Persone legate a Rabat

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

In questa categoria: Mohammed VI (Marocco)

Mohammed VI (in arabo: محمد السادس‎, Rabat, 21 agosto 1963) è l'attuale re del Marocco. È il diciottesimo sovrano della dinastia di sceicchi alawide ed è salito al trono il 30 luglio 1999, succedendo a suo padre, il Re Hassan II. Ha un fratello minore, il principe sceicco Mulay Rachid e 3 sorelle: Lalla Meryem, Lalla...

Hassan II

Ḥassan II o, più correttamente, Ḥasan II - in arabo: الحسن الثاني‎ - (Rabat, 9 luglio 1929 – Rabat, 23 luglio 1999) è stato re del Marocco dal 1961 fino alla sua morte, quando gli è succeduto il figlio Moḥammed VI. Era il 17º discendente della dinastia alawide.

Basket Serie B;Il Punto Della 11ma di Ritorno San Severo Blinda il 1mo posto Ko Bisceglie Bene Nardo'e Corato Di;Mimmo Siena

Basket Serie B;Il Punto Della 11ma di Ritorno San Severo Blinda il 1mo posto Ko Bisceglie Bene Nardo'e Corato Di;Mimmo Siena

l'11ma di ritorno della Serie B Nazionale conferma il 1mo posto per San Severo,mentre Bisceglie cade a Teramo,Ottimi risultati per Nardo'e Corato,ecco La Sintesi Delle Gare dai campi pugliesi. Cest.San Severo-Basket Teramo 95-76;Torna alla vittoria la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, reduce dal primo stop stagionale a Senigallia. Gli uomini di coach Salvemini riescono a far loro la ventiseiesima giornata di campionato e conquistano la matematica [...]

Barbarin: Papa rifiuta mia rinuncia per presunzione innocenza

Barbarin: Papa rifiuta mia rinuncia per presunzione innocenza

Lione, 19 mar. (askanews) - Il cardinale Philippe Barbarin, che ha rassegnato le sue dimissioni nelle mani del Papa dopo essere stato condannato in primo grado dal tribunale correzionale di Lione a sei mesi con la condizionale per non avere denunciato un sacerdote pedofilo, ha annunciato, una volta tornato in Francia, che Francesco non ha accettato le dimissioni invocando la presunzione di innocenza e gli ha lasciato la libertà di decidere per il bene della [...]

Papa non accetta dimissione Barbarin

Papa non accetta dimissione Barbarin

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – “Posso confermare che il Santo Padre non ha accettato le dimissioni presentate dal cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione. Cosciente tuttavia delle difficoltà che vive in questo momento l’Arcidiocesi, il Santo Padre ha lasciato il cardinale Barbarin libero di prendere la decisione migliore per la Diocesi e il cardinale Barbarin ha deciso di ritirarsi per un periodo di tempo e di chiedere al padre Yves Baumgarten, Vicario [...]

Francia, card Barbarin condannato a 6 mesi, coprì abusi su minori

Francia, card Barbarin condannato a 6 mesi, coprì abusi su minori

Lione, 7 mar. (askanews) - Il cardinale di Lione Philippe Barbarin è stato condannato a sei mesi di carcere con la condizionale per non aver denunciato delle aggressioni pedofile di un sacerdote della sua diocesi. Il primate della Chiesa di Francia non era presente in aula, quando la presidente del tribunale penale di Lione Brigitte Vernay l'ha "dichiarato colpevole di mancata denuncia di maltrattamenti" verso un minore. Una delle vittime che ha denunciato il [...]

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

L’arcivescovo di Lione e cardinale Philippe Barbarin ha offerto le sue dimissioni dopo la condanna a 6 mesi di prigione con la condizionale per mancata denuncia di abusi sessuali su minori perpetrati da un sacerdote negli anni ’70 e ’80. Barbarin, 68 anni, è stato condannato per mancata denuncia di abusi sessuali su minori, durante i campi scout, da padre Bernard Preynat. Barbarin intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese: [...]

