Pietro di Cristoforo Vannucci

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Pietro Vannucci

La scheda: Pietro Vannucci

Pietro di Cristoforo Vannucci, noto come il Perugino o come Pietro Perugino (Città della Pieve, 1448 circa – Fontignano, febbraio 1523), è stato un pittore italiano.
Titolare in contemporanea di due attivissime botteghe, a Firenze e a Perugia, fu per un paio di decenni il più noto e influente pittore italiano. Morì a Fontignano nel 1523, luogo in cui aveva cercato rifugio dalla peste bubbonica.
Fuse insieme la luce e la monumentalità di Piero della Francesca con il naturalismo e i modi lineari di Andrea del Verrocchio, filtrandoli attraverso i modi gentili della pittura umbra. Fu maestro di Raffaello.


L'Umbria porta il Perugino a Milano

L'Umbria porta il Perugino a Milano

(ANSA) – MILANO, 15 DIC – L’Umbria in occasione del Natale porta l’arte del Perugino e la tradizione del presepe a Milano. Dal 1 dicembre al 19 gennaio 2019 nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune, si può ammirare la magnificenza dell’Adorazione dei Magi, la pala d’altare dipinta da Pietro Vannucci e arrivata nel capoluogo lombardo attraverso un prestito della Galleria Nazionale dell’Umbria. Nel cortile dello stesso Palazzo a fare da [...]

L'Adorazione dei Magi del Perugino a Milano per Natale

L'Adorazione dei Magi del Perugino a Milano per Natale

Milano (askanews) - Come ogni anno nel periodo natalizio, la Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano accoglie un capolavoro dell'arte: per il 2018 "L'Adorazione dei Magi" del Perugino, in prestito dalla Galleria nazionale dell'Umbria di Perugia. Una grande pala d'altare dipinta dall'artista in gioventù che segna uno snodo nell'arte della fine del XV secolo. A fare da padrone di casa il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. "Il Perugino di quest'anno è [...]

Ritrovata perugina scomparsa Canarie

Ritrovata perugina scomparsa Canarie

(ANSA) – MADRID, 1 FEB – Lucia Bianchi, l’italiana scomparsa alle Canarie, sarebbe stata ritrovata. Lo si apprende da fonti locali. Le autorità locali, sempre secondo quanto si apprende, sono a conoscenza di dove si trovi. La situazione di Lucia Bianchi è seguita con la massima attenzione dall’ambasciata d’Italia a Madrid in stretto raccordo con la Farnesina che è in costante contatto con i familiari della donna e con le autorità locali. Queste [...]

EVENTI: Pietro Vannucci

Nel 1472 l'apprendistato, che negli statuti delle arti dell'epoca veniva indicato come non inferiore ai nove anni, era concluso, poiché il Perugino si iscrisse alla Compagnia di San Luca a Firenze col titolo di "dipintore", quindi in grado di esercitare in maniera autonoma.

Nel 1472 l'apprendistato, che negli statuti delle arti dell'epoca veniva indicato come non inferiore ai nove anni, era concluso, poiché il Perugino si iscrisse alla Compagnia di San Luca a Firenze col titolo di "dipintore", quindi in grado di esercitare in maniera autonoma.

Nel 1472 l'apprendistato, che negli statuti delle arti dell'epoca veniva indicato come non inferiore ai nove anni, era concluso, poiché il Perugino si iscrisse alla Compagnia di San Luca a Firenze col titolo di "dipintore", quindi in grado di esercitare in maniera autonoma.

Nel 1472 l'apprendistato, che negli statuti delle arti dell'epoca veniva indicato come non inferiore ai nove anni, era concluso, poiché il Perugino si iscrisse alla Compagnia di San Luca a Firenze col titolo di "dipintore", quindi in grado di esercitare in maniera autonoma.

Nel 1472 l'apprendistato, che negli statuti delle arti dell'epoca veniva indicato come non inferiore ai nove anni, era concluso, poiché il Perugino si iscrisse alla Compagnia di San Luca a Firenze col titolo di "dipintore", quindi in grado di esercitare in maniera autonoma.

Nel 1483 partecipò al più ambizioso programma decorativo avviato da Lorenzo il Magnifico, la decorazione della villa di Spedaletto, presso Volterra, dove vennero radunati i migliori artisti sulla scena fiorentina dell'epoca: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi e Perugino.

