Qualit dell aria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Qualit dell aria. Cerca invece Qualità dell'aria.

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Qualità dell'aria

La scheda: Qualità dell'aria

La qualità dell'aria è una misura di quanto l'aria sia libera da inquinamento atmosferico e innocua se respirata dall'uomo.
In Italia la prima legge ambientale fu approvata nel 1966, per combattere l'inquinamento atmosferico e fu battezzata legge antismog. Oggi sono aumentati i divieti e i controlli, i combustibili sono migliorati, ma il traffico automobilistico è cresciuto in modo abnorme diventando la principale causa di inquinamento ambientale. A livello mondiale si è scoperto che le emissioni di anidride carbonica provocate dalla combustione del petrolio stanno aumentando pericolosamente la temperatura del pianeta (effetto serra). Le tre principali fonti di inquinamento sono:
Impianti industriali
Impianti termici
Veicoli a motore



La disciplina contro l'inquinamento atmosferico è contenuta nel DPR 203/1988 che ha dato attuazione a 4 direttive europee emanate tra il 1980 e il 1985. La lotta contro l'inquinamento atmosferico fa ricorso a 2 strategie diverse:
controllo delle fonti inquinanti e fissazione di standard di emissione,
controllo sulla qualità dell'aria e fissazione di standard sulla qualità dell'aria.
Più recentemente tale materia è stata disciplinata dal D.Lgs. 152/06 (cosiddetto testo unico ambientale) per quanto riguarda le emissioni inquinanti e dal D.Lgs. 155/10 (recepimento della direttiva 2008/50/CE) per quanto riguarda la qualità dell'aria ambiente e poi dal D. Lgs 24 dicembre 2012, n 250.

I valori limite d'emissione indicano per ogni sostanza inquinante la massima quantità che può essere immessa nell'atmosfera da parte di un singolo impianto. I valori limite di emissione massimi, in termini di concentrazione, sono stabiliti per il territorio nazionale dagli allegati al D.lgs. 152/06. Le regioni possono stabilire valori limite di emissione massimi più bassi di quelli nazionali. Le imprese hanno l'obbligo di rilevare (periodicamente o in continuo) le emissioni dei loro impianti e di comunicare i risultati delle misure all'amministrazione. Sussiste, inoltre, l'obbligo di adottare la migliore tecnologia disponibile per il contenimento delle emissioni, ovvero (in caso di impianti soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale) le migliori tecniche disponibili, che ottimizzano le prestazioni globali dell'impianto dal punto di vista ambientale. Per vigilare sul rispetto di tali obblighi, ciascun impianto il cui esercizio comporta emissioni significative nell'atmosfera deve essere autorizzato, in genere dalla Regione o, se delegata, dalla Provincia.
Le imprese che producono emissioni insalubri sono soggette ad altri vincoli che riguardano la loro locazione, che può essere in campagna o città ma con l'uso di particolari cautele.

Per quanto riguarda gli impianti termici la legge si propone 2 obiettivi:
Limitare le emissioni di sostanze inquinanti
Limitare il consumo d'energia
Questi 2 obiettivi sono perseguiti da 2 diversi regolamenti che contengono le norme fondamentali sugli impianti di riscaldamento: La legge si impone di ridurre il fabbisogno di riscaldamento agendo su edifici in modo da rendere possibile il riscaldamento dei locali con un minor consumo di combustibili. Allo stesso tempo la legge mira a sostituire gli impianti di riscaldamento centralizzato con gli impianti autonomi.

I veicoli a motore sono i principali responsabili dell'inquinamento atmosferico registrato nelle aree urbane. Le disposizioni contro questo tipo di inquinamento possono essere distinte in 2 gruppi:
Misure di emergenza: comprendono limite di attenzione e limite di allarme
Misure preventive
Contenute nel nuovo codice della strada, basate su 2 principi:
Le caratteristiche tecniche dei mezzi e dei carburanti
Riduzione traffico automobilistico privato nelle aree urbane
Negli anni settanta il principale problema nei centri urbani era costituito dalle elevate concentrazioni di biossido di zolfo a cui era sottoposta la popolazione. La causa principale delle alte concentrazioni era l'uso di combustibile ad alto tenore di zolfo. In quegli anni si superava ancora la concentrazione mensile media di 1000 µg/m³. La riduzione del consumo di combustibile ricco di zolfo ha portato ad una diminuzione delle concentrazioni di questo inquinante.

