Petrofisica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

La scheda: Petrofisica

La petrofisica è una branca specializzata della geologia che si occupa dell'analisi delle proprietà fisiche e chimiche delle rocce, delle interazione fra le rocce ed i fluidi in esse contenuti e delle caratteristiche delle rocce rispetto al dominio geologico in cui sono osservate.
Si tratta una scienza interdisciplinare che richiede l'integrazione di nozioni di geologia, geofisica, fisica della materia e chimica, essa trova le sue principali applicazioni nella ricerca e produzione di risors...

Trump ferma il petrolio dell'Iran. Vola prezzo del barile

Trump ferma il petrolio dell'Iran. Vola prezzo del barile

Il presidente Donald Trump ha deciso di non rinnovare, alla loro scadenza all’inizio di maggio, le esenzioni per l’import di petrolio iraniano. Lo ha annunciato la Casa bianca, spiegando che la decisione “mira ad azzerare l’export di petrolio iraniano, negando al regime la sua principale fonte di entrate”. Tre degli otto Paesi esentati avevano gia’ cominciato a ridurre la loro importazione di petrolio dall’Iran: Italia, Grecia e Taiwan. Gli altri [...]

La lobby del petrolio ha speso 200 milioni di dollari nel tentativo di zittire Greta...!

La lobby del petrolio ha speso 200 milioni di dollari nel tentativo di zittire Greta...!

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   La lobby del petrolio ha speso 200 milioni di dollari nel tentativo di zittire Greta...!     La lobby del petrolio ha speso 200 milioni di dollari per contrastare Greta Nel 2018 ExxonMobil, Shell, Chevron, BP e Total hanno speso circa 200 milioni di dollari per attività di lobbying anti-ecologica, per influenzare l’agenda politica dei governi sulle azioni da intraprendere per [...]

Petrolio: risale sopra 64 dollari

Petrolio: risale sopra 64 dollari

(ANSA) – ROMA, 10 APR – Il petrolio Wti quotato sulla piazza di New York risale sopra i 64 dollari al barile, spinto dalle tensioni in Libia. Dopo aver chiuso ieri sera a New York a 63,98 dollari, le quotazioni indicano ora un prezzo di 64,08 (+0,2%). Lievissimo calo invece per il Brent quotato a Londra: -3 centesimi a 70,58 dollari.

Petrolio, Goldman Sachs non vede fiammate dei prezzi per ora

Petrolio, Goldman Sachs non vede fiammate dei prezzi per ora

(Teleborsa) - Dichiarazioni improntate alla cautela giungono da Goldman Sachs che non vede fiammate dei prezzi che potrebbero portare le quotazioni del greggio a scavalcare la soglia dei 60-70 dollari al barile. Tuttavia avverte che alcune situazioni di incertezza, come gli scontri in Libia, le sanzioni statunitensi sul Venezuela, la riunione di fine giugno dei Paesi OPEC e non OPEC che dovrà riesaminare il patto di riduzione della produzione, potrebbero [...]

Petrolio: continua a salire con Libia

Petrolio: continua a salire con Libia

(ANSA) – ROMA, 9 APR – Le quotazioni del petrolio continuano a salire con l’escalation del conflitto in Libia e sull’onda delle accresciute tensioni in Iran con gli usa. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio guadagnano 17 centesimi a 64,57 dollari al barile. Il Brent sale fino a 71,16 dollari

Petrolio, prezzi in rialzo. Effetto escalation tensioni Libia

Petrolio, prezzi in rialzo. Effetto escalation tensioni Libia

(Teleborsa) - Le tensioni geopolitiche tornano a svolgere un ruolo determinante sull'andamento del prezzo del petrolio. Il caos libico che mette a repentaglio la produzione di greggio nordafricana sta innescando un'impennata delle quotazioni di oro nero. Il Brent londinese, in particolare, sta salendo oltre 70 dollari al barile, rivedendo così i livelli massimi da inizio anno. Il WTI americano registra un rialzo dello 0,4% a 63,34 dollari. Cosa sta succedendo in [...]

Petrolio, mercato sotto choc per la guerra civile in Libia

Petrolio, mercato sotto choc per la guerra civile in Libia

Il prezzo del petrolio è tornato ad essere influenzato con evidenza da fattori di carattere geopolitico. Lo scoppio della guerra civile in Libia infatti ha innescato un repentino aumento delle quotazioni di oro nero. La crisi Libica e il petrolio Che la situazione libica fosse una miccia pronta a esplodere era noto (e lo sapevano anche gli investitori sul petrolio). Lo Stato unitario infatti non esiste più, se non formalmente. Dopo Gheddafi infatti è cominciato [...]

Spread chiude in calo a 247 punti base

Spread chiude in calo a 247 punti base

(ANSA) – ROMA, 5 APR – Lo spread tra Btp e Bund tedesco a dieci anni chiude in calo a 247 punti base dai 252 punti della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,47%.

Petrolio, scorte settimanali USA scendono più delle attese

Petrolio, scorte settimanali USA scendono più delle attese

(Teleborsa) - Aumentano più delle attese le scorte settimanali di greggio in USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio negli ultimi sette giorni al 29 marzo 2019 sono salite di 7,2 milioni a 449,5 MBG, rispetto ai 442,3 MBG della scorsa settimana. Il consensus prevedeva un decremento di 0,425 milioni di barili. Gli stock di distillati sono diminuiti di 2 milioni a 128,2 MBG dai 130,2 MBG della settimana [...]

