Province pontificie

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Pandolfo Testadiferro

La scheda: Pandolfo Testadiferro

Pandolfo I, chiamato Testa di Ferro, Testaferrata o Capodiferro (... – marzo 981), fu principe di Benevento e Capua dal 943 al 981 e principe di Salerno dal 978.
Ebbe un ruolo fondamentale nella guerra scoppiata contro bizantini e musulmani per il controllo del Mezzogiorno nei secoli successivi alla caduta dell'autorità longobarda e carolingia sulla Penisola. Fino alla morte, avvenuta nel marzo del 981, Pandolfo stabilì il proprio dominio su quasi tutto il meridione d'Italia, ricostituendo per la prima ed ultima volta dopo il capitolare dell'851 l'unità dell'antica Langobardia Minor.
A partire dal 943 fu associato al trono di Benevento dal padre Landolfo II, il quale nel 959 gli associò in co-reggenza il fratello Landolfo III. Alla morte di Landolfo II (961) sia lui che suo fratello divennero principi unici, sebbene Pandolfo, maggiore dei due, esercitò la maggior parte del potere effettivo. Il Chronicon Salernitanum parla comunque di co-reggenza e riporta il principio dell'indivisibilità del dominio unito di Benevento e Capua così come dichiarato da Atenolfo I nel 900, quando egli affermò Beneventanorum principatum eius filii Pandolfum et Landulfum bifarie regebant...communi indivisoque iure (Il principato beneventano fu retto in comune da Pandolfo e Landolfo sotto la stessa indivisibile giurisdizione).
Nell'autunno del 966 papa Giovanni XIII guidò una spedizione promossa da Roma, Spoleto e la Toscana contro i due fratelli, ma Gisulfo I di Salerno accorse in loro aiuto e scongiurò lo scontro armato. Il pontefice e Gisulfo siglarono un trattato di pace a Terracina nel 968, anno in cui un altro fratello di Pandolfo, Giovanni, fu creato vescovo di Capua dallo stesso Giovanni XIII.
Nel 967 l'imperatore Ottone I scese in Italia e attribuì il ducato di Spoleto a Pandolfo, che l'anno successivo rimase unico principe di Benevento e Capua per la morte improvvisa di Landolfo, colpito da una malattia. Questi lasciò due figli, Pandolfo e Landolfo di Sant'Agata, l'uno futuro principe di Benevento, l'altro di Capua. Il Chronicum riferisce che Pandolfo Testadiferro tenuit principatum una cum suo germanus annos octo, cioè "regnò sul principato col fratello per otto anni". Scomparso Landolfo, egli estromise i nipoti dal patrimonio e si proclamò unico principe, associando al trono suo figlio Landolfo.
Unitosi nuovamente alla campagna imperiale contro i bizantini, Pandolfo fu lasciato dall'imperatore Ottone alla guida dell'assedio di Bari e fu fatto prigioniero nella battaglia di Bovino del 969 dal catapano Eugenio. Fu rilasciato tempo dopo grazie all'accordo con cui l'imperatore bizantino Giovanni Zimisce diede la nipote Teofano in sposa ad Ottone II, figlio di Ottone I. Durante la sua assenza, il grande principato era stato amministrato dall'Arcivescovo Landolfo di Benevento e dal suo giovane figlio Landolfo, assistito dalla madre Aloara di Capua.
Nel 974, a Salerno, il principe Gisulfo I, ultimo dei Dauferidi, venne spodestato da un'insurrezione religiosa guidata dal fratello Landolfo. Il principe Testadiferro restaurò Gisulfo come suo vassallo e ne ereditò il trono alla morte, avvenuta senza eredi tra la fine del 977 e l'inizio del 978. Pandolfo diventò quindi anche principe di Salerno, unificando di fatto tutti i territori della Langobardia Minor che erano stati divisi dal capitolare dell'851 siglato da Siconolfo di Salerno e Radelchi I di Benevento con l'assenso di Ludovico II.
Pandolfo Testadiferro morì nel marzo del 981. I suoi possedimenti furono divisi fra i suoi figli, che combatterono lungamente per contendersi la grande eredità paterna. Secondo le disposizioni, Landolfo ricevette Capua e Benevento, mentre Pandolfo II fu principe di Salerno. Il dominio di Spoleto fu invece perduto: nel 981 l'imperatore Ottone II giunse a Roma e assegnò il ducato spoletino a Trasimondo IV, duca di Camerino. Successivamente, quel principato di Benevento e Capua dichiarato solennemente indivisibile fu ripartito in due principati: Pandolfo, nipote di Testadiferro, ottenne Benevento, mentre suo padre Landolfo IV tenne per sé Capua. Nel giro di pochi mesi dalla morte di Testadiferro, il duca Mansone I di Amalfi rovesciò Pandolfo II dal trono di Salerno e solo dopo un fallito tentativo di assedio della città, fu proclamato principe di Salerno dall'imperatore.