Il controllo sulle singole fonti d'inquinamento non è però sufficiente, infatti se in un'area esistono numerosi impianti, l'aria risulterà lo stesso inquinata. La legge stabilisce perciò i livelli di qualità dell'aria, definiti in base alla concentrazione di inquinanti in atmosfera, classificati in base al confronto con:
Valori limite: indicano, per ogni sostanza, la concentrazione massima accettabile
Valori guida: indicano, per ogni sostanza, la concentrazione massima desiderabile
Tali valori sono in generale definiti a livello nazionale, ma le regioni possono fissare valori più severi. Per verificare e monitorare il livello di qualità dell'aria, le regioni hanno il compito di predisporre stazioni di monitoraggio. Tocca infine alle regioni adoperarsi perché i valori limite non vengano superati, e a questo fine elaborano un “piano di risanamento e tutela della qualità dell'aria” che indica tutte le azioni da svolgere e le cautele da adottare per tenere sotto controllo la situazione e migliorarla.

Treviso, allarme sulla qualità dell'aria

Treviso, allarme sulla qualità dell'aria

Treviso, allarme sulla qualità dell'aria dall'ultimo rapporto Ispra„La deputata padovana Silvia Benedetti (M5S): "Uno studio pubblicato nel 2013 sulla rivista scientifica Lancet Oncology dimostra che per ogni incremento di 10 microgrammi di PM 10 nell'aria il rischio di ammalarsi di tumore al polmone aumenta del 22%"“Articolo pubblicato il 14 dicembre 2017 da http://www.trevisotoday.it/ TREVISO Il rapporto dell’Ispra sulla qualità dell'ambiente [...]

Il Cosi rende pubblici i dati ambientali della qualità di aria e acqua potabile

Il Cosi rende pubblici i dati ambientali della qualità di aria e acqua potabile

TERMOLI - Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno, in seguito al ripristino del laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria, comunica che ha attivato sul proprio sito, all’indirizzo www.cosib.it, sotto il link Laboratorio, la sezione relativa ai dati ambientali, e che dal giorno 19 maggio saranno resi pubblici. La pubblicazione sarà effettuata con bollettini giornalieri per i parametri relativi al monitoraggio della [...]

VILLAGGIO, POLIZIA LOCALE ALLERTATA PER QUALITA' DELL'ARIA

VILLAGGIO, POLIZIA LOCALE ALLERTATA PER QUALITA' DELL'ARIA

  Per iil cattivo odore che si avverte nella zona sud di Paderno (vedi "post" del 14 dicembre) ho telefonato stamattina alla Polizia Locale. La centralinista mi ha risposto che si stanno occupando della questione. Ho ricevuto conferma che l'impianto interessato non è la EcoBat ma quello che tratta ceneri da inceneritore per produzione di cemento. Anche stamattina l'odore acre è intenso. Difendiamo il nostro territorio e la nostra aria!!!

Sviluppo e salute. Torino, Brescia e Milano le città con la peggiore qualità dell'aria. Troppe morti causate dall'inquinamento

Sviluppo e salute. Torino, Brescia e Milano le città con la peggiore qualità dell'aria. Troppe morti causate dall'inquinamento

Ocse: in Italia le città più inquinate d'Europa Sono italiane più di metà delle trenta città europee con la peggiore qualità dell'aria - con Torino, Brescia e Milano tra quelle più inquinate - tale da incidere direttamente sulla riduzione della speranza di vita statistica, soprattutto a Nord, con migliaia di decessi annui attribuibili all'inquinamento aereo. È quanto emerge dal "Rapporto Ocse sulle performance ambientali: Italia 2013", presentato oggi a [...]