Nel 1483 partecipò al più ambizioso programma decorativo avviato da Lorenzo il Magnifico, la decorazione della villa di Spedaletto, presso Volterra, dove vennero radunati i migliori artisti sulla scena fiorentina dell'epoca: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi e Perugino.

Nel 1483 partecipò al più ambizioso programma decorativo avviato da Lorenzo il Magnifico, la decorazione della villa di Spedaletto, presso Volterra, dove vennero radunati i migliori artisti sulla scena fiorentina dell'epoca: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi e Perugino.

Nel 1483 partecipò al più ambizioso programma decorativo avviato da Lorenzo il Magnifico, la decorazione della villa di Spedaletto, presso Volterra, dove vennero radunati i migliori artisti sulla scena fiorentina dell'epoca: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi e Perugino.

Nel 1483 partecipò al più ambizioso programma decorativo avviato da Lorenzo il Magnifico, la decorazione della villa di Spedaletto, presso Volterra, dove vennero radunati i migliori artisti sulla scena fiorentina dell'epoca: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi e Perugino.

Tra il 1503 e il 1504 lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello in Duomo e tra 1510 e il 1520 dipinse il Polittico di Sant'Agostino.

Tra il 1503 e il 1504 lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello in Duomo e tra 1510 e il 1520 dipinse il Polittico di Sant'Agostino.

Tra il 1503 e il 1504 lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello in Duomo e tra 1510 e il 1520 dipinse il Polittico di Sant'Agostino.

Tra il 1503 e il 1504 lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello in Duomo e tra 1510 e il 1520 dipinse il Polittico di Sant'Agostino.

Tra il 1503 e il 1504 lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello in Duomo e tra 1510 e il 1520 dipinse il Polittico di Sant'Agostino.

Nel 1485 per il gran prestigio di cui godeva fu nominato cittadino onorario di Perugia, in quell'anno circa realizzò il Trittico Galitzin.

Nel 1485 per il gran prestigio di cui godeva fu nominato cittadino onorario di Perugia, in quell'anno circa realizzò il Trittico Galitzin.

Nel 1485 per il gran prestigio di cui godeva fu nominato cittadino onorario di Perugia, in quell'anno circa realizzò il Trittico Galitzin.

Nel 1485 per il gran prestigio di cui godeva fu nominato cittadino onorario di Perugia, in quell'anno circa realizzò il Trittico Galitzin.

Nel 1485 per il gran prestigio di cui godeva fu nominato cittadino onorario di Perugia, in quell'anno circa realizzò il Trittico Galitzin.

Nel 1496 lavorò alla decorazione della Sala dell'Udienza nel Collegio del Cambio a Perugia, ciclo terminato nel 1500 con l'intervento di aiuti.

Nel 1496 lavorò alla decorazione della Sala dell'Udienza nel Collegio del Cambio a Perugia, ciclo terminato nel 1500 con l'intervento di aiuti.

Nel 1496 lavorò alla decorazione della Sala dell'Udienza nel Collegio del Cambio a Perugia, ciclo terminato nel 1500 con l'intervento di aiuti.

Nel 1496 lavorò alla decorazione della Sala dell'Udienza nel Collegio del Cambio a Perugia, ciclo terminato nel 1500 con l'intervento di aiuti.

Nel 1496 lavorò alla decorazione della Sala dell'Udienza nel Collegio del Cambio a Perugia, ciclo terminato nel 1500 con l'intervento di aiuti.

Nel 1473 Perugino ricevette la prima commissione altamente significativa della sua carriera, che segnò una prima svolta nella sua produzione.

Nel 1473 Perugino ricevette la prima commissione altamente significativa della sua carriera, che segnò una prima svolta nella sua produzione.

Nel 1473 Perugino ricevette la prima commissione altamente significativa della sua carriera, che segnò una prima svolta nella sua produzione.

Nel 1473 Perugino ricevette la prima commissione altamente significativa della sua carriera, che segnò una prima svolta nella sua produzione.

Nel 1473 Perugino ricevette la prima commissione altamente significativa della sua carriera, che segnò una prima svolta nella sua produzione.

Nel 1478 continuò a lavorare in Umbria, dipingendo gli affreschi della cappella della Maddalena nella chiesa parrocchiale di Cerqueto, nei pressi di Perugia, dove rimangono solo frammenti.

