Presidenti della Corte costituzionale della Repubblica Italiana

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

La scheda: Presidenti della Corte costituzionale della Repubblica Italiana

Voce principale: Corte costituzionale della Repubblica Italiana#Il Presidente della Corte costituzionale.
Il Presidente della Corte costituzionale è la quinta carica della Repubblica italiana.
La Corte costituzionale elegge al suo interno il presidente che rimane in carica tre anni ed è rieleggibile, salvo i termini di scadenza novennali dall'ufficio di giudice. Fino al 1967 la durata del mandato era di quattro anni rinnovabile.

Giovanni Maria Flick .Sul caso Tav: "Avvocato Conte, scusi: non siamo in tribunale!"

Giovanni Maria Flick .Sul caso Tav: "Avvocato Conte, scusi: non siamo in tribunale!"

Giovanni Maria Flick .Sul caso Tav: "Avvocato Conte, scusi: non siamo in tribunale!" Intervista al giurista: "Qui non c'è la prescrizione e restiamo senza una soluzione per il Paese. C'è un limite all'ambiguità per tutelare gli equilibri interni"  Flick :Avvocato Conte, scusi "Mi scusi, ma secondo lei quella è una soluzione? Per me ci dovrebbe essere un limite all'ambiguità". Giovanni Maria Flick ne ha viste tante, da giurista e da ministro, ma non nasconde [...]

LE INTERVISTE DE "IL NOTIZIARIO". Lipari, al Centro Studi presentato il volume dell'ex ministro Giovanni Maria Flick. VIDEO

LE INTERVISTE DE "IL NOTIZIARIO". Lipari, al Centro Studi presentato il volume dell'ex ministro Giovanni Maria Flick. VIDEO

Lipari - Nei Giardini del Centro Studi il Presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick ha presentato il volume "La Costituzione il ponte tra passato e futuro". Il Presidente Flick, da sempre impegnato nella pratica e nello studio del diritto, è autore di prestigiose pubblicazioni volte a esaminare e far conoscere i principi e i valori della costituzione italiana. Tema dell’incontro è stata l’attualità e la validità della Carta [...]

Lipari, al Centro Studi alle 19 si presenterà il volume dell'ex ministro Giovanni Maria Flick. "Il Notiziario" tra gli sponsor

Lipari, al Centro Studi alle 19 si presenterà il volume dell'ex ministro Giovanni Maria Flick. "Il Notiziario" tra gli sponsor

Lunedì 27 agosto alle ore 19,00 sarà presente nei Giardini del Centro Studi il Presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick. Il Presidente Flick, da sempre impegnato nella pratica e nello studio del diritto, è autore di prestigiose pubblicazioni volte a esaminare e far conoscere i principi e i valori della costituzione italiana. Tema dell’incontro sarà l’attualità e la validità della Carta Costituzionale che rappresenta, appunto, per [...]

Intervista al Professor Gustavo Zagrebelsky sulla situazione italiana dopo il voto

Sono trascorsi due mesi e mezzo dal voto e ancora non abbiamo il nuovo governo. Lei, professor Zagrebelsky, che ne dice? «Dal 4 marzo qualcosa di nuovo cerca di nascere. Che ci riesca, sia vitale, sia davvero qualcosa di nuovo e, alla fine, sia bene o male, è presto per dirlo. Ma non stupisce il lungo travaglio. Il voto ha detto una cosa semplice e una difficile. Quella semplice è un desiderio di rottura; quella difficile è il compito ricostruttivo. Si [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Zagrebelsky: �Politici maggiordomi della finanza: hanno il terrore delle urne�

    Per la prima volta dopo la vittoria del No al referendum parla il costituzionalista: "Quei venti milioni di italiani hanno capito che c'era qualcosa sotto". intervista a Gustavo Zagrebelsky di Marco Travaglio, da il Fatto quotidiano, 13 gennaio 2017 Professor Gustavo Zagrebelsky, è trascorso più di un mese dal referendum costituzionale e lei non ha ancora detto una parola dopo la vittoria del No. Perché? La campagna elettorale è stata lunga e faticosa. [...]

Zagrebelsky: “Politici maggiordomi della finanza: hanno il terrore delle urne”

Zagrebelsky: “Politici maggiordomi della finanza: hanno il terrore delle urne”

  Per la prima volta dopo la vittoria del No al referendum parla il costituzionalista: "Quei venti milioni di italiani hanno capito che c'era qualcosa sotto".intervista a Gustavo Zagrebelsky di Marco Travaglio, da il Fatto quotidiano, 13 gennaio 2017Professor Gustavo Zagrebelsky, è trascorso più di un mese dal referendum costituzionale e lei non ha ancora detto una parola dopo la vittoria del No. Perché?La campagna elettorale è stata lunga e faticosa. [...]

Zagrebelsky: �Politici maggiordomi della finanza: hanno il terrore delle urne�

  Per la prima volta dopo la vittoria del No al referendum parla il costituzionalista: "Quei venti milioni di italiani hanno capito che c'era qualcosa sotto".intervista a Gustavo Zagrebelsky di Marco Travaglio, da il Fatto quotidiano, 13 gennaio 2017Professor Gustavo Zagrebelsky, è trascorso più di un mese dal referendum costituzionale e lei non ha ancora detto una parola dopo la vittoria del No. Perché?La campagna elettorale è stata lunga e faticosa. Ora [...]