Abbiamo ancora una visione ottocentesca del mondo e l'esistenza di tanti nuovi schiavi dal colore della pelle diverso dal nostro non ci indigna quanto dovrebbe. Lo stesso vale per femminicidi e ambiente

Abbiamo ancora una visione ottocentesca del mondo e l'esistenza di tanti nuovi schiavi dal colore della pelle diverso dal nostro non ci indigna quanto dovrebbe. Lo stesso vale per femminicidi e ambiente

Razzismo e inquinamento sono i due tumori che stanno distruggendo la nostra civiltà. Quindici anni fa ho vissuto un lungo periodo a Londra. Una sera, venni invitato a cena da un'amica e per l'occasione conobbi suo marito. Era molto simpatico. Aveva la pelle scura. Durante la cena, gli chiesi da dove provenisse. Sulla tavola precipitò un gelo che mi lasciò di stucco. Alla fine della cena, sua moglie mi prese da parte per spiegarmi che io avevo posto un quesito [...]

Profumatori ambiente Love.collection

Profumatori ambiente Love.collection

Promutatori ambiente Love.collection                

Rodi/ Spiaggia e mare ora meno sporchi. Fa boom anche la seconda giornata del MARINE LITTER. Spazio all’ambiente ma anche al te

Rodi/ Spiaggia e mare ora meno sporchi. Fa boom anche la seconda giornata del MARINE LITTER. Spazio all’ambiente ma anche al te

Renzi: “I problemi dell’ambiente si risolvono con l’economia circolare, non con la plastic tax”

Renzi: “I problemi dell’ambiente si risolvono con l’economia circolare, non con la plastic tax”

Matteo Renzi è tornato a parlare della plastic tax: “Se vogliamo essere davvero autenticamente amici dell’ambiente non si deve usare l’ambiente come scusa per mettere tasse sulla plastica. Il populista usa slogan e alza le tasse, il politico smaltisce i rifiuti e investe nell’economia circolare”.  Matteo Renzi torna sul tema della plastic tax con una considerazione destinata a far discutere. "Inutile far finta di fare gli ambientalisti se non si [...]

Oltre dieci miliardi previsti dal piano del governo Conte sono bloccati da un sistema inefficiente. Nel 2019 il ministero dell’Ambiente ha speso un decimo di quanto stanziato. Lo shock proposto da Renzi

Oltre dieci miliardi previsti dal piano del governo Conte sono bloccati da un sistema inefficiente. Nel 2019 il ministero dell’Ambiente ha speso un decimo di quanto stanziato. Lo shock proposto da Renzi

Dissesto Italia: i soldi per mettere in sicurezza il paese ci sono, ma chissà perché non li usiamo. Servono 40 miliardi per salvare tutta l’Italia dal dissesto idrogeologico. Ma tutti questi soldi lo Stato non li ha. Ci sono però una decina di miliardi che i governi hanno stanziato negli ultimi anni che potrebbero sistemare in gran parte il nostro Paese, ma questi finanziamenti vengono spesi poco e male. Perché? Burocrazia, incapacità dei Comuni [...]

VELA REGATA SOLITARIA IN NOME DELL'AMBIENTE

VELA REGATA SOLITARIA IN NOME DELL'AMBIENTE

PORTO CERVO, 16 SET - Ci sarà anche un socio dello Yacht Club Costa Smeralda al via della 22/a edizione della Mini-Transat, regata oceanica in solitario su barche della classe Mini 6.50. Daniele Nanni, a bordo della sua ITA 659 Audi e-tron, regaterà in veste di testimonial della One Ocean Foundation ed è supportato da Audi, fin dall'inizio a fianco della Fondazione nei vari progetti intrapresi per una maggiore consapevolezza ambientale. La Mini-Transat, [...]

Siamo antirenziani, Zingaretti corteggia Calenda (di nuovo!) NO!La ragione è più politica. Il Pd ha perso per strada il pezzo più importante RENZI,e non sanno più da che parte girarsi.

Siamo antirenziani, Zingaretti corteggia Calenda (di nuovo!) NO!La ragione è più politica. Il Pd ha perso per strada il pezzo più importante RENZI,e non sanno più da che parte girarsi.