Nel 1478 continuò a lavorare in Umbria, dipingendo gli affreschi della cappella della Maddalena nella chiesa parrocchiale di Cerqueto, nei pressi di Perugia, dove rimangono solo frammenti.

Nel 1478 continuò a lavorare in Umbria, dipingendo gli affreschi della cappella della Maddalena nella chiesa parrocchiale di Cerqueto, nei pressi di Perugia, dove rimangono solo frammenti.

Nel 1478 continuò a lavorare in Umbria, dipingendo gli affreschi della cappella della Maddalena nella chiesa parrocchiale di Cerqueto, nei pressi di Perugia, dove rimangono solo frammenti.

Nel 1478 continuò a lavorare in Umbria, dipingendo gli affreschi della cappella della Maddalena nella chiesa parrocchiale di Cerqueto, nei pressi di Perugia, dove rimangono solo frammenti.

Nel 1469 un primo documento lo ricorda come di ritorno a Città della Pieve per pagare la tassa del vino dopo la morte del padre.

Nel 1469 un primo documento lo ricorda come di ritorno a Città della Pieve per pagare la tassa del vino dopo la morte del padre.

Nel 1469 un primo documento lo ricorda come di ritorno a Città della Pieve per pagare la tassa del vino dopo la morte del padre.

Nel 1469 un primo documento lo ricorda come di ritorno a Città della Pieve per pagare la tassa del vino dopo la morte del padre.

Nel 1469 un primo documento lo ricorda come di ritorno a Città della Pieve per pagare la tassa del vino dopo la morte del padre.

L'Adorazione dei pastori del Perugino al Diocesano di Milano

L'Adorazione dei pastori del Perugino al Diocesano di Milano

Milano (askanews) - Un importante dipinto della maturità del Perugino arriva al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, in prestito dalla Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia: si tratta di una Adorazione dei pastori alla quale il pittore umbro ha lavorato per oltre vent'anni e che porta in sé le tracce dell'evoluzione di colui che a lungo è stato l'artista più importante del proprio tempo. Nadia Righi, direttrice del Museo Diocesano, ci ha [...]

La Passione di Gesù Cristo nell'arte - Pietro Vannucci detto il Perugino

  Raffigurazioni Artistiche sulla  Passione, Morte e Resurrezione  di Gesù Cristo     Pietro di Cristoforo Vannucci detto il Perugino (Città della Pieve, Perugia 1450 - Fontignano, Perugia 1523), pittore italiano. Pietro Vannucci detto il Perugino, fondatore della Scuola Umbra, nasce a Città della Pieve nel 1450 e muore di peste a Fontignano di Perugia nel febbraio 1523. Unanimemente considerato il massimo esponente della pittura umbra del XV secolo, il [...]

Raffaello e Perugino:  attorno a due Sposalizi della Vergine  Pinacoteca di Brera

Raffaello e Perugino: attorno a due Sposalizi della Vergine Pinacoteca di Brera

Raffaello e Perugino: attorno a due Sposalizi della Vergine Pinacoteca di Brera Raffaello-Sanzio-Lo-Sposalizio-della-Vergine-BRERA Confronto straordinario a Brera tra lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, gioiello della Pinacoteca milanese, e lo Sposalizio della Vergine di Perugino, proveniente dal Musée des Beaux-Arts di Caen. Il confronto è il primo di una serie che prende avvio [...]

A Brera confronto Perugino-Raffaello

A Brera confronto Perugino-Raffaello

(ANSA) - MILANO, 10 MAR - Un confronto tra due capolavori di Perugino e Raffaello, che intorno al 1504 eseguirono entrambi dipinti ispirati al "Matrimonio della Vergine", avviene a Brera, dove dal 17 marzo al 27 giugno sono esposte le due opere. Su queste due pale d'altare hanno scritto per secoli innumerevoli storici dell'arte, ma è la prima volta che può avvenire un confronto visivo diretto. Come riferisce Vasari, il giovane Raffaello si era formato nella [...]

Forte temporale sul perugino

Forte temporale sul perugino

(ANSA) - PERUGIA, 9 AGO - Diversi interventi sono stati compiuti dai vigili del fuoco per un temporale che ha interessato parte della provincia di Perugia. Provocando la caduta di alberi, anche di grandi dimensioni. Il maltempo ha interessato soprattutto l'area tra Perugia, Ponte San Giovanni e Bastia Umbra. Che è stata colpita da un piccola tromba d'aria.