LE OPINIONI DI ZAGREBELSKY SULLE ELEZIONI E IL M5S

Tra i tanti temi inerenti la bocciatura della riforma costituzionale affrontati da Gustavo Zagrebelsky nella lunga intervista rilasciata a Marco Travaglio su Il Fatto quotidiano venerdì 13 gennaio, ve ne è uno in particolare che, a mio giudizio, merita d’essere evidenziato. Alla domanda, “che si voti ora o nel 2018, siamo comunque a fine legislatura?”, il Presidente emerito della Consulta risponde, “Lei ne è così sicuro? Io un po’ meno. Si dice che [...]

LEGGE ELETTORALE, LE PERPLESSITA' DI ZAGREBELSKY

LEGGE ELETTORALE, LE PERPLESSITA' DI ZAGREBELSKY

Tra i tanti temi inerenti la bocciatura della riforma costituzionale affrontati da Gustavo Zagrebelsky nella lunga intervista rilasciata a Marco Travaglio su Il Fatto quotidiano venerdì 13 gennaio, ve ne è uno in particolare che, a mio giudizio, merita d’essere evidenziato. Alla domanda, “che si voti ora o nel 2018, siamo comunque a fine legislatura?”, il Presidente emerito della Consulta risponde, “Lei ne è così sicuro? Io un po’ meno. Si dice che [...]

Gustavo Zagrebelsky: “Costituzione indifesa come a Weimar. Fermiamo gli apprendisti stregoni” da la stampa

«Parlamento illegittimo, non poteva cambiare la Carta. Ma i garanti tacciono Mourinho direbbe: riforma zero tituli. Col proporzionale torna la politica»ALVAGGIULOTORINOIl professorone che non t’aspetti. Nel pieno di una campagna incarognita, Gustavo Zagrebelsky sfoggia autoironia. Ride della «sublime imitazione di Crozza» e fa ammenda degli eccessi accademici in tv. Ma cala anche un argomento pesante contro la riforma: la violazione del primo pilastro della [...]

RENZI VS ZAGREBELSKY, L'IRRIVERENZA VS IL RISPETTO

RENZI VS ZAGREBELSKY, L'IRRIVERENZA VS IL RISPETTO

Malgrado Matteo Renzi neghi che “se al referendum costituzionale del 4 dicembre vincessero i No, non c’è la fine del mondo”, - solo qualche mese fa affermava il contrario, legando addirittura l’esistenza del proprio governo all’esito referendario – la campagna elettorale per il Sì che lo vede protagonista in prima linea, con l’ausilio di, quasi, tutti i media pone un quesito non da poco: come può il Presidente del Consiglio occuparsi degli [...]

deleted

deleted

PERCHÉ VOTARE NO! IL MANIFESTO DI GUSTAVO ZAGREBELSKY

marzo 7, 2016 · di CDC · in ARTICOLI E CONTRIBUTI ALLA DISCUSSIONE Il Fatto Quotidiano ieri in edicola ha pubblicato il manifesto scritto dal costituzionalista Gustavo Zagrebelsky per Libertà e Giustizia che illustra le ragioni del “no” al referendum di ottobre. Si tratta di una utile guida in 15 punti, con i quali il giurista e presidente emerito della Corte costituzionale illustra altrettanti motivi per votare contro la deforma Renzi-Boschi e [...]

deleted

deleted

ZAGREBELSKY NON VEDE L'ELEFANTE NEL CORRIDOIO

Quando si criticano le idee di qualcuno, è buona norma riportare citazioni, per dimostrare che non gli si attribuiscono opinioni non sue. Ma nel caso dell'articolo di Gustavo Zagrebelsky(1), ciò si è rivelato impossibile. Il lunghissimo editoriale (circa 1.650 parole) per almeno due terzi non fa che esprimere lo stesso concetto: in Italia viviamo un'eclissi della politica e il governo non fa che applicare una sorta di pensiero e di programma unico. Il dibattito [...]

deleted

deleted

Riflessione del prof. Valerio Onida, Presidente emerito della Corte costituzionale, sul dopo-elezioni

Pubblico la seguente riflessione sul dopo elezioni del prof. Valerio Onida, Presidente emerito della Corte costituzionale, per la concretezza e la semplicità dell'esposizione, l'oggettività e la completezza dell'informazione. Riflettendo sul dopo-elezioni   1. Ingovernabilità?   Perché si formi un nuovo Governo con pieni poteri è necessario che colui al quale il Presidente della Repubblica conferirà l'incarico ottenga il voto di fiducia in entrambe le [...]

RIFLETTENDO SUL DOPO ELEZIONI di Valerio Onida

1. Ingovernabilità? Perché si formi un nuovo Governo con pieni poteri è necessario che colui al quale il Presidente della Repubblica conferirà l'incarico ottenga il voto di fiducia in entrambe le Camere. Alla Camera dei deputati il centrosinistra da solo ha la maggioranza assoluta, e dunque non avrebbe problemi. Al Senato, il centrosinistra conta su 123 eletti, la lista Monti su 19 (totale 142). Votando contro il centrodestra (117 eletti), sarebbe sufficiente [...]

&id=HPN_Presidenti+della+Corte+costituzionale+della+Repubblica+Italiana_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Presidenti{{}}della{{}}Corte{{}}costituzionale{{}}della{{}}Repubblica{{}}Italiana" alt="" style="display:none;"/> ?>