Prospero Gallinari

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Prospero Gallinari

La scheda: Prospero Gallinari

Prospero Gallinari (Reggio nell'Emilia, 1º gennaio 1951 – Reggio nell'Emilia, 14 gennaio 2013) è stato un brigatista italiano, militante delle Brigate Rosse durante gli anni di piombo.
Dopo aver fatto parte del gruppo originario che aveva costituito l'organizzazione nel 1970, venne arrestato una prima volta nel novembre 1974, evaso dal carcere di Treviso nel gennaio 1977, assunse un ruolo di grande importanza come dirigente della colonna romana e membro del Comitato Esecutivo. Molto determinato e fortemente motivato ideologicamente, fece parte del nucleo armato che assassinò gli uomini della scorta di Aldo Moro nell'agguato di via Fani e durante il sequestro svolse il ruolo di carceriere dell'uomo politico nell'appartamento di via Montalcini 8 a Roma. I suoi nomi di battaglia erano Giuseppe e Gallo (derivato dal suo cognome e analogo a quello usato dal partigiano e politico comunista Luigi Longo durante la Resistenza italiana).
Dopo la fine del sequestro continuò a dirigere la colonna romana partecipando direttamente ad altri gravi fatti di sangue fino al suo arresto nel settembre 1979 dopo uno scontro a fuoco con agenti di Pubblica sicurezza in cui rimase gravemente ferito alla testa. Fu condannato all'ergastolo per molti tra gli attentati e le azioni delle BR nel periodo 1974-1979, tra cui il citato rapimento Moro (1978), e per aver partecipato materialmente all'omicidio dei cinque agenti di scorta, di due poliziotti nel 1979 e del giudice Riccardo Palma (sempre nel 1978), in totale fu esecutore diretto, con altri brigatisti, di otto omicidi. Rigido e intransigente, mantenne una totale non collaborazione durante gli anni del carcere, negli anni novanta a causa di seri motivi di salute venne disposta la sospensione della sua pena.


Sul decreto d'infeudazione di Piedimonte a Prospero Colonna

Museo - Summary   MUSEO ALIFANO DOCUMENTI PER LA STORIA DEI PAESI DEL MEDIO VOLTURNO VIII   DANTE MARROCCO     Arti Grafiche Ariello NAPOLI 1965         Il decreto d’infeudazione di Piedimonte a Prospero Colonna è conservato nel museo civico di Piedimonte (Caserta). È un fascicolo in carta bambagina, di sei fogli, quattro dei quali e un quarto del quinto sono scritti. È una copia trascritta dai Registri della Sommaria, dal quinto Quinternione, foglio [...]

LA MORTE DI GALLINARI

  Nei giorni scorsi è morto uno dei pochi rimasti delle BR, quel Prospero Gallinari, carceriere di Aldo Moro e che non ha mai voluto svelare i misteri dell’assassinio del Presidente della DC , a costo di farsi diversi anni di galera in più. Alcuni capi storici delle BR, tra cui Renato Curcio, Barbara Balzarani e Raffaele Fiore, hanno preso parte ai funerali del compagno, per i quali avevano sperato in “funerali togliattiani”, come quelli del leader del PC [...]

PROSPERO GALLINARI, COMPAGNI CHE SBAGLIANO (ANCORA!) E LA SINISTRA OGGI

PROSPERO GALLINARI, COMPAGNI CHE SBAGLIANO (ANCORA!) E LA SINISTRA OGGI

Hanno fatto molto scalpore i pugni alzati, il canto dell'Internazionale, gli slogan (e gli omaggi sui social network) in occasione dei funerali del brigatista Prospero Gallinari. Molto più scalpore di quanto non facciano, periodicamente, i raduni fascisti a Predappio, tra l'altro molto più affollati e molto più espliciti nel rivendicare la continuità dei presenti col passato fascista.A me sembra - escludendo significativi rigurgiti neo-brigatisti – che questa [...]

EVENTI: Prospero Gallinari

Il 2 gennaio 1977 riuscì a evadere dal carcere di Treviso insieme con altri detenuti comuni e raggiunse Padova dove riprese contatto con le Brigate Rosse, fu Franco Bonisoli, componente del Comitato Esecutivo, che incontrò Gallinari e gli descrisse gli ultimi sviluppi della lotta armata e i progetti dell'organizzazione.