Crisi, "resiste" tessuto nel Perugino

Crisi, "resiste" tessuto nel Perugino

(ANSA) - PERUGIA, 24 APR - "Il tessuto delle imprese della provincia di Perugia resiste, contiene le perdite a un -0,4%, ma anche nel primo trimestre dell'anno che dovrebbe riportarci alla crescita, manca il ritorno ad una fase espansiva". Lo ha detto il presidente della Camera di commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni, commentando i dati di Movimprese, analisi statistica della natività e mortalità delle imprese, relativi al primo trimestre 2015. Le imprese [...]

Narni si candida a 'centro' dell'Italia

Narni si candida a 'centro' dell'Italia

(ANSA) - NARNI (TERNI), 27 FEB - Narni si candida a centro geografico d'Italia: la giunta comunale ha deciso di collocare la segnaletica che indica questa centralità geografica a ponte Cardona, secondo alcuni esperti a poca distanza dall'esatta ubicazione del centro della Penisola. L'idea è di un giovane del posto, Valentino Filippi, basata su uno studio del perugino Giuseppe Angeletti, che ha documentato, con l'Istituto geografico militare di Firenze, l'esatta [...]

Pioggia e fulmini sul perugino

Pioggia e fulmini sul perugino

(ANSA) - PERUGIA, 23 AGO - Intenso temporale in tarda mattinata su gran parte della provincia di Perugia. I vigili del fuoco sono al lavoro con tutte le squadre disponibili. Al momento non vengono segnalati problemi per le persone. I vigili stanno operando per allagamenti, rami e alberi caduti. Detriti sono finiti anche sulla E45 nella zona di Deruta e sulla statale 75, a Foligno. Hanno creato - riferisce la polizia stradale - qualche difficoltà ai veicoli in [...]

A Parigi Perugino 'maestro di Raffaello'

A Parigi Perugino 'maestro di Raffaello'

(ANSA) - PARIGI, 3 GIU - Perugino grande maestro del Rinascimento: si apre a Parigi, al Museo Jacquemart-André, dal 12 settembre al 19 gennaio, una mostra sul 'divin pittore'. L'esposizione 'Il Perugino, maestro di Raffaello', presenta una cinquantina di opere, tra cui alcune presentate contemporaneamente per la prima volta, come la ricomposizione della pala di San Nicola da Tolentino; c'è anche un dittico inedito di una Vergine e di una testa di Cristo su sfondo [...]

Pala di Senigallia di Perugino in mostra

Pala di Senigallia di Perugino in mostra

(ANSA) - SENIGALLIA (ANCONA), 29 MAG - La pala di Senigallia del Perugino, raffigurante la Madonna col Bambino e i Santi Giovanni Battista, Ludovico, Francesco, Pietro, Paolo e Giacomo Maggiore, è al centro della mostra "La grazia e la luce: La pala di Senigallia del Perugino. Armonia e discordanze nella pittura marchigiana di fine Quattrocento" dal 14 giugno al 2 novembre. Esposte anche opere coeve di Santi e Crivelli. Per il sindaco Mangialardi "è un evento [...]

Due scosse nel Perugino,la più forte 3.4

Due scosse nel Perugino,la più forte 3.4

(ANSA) - ROMA, 18 MAR -Due scosse sismiche sono state avvertite dalla popolazione in provincia di Perugia.Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la prima scossa è stata registrata alle ore 22.21 con una magnitudo di 3.4. Replica alle ore 22.29 con una magnitudo di 2.6.Località prossime all'epicentro:Gubbio, Scheggia e Pietralunga. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione [...]

La Cappella Sistina compie 500 anni: gli eventi

La Cappella Sistina compie 500 anni: gli eventi

Gli affreschi sulla volta della Cappella Sistina, nella Città del Vaticano, furono svelati da Papa Giulio II il 31 ottobre 1512. A 500 anni di distanza, l'opera di Michelangelo resta ancora un capolavoro assoluto, ''lucerna dell'arte nostra'', come la definì lo storico dell'arte Giorgio Vasari, ancora oggi meta di milioni di visitatori (all'incirca cinque milioni l'anno) provenienti da ogni parte del mondo. Per festeggiare l'anniversario, nei Musei Vaticani e a [...]