LA SCUOLA SALVINIANA HA FATTO BRECCIA NEL PD.Siamo antirenziani, Zingaretti corteggia Calenda (di nuovo!) CON LE BALLE E DARE LA COLPA AGLI ALTRI DOVE VOLETE ANDARE! Il segretario del PD ha offerto all’ex ministro un ruolo da mediatore nella vicenda Ilva, anche per dare fastidio a Renzi. Il fondatore di Siamo europei, che si era già proposto anche a Conte, potrebbe accettare. A maggior gloria del nuovo partito che lancerà il 22 novembre. Da qualche giorno [...]

Mogli e buoi dei cani tuoi

Mogli e buoi dei cani tuoi

Mentre professionisti, psicologi, medici, avvocati, bancari, ingegneri e musicisti da strapazzo importunano le ragazze sui social network, le loro mogli, nel frattempo, si divertono alla grande.

FOTO: Qualità dell'aria

Impianto inquinante

Impianto inquinante

Scarico di auto

Scarico di auto

La Sfida Infinita

Nello sport esistono momenti e personaggi che sono destinati a rimanere nel tempo. Alcune rivalità, per l'energia che sprigionano, sembrano non finire mai lasciando impresse negli occhi e nella mente di chi assiste uno spettacolo che va aldilà del risultato. In questi casi la vera bellezza è determinata dall'antagonismo tra le parti e dal fascino che tale contrapposizione è in grado di generare tra gli appassionati. Se vi è un Paese che meglio di altri riesce [...]

Una verità che pochi raccontano: cibi velenosi? Ma quale Cina o India, il pericolo viene dai prodotti made in Usa. Centinaia di pesticidi di tutti i tipi tra cui il pericolosissimo clorpirifos, glifosato ed addirittura il DDT, vietato da anni!

Una verità che pochi raccontano: cibi velenosi? Ma quale Cina o India, il pericolo viene dai prodotti made in Usa. Centinaia di pesticidi di tutti i tipi tra cui il pericolosissimo clorpirifos, glifosato ed addirittura il DDT, vietato da anni!

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Una verità che pochi raccontano: cibi velenosi? Ma quale Cina o India, il pericolo viene dai prodotti made in Usa. Centinaia di pesticidi di tutti i tipi tra cui il pericolosissimo clorpirifos, glifosato ed addirittura il DDT, vietato da anni!   Quando si pensa a una tavola in cui i pesticidi finiscono in ogni portata, dal primo al contorno alla frutta, normalmente ci verrebbe in mente quella [...]

Francesca De Andrè e Mila Suarez, volano stracci a Pomeriggio Cinque : «Ecco perché ti ho chiamata scimmia»

Francesca De Andrè e Mila Suarez, volano stracci a Pomeriggio Cinque : «Ecco perché ti ho chiamata scimmia»

A Pomeriggio Cinque, da Barbara D'Urso, si parla di razzismo e discriminazione. Ospiti in studio ci sono due ragazze che hanno condiviso l'esperienza del Grande Fratello, ma tra Francesca De Andrè e Mila Suarez non corre buon sangue. E si vede. Le due ragazze avevano avuto numerosi diverbi nella casa e una clip andata in onda durante Pomeriggio Cinque mostra alcuni insulti proferiti da Francesca De Andrè all'indirizzo di Mila Suarez. Tra questi c'è anche [...]

Francesca De Andrè e Mila Suarez, volano stracci a Pomeriggio Cinque : «Ecco perché ti ho chiamata scimmia»

Francesca De Andrè e Mila Suarez, volano stracci a Pomeriggio Cinque : «Ecco perché ti ho chiamata scimmia»

A Pomeriggio Cinque, da Barbara D'Urso, si parla di razzismo e discriminazione. Ospiti in studio ci sono due ragazze che hanno condiviso l'esperienza del Grande Fratello, ma tra Francesca De Andrè e Mila Suarez non corre buon sangue. E si vede. Le due ragazze avevano avuto numerosi diverbi nella casa e una clip andata in onda durante Pomeriggio Cinque mostra alcuni insulti proferiti da Francesca De Andrè all'indirizzo di Mila Suarez. Tra questi c'è anche [...]

