Personalità legate all'Università di Sassari

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda:

Chiesa: la multinazionale che investe negli immobili, nel tabacco e nel porno

Chiesa: la multinazionale che investe negli immobili, nel tabacco e nel porno

Il giornalista Emiliano Fittipaldi ha scritto un nuovo libro per Feltrinelli, il suo titolo è "Avarizia". Il libro inizia con la dichiarazione di un monsignore al cronista prima di affidargli i faldoni cartacei contenenti gli scandali e i segreti della Chiesa: “Qui fuori c’è parcheggiata una macchina piena di documenti. Dello Ior, dell’Apsa, dei dicasteri, dei revisori dei conti chiamati dalla commissione referente, la Cosea. È per questo che ho chiesto [...]

Sergio Romano, Nostalgia del Borbone?

Sergio Romano, Nostalgia del Borbone?

      dal CORRIERE DELLA SERA La lettera del giorno | Martedì 19 ottobre 2010 LA NOSTALGIA DEI BORBONE E IL RISORGIMENTO DEL SUD In una risposta a un lettore che parlava, in caso di secessione, di risarcimenti dovuti a questo e a quello, lei non ha fatto cenno al diritto del Sud a un risarcimento per i danni subiti nella forzata annessione al Nord, danni che vanno dai fondi della Banca del Mezzogiorno a industrie, beni marittimi e tante altre cose che avevano [...]

Cossiga parla di Berlusconi nel suo ultimo libro, "La Versione di K", del 2009: "Nella sua vita secondo me non c'è nessun mistero, tranne la sua genialità"

"Berlusconi è stato un leader costitutivo e nella nostra storia, non ce ne sono stati tanti. Berlusconi non solo ha costituito un partito nuovo, ma ha cambiato la politica stessa. Nella sua vita secondo me non c'è nessun mistero, tranne la sua genialità. Berlusconi è riuscito a rinnovare la prassi politica e ha reso il suo ruolo unico ed insostituibile. Si rifletta: se si dimettesse da Presidente del Consiglio, potrebbe oggi il capo dello Sttao non conferirgli [...]

Cossiga parla di Berlusconi nel suo ultimo libro, "La Versione di K", del 2009: "Nella sua vita secondo me non c'è nessun mistero, tranne la sua genialità"

"Berlusconi è stato un leader costitutivo e nella nostra storia, non ce ne sono stati tanti. Non solo ha costituito un partito nuovo, ma ha cambiato la politica stessa. Nella sua vita secondo me non c'è nessun mistero, tranne la sua genialità. E' riuscito a rinnovare la prassi politica e ha reso il suo ruolo unico ed insostituibile. Si rifletta: se si dimettesse da Presidente del Consiglio, potrebbe oggi il capo dello Stato non conferirgli un nuovo incarico?" [...]

andreotti su ambrosoli: battuta degna di cossiga. Vada a raccontargliela!

fino a mo' cercavo di immaginare che l'inclinazione cinica ad intrallazzare con chiunque (mafia compresa) potesse dipendere da una distorsione patologica del senso dello stato. Ora Andreotti mi appare in una luce più chiara e mi fa abbastanza orrore. Una battuta degna di un altro ambiguo, grottesco (ma infondo più sofferente) psicopatico della politica italiana, Cossiga. Perché a questa età non cogliere l'opportunità del silenzio? Che schifo! Paolo     [...]

FRANCESCO COSSIGA:la versione di K

FRANCESCO COSSIGA:la versione di K

Francesco Cossiga è morto due settimane fa ma in questa settimana lo voglio ricordare anch'io riportando pezzi presi dal suo libro LA VERSIONE DI K sfogliato in biblioteca. Cossiga in questa parte di libro che inserisco tira fuori Tangentopoli. Se ascoltiamo Marco Travaglio e il Fatto Quotidiano, Di Pietro e il Pool sono stati perfetti ed inizialmente ero d'accordo con loro.Poi ho cominciato anche a considerare altre versioni ascoltando fior di esperti di economia [...]

Guido Ceronetti, E Cossiga rise

Guido Ceronetti, E Cossiga rise

da LA STAMPA 30/08/2010 - DA QUARANT'ANNI ALLESTISCE SPETTACOLI ITINERANTI PER "MARIONETTE IDEOFORE" Ho portato una iena al Quirinale E Cossiga rise Guido Ceronetti Nel diembre dell'86 con le marionette del Teatro dei Sensibili Una storia truculentissima che divertì il Presidente GUIDO CERONETTI Un giorno d'inizio dicembre 1986, il bagaglio di scena di un piccolo teatro di marionette che lavorava allora a Torino per il Teatro Stabile attraversava il portone di [...]

Giulio Stocchi, In memoria di Francesco Cossiga

Giulio Stocchi, In memoria di Francesco Cossiga

In  memoria di Francesco Cossiga Sua Eccellenza il Signor Ministro è un uomo preciso ordinato puntuale Sale ogni mattina nel suo studio si accosta alla finestra e perduto in calcoli nella solitudine cilena dei suoi occhiali contempla il paese sognando un vento morto di croci e di deserti Passano tram sotto gente che va al lavoro bambini che giocano studenti operai Come ridurre alla regola fredda dei sotterranei e delle ruote tutto quel brulichio di vita? Sua [...]

Francesco Cossiga: niente da dichiarare?

Francesco Cossiga: niente da dichiarare?

