Political history of Great Britain

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

In questa categoria: Rivolta indiana del 1857

7 stati
Gwalior
Re deposto di Oudh
Re deposto di Jhansi Civili indiani ed europei.
Sepoy fedeli alla Compagnia britannica delle Indie orientali Indigeni fuorilegge Civili britannici reclutati 21 stati
Jaipur
Bikaner
Marwar
Rampur
Kapurthala
Nabha
Bhopal
Sirohi
Udaipur
Patiala
Sirmur
A...

Guerra dei Sette anni

America britannica
Nuova Francia
Monarchia asburgica Sacro Romano Impero
Elettorato di Sassonia
Hannover, Vestfalia e Assia Hastenbeck - Rheinberg - Krefeld - 1ª Lutterberg - Bergen - Minden - Corbach - Emsdorf - Warburg - Kloster Kamp - Langensalza - 1ª Kassel - Grünberg - Vellinghausen - Ölper - Wilhelmsthal - 2ª...

Brexit: sondaggio, Labour avanti su Tory

Brexit: sondaggio, Labour avanti su Tory

(ANSA) – ROMA, 31 MAR – In caso di elezioni anticipate in Gran Bretagna il partito laburista otterrebbe il 41% delle preferenze contro il 36% dei Tory. Lo rivela un sondaggio d’opinione pubblicato dal Mail on Sunday. La rilevazione indica anche che è Boris Johnson con il 15% il candidato preferito per il dopo May, seguito a distanza dal ministro degli Interni Sajid Javid (6%), quello dell’Ambiente Michael Gove (5%) e degli Esteri Jeremy Hunt (4%). Quanto [...]

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Appello premier:'Non tradite il popolo'.

May, oggi voto mozione sfiducia dei Tory

May, oggi voto mozione sfiducia dei Tory

(ANSA) – LONDRA, 12 DIC – Il primo ministro britannico Theresa May affronterà questo pomeriggio un voto di sfiducia richiesto da suoi compagni di partito, scontenti per la sua gestione della Brexit e per l’accordo con l’Ue. Il voto è scattato dopo che 48 deputati – il 15% del totale – hanno scritto una lettera che lo richiedeva. Voteranno 315 membri del partito presenti in Parlamento. Se perde, resterà premier, ma solo fino all’elezione del [...]

Times, controsorpasso Tory su Labour

Times, controsorpasso Tory su Labour

(ANSA) – LONDRA, 10 AGO – Controsorpasso del Partito Conservatore britannico sull’opposizione laburista, malgrado le spaccature sulla Brexit e le incognite sulla conduzione del negoziato con Bruxelles da parte del governo May, secondo un nuovo sondaggio pubblicato oggi dal Times di Rupert Murdoch. La rilevazione, frutto di un aggiornamento periodico delle molteplici indagini elettorali dell’istituto YouGov, indica ora i Tories a quota 39%, più o meno [...]

Gb: Labour aumenta distacco su Tory

Gb: Labour aumenta distacco su Tory

(ANSA) – ROMA, 8 OTT – Il Labour aumenta il suo distacco sui Tory nei sondaggi: se si votasse oggi, il Partito di Jeremy Corbyn otterrebbe il 42% mentre i conservatori di Theresa May si fermerebbero al 37%. E’ quanto emerge da una rilevazione fatta in esclusiva dalla società BMG Research per il quotidiano Independent. Si tratta di un vantaggio di cinque punti, uno in più rispetto ai risultati di un sondaggio YouGov di fine settembre, che dava il Labour al [...]

May, 'continuo serena, ministri con me'

May, 'continuo serena, ministri con me'

(ANSA) – LONDRA, 6 OTT – La premier britannica Theresa May è determinata a continuare con una “leadership serena” in quanto può contare sul “pieno sostegno” dei suoi ministri. Si difende in questo modo, ai microfoni di Sky News, il primo ministro da chi all’interno del partito conservatore chiede le sue dimissioni.