Discorsi di Dio all’intero universo: Il ventinovesimo discorso (Estratto I)

Discorsi di Dio all’intero universo: Il ventinovesimo discorso (Estratto I)

https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=aw6Ws7dHkDE La parola dello Spirito Santo - Discorsi di Dio all’intero universo: Il ventinovesimo discorso (Estratto I) Il Lampo da Levante, la Chiesa di Dio Onnipotente è stata creata in virtù della manifestazione e dell'opera di Dio Onnipotente, il secondo avvento del Signore Gesù, Cristo degli ultimi giorni. È costituita da tutti coloro che accettano l'opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni e sono [...]

Poi farò di nuovo?

Poi farò di nuovo?

    Ognuno fa degli errori, quindi il primo reato viene scusato I record verranno cancellati e posso continuare con la vita mentre scelgo La seconda volta ruota intorno e mi trovo solo Nel bagno di un negozio di gelati, fissando in aria sottile  che è scopata Non so come è successo di nuovo Non so perché ero così ingenuo Ricordo i volti Ricordo di sfuggire Ricordo di venire E ricordo il sangue che avevo perso Sto guardando l'inclinazione [...]

Commento ambiguo

Commento ambiguo

A nome di Tizia, Caia e Sempronia, ti quereliamo per ciò che hai scritto sui di noi e sulle donne in generale. Siamo PROFESSIONISTE SERIE E ci battiamo per i diritti di tutti. Ma proprio di tutti. A casa come in ospedale.

Piccole parassite crescono

Piccole parassite crescono

Eccole le ragazze di oggi: senza vergogna, senza dignità, senza voglia di lavorare e senza voglia nemmeno di mettere le maiuscole. Andiamo bene, andiamo.

Il verso del leopardo

Il verso del leopardo

Mwana Wa Chui è un’esile creaturina pelosa, appena nata, abbandonata e rinvenuta, nel folto della foresta, da due ragazzi della tribù Wandinga.  Nubia e Naaghet soccorrono il cucciolo di gorilla e, con i consigli della donna sciamano del villaggio, riescono a salvarlo e poi allevarlo amorevolmente. Tra i tre s’instaura un rapporto di amicizia e di fiducia reciproca e Mwana si rivela ben presto una creatura straordinaria, dalle facoltà intellettive [...]

Bambina di 11 anni affronta un coccodrillo e salva l'amica: «Gli ho strappato gli occhi»

Bambina di 11 anni affronta un coccodrillo e salva l'amica: «Gli ho strappato gli occhi»

Una storia incredibile di amicizia e di coraggio: una bambina di 11 anni, di nome Rebecca, è riuscita a salvare una sua amica dall'attacco di un coccodrillo, affrontando il temibile rettile a mani nude. L'episodio è avvenuto in Zimbabwe ed è raccontato dal Sunday News: Rebecca aveva notato che Latoya, un'amica di due anni più piccola, era stata attaccata da un coccodrillo mentre nuotava in un fiume. La piccola, in pochi istanti, è riuscita a saltare sul [...]

Bambina di 11 anni affronta un coccodrillo e salva l'amica: «Gli ho strappato gli occhi»

Bambina di 11 anni affronta un coccodrillo e salva l'amica: «Gli ho strappato gli occhi»

Una storia incredibile di amicizia e di coraggio: una bambina di 11 anni, di nome Rebecca, è riuscita a salvare una sua amica dall'attacco di un coccodrillo, affrontando il temibile rettile a mani nude. L'episodio è avvenuto in Zimbabwe ed è raccontato dal Sunday News: Rebecca aveva notato che Latoya, un'amica di due anni più piccola, era stata attaccata da un coccodrillo mentre nuotava in un fiume. La piccola, in pochi istanti, è riuscita a saltare sul dorso [...]

Ho sempre provato qualcosa per te

Ho sempre provato qualcosa per te

Ho sempre provato qualcosa per te Abbastanza per me non dire di no o sì, e tutto questo è niente Non devi essere buttato via Perdo una mezz'ora facile nel labbro, nel tuo letto Nella faccia da bastardo che mi dice che non può farmi adesso Un'altra volta, senza indugio Quando il mondo mi adora Torna indietro E quando penso di non vederti più, vieni, vieni da me, pieno di desiderio, vieni e baciami la bocca, vieni e togliti tutti i vestiti per [...]

&id=HPN_Qualità+dell'aria_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Air{{}}quality{{}}index" alt="" style="display:none;"/> ?>