Milano Marittima tanti applausi per Gessica Notaro

Milano Marittima tanti applausi per Gessica Notaro

Gessica Notaro è stata ospite alla serata finale del torneo di tennis Vip Master di Milano Marittima. Tutti in piedi al suo ingresso e un lungo applauso per la modella. Accompagnata dal nuovo fidanzato, Gessica è apparsa in grandissima forma. Poche ore prima aveva replicato sui social agli haters. “Un paio di settimane fa un tizio tra i commenti sotto la foto del lato B di una mia cara amica che ho pubblicato per scherzo mi ha scritto: Con quello che ti è [...]

Gessica Notaro a Milano Marittima con il fidanzato

Gessica Notaro a Milano Marittima con il fidanzato

Alla serata finale del torneo di tennis Vip Master di Milano Marittima applausi a scena aperta per Gessica Notaro. Tutti in piedi al suo ingresso e un lungo applauso per la modella. Accompagnata dal nuovo fidanzato, Gessica è apparsa in grandissima forma. Poche ore prima aveva replicato sui social agli haters. “Un paio di settimane fa un tizio tra i commenti sotto la foto del lato B di una mia cara amica che ho pubblicato per scherzo mi ha scritto: Con quello [...]

10-11-12/07/2019 - TRE SERE DI CORREGGIO (RE)

  classifica 1°tappa   classifica 2 tappa   classifica 3° tappa   classifiche 1-2 tappa   CLASSIFICHE TRE TAPPE  

Risultati 50 Km di Romagna, Campionato Italiano Assoluto e Master

Risultati 50 Km di Romagna, Campionato Italiano Assoluto e Master

La 38esima 50km di Romagna, organizzata dalla Podistica Avis Castelbolognese,  passerà alla storia come un’edizione da record, con un numero di partecipanti che ha raggiunto le 1.300 unità, tetto massimo previsto, in rappresentanza di 25 nazioni. Per la 14esima volta nella sua storia, la 50Km di Romagna, già inserita nel Trittico di Romagna insieme alla Maratona del Lamone ed alla 100km del Passatore, è stata scelta in questo 2019 dalla FIDAL come prova [...]

50 km di Romagna

Sabato e Pasqua me li sono passati a letto con la febbre e la lombaggine. Ero agitata per la mia gara e speravo di riprendermi in fretta.Ho scritto comunque all'organizzazione per sapere se per caso non riuscivo ad andare se avrei potuto passare il pettorale al prossimo anno. Affermativo.Mercoledì guardo il meteo, stavo comunque benino, su un sito mettevano brutto tempo ... su un altro sole. Ok abbiamo capito lo sapremo solo lì. A Castel Bolognese.Preparato [...]