Il 24 settembre 1979 Prospero Gallinari venne sorpreso dalla pattuglia di polizia della volante "Falco 8", allertata da una telefonata anonima della presenza di alcuni giovani in via Vetulonia, quartiere Appio Metronio, che apparentemente stavano agendo con fare sospetto intorno a una macchina.

Il 9 maggio 1978 secondo il suo racconto, egli non avrebbe partecipato direttamente all'assassinio di Moro ma sarebbe rimasto in attesa nell'appartamento mentre Moretti e Maccari, appoggiati dalla Braghetti, avrebbero concluso tragicamente il sequestro, uccidendo l'uomo politico.

Nel 1981, nel supercarcere di Palmi, Gallinari sposò Anna Laura Braghetti, da cui si separerà dopo qualche anno, anche se non divorzieranno mai.

Mario Gamba.IL Funerale di Gallinari la generazione «più infelice e più cara»

Mario Gamba.IL Funerale di Gallinari la generazione «più infelice e più cara»

    IL Funerale di Gallinari la generazione «più infelice e più cara»GENNAIO 20, 2013tags: Anni 70, Brigate rosse, Coviolo, funerali, Lotta armata, Mario Gamba, Prospero GallinariUn grazie doppio a Mario Gamba per questo racconto della cerimonia di saluto a Prospero Gallinari tenutasi ieri a Coviolo, presso Reggio Emilia e per aver replicato a chi in questi giorni ha calunniato la storia politica di Prospero con etichette che non gli sono mai appartenute. [...]

Oreste Scalzone, Per Prospero Gallinari

Oreste Scalzone, Per Prospero Gallinari

Per Prospero Gallinari, per intantoVorremmo essere qui contadini della terra dove giaci,e che concimi anzitempo,companero de l'alma, compagno(Miguel Hernandez)    E così, il “contadino nella metropoli”,  se n'è andato anche lui.    Sempre, di  “un uomo che muore”, si potrebbe venire a dire tutto unconcatenamento,una matassa anche aggrovigliata di cose, più o meno'rapsodicamente' e senza l'assurda pretesa di poter racchiuderechicchessìa in un [...]

Guerra, guerre. Ancora sul terrorismo..

Continua il dibattito su questo blog con un nuovo intervento dell'amico Gianni: Caro Massimo, permettimi di rientrare nel merito. Ci sono due aspetti del tuo commento che mi mettono in disaccordo con te. Il primo è la condanna tout court a Gallinari e al brigatismo in forma di anatema che non risparmia neanche la dignità della persona. Il secondo è la distorsione della storia resistenziale. Procedo per ordine. La fantasia che ho voluto usare ipotizzando [...]

È morto Prospero Gallinari, l'ex br che partecipò al sequestro Moro. Probabile un infarto

È morto Prospero Gallinari, l'ex br che partecipò al sequestro Moro. Probabile un infarto

Prospero Gallinari in una foto del '95 (Ansa)  Articoli correlati Reggio Emilia, morto l'ex terrorista delle Br Pros... Morto ex brigatista Prospero Gallinari Gallinari, il carcerie di Moro che disse: "Sono in... Renato Curcio: Morte Gallinari è brutta notizia, e... Morto ex Br Prospero Gallinari, probabile malore È morto Prospero Gallinari, l'ex br che partecipò al sequestro Moro. Probabile un infarto Commenta Invia L'ex brigatista rosso Prospero Gallinari è [...]

la morte di Prospero Gallinari

la morte di Prospero Gallinari

Si è appreso poco fa della morte di Prospero Gallinari: è stato trovato privo di vita nella sua abitazione di Reggio Emilia. Gallinari aveva 62 anni, aveva seri problemi di salute. Sulla sua vita, purtroppo, peserà l'accusa di essere stato l'esecutore materiale dell'uccisione di Aldo Moro rapito e poi appunto ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978. PROFILO DELLA VITA DI PROSPERO GALLINARI   Di estrazione contadina e famiglia comunista, aderisce giovanissimo alle [...]

deleted

deleted

San Prospero

San Prospero

  San Prospero Vescovo di Tarragona San Prospero è l'altro patrono di Camogli. Dico l'altro perché è un po' meno famoso del suo collega Fortunato, e sicuramente meno fortunato per quanto riguarda la posizione della vetrata in Basilica (mi sto riferendo all'ultima volta che si è infranta la vetrata sul coro... nel 1989). Comunque la storia del perché Prospero sia il patrono di Camogli è un po' meno leggendaria di quella di Fortunato; ho detto leggendaria [...]