I passi di Irene

Anche la canzone di oggi è una new entry... Uscita ieri insieme a Gabbani e ad altre che troveranno casa sul blog la prossima settimana vede il gradito ritorno, almeno per me, di Irene Grandi. La cantante fiorentina era riapparsa sul palco dell'Ariston la serata dei duetti per esibirsi con Loredana Bertè in quello che ritengo sia stato uno dei migliori della serata se non il migliore in assoluto. Adesso invece ha pubblicato il singolo "I passi dell'amore" che [...]

Renzi chiede i danni per insulti: i querelati, da Pelù a Vissani

Renzi chiede i danni per insulti: i querelati, da Pelù a Vissani

L'ex premier Matteo Renzi, come riporta 'La Repubblica', ha annunciato nella sua e-news di intraprendere le vie legali contro chi lo ha insultato in passato. Matteo Renzi ha querelato 'Il Fatto Quotidiano' per avergli attribuito la realizzazione di leggi "ad cognatum", il 'Corriere di Caserta' per un editoriale sull'aereo di stato, 'Panorama' sulla vicenda Paita - alluvione di Genova e chi lo ha accusato di essere un ladro per la vicenda banche. Ma le querele non [...]

FOTO: Pietro Vannucci

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Autoritratto dall'affresco del Collegio del Cambio a Perugia.

Ritrovata una scultura rubata  a Roberto Benigni

Ritrovata una scultura rubata a Roberto Benigni

I carabinieri per la tutela del patrimonio culturale (Tpc) hanno recuperato una scultura romana del II secolo che era stata rubata nel 2010 a Roma nella villa di Roberto Benigni. Individuata dagli investigatori in Spagna, l’opera verrà restituita all’attore e regista. Nell’ambito della stessa indagine, i carabinieri hanno ritrovato e riportato in Italia anche una scultura che era stata trafugata, sempre nella capitale, da Villa Borghese. Nel corso di [...]

Difesa, Benigni (Elettronica): fondamentali i programmi europei

Difesa, Benigni (Elettronica): fondamentali i programmi europei

Roma, 12 apr. (askanews) - "La Difesa come volano di crescita dell'economia nazionale". L'analisi dello stato e dei trend evolutivi del settore Aerospazio e Difesa, a livello internazionale e italiano è arrivata in occasione di un incontro promosso dalla società di consulenza EY, presenti il Ministro Elisabetta Trenta e i vertici della Difesa italiana insieme ai leader delle più rilevanti aziende del settore. In Italia l'A&D ha un forte impatto sull'economia [...]

Pupo parla della sua vita privata e artistica da Barbara D'Urso

Pupo parla della sua vita privata e artistica da Barbara D'Urso

Il cantante Pupo è stato ospite a 'Live non è la D'Urso', e si è sottoposto alle domande degli opinionisti in studio sulla sua vita di eccessi tra droga, gioco d'azzardo e la scelta di dividere la propria sfera affettiva con due donne, la moglie Anna e Patricia: "Non c'è un segreto. Io sono innamorato pazzamente delle mie donne. Ho tradito ses….ualmente anche Anna e Patricia. Mi è capitato. Sono stato debole. Noi non conviviamo, non facciamo le cose a 3". Il [...]

Pupo dalla D’Urso dice sono innamorato delle mie due donne

Pupo dalla D’Urso dice sono innamorato delle mie due donne

Pupo è stato ospite a 'Live non è la D'Urso', e per la prima volta, si è sottoposto alle domande degli opinionisti in studio sulla sua vita di eccessi tra droga, gioco d'azzardo e la scelta di dividere la propria sfera affettiva con due donne, la moglie Anna e Patricia: "Non c'è un segreto. Io sono innamorato pazzamente delle mie donne. Ho tradito ses….ualmente anche Anna e Patricia. Mi è capitato. Sono stato debole. Noi non conviviamo, non facciamo le cose [...]

Gigi Buffon papà a tempo pieno con i suoi bimbi

Gigi Buffon papà a tempo pieno con i suoi bimbi

Gigi Buffon lontano dal campo di calcio si occupa divertito dei figli Leopoldo Mattia, nato dalla sua relazione con la Ilaria D’Amico e David Lee e Louis Thomas, nati invece dal suo passato matrimonio con la modella Alenia Seredova. Il pomeriggio come dimostrano le immagini pubblicate dal settimanale “Chi”, inizia accompagnando il piccolo di casa a minibasket, lezione a cui assistono divertiti sia il papà che i fratelli. Poi Gigi assieme ai suoi figli va a [...]