Case vacanze Romagna

Case vacanze Romagna

Case vacanze Romagna - Affitti Romagna Cerchi un abitazione in affitto in Romagna dove trascorrere le vacanze estive? Prenotazione vacanze in Romagna tramite annunci affitti case vacanze per chi intende scoprire questa meravigliosa terra. La Romagna saprà conquistarvi con i suoi colori, i suoi profumi e con il ritmo della sua musica. Case vacanze Romagna in affitto da privati per le nelle più belle località. Su ROMAGNABESTWEEK.COM puoi trovare e sfogliare [...]

torre di NOvi, DCI MO 037, ik4dcs/p

/ Torre dell'orologio di Novi di Modena ( DCI MO-037) Cenni storici Attivazioni DCS Home

castello di Fabbrico, ik4dcs, DCI RE028

/ CASTELLO DI FABBRICO (DCI RE-028) - WAIP R.E. - JN54JU Cenni storici Attivazioni DCS Home

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * CAP. 2 *

Riministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale Capitolo secondo: I "sollevati montanari" 2.1 Gennaio ’97, inutili preparativi di guerra Il 6 novembre a Rimini riprende a funzionare la Guardia Civica che sarà dimessa alla vigilia di Natale. Tra i volontari che partono per Roma c’è anche il marchese Ercolino Bonadrata. Il 9 dicembre, [...]

"Lumi di Romagna" * I libri di Riministoria * Antonio Montanari

Antonio Montanari I libri di Riministoria © LUMI DI ROMAGNA, libro integrale edito Sommario Presentazione 1. Giovanni Bianchi, il Planco furioso 2. Giovanni Antonio Battarra, Filosofia e funghi 3. Giuseppe Garampi, tra i Grandi della politica 4. Giovanni Cristofano Amaduzzi, "talpa" giansenista a Roma 5. Aurelio de' Giorgi Bertola, un poeta per l'Europa 6. L'insonnia di Papa Ganganelli 7. Ruggiero Boscovich e la questione del porto canale 8. Carlo Goldoni, [...]

FOTO: Pandolfo Testadiferro

Aimone_di_Savoia-Aosta_(1900-1948)

Aimone_di_Savoia-Aosta_(1900-1948)

Il ponte di Avignone visto dall'isola della Barthelasse

Il ponte di Avignone visto dall'isola della Barthelasse

La Marca Anconitana alla fine del XVI secolo.

La Marca Anconitana alla fine del XVI secolo.

Miniatura del XV secolo da un manoscritto delle Cronache di Jean Froissart: nel 1378 la Chiesa si scinde in due

Miniatura del XV secolo da un manoscritto delle Cronache di Jean Froissart: nel 1378 la Chiesa si scinde in due "obbedienze" che lotteranno per quarant'anni l'una contro l'altra

Il Regno di Croazia, evidenziato in rosso. Il verde indica le zone della Jugoslavia annesse all'Italia fra il 1941 ed il 1943, il marrone quelle annesse all'Ungheria fra il 1941 ed il 1944 ed il blu i territori occupati militarmente dalla Germania (il Banato) o annessi completamente al Reich (la Slovenia)

Il Regno di Croazia, evidenziato in rosso. Il verde indica le zone della Jugoslavia annesse all'Italia fra il 1941 ed il 1943, il marrone quelle annesse all'Ungheria fra il 1941 ed il 1944 ed il blu i territori occupati militarmente dalla Germania (il Banato) o annessi completamente al Reich (la Slovenia)

Torre di Capodiferro presso la foce del Garigliano

Torre di Capodiferro presso la foce del Garigliano

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * NOTE*

iministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale 5. Leggenda delle sigle e nota bibliografica Archivi e biblioteche ASC = Archivio di Stato di Cesena ASR = Archivio Storico Comunale di Rimini, in Archivio Stato di Rimini BGR = Biblioteca Civica Gambalunghiana di Rimini Fondi archivistici e manoscritti AP 502, Lettere Municipalità [...]

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * CAP. 3 *

Riministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale Capitolo terzo: I "sollevati montanari" 3.1 Incursioni a San Mauro e Santarcangelo Circa centocinquanta malviventi "montanari", armati in vari drappelli, il 21 marzo si presentano ai proprietari del Comune di San Mauro e della sua campagna "per averne violentemente dei generi" alimentari: [...]