Brexit, il FMI premia i britannici: "Cresceranno più degli altri"

Brexit, il FMI premia i britannici: "Cresceranno più degli altri"

Il Fmi stima che il pil della Gran Bretagna crescerà quest'anno dell'1,8%, meno del 2,2% del 2015, ma 0,1 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di luglio. Nel 2017 la crescita è prevista rallentare ulteriormente all'1,1%. Rallentamento causato dall'uscita dall'Unione Europea da parte della Gran Bretagna, si dirà. Eppure i dati dicono qualcosa di diverso, perchè le stime sulla Gran Bretagna sono comunque migliori rispetto a quelle per il resto dei [...]

La Brexit? In realtà non avverrà mai. Ecco perché

La Brexit? In realtà non avverrà mai. Ecco perché

Più passa il tempo, più è inverosimile che la Gran Bretagna lasci davvero l'Unione Europea.Lo sostengono gli economisti di Morgan Stanley Jacob Nell e Melanie Baker in un report pubblicato nei giorni scorsi, sottolineando due aspetti a loro detta fondamentali: L'Ue non concederà mai alla Gran Bretagna di restare nel mercato unico mentrte chiuderà le frontiere al movimento dei migranti comunitari, perché rappresenterebbe una minaccia esistenziale per la stessa [...]

La sterlina dà fiducia al nuovo premier Theresa May

(Teleborsa) - La scelta di Theresa May come primo ministro in pectore al posto del dimissionario David Cameron, ha ridotto l'incertezza politica britannica, tanto che la sterlina sta guadagnando terreno nei confronti delle principali valute. Cameron si era dimesso all'indomani del voto sulla Brexit, a causa delle pressioni esercitate dai dissidenti del suo partito.La Gran Bretagna avrà quindi una nuova lady di ferro. Il British pound festeggia la notizia [...]

Brexit, Theresa May verso Downing Street. Leadsom si tira fuori dalla corsa

(Teleborsa) - Theresa May è sul punto di diventare il prossimo primo ministro britannico in sostituzione del dimissionario David Cameron.Andrea Leadsom ha formalizzato la sua rinuncia alla candidatura per la leadership Tory e, quindi, anche del governo britannico lasciando così la strada spianata all'unica aspirante per Downing Street. Salvo nuovi colpi di scena, May sarà dunque il nuovo premier inglese. Non trovando sufficiente sostegno in Parlamento, [...]

Johnson non sarà il successore di Cameron

Johnson non sarà il successore di Cameron

L'ex sindaco di Londra, grande sostenitore della Brexit, non si candiderà alla guida dei Tories

Boris Johnson scatenato: “Ue come Hitler. L'euro ha distrutto l'Italia”

Boris Johnson scatenato: “Ue come Hitler. L'euro ha distrutto l'Italia”

Divampano le polemiche in Gran Bretagna per le parole dell'ex sindaco di Londra Boris Johnson, leader del fronte Brexit, in un’intervista al Telegraph: "Pur utilizzando metodi differenti, l'Unione europea vuole unire il continente in un super Stato proprio come Hitler e Napoleone. E' sempre finita in modo tragico".Ancora: i fallimenti “disastrosi” dell’Unione europea hanno scatenato tensioni tra gli stati membri e permesso alla Germania di veder crescere [...]

L'allarme di Cameron: "Con la Brexit si rischia la guerra in Europa"

L'allarme di Cameron: "Con la Brexit si rischia la guerra in Europa"

La Brexit, ovvero l'uscita della Gran Bretagna dall'Ue, metterebbe a rischio la pace in Europa con la possibilità di nuovi conflitti. E' il monito lanciato dal premier britannico David Cameron in un discorso che apre la volata finale della campagna verso il referendum sulla Ue, che si terrà nel Regno Unito il 23 giugno prossimo. GUERRA IN EUROPA - Il leader conservatore ha detto che l'Ue, con il Regno Unito al suo interno, ha contribuito a tenere uniti Paesi [...]