Sì, è un vizio degli Italiani, dopo morto, CHIUNQUE viene ricordato come una Brava persona. Peccato che alcuni personaggi, Andreotti in testa, ma non è il solo, abbiano la sfrontatezza di essere ossequiati sebbene si portino nella fossa i segreti più ignobili della REPUBBLICA DELLE BANANE. Ma, per i MORTI senza un colpevole? Quando si farà giustizia? Ah, già, è tutto prescritto e.... SEPOLTO!! Fonte: Youtube

Cossiga o Kossiga?

Cossiga o Kossiga?

  DAL BLOG DI GRILLO   Cossiga con o senza la K? Nel dubbio scelgo la K di Kossiga. Ai defunti il rispetto è d'obbligo, ma il giudizio sulla loro vita è un'altra cosa. Il cordoglio untuoso dei partiti e di molti che lo hanno odiato di certo non gli avrebbe fatto piacere. Cossiga se n'è andato con due gesti simbolici. Il primo, molto apprezzabile, di non volere funerali di Stato e il codazzo dei cialtroni della politica al suo corteo funebre. Lui del resto li [...]

Cossiga, ultimo saluto nella sua Sassari

Una messa nella chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo in via del Corso a Roma poi il feretro è stato portato nella città sarda per il funerale. Cerimonie in forma strettamente privata dopo il saluto di autorità e cittadini comuni nella camera ardente

Cossiga, folla alla camera ardente. Istituzioni, amici e cittadini

E' stata chiusa alle 18 in punto, come preannunciato, la camera ardente allestita al Gemelli per il presidente emerito Francesco Cossiga. Il feretro e' stato esposto al pubblico dalle 9,30 di questa mattina nella chiesa madre del Policlinico.Nel corso della giornata ha ricevuto la visita delle piu' alte cariche dello Stato, degli amici piu' cari, ma anche di molti privati cittadini. Tra le ultime persone ad uscire dalla chiesa, la figlia Anna Maria. Berlusconi [...]

In morte Cossiga

In morte Cossiga

Nessun onore in quelle armi di Nicola Fangareggi L’onore delle armi reso da Prospero Gallinari ed ex compagni di lotta in morte di Francesco Cossiga non fa notizia per i cultori del genere. Il presidente emerito, famigerato “ministro di polizia” del periodo più tragico degli anni di piombo, cercò a lungo occasioni di dialogo con i brigatisti una volta presi e sconfitti e vi trovò soddisfazione, avendo gli uni bisogno dell’altro e viceversa. La relazione [...]

deleted

deleted

Mario Calabresi, Cossiga l'uomo che si inventò 4 vite diverse

Mario Calabresi, Cossiga l'uomo che si inventò 4 vite diverse

DA la stampa COSSIga, l'uomo che si inventò quattro vite diverse MARIO CALABRESI Francesco Cossiga si è spento in giorni che gli sarebbero stati congeniali, giorni in cui il Parlamento è tornato al centro dell’attenzione, in cui le manovre politiche abbondano, in cui deputati e senatori si spostano e si contano, giorni in cui si creano nuove fedeltà e si costruiscono alleanze inedite. Giorni in cui si sarebbe appassionato a far emergere contraddizioni, a [...]

Gianfr. La Grassa, La morte di Cossiga

Gianfr. La Grassa, La morte di Cossiga

LA MORTE DI COSSIGA (di GLG 17 ag. ’10) dal blog conflitti e strategie Non mi metterò a fare piagnistei né a tentare di commuovere chicchessia con prosa ipocrita che, dietro la bella forma, nasconde il vuoto d’anima degli scribacchini ufficiali. Appartengo al novero di coloro che vissero la stagione di Cossiga con la K. Dissi, come tanti altri, cretinate; ma anche espressi opinioni giuste (o che comunque continuo a ritenere tali). Sono in genere abituato a [...]

deleted

deleted

La fedeltà impossibile di Cossiga al maestro Moro

La fedeltà impossibile di Cossiga al maestro Moro

ll presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga è morto al Policlinico Gemelli di Roma alle 13,18 di martedì 17 agosto. L'ex capo dello Stato era ricoverato in terapia intensiva dal 9 agosto per una insufficienza cardio-respiratoria. Cossiga ha lasciato un testamento con le sue ultime volontà e quattro lettere indirizzate al presidente della Repubblica Napolitano, al presidente del Senato Schifani (già rese pubbliche; in uno dei passaggi si legge: «Fu [...]

Il pensiero di John Henry Newman nell'interpretazione di uno statista cristiano (F.Cossiga, scomparso ieri)

Un padre assente del concilio vaticano II Pubblichiamo stralci di un articolo apparso nel 2009 sulla rivista "Vita e Pensiero" a firma del presidente emerito della Repubblica italiana, morto martedì 17 agosto a Roma.   di Francesco Cossiga Il pensiero di John Henry Newman era ben conosciuto a padri e periti conciliari:  e tra questi anche al già ben noto teologo tedesco Joseph Ratzinger. Durante il concilio vaticano II, ci si riferì a Newman - come a un altro [...]

E' morto Francesco Cossiga: un minuto di silenzio in tutte le manifestazioni sportive fino a domenica

E' morto Francesco Cossiga: un minuto di silenzio in tutte le manifestazioni sportive fino a domenica

E' morto l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga. © LaPresse Francesco Cossiga, Presidente Emerito della Repubblica Italiana è morto all'età di 82 anni per una crisi cardiocircolatoria:era ricoverato in rianimazione all'ospedale Gemelli da lunedi' 9 agosto per problemi respiratori  e per l'aggravarsi delle sue condizioni. Una crisi cardiocircolatoria una delle cause del decesso del senatore a vita Francesco Cossiga avvenuto alle 13.18. Da Novembre, [...]

&id=HPN_Personalità+legate+all'Università+di+Sassari_" alt="" style="display:none;"/> ?>