Le 5 più grandi multinazionali del petrolio hanno speso 1 miliardo di dollari per sabotare le politiche climatiche... Sapete per tutto questo quanta gente è crepata e quanta ne morirà? Ma a loro interessa solo il profitto...!

Le 5 più grandi multinazionali del petrolio hanno speso 1 miliardo di dollari per sabotare le politiche climatiche... Sapete per tutto questo quanta gente è crepata e quanta ne morirà? Ma a loro interessa solo il profitto...!

.   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   . Le 5 più grandi multinazionali del petrolio hanno speso 1 miliardo di dollari per sabotare le politiche climatiche... Sapete per tutto questo quanta gente è crepata e quanta ne morirà? Ma a loro interessa solo il profitto...!   Le 5 più grandi multinazionali del petrolio e del gas al mondo hanno investito qualcosa come un miliardo di dollari per contrastare le politiche sui cambiamenti climatici. Se c'è [...]

USA, scorte petrolio settimanali in aumento

USA, scorte petrolio settimanali in aumento

(Teleborsa) - Aumentano ancora le scorte di greggio settimanali negli USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio negli ultimi sette giorni al 22 marzo 2019 sono salite di 2,8 milioni a 442,3 MBG, rispetto ai 439,5 MBG della scorsa settimana. Il consensus prevedeva un decremento di 1,1 milioni di barili. Gli stock di distillati sono diminuiti di 2,1 milioni a 130,2 MBG dai 132,2 MBG della settimana precedente, mentre [...]

Petrolio: chiude in calo a Ny

Petrolio: chiude in calo a Ny

(ANSA) – NEW YORK, 25 MAR – Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,25% a 58,82 dollari al barile.

Petrolio:Wti sotto soglia 60 dollari

Petrolio:Wti sotto soglia 60 dollari

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – Resta sotto la soglia dei 60 dollari il prezzo del greggio Wti. Sui mercati il petrolio del Texas scambia a 58,6 dollari con un calo dello 0,8%. Il Brent perde lo 0,42% a 66,75 dollari.

Petrolio: chiude in caloi a 59,04 dlr

Petrolio: chiude in caloi a 59,04 dlr

(ANSA) – NEW YORK, 22 MAR – Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,62% a 59,04 dollari al barile. A pesare sono i timori sull’andamento della domanda in seguito al rallentamento dell’economia.

Petrolio: sale sopra soglia 60 dollari

Petrolio: sale sopra soglia 60 dollari

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – Il greggio Wti sale sopra i 60 dollari al barile. Il petrolio ha rotto la soglia per poi ritracciare qualcosa e ora passa di mano a 60,19 dollari al barile con un calo di 4 centesimi. Il Brent scambia a 68,58 dollari. Sul mercato si valuta il calo, superiore al previsto, delle scorte Usa e i tagli alla produzione dei paesi Opec.

Petrolio:prezzo resta sui 59 dollari

Petrolio:prezzo resta sui 59 dollari

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – Il prezzo del petrolio resta sui 59 dollari raggiunti ieri dopo la decisione di far slittare la riunione dell’Opec plus (allargato alla Russia e altri produttori), dove si doveva estendere il taglio della produzione, da aprile a giugno. Il greggio Wti del Texas scambia a 59,06 dollari (-0,05%) mentre il Brent avanza dello 0,15% a 67,64 dollari.

Petrolio: chiude in calo a Ny

Petrolio: chiude in calo a Ny

(ANSA) – NEW YORK, 15 MAR – Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,15% a 58,52 dollari.

Petrolio: Wti sale a 57 dollari, +0,3%

Petrolio: Wti sale a 57 dollari, +0,3%

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – Salgono le quotazioni del petrolio suoi mercati. Il Wti del Texas riguadagna la soglia dei 57 dollari (+0,4% a 56,97 dollari) mentre il Brent guadagna lo 0,2% a 66,71 dollari.

Petrolio: in calo su timori crescita

Petrolio: in calo su timori crescita

(ANSA) – ROMA, 8 MAR – Quotazioni del petrolio in netto calo sul mercato after hour di New York con ci contratti sul greggio Wti con scadenza ad aprile che cedono 42 centesimi a 56,24 dollari al barile. Il Brent scende di 44 centesimi a 65,86 dollari al barile. Ad incidere sul calo dei prezzi i timori diffusi per un rallentamento della crescita a livello globale

Petrolio: Wti stabile a 56,2 dollari

Petrolio: Wti stabile a 56,2 dollari

(ANSA) – ROMA, 7 MAR – Petrolio poco mosso sui mercati. Il Wti del Texas sale leggermente dello 0,1% a 56,2 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord passa di mano a 66,1 (+0,1%). Il mercato valuta il taglio delle stime dell’economia mondiale e la riunione della Bce di oggi (che anch’essa probabilmente ridurrà le previsioni di crescita dell’eurozona). Attesa anche per i negoziati fra Usa e Cina sui dazi.

&id=HPN_Petrofisica_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Petrofisica" alt="" style="display:none;"/> ?>