello stesso modo, e forse, a molti, il ‘’sistema’’ tutto sommato va bene così com’è. Viceversa non si spiegherebbe la persistenza di cancri come Mafia, ’Ndrangheta, Camorra e Sacra Corona Unita! Al di là delle [...]

Vittorio Feltri uno di noi

Vittorio Feltri uno di noi

La signorina Gruber, si ho detto signorina perché a 62 anni è rimasta senza un testosterone che se la fili, ha una faccia che definire di plastica è farle un complimento. Sarebbe molto più salutare se questa femminista, iscritta a una loggia maschile come il Club Bilderberg, tacesse perché ogni qualvolta apre bocca c'è qualcuno che l'asfalta.

Massimo Fini uno di noi

Massimo Fini uno di noi

"Le donne sono una razza nemica. Bisognerebbe capirlo subito. Invece ci si mette una vita, quando non serve più. Mascherate da “sesso debole” sono quello forte. Attrezzate per partorire sono molto più robuste dell’uomo e vivono sette anni di più, anche se vanno in pensione prima. Hanno la lingua biforcuta. L’uomo è diretto, la donna trasversale. L’uomo è lineare, la donna serpentina. Per l’uomo la linea più breve per congiungere due punti è la [...]

Alberto Angela batte  Maria De Filippi.

Alberto Angela batte Maria De Filippi.

Alberto Angela batte (di nuovo) Maria De Filippi. Che soddisfazione! La notizia piu' bella dell'anno secondo me è questa! Questa notizia dà ossigeno alla speranza. Credevo di vivere in un paese senza speranza . Mi dispiace cara Maria . Devo festeggiare ! In maniera volutamente poco educata dedico una supermegapernacchia a te e ai tuoi programmi  che hanno contribuito ad abbassare il livello di civiltà in italia. Ci sono volute guerre e rivoluzioni per [...]

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Le battaglie ambientaliste di Greta Thunberg continuano a far discutere e dividere l'opinione pubblica: mentre in piazza oggi sono scesi migliaia di giovani per il Friday for Future, il filosofo Massimo Cacciari al Corriere della Sera ha parlato con scetticismo della questione. «Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti. Siamo all'ideologia dell'incompetenza», ha detto. I problemi, secondo Cacciari, «non si affrontano in termini [...]

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Le battaglie ambientaliste di Greta Thunberg continuano a far discutere e dividere l'opinione pubblica: mentre in piazza oggi sono scesi migliaia di giovani per il Friday for Future, il filosofo Massimo Cacciari al Corriere della Sera ha parlato con scetticismo della questione. «Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti. Siamo all'ideologia dell'incompetenza», ha detto. I problemi, secondo Cacciari, «non si affrontano in termini [...]

I due pesi di Feltri l'azzeccagarbugli

I due pesi di Feltri l'azzeccagarbugli

Di Massimo Fini Su Libero del 20 settembre Vittorio Feltri, che ne è il direttore editoriale non il responsabile così le querele se le becca tutte il povero Senaldi, in un articolo intitolato “Giustiziamo i giustizialisti di sinistra” scrive a proposito di Diego Sozzani di cui la magistratura aveva chiesto l’arresto (ai domiciliari naturalmente perché questa detenzione soft è riservata a lorsignori, parlamentari e non, mentre gli altri, nelle stesse [...]

Il bavaglio alla rete messo da youtube e facebook

Il bavaglio alla rete messo da youtube e facebook

Youtube e facebook hanno deciso di mettere il bavaglio alla rete internet, sono molti i canali youtube chiusi, video cancellati sia di youtube che di facebook, perchè secondo i loro standard di qualità della community inciterebbero l'odio, sarebbero di violenza contro bambini, conterrebbero scene di nudo.   Ho visto canali chiusi per motivi ingiustificati Come il canale youtube social network del rumeno emigrato in Italia: Bogdan Tibusche, in rete si fa [...]

Goffredo Parise - Il prete bello

Goffredo Parise - Il prete bello

 "Un buon italiano non sta seduto due ore ad ascoltare se non per avere poi la sua giusta ricompensa." Ci sono autori che abbiamo sempre sentito nominare, tanto da esserci familiari, e poi ci rendiamo conto che non li conosciamo, di loro non abbiamo letto niente. Come tanti altri nomi, quello di Goffredo Parisa a me suonava fin troppo familiare, così ho deciso di leggere almeno un suo romanzo. "'E' pagato anche quello'. Significava che non bisognava avanzare [...]

Ricomincio da quattro. Musica 'scordata'. Papini, Diario giovanile. Viaggio nello Harz, fine

 Post 937   Sono appena tornato dalla scuola elementare di via Vittorio Mezzogiorno, dove sono andato ad attendere la riapertura. Festa di voci e di colori. Festa di Vita. Le mamme della nuova generazione sono quasi tutte belle slanciate, alte quanto e più di me. Pochi e trasandati i papà, pochissimi i nonni, fra i quali ho la ventura di essere ancora io. I bimbi garriscono e si rincorrono come uccelli appena volati dal nido. Io sono commosso. Solo il mio [...]

Alessandra Kersevan su manipolazione massocapitalista della questione ambientale

Alessandra Kersevan su manipolazione massocapitalista della questione ambientale

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. Riceviamo e pubblichiamo una riflessione della storica Alessandra Kersevan sui meccanismi di manipolazione che il massocapitalismo mette in atto nei confronti dei proletari di tutto il mondo, per indirizzarli verso gli obiettivi che si prefiggono di realizzare sulla questione ambientale, badando bene di non apparire come i responsabili principali del problema, con il loro modello [...]