Pedofilia: card. Barbarin in appello

Pedofilia: card. Barbarin in appello

(ANSA) – PARIGI, 7 MAR – L’arcivescovo di Lione e cardinale, Philippe Barbarin, intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese di condannarlo a 6 mesi di prigione per omessa denuncia degli abusi sessuali su minori perpetrati negli anni ’70 e ’80 da padre Bernard Preynat. “La motivazione del tribunale non mi convince. Contesteremo dunque questa sentenza con tutti i mezzi utili della giustizia”, ha dichiarato il legale [...]

Conte e al Serraj, coinvolgere tutti

Conte e al Serraj, coinvolgere tutti

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – “Perseguire, con ogni sforzo possibile, il massimo coinvolgimento di tutti gli attori locali e internazionali che hanno a cuore l’evoluzione positiva della situazione in Libia, nell’interesse della sua popolazione e delle sue istituzioni”. E’ quanto hanno stabilito il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e il Presidente del Consiglio Presidenziale del Governo di Accordo Nazionale della Libia, Fayez al-Serraj in occasione [...]

Pennac, errore firmare lettera Battisti

Pennac, errore firmare lettera Battisti

(ANSA) – VENEZIA, 7 APR – Daniel Pennac si ‘pente’ di aver firmato assieme ad altri intellettuali la lettera a sostegno di Cesare Battisti, l’ex terrorista condannato per i delitti dei Pac, ora in carcere in Italia. “Sono desolato, faccio il mea culpa. È stata una idiozia scrivere una lettera a sostegno di Cesare Battisti, firmare per la sua scarcerazione” ha detto Pennac ad un appuntamento della rassegna culturale “Incroci di civiltà” a [...]

Lettera d'addio e di scuse di Bouteflika

Lettera d'addio e di scuse di Bouteflika

(ANSA) – IL CAIRO, 3 APR – Il presidente algerino Abdelaziz Bouteflika ha diffuso una lettera di addio agli algerini in cui chiede “scusa” per aver “mancato” al proprio “dovere”. Nel testo in arabo diffuso da media algerini l’ex presidente non precisa dove avrebbe fallito ma ricorda le proprie realizzazioni. “Lascio la scena politica senza tristezza nè paura per il futuro del nostro Paese” e “vi esorto a restare uniti e a non dividervi [...]

Il Papa incontra il clero nella cattedrale di Rabat

Il Papa incontra il clero nella cattedrale di Rabat

Papa Francesco è arrivato alla cattedrale cattolica di Rabat, nel centro della città, nella Piazza di Golan, dove incontra il clero, i religiosi, le religiose e il Consiglio ecumenico della Chiese. E’ stato accolto all’ingresso della cattedrale dal parroco e da tre sacerdoti incaricati per la pastorale, i quali gli porgono il crocifisso e l’acqua benedetta per l’aspersione, e percorre la navata centrale, mentre la corale intona un canto. I cristiani [...]

Il Papa è arrivato in Marocco, l'aereo atterrato a Rabat

Il Papa è arrivato in Marocco, l'aereo atterrato a Rabat

Rabat, 30 mar. (askanews) - Papa Francesco è arrivato in Marocco per il suo 28esimo viaggio apostolico internazionale. Al suo arrivo all'Aeroporto internazionale di Rabat-Salé, il Bergoglio è stato accolto dal Re del Marocco Mohammed VI e due bambini in abito tradizionale con un omaggio floreale al Papa. Dopo il picchetto d'onore, il Papa, accompagnato dal Re, e salutato l'arcivescovo di Rabat, monsignor Cristobal Lopez Romero, si reca al Salon Royal dove gli [...]

Papa: "In Marocco come pellegrino di pace, mondo ne ha bisogno"

Papa: "In Marocco come pellegrino di pace, mondo ne ha bisogno"

Roma, 28 mar. (askanews) - "Caro popolo del Marocco, la pace sia con voi. Tra poco mi recherò nel vostro caro Paese per una visita di due giorni. Ringrazio Dio per questa opportunità che mi dona. Sono grato al Re per il suo gentile invito e alle autorità marocchine per la premurosa collaborazione. Sulle orme del mio santo predecessore Giovanni Paolo II, vengo come pellegrino di pace e di fratellanza, in un mondo che ha tanto bisogno". È quanto afferma Papa [...]