COMES FIDA

COMES FIDA

                                                        Isolarsi da tutto e da tutti, ignorare per quanto possibile le res gestae dei politicanti  italioti e dei barbari legaioli, considerare un’offesa per le trote l’essere associate al rampollo tontolone di un “ministro” spergiuro ed eversore al quale difetta il senso dello Stato: un deficit civico (e/o costituzionale) riscontrabilissimo nel resto di [...]

Regione: Argirò (PdL) presidente della IV Commissione, Prospero diserta la riunione. Palomba (IdV) vice alla commissione Sanità

Regione: Argirò (PdL) presidente della IV Commissione, Prospero diserta la riunione. Palomba (IdV) vice alla commissione Sanità

Giornata della verità, quella di oggi, per la nomina dei presidenti delle commissioni regionali permanenti. Il PD e l'IdV sembrano riappacificarsi portando a casa tre vicepresidenze ciascuno: Ruffini, Di Pangrazio e Caramanico per il PD e Palomba, Paolini e Sulpizio in quota IdV. In casa PdL, invece, la situazione è più complessa... Delusione per il vastese Tonino Prospero, eletto nella lista di Rialzati Abruzzo e traghettato nei giorni scorsi nel PdL, il quale [...]

Regione, Prospero e Tagliente: la Vasto che cambia

Regione, Prospero e Tagliente: la Vasto che cambia

di Giovenale  Io non sono Cicerone e lei non è Catilina. Di conseguenza, quanto qui di seguito viene proposto non è una catilinaria. So bene che lei la conosce, ma molti altri no. Ecco l’incipit: " Fino a quando abuserai ancora della nostra pazienza, o Catilina? Per quanto tempo ancora codesto tuo furore ci befferà? A quale limite si spingerà la sfrenata tua audacia?"… Con Cicerone e Catilina, basta così. Con quello che pensano gli elettori e i cittadini [...]

Di Prospero (PBC): «no all’abruzzo petrolchimico, si’ alle energie pulite»

Di Prospero (PBC): «no all’abruzzo petrolchimico, si’ alle energie pulite»

A nome di tutti i candidati della lista PER IL BENE COMUNE accolgo l’esortazione a prendere una posizione netta, contenuta nella lettera aperta del movimento di opinione ABRUZZO RINNOVABILE ONLUS sul tema dell’Abruzzo petrolchimico; mi impegno quindi, in linea fra l’altro ... con quanto contenuto nel nostro programma (consultabile sul sito http://abruzzo.perilbenecomune.org), a:   ·        contrastare la scellerata scelta di sviluppo petrolchimico, [...]

Ottimo Giulio...

Ottimo Giulio...

La relazione programmatica di Giulio Fantuzzi all'assemblea dei delegati per l'elezione del coordinatore provinciale del PD     Tutti insieme prosperosamente 1.         Davvero bello che una tappa non secondaria della costruzione del Partito nuovo in terra reggiana coincida con la festa del patrono cittadino. Del vescovo Prospero si narra, com’è noto, che, invocando Dio, fece scendere una fitta nebbia attorno alla città e la rese invisibile ai barbari [...]

32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla”

32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla”

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla” 11 aprile 1987, 32 anni fa ci lasciava Primo Levi. Un Ricordo. Enzo Biagi intervista Primo Levi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla” L'incontro tra il partigiano antifascista torinese e il giornalista andò in onda su Raiuno l'8 [...]

Brigate Rosse ?????

Brigate Rosse ?????

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I.     di Andrea Montella Carissime compagne e compagni l'articolo di Stefania Limiti de il Fatto Quotidiano è interessante, perché racconta come si svolse l'arresto di Mario Moretti, il “capo” delle Brigate “rosse”, da parte di un agente del Sisde il 4 aprile 1981, anche se il giornale erroneamente ha pubblicato una foto di Alfredo Bonavita, definendolo invece nella didascalia come [...]

FOTO: Prospero Gallinari

Gallinari all'epoca del suo primo arresto.

Gallinari all'epoca del suo primo arresto.

Prospero Gallinari

Prospero Gallinari

Le auto dell'onorevole Aldo Moro e della scorta ferme in via Fani pochi minuti dopo l'agguato delle Brigate Rosse, Gallinari era uno dei quattro componenti del nucleo di fuoco travestiti da avieri Alitalia.

Le auto dell'onorevole Aldo Moro e della scorta ferme in via Fani pochi minuti dopo l'agguato delle Brigate Rosse, Gallinari era uno dei quattro componenti del nucleo di fuoco travestiti da avieri Alitalia.