Brexit, il sindaco di Londra sfida Cameron: "Voterò no all'UE"

(Teleborsa) - Il 23 giugno gli elettori britannici saranno chiamati a votare per il referendum sulla Brexit, ovvero sulla permanenza o meno del Regno Unito nell'UE. La data è stata annunciata dal primo ministro David Cameron a margine di una riunione straordinaria del governo svoltasi dopo il vertice di Bruxelles. Nel frattempo, il premier Cameron ha incassato il sostegno dei leader di circa la metà delle 100 più grandi aziende della Gran Bretagna, [...]

Gb: madre Cameron contro tagli Tory

Gb: madre Cameron contro tagli Tory

(ANSA) - LONDRA, 9 FEB - David Cameron non solo deve subire le divisioni e i contrasti all'interno del suo partito, ma anche fra i suoi familiari più stretti c'è chi non gli fa dormire sonni tranquilli. L'81enne madre del premier britannico ha infatti firmato una petizione contro i tagli decisi dall'amministrazione dell'Oxfordshire, contea inglese a guida Tory, che minacciano i "servizi essenziali" offerti da 44 centri per l'infanzia. Come ha rivelato il Daily [...]

Brexit: Tory divisi alla Camera

Brexit: Tory divisi alla Camera

(ANSA) - LONDRA, 2 FEB - "Davvero patetico". Alza ancora i toni Nigel Farage, leader anti-Ue dell'Ukip, contro il contenuto della bozza d'intesa sulla riforma delle relazioni fra Londra e Bruxelles presentata dal presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, dopo gli ultimi colloqui negoziali con il premier Gb, David Cameron. Difesa come una buona "cornice" di un accordo da perfezionare anche dal ministro degli Esteri, Philip Hammond, uno degli uomini meno filo-europei [...]

Gb: Tory pro Ue in campo contro Brexit

Gb: Tory pro Ue in campo contro Brexit

(ANSA) - LONDRA, 17 GEN - I conservatori pro Ue scendono in campo. L'ex sottosegretario Nick Herbert ha lanciato il gruppo Conservatives for Reform in Europe (CRE) che si oppone alla Brexit in vista del referendum che si terrà nel Regno Unito forse già la prossima estate. Intervenendo sul Sunday Telegraph, Herbert, che 15 anni fa aveva invece guidato la campagna per tenere la Gran Bretagna fuori dall'euro, ha detto che ha il pieno sostegno del premier David [...]

propaganda elettorale, multato Telegraph

propaganda elettorale, multato Telegraph

(ANSA) - LONDRA, 21 DIC - Multa e brutta figura per il Daily Telegraph, storica testata britannica di orientamento conservatore, punito dall'autorita' garante sull'informazione del Regno Unito per aver diffuso fra i suoi lettori una e-mail propagandistica che invitava a votare Tory nel giorno delle ultime elezioni politiche (7 maggio 2015). Il castigo e' poco piu' che simbolico (30.000 sterline, meno di 50.000 euro), ma macchia la reputazione del quotidiano.

Ex ministro tory, 'voterò per la Brexit'

Ex ministro tory, 'voterò per la Brexit'

(ANSA) - LONDRA, 20 DIC - Soffia vento di tempesta tra i conservatori britannici. Mentre il premier David Cameron cerca di portare a casa un accordo sulle nuove relazioni tra Regno Unito e Ue dentro il suo partito cresce il malcontento euroscettico che non sembra più contenibile. Un segnale forte è quello lanciato da Liam Fox, ministro della Difesa nel precedente governo Cameron, che ha detto senza mezzi termini di essere a favore della 'Brexit'.

&id=HPN_Political+history+of+Great+Britain_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Political{{}}history{{}}of{{}}Great{{}}Britain" alt="" style="display:none;"/> ?>