Barbarin: Papa rifiuta mia rinuncia per presunzione innocenza

Barbarin: Papa rifiuta mia rinuncia per presunzione innocenza

Lione, 19 mar. (askanews) - Il cardinale Philippe Barbarin, che ha rassegnato le sue dimissioni nelle mani del Papa dopo essere stato condannato in primo grado dal tribunale correzionale di Lione a sei mesi con la condizionale per non avere denunciato un sacerdote pedofilo, ha annunciato, una volta tornato in Francia, che Francesco non ha accettato le dimissioni invocando la presunzione di innocenza e gli ha lasciato la libertà di decidere per il bene della [...]

Papa non accetta dimissione Barbarin

Papa non accetta dimissione Barbarin

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – “Posso confermare che il Santo Padre non ha accettato le dimissioni presentate dal cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione. Cosciente tuttavia delle difficoltà che vive in questo momento l’Arcidiocesi, il Santo Padre ha lasciato il cardinale Barbarin libero di prendere la decisione migliore per la Diocesi e il cardinale Barbarin ha deciso di ritirarsi per un periodo di tempo e di chiedere al padre Yves Baumgarten, Vicario [...]

Centinaia migliaia contro Bouteflika

Centinaia migliaia contro Bouteflika

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – Centinaia di migliaia di manifestanti stanno protestando pacificamente per le strade di Algeri contro il presidente Abdelaziz Bouteflika per il quarto venerdì consecutivo. Lo riferisce il sito di Le Monde. I dimostranti contestano la decisione del presidente di restare in carica oltre il suo mandato – che scade il 28 aprile – fino a nuove elezioni, dopo aver rinviato le presidenziali del 18 aprile rinunciando a candidarsi.

Bouteflika cede dopo le proteste

Bouteflika cede dopo le proteste

Non si ricandida, elezioni rinviate in Algeria

Francia, card Barbarin condannato a 6 mesi, coprì abusi su minori

Francia, card Barbarin condannato a 6 mesi, coprì abusi su minori

Lione, 7 mar. (askanews) - Il cardinale di Lione Philippe Barbarin è stato condannato a sei mesi di carcere con la condizionale per non aver denunciato delle aggressioni pedofile di un sacerdote della sua diocesi. Il primate della Chiesa di Francia non era presente in aula, quando la presidente del tribunale penale di Lione Brigitte Vernay l'ha "dichiarato colpevole di mancata denuncia di maltrattamenti" verso un minore. Una delle vittime che ha denunciato il [...]

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

Pedofilia, il cardinale Barbarin condannato, si dimette

L’arcivescovo di Lione e cardinale Philippe Barbarin ha offerto le sue dimissioni dopo la condanna a 6 mesi di prigione con la condizionale per mancata denuncia di abusi sessuali su minori perpetrati da un sacerdote negli anni ’70 e ’80. Barbarin, 68 anni, è stato condannato per mancata denuncia di abusi sessuali su minori, durante i campi scout, da padre Bernard Preynat. Barbarin intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese: [...]

Pedofilia: card. Barbarin in appello

Pedofilia: card. Barbarin in appello

(ANSA) – PARIGI, 7 MAR – L’arcivescovo di Lione e cardinale, Philippe Barbarin, intende ricorrere in appello dopo la decisione della giustizia francese di condannarlo a 6 mesi di prigione per omessa denuncia degli abusi sessuali su minori perpetrati negli anni ’70 e ’80 da padre Bernard Preynat. “La motivazione del tribunale non mi convince. Contesteremo dunque questa sentenza con tutti i mezzi utili della giustizia”, ha dichiarato il legale [...]

D. Pennac, Ernest e Celestine

D. Pennac, Ernest e Celestine

 Il "grande orso cattivo" è il mostro che tutti i topolini orfani hanno sempre temuto, che da sempre ha abitato i loro incubi e le storie della Grigia, l'arcigna sorvegliante dell'orfanotrofio. Tutti i topolini tremano al pensiero dell'orso terribile che li mangerebbe in un sol boccone...solo una ritiene questa storia improbabile: Celestine, topolina dotata di grande talento artistico e che ha il sogno di diventare pittrice, ma è costretta a fare quello che [...]