Leonardo Pieraccioni sui social sfoggia un nuovo look

Leonardo Pieraccioni sui social sfoggia un nuovo look

Aria di cambiamenti per Leonardo Pieraccioni che ha scelto un nuovo look e ha sorpreso tutti, tagliandosi la barba. Ha poi condiviso su “Instagram” con un selfie post rasatura e ha invitato i follower a esprimersi su questo cambiamento radicale, chiedendo: "Basta barba, no?". In migliaia hanno risposto al sondaggio del comico toscano, che successivamente in una "storia" ha chiesto a chi non approvava: "Non capisco perché io non vi piaccia senza barba". La [...]

Cambio look per Leonardo Pieraccioni si è tolto la barba

Cambio look per Leonardo Pieraccioni si è tolto la barba

Nuovo look per Leonardo Pieraccioni e ha sorpreso tutti, tagliandosi la barba. Ha poi condiviso su “Instagram” con un selfie post rasatura e ha invitato i follower a esprimersi su questo cambiamento radicale, chiedendo: "Basta barba, no?". In migliaia hanno risposto al sondaggio del comico toscano, che successivamente in una "storia" ha chiesto a chi non approvava: "Non capisco perché io non vi piaccia senza barba". La barba va sempre di moda ma c'è chi la [...]

Leonardo Pieraccioni senza barba è irriconoscibile

Leonardo Pieraccioni senza barba è irriconoscibile

L'attore e regista Leonardo Pieraccioni ha scelto un nuovo look e ha sorpreso tutti, tagliandosi la barba. Ha poi condiviso su “Instagram” con un selfie post rasatura e ha invitato i follower a esprimersi su questo cambiamento radicale, chiedendo: "Basta barba, no?". In migliaia hanno risposto al sondaggio del comico toscano, che successivamente in una "storia" ha chiesto a chi non approvava: "Non capisco perché io non vi piaccia senza barba". La barba va [...]

Leonardo Pieraccioni con il nuovo look è senza barba

Leonardo Pieraccioni con il nuovo look è senza barba

Leonardo Pieraccioni ha scelto un nuovo look e ha sorpreso tutti, tagliandosi la barba. Ha poi condiviso su “Instagram” con un selfie post rasatura e ha invitato i follower a esprimersi su questo cambiamento radicale, chiedendo: "Basta barba, no?". In migliaia hanno risposto al sondaggio del comico toscano, che successivamente in una "storia" ha chiesto a chi non approvava: "Non capisco perché io non vi piaccia senza barba". La barba va sempre di moda ma c'è [...]

Quello che non sapevamo: il genio universale era il Verrocchio

Quello che non sapevamo: il genio universale era il Verrocchio

Firenze (askanews) - Una mostra per ripensare la figura di Andrea Verrocchio alla luce di quanto ha saputo infondere nei suoi contemporanei e allievi, da Leonardo da Vinci al Ghirlandaio, da Botticelli a Lorenzo di Credi, fino al Perugino. Palazzo Strozzi a Firenze celebra un artista che, probabilmente per colpa di alcuni giudizi del Vasari, non è mai stato colto nella sua grandezza. Ma il professor Francesco Caglioti, uno dei curatori dell'esposizione, traccia [...]

Chi è Paolo Vallesi, vincitore di "Ora o mai più 2019"

Chi è Paolo Vallesi, vincitore di "Ora o mai più 2019"

Paolo Vallesi ha vinto l’edizione 2019 di “Ora o mai più“, lo show Rai che prova a rilanciare la carriera di alcuni cantanti finiti nel “dimenticatoio”. Nella seconda edizione della trasmissione condotta da Amadeus (la prima fu vinta da Lisa, davanti ai Jalisse e a Massimo Di Cataldo), il cantautore toscano si è imposto su Jessica Morlacchi dei Gazosa e Silvia Salemi. Se tutti questi nomi non vi dicono nulla, probabilmente siete troppo giovani per [...]

Pupi & Fornelli sfide famiglie in cucina

Pupi & Fornelli sfide famiglie in cucina

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – Dal 21 gennaio alle 18.30 su Tv8 andrà in onda il nuovo cooking show Pupi & Fornelli, dedicato alle famiglie di persone che non sanno cucinare, condotto da Pupo e con chef Cristiano Tomei in giuria. In ogni puntata due coppie di parenti, genitori e figli, fratello e sorella, suocera e nuora, nonna e nipote, si sfidano su una ricetta scelta dallo chef Tomei: piatti tipici della tradizione culinaria italiana che tutti hanno assaggiato [...]