Scrivo, sono una matita, una penna scrivo le mie considerazioni

Qui in questo blog ci sono alcuni momenti della mia vita, profuma di carta, magia, sogni, amore.Scrivo  i miei pensieri,scrivo per tutti, scrivo per essere presente in questa vita.Scrivo perché un giorno possa ricordarmi sempre quello che ero, anche quando la memoria mi avrà abbandonato e le mani tremeranno, troverò in queste pagine sempre  dolcezza, troverò i miei pensieri che mi hanno accompagnato nella vita , emozioni e gioia. Succederà di  leggere [...]

Anche Massimo Fini contro le donne

Anche Massimo Fini contro le donne

E sono tre. Dopo il professor Malvino e la blogger Silvia, tocca allo scrittore Massimo Fini dire la sua sulle donne. Fini focalizza il discorso sulla parità di genere che, dal suo punto di vista, sta danneggiando fisicamente e mentalmente il gentil sesso che lui considera simpatico come un topo nella fogna. "Le donne hanno fatto un altro passo avanti sulla strada della parità. Prima morivano 7 anni dopo gli uomini, adesso questo scarto si è dimezzato: 3,8. Ben [...]

Redazione Tesi di Laurea..

Redazione Tesi di Laurea..

Ciao ragazzi / e - adulti, sono una Laureata in Filosofia con Indirizzo Antropologico Umanistico e già durante la formazione accademica, ho successivamente sviluppato esperienze professionali nell’ambito dell' Assistenza tesi- tesina (post- Laurea) e nell'Editoria - Scrittura = Redazione di testi (Editing semplice e creativo), ovvero, Revisione di Testi e Tesi di laurea, Correzione bozze, le citazioni, le note, la ricerca bibliografica, l'indice analitico, [...]

Marco Travaglio finalmente in ginocchio

FINALMENTE posso togliermi una grande soddisfazione: rifacendomi alle ultime, oneste, dichiarazioni di Marco Travaglio, che mai aveva osato spingersi fino a tanto.Il direttore del Fatto Quotidiano, ha sconsolatamente dichiarato e scritto: "Molto peggio delle sconfitte elettorali, molto peggio del voto parlamentare per salvare Matteo Salvini dall’inchiesta sul caso Diciotti. L’annuncio del premier Conte che dà il via libera alle gare d’appalto per il Tav [...]

Giuseppe Ungaretti

L'uomo, monotono universo, crede allargarsi i beni e dalle sue mani febbrili non escono senza fine che limiti. Giuseppe Ungaretti La pietà da La vita di uomo

Luciano De Crescenzo

Ho appreso ieri la notizia della scomparsa di questo grande personaggio. Ricordo di aver letto in passato alcuni suoi libri con piacere. Poi letture di altri scrittori, altri interessi e gli anni sono passati. Non mi ero resa conto di quanti anni fossero passati, ma lui era rimasto li nei miei ricordi come se il tempo si fosse fermato. Le parole che ci ha lasciato resteranno nel tempo e nei ricordi.  

Luciano De Crescenzo morto a 90 anni: scrittore e filosofo. Arbore e Laurito in ospedale con lui fino all'ultimo minuto

Luciano De Crescenzo morto a 90 anni: scrittore e filosofo. Arbore e Laurito in ospedale con lui fino all'ultimo minuto

È morto Luciano De Crescenzo, scrittore napoletano, ma anche regista, autore e filosofo: da alcuni giorni era ricoverato a Roma per una malattia. Al suo fianco fino alla fine la figlia Paola, il genero, i nipoti e il suo agente Enzo D'Elia. Celebre negli anni ’80 e ’90 per alcuni film e partecipazioni a trasmissioni televisive, De Crescenzo avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 20 agosto. De Crescenzo, un mito della napoletanità, soffriva da anni di una [...]

Milazzismo e Pentaleghismo: considerazioni e analogie di due esperimenti controversi

Milazzismo e Pentaleghismo: considerazioni e analogie di due esperimenti controversi

A distanza di 61 anni dal primo governo di Silvio Milazzo (nella foto accanto) della Regione Siciliana, che vide assieme esponenti della Democrazia Cristiana, del Movimento Sociale Italiano e del Partito Comunista Italiano che inaugurò la stagione nell’isola dell’amministrazione della destra e della sinistra insieme, cogliamo significative analogie su quanto è avvenuto il 1º giugno 2018 con la nascita del Governo Conte pentaleghista, in cui due forze [...]

CIAO, LUCIANO!

CIAO, LUCIANO!

 Di seguito la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.itTra ieri e oggi ci hanno lasciato, a distanza di poco più di ventiquattro ore l'uno dall'altro, Andrea Camilleri, il papà del commissario Montalbano, e poi Luciano De Crescenzo, l'autore di Così Parlò Bellavista.Se sulla scomparsa dello scrittore siciliano ho taciuto per una questione di pudore, rispetto e dignità personale non avendo letto praticamente nulla di suo se [...]

CIAO, LUCIANO!

CIAO, LUCIANO!

Di seguito la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.it Tra ieri e oggi ci hanno lasciato, a distanza di poco più di ventiquattro ore l’uno dall’altro, Andrea Camilleri, il papà del commissario Montalbano, e poi Luciano De Crescenzo, l’autore di Così Parlò Bellavista. Se sulla scomparsa dello scrittore siciliano ho taciuto per una questione di pudore, rispetto e dignità personale non avendo letto praticamente nulla di [...]

&id=HPN_Per+una+rivoluzione+italiana_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Per{{}}una{{}}rivoluzione{{}}italiana" alt="" style="display:none;"/> ?>