Arthur, il nipote della Regina star su Instagram

Arthur, il nipote della Regina star su Instagram

Veglia a Rabat per le turiste uccise

Veglia a Rabat per le turiste uccise

Centinaia di marocchini si sono riuniti nella capitale Rabat per partecipare ad una veglia in memoria delle due turiste scandinave barbaramente violentate e uccise mentre erano in vacanza sui monti dell’Atlas. Tanti i cartelli con su scritto “scusa” sorretti dai partecipanti alla cerimonia davanti alle ambasciate di Norvegia e Danimarca, i paesi di Maren Ueland, 28 anni, e Louisa Vesterager Jespersen, 24. Intanto, dopo la diffusione in rete di due video della [...]

Veglia a Rabat per le turiste uccise

Veglia a Rabat per le turiste uccise

(ANSA) – ROMA, 23 DIC – Centinaia di marocchini si sono riuniti nella capitale Rabat per partecipare ad una veglia in memoria delle due turiste scandinave barbaramente violentate e uccise mentre erano in vacanza sui monti dell’Atlas. Tanti i cartelli con su scritto “scusa” sorretti dai partecipanti alla cerimonia davanti alle ambasciate di Norvegia e Danimarca, i paesi di Maren Ueland, 28 anni, e Louisa Vesterager Jespersen, 24. Intanto, dopo la [...]

Strage Strasburgo, "non operabile" Megalizzi. Cherif non si trova

Strage Strasburgo, "non operabile" Megalizzi. Cherif non si trova

Urlava “Allah Akbar” l’attentatore della strage al mercatino di Natale a Strasburgo, dove ieri sono state uccise 3 persone e 13 sono rimaste ferite, di cui 9 gravemente. Tra loro Antonio Megalizzi, il giornalista italiano di Europhonica, originario di Trento, colpito da un proiettile alla nuca. Ieri sera a Strasburgo, cuore dell’Europa e sede dell’Europarlamento, un uomo ha seminato il terrore e ridestato l’incubo terrorismo, aprendo il fuoco nel [...]

Migranti: premier Sanchez a Rabat

Migranti: premier Sanchez a Rabat

(ANSA) – RABAT, 19 NOV – È l’immigrazione clandestina il tema caldo dei colloqui in Messico del primo ministro spagnolo Pedro Sanchez, arrivato stamane in visita a Rabat cinque mesi dopo la sua nomina. Sanchez ha in programma incontri con il re Mohammed VI e con il capo del governo marocchino Saad-Eddine El Othmani. Al centro dei colloqui anche la cooperazione economica, la sicurezza e la questione del Sahara occidentale. Il 10 dicembre, a Marrakech, è in [...]

Vertice sulla Libia a Palermo, foto di gruppo con Conte e Serraj

Vertice sulla Libia a Palermo, foto di gruppo con Conte e Serraj

Roma, (askanews) - Dopo l'incontro che ha avuto luogo prima della riunione plenaria della Conferenza internazionale per la Libia a Palermo tra il premier Giuseppe Conte, il primo ministro di Tripoli Fayez al Sarraj e il generale Khalifa Haftar, le delegazioni hanno posato per la tradizionale foto di famiglia a cui, però, ha preso parte Serraj, ma non Haftar. Il generale Khalifa Haftar, secondo quanto ha riportato il Libyan Address Journal, sito vicino all'uomo [...]

Papa: a marzo 2019 viaggio in Marocco

Papa: a marzo 2019 viaggio in Marocco

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 13 NOV – “Accogliendo l’invito di Sua Maestà il Re Mohammed VI, e dei vescovi” Papa Francesco compirà un viaggio apostolico in Marocco dal 30 al 31 marzo 2019, visitando le città di Rabat e Casablanca. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Greg Burke.

&id=HPN_Persone+legate+a+Rabat_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:People{{}}from{{}}Rabat" alt="" style="display:none;"/> ?>