5 cose che forse non sai su Paolo Vallesi #madai

5 cose che forse non sai su Paolo Vallesi #madai

Paolo Vallesi nasce a Firenze il 18 Maggio del 1964. Cantautore Italiano, è divenuto celebre al pubblico nel 1992 dopo aver scalato le classifiche con il singolo “La forza della vita” presentato al Festival di Sanremo. Ecco 5 cose che forse non sai su Paolo Vallesi! 1 - Durante la sua carriera ha cantato anche in spagnolo, è infatti molto amato anche in Spagna e America Latina. Le sue canzoni sono state tradotte anche in olandese. 2 -Nel 1989 prende parte [...]

L'Umbria porta il Perugino a Milano

L'Umbria porta il Perugino a Milano

(ANSA) – MILANO, 15 DIC – L’Umbria in occasione del Natale porta l’arte del Perugino e la tradizione del presepe a Milano. Dal 1 dicembre al 19 gennaio 2019 nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune, si può ammirare la magnificenza dell’Adorazione dei Magi, la pala d’altare dipinta da Pietro Vannucci e arrivata nel capoluogo lombardo attraverso un prestito della Galleria Nazionale dell’Umbria. Nel cortile dello stesso Palazzo a fare da [...]

Pupi di Surfaro, il new combat folk siciliano premiato da Amnesty

Pupi di Surfaro, il new combat folk siciliano premiato da Amnesty

Roma (askanews) - Vengono dalla Sicilia "I pupi di Surfaro", il gruppo che ha vinto il Premio "Voci per la libertà" di Amnesty International con il brano "Gnanzou", in concerto il 13 dicembre all'Auditorium Parco della Musica. La musica di Totò Nocera, Pietro Amico e Salvo Coppola parte dalla tradizione popolare siciliana poi contaminata con rock, rap, jazz: un'esplosione di energia racchiusa nel loro disco "Nemo profeta". Il cantante spiega: "L'obiettivo era [...]

Mostre, a Casa Buonarroti 'Vasimania'

Mostre, a Casa Buonarroti 'Vasimania'

(ANSA) – FIRENZE, 10 DIC – Si intitola ‘Vasimania, dalle Explicationes di Filippo Buonarroti al vaso Medici’, la mostra in programma a ‘Casa Buonarroti’ a Firenze dal 12 dicembre al 28 febbraio. L’esposizione, a cura di Maria Grazia Marzi e Clara Gambaro, permette di ammirare anche il vaso di Eufronio, proveniente dal museo archeologico di Arezzo. Per comprendere il senso dell’iniziativa bisogna guardare al 1726, quando usciva a Firenze il ‘De [...]

L'Adorazione dei Magi del Perugino a Milano per Natale

L'Adorazione dei Magi del Perugino a Milano per Natale

Milano (askanews) - Come ogni anno nel periodo natalizio, la Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano accoglie un capolavoro dell'arte: per il 2018 "L'Adorazione dei Magi" del Perugino, in prestito dalla Galleria nazionale dell'Umbria di Perugia. Una grande pala d'altare dipinta dall'artista in gioventù che segna uno snodo nell'arte della fine del XV secolo. A fare da padrone di casa il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. "Il Perugino di quest'anno è [...]

Mostre: a casa Buonarroti 'Vasimania'

Mostre: a casa Buonarroti 'Vasimania'

(ANSA) – FIRENZE, 26 NOV – ‘Vasimania, dalle Explicationes di Filippo Buonarroti al vaso Medici’ è il titolo della mostra a cura di Maria Grazia Marzi e Clara Gambaro, che sarà allestita a ‘Casa Buonarroti’ a Firenze dal 12 dicembre al 28 febbraio 2019. Per comprendere il senso dell’iniziativa, bisogna guardare al 1726, quando usciva a Firenze il ‘De etruria regali’, l’opera che lo storico scozzese Thomas Dempster scrisse tra il 1615 e il [...]

&id=HPN_Pietro+di+Cristoforo+Vannucci_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Il{{}}Perugino" alt="" style="display:none;"/> ?>