Gallinari gravemente ferito alla testa dopo uno scontro a fuoco con la polizia il 24 settembre 1979.

Gallinari gravemente ferito alla testa dopo uno scontro a fuoco con la polizia il 24 settembre 1979.

Detenuti brigatisti durante il processo per il sequestro Moro (1982). Si riconoscono da sinistra: Cristoforo Piancone, Rocco Micaletto (di spalle), Mario Moretti, Lauro Azzolini e Prospero Gallinari (con gli occhiali).

Detenuti brigatisti durante il processo per il sequestro Moro (1982). Si riconoscono da sinistra: Cristoforo Piancone, Rocco Micaletto (di spalle), Mario Moretti, Lauro Azzolini e Prospero Gallinari (con gli occhiali).

Gallinari al processo Moro-quater (1993)

Gallinari al processo Moro-quater (1993)

7- Gallo e Alfieri

7- Gallo e Alfieri

Le slide dell'incontro su GALLO e ALFIERI:

Primo Levi

Primo Levi

Se questo è un uomo Primo Levi nacque a Torino 31 luglio del 1919, da un’agiata famiglia ebrea, si laureò in chimica nel 1941. Nel 1943 Levi si unì ai partigiani della Val d’Aosta, militando in un gruppo di “Giustizia e Libertà”; catturato dai fascisti, fu prima rinchiuso nel campo di concentramento di Carpi-Fossopoli, presso Modena, e, successivamente, internato dai tedeschi nel lager di Auschwitz-Birkenau. Fu tra i pochi sopravvissuti alla [...]

Vittorio Alfieri

Vittorio Alfieri

Volli, e volli sempre, e fortissimamente volli Vittorio Alfieri (Asti, 16 gennaio 1749 – Firenze, 8 ottobre 1803) fu un drammaturgo, poeta, scrittore e autore teatrale italiano. Di nobile famiglia fu avviato alla carriera militare, tuttavia non avendone nessuna inclinazione l'abbandonò presto per dedicarsi ai viaggi in Europa, che non calmarono la sua anima inquieta: duelli, amori, tentativi di suicidio furono il corollario dei suoi viaggi. Nel 1775 fu [...]

Miracoli Eucaristici - il Pane di Vita memoriale della passione

"Sono io il pane vivo disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane, vivrà in eterno; e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo". (Gv 6,49) Se desideri pervenire a questa gioia e acquisire le virtù, ascolta l'invito di Gesù: "Tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete" (Mt 18,20). Difatti, senza la preghiera, non è possibile nessun cammino spirituale, né si possono seguire le Orme di Gesù, nostro Salvatore. Se vuoi [...]

Milena Gabanelli ci racconta un altro grande successo del Governo Renzi - Lavoro nero dipendente: ogni anno evasi 11 miliardi di contributi. E con la riforma di Renzi i furbetti esultano!

Milena Gabanelli ci racconta un altro grande successo del Governo Renzi - Lavoro nero dipendente: ogni anno evasi 11 miliardi di contributi. E con la riforma di Renzi i furbetti esultano!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Milena Gabanelli ci racconta un altro grande successo del Governo Renzi - Lavoro nero dipendente: ogni anno evasi 11 miliardi di contributi. E con la riforma di Renzi i furbetti esultano!   Lavoro nero dipendente: ogni anno evasi 11 miliardi di contributi   Dalle stime ufficiali dell’Inps ammonta ad almeno 11 miliardi di euro l’anno l’evasione dei contributi pensionistici. Il dato si [...]

Nei giorni scorsi è stato fatto un volantinaggio di solidarietà alla brigatista rossa Nadia Desdemona Lioce

Nei giorni scorsi è stato fatto un volantinaggio di solidarietà alla brigatista rossa Nadia Desdemona Lioce

Nadia Desdemona Lioce Nadia Desdemona Lioce  nata a Foggia il 29 settembre 1959 è una terrorista italiana componente dell’organizzazione armata di sinistra Nuove Brigate Rosse – Nuclei Comunisti Combattenti. Esponente di primo piano del gruppo terroristico, ha partecipato agli omicidi di Massimo D’Antona nel 1999 e di Marco Biagi, nel 2002. Arrestata il 2 marzo 2003 su un [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Prospero+Gallinari_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Prospero{{}}Gallinari" alt="" style="display:none;"/> ?>