Procedura ad evidenza pubblica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

La scheda: Evidenza pubblica

L'evidenza pubblica, secondo la legge italiana, è la procedura principale e necessaria con la quale la pubblica amministrazione italiana svolge la sua attività negoziale nell'individuazione di un contraente per il reperimento sul libero mercato di forniture, servizi e opere, come ad esempio nel caso dell'appalto. Il concetto, sebbene non espressamente chiamato con questa espressione, fu introdotto dal regio decreto n. 2420 del 1923 (artt. 3 e ss.) recante "Nuove disposizioni sull'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità dello Stato" e dal successivo regolamento attuativo (r.d. n. 827/1924) i quali sono in parte ancora in vigore.
Nonostante la piena adozione delle norme comunitarie è stata mantenuta la dizione tradizionale "evidenza pubblica" meglio definita "procedura per la definizione degli offerenti" dall'art.54 del d.lgs. 163/2006 poi abrogato e sostituito dagli artt. 114, 177 e 178 del D.lgs. 50/2016 codice dei contratti pubblici.


deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Vigilanza e gara d’appalto regionale: “Guardie giurate e custodi penalizzati”

Vigilanza e gara d’appalto regionale: “Guardie giurate e custodi penalizzati”

Attualità Vigilanza e gara d’appalto regionale: “Guardie giurate e custodi penalizzati” A far esplodere il malessere è un documento firmato da Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uil-Tucs e Uil-Trasporti Di: Alessandro Congia Appalto portierato, vigilanza e altri servizi per le sedi della Regione e Azienda Sanitaria della Sardegna. Aleggia uno stato di malessere tra i dipendenti che attualmente lavorano nelle sedi regionali, Asl 1 Sassari, Asl 8 Cagliari, [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

LA CONSULTA ADOTTA PROVVEDIMENTI SUL CASO DELLE GARE UDACE

LA CONSULTA ADOTTA PROVVEDIMENTI SUL CASO DELLE GARE UDACE

LA CONSULTA IN PIENA SINTONIA RIUNITA IL 2  APRILE, HA DATO TEMPO UNA SETTIMANA AFFINCHE' LE GARE PRECLUSE INDETTE DALL'UDACE DOVE I TESSERATI PERALTRO SONO TUTTI ACSI, SIANO DEFINITIVAMENTE APERTE COME DA PRINCIPIO DEL LIBERO CICLISMO. AL PRESIDENTE ACSI  avv.BORGNA,  E' STATO CHIESTO DI NON RICONOSCERE LA PROMISCUITA' DI GARE PER TESSERATI ACSI IN UDACE CON RISCHIO DI NON AMMETTERE I TESSERATI STESSI A GARE INDETTE DAGLI ENTI DELLA CONSULTA IN QUELLE PROVINCIE [...]

&id=HPN_Procedura+ad+evidenza+pubblica_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Call{{}}for{{}}bids" alt="" style="display:none;"/> ?>