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * INDICE

Riministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale Indice Versione in unico documento web, 2013. Cap. 1. L’invasione del 1796 Cap. 2. L’occupazione del 1797 Cap. 3. I "sollevati montanari" Cap. 4. Politica e religione Per le sigle e la nota bibliografica All'indice * Per il Rimino * Posta Questo è l'unico sito con pagine aggiornate [...]

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * CAP. 4 *

Riministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale Capitolo quarto: Politica e religione 4. 1 Il Vangelo secondo Parigi La Giunta di Difesa il 17 marzo si era rivolta a tutto il clero perché non cessasse di predicare "quelle massime di ubbidienza e subordinazione, su cui è appoggiato il Vangelo", e non gettasse "la fiaccola della discordia [...]

Plebe briganti ribelli. Bonaparte in Romagna 1796-97 * di Antonio Montanari * CAP. I *

Riministoria© Antonio Montanari PLEBE BRIGANTI RIBELLI La Romagna nel 1796-97 e l'invasione di Napoleone Bonaparte di Antonio Montanari Un'opera inedita in versione integrale Capitolo primo: L’invasione del 1796 1.1 Giugno ’96: "Si minaccia il Sacco generale" "Ognuno continui tranquillo nell’esercizio de’ proprj impieghi, e mestieri, come se non vi fossero truppe": il cardinal Legato di Bologna Ippolito Vincenti rassicura con queste parole la popolazione, [...]

Case vacanze Romagna

Case vacanze Romagna

Case vacanze Romagna - Affitti Romagna Cerchi un abitazione in affitto in Romagna dove trascorrere le vacanze estive? Prenotazione vacanze in Romagna tramite annunci affitti case vacanze per chi intende scoprire questa meravigliosa terra. La Romagna saprà conquistarvi con i suoi colori, i suoi profumi e con il ritmo della sua musica. Case vacanze Romagna in affitto da privati per le nelle più belle località. Su ROMAGNABESTWEEK.COM puoi trovare [...]

deleted

deleted

Centro per Disintossicarsi dal Metadone Forlì-Cesena

Centro per Disintossicarsi dal Metadone Forlì-Cesena

Sei alla Ricerca di un Centro per Disintossicarsi dal Metadone che Interviene a Forlì-Cesena? Chiama Subito il Numero Verde 800 178 796 e Mettiti in Contatto con il Centro Narconon Gabbiano. Il Centro per Disintossicarsi dal Metadone Narconon Gabbiano, operativo dal 1988, interviene anche a Forlì-Cesena ed ha permesso a migliaia di persone di risolvere un problema di dipendenza da metadone. La località dove Forlì sorge fu abitata sin dal Paleolitico, [...]

Centro per Disintossicarsi dall’Eroina Forlì-Cesena

Centro per Disintossicarsi dall’Eroina Forlì-Cesena

Cerchi un Centro per Disintossicarsi dall’Eroina che interviene anche a Forlì-Cesena? Chiama Subito il Numero Verde 800 178 796. Il Centro per Disintossicarsi dall'Eroina Narconon Gabbiano interviene anche a Forlì-Cesena ed ha aiutato migliaia di persone a risolvere definitivamente un problema di tossicodipendenza. La zona di Forlì-Cesena offre molte attrattive dal punto di vista storico ed artistico, grazie ad un passato particolarmente ricco di [...]

Centro per Disintossicarsi dalla Cocaina Forlì-Cesena

Centro per Disintossicarsi dalla Cocaina Forlì-Cesena

Sei alla Ricerca di un Centro per Disintossicarsi dalla Cocaina che Interviene a Forlì-Cesena? Chiama Subito il Numero Verde 800 178 796 e Mettiti in Contatto con il Centro Narconon Gabbiano. Il Centro per Disintossicarsi dalla Cocaina Narconon Gabbiano, operativo dal 1988, interviene anche a Forlì-Cesena ed ha aiutato migliaia di persone ad uscire dal tunnel della dipendenza da cocaina in modo definitivo. La zona di Forlì-Cesena è sempre stata una [...]

&id=HPN_Province+pontificie_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Province{{}}pontificie" alt="" style="display:none;"/> ?>