Raffaele Lombardo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Raffaele Lombardo

La scheda: Raffaele Lombardo

Raffaele Lombardo (Catania, 29 ottobre 1950) è un politico italiano, presidente della Regione Siciliana dal 2008 al 2012. Fondatore e leader del Movimento per le Autonomie (segretario fino al 26 luglio 2012), è stato presidente della provincia di Catania dal 2003 al 2008 e parlamentare europeo dal 1999 al 2008.
Condannato in primo grado a 6 anni e 8 mesi per concorso esterno in associazione mafiosa, il 31 marzo 2017 la Corte d'Appello di Catania lo condanna a 2 anni di reclusione solo per voto di scambio.


Raffaele Lombardo:
Presidente della Regione Siciliana:
Durata mandato: 28 aprile 2008 – 10 novembre 2012
Predecessore: Salvatore Cuffaro
Successore: Rosario Crocetta
Segretario federale del Movimento per le Autonomie:
Durata mandato: 30 aprile 2005 – 8 luglio 2012
Predecessore: carica istituita
Successore: Giovanni Pistorio Agazio Loiero
Presidente della Provincia di Catania:
Durata mandato: 25 maggio 2003 – 12 febbraio 2008
Predecessore: Nello Musumeci
Successore: Giuseppe Castiglione
Eurodeputato:
Legislature: V, VI (fino al 28 aprile 2008)
Gruppo parlamentare: PPE
Circoscrizione: Italia insulare
Dati generali:
Partito politico: Movimento per le Autonomie (dal 2005) In precedenza: DC (fino al 1994) CCD (1994-2002) UdC (2002-2005)
Titolo di studio: Laurea in medicina e chirurgia

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Raffaele Lombardo

Il 17 marzo 2000 Pellegrini patteggia ammettendo di avere versato denaro ad alcuni politici, tra cui Lombardo, ma i giudici finiscono per considerare quel versamento solo un regalo: il reato venne derubricato a finanziamento illecito ai partiti, reato che per gli imputati risultava ormai prescritto.

Il 13 gennaio 2011 viene data notizia di un nuovo coinvolgimento di Lombardo in una vicenda giudiziaria, infatti risulta indagato insieme ad alcuni amministratori catanesi in un'inchiesta su promozioni facili e avanzamenti di carriera illeciti di dipendenti comunali a Catania.

Il 21 settembre 2010 viene presentato il quarto Governo della Presidenza Lombardo, composto esclusivamente da assessori tecnici e sostenuto da Mpa, Fli, Api, Pd e l'Udc di Casini (con la componente che fa capo a Totò Cuffaro e Saverio Romano all'opposizione, sotto il nome di Popolari per l'Italia di Domani).

Il 29 marzo 2010 il quotidiano La Repubblica scrive che Lombardo sarebbe indagato dalla Procura della Repubblica di Catania per concorso esterno in associazione mafiosa assieme al fratello Angelo e numerosi amministratori locali, perché in campagna elettorale avrebbero avuto il sostegno della mafia.

Il 3 novembre 2010 la Procura di Catania conferma il coinvolgimento del Presidente della Regione Siciliana in una indagine, anche se non ha richiesto alcun provvedimento nei suoi confronti.

Il 3 marzo 2009 un sondaggio della Ekma assegna a Lombardo il 68,3 per cento dei consensi, primo tra tutti i presidenti delle Regioni italiane, in crescita di 5 punti rispetto al precedente sondaggio del luglio 2008.

Il 18 giugno 1991 è rieletto con 64.

Il 31 luglio 2012 si dimette dinanzi l'Assemblea regionale siciliana dalla carica di presidente con alcuni mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale del mandato prevista per l'aprile 2013.

Il 29 marzo 2012 il Giudice per le indagini preliminari di Catania Luigi Barone ha disposto l'imputazione coatta per il governatore siciliano riguardo all'accusa di concorso esterno in associazione di tipo mafioso, nell'ambito dell'inchiesta "Iblis".

Nel 2004, viene riconfermato europarlamentare, dopo le dimissioni di Salvatore Cuffaro primo eletto, nell'UDC, partito del quale è segretario regionale dalla fondazione fino al 2005.

Il 19 febbraio 2014 Raffaele Lombardo venne condannato in primo grado con rito abbreviato per concorso esterno in associazione mafiosa alla pena di 6 anni e 8 mesi di reclusione, all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e ad un anno di libertà vigilata.

Il 31 marzo 2017 la Corte d'Appello di Catania assolve Lombardo dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, condannandolo a 2 anni di reclusione per voto di scambio.

Il 17 dicembre 1994 per le vicende giudiziarie Lombardo lascia con due anni di anticipo l'Assemblea Regionale Siciliana.

Il 23 luglio 1994 è nuovamente arrestato per associazione a delinquere finalizzata a commettere reati contro la pubblica amministrazione per lo scandalo di un appalto da 48 miliardi di lire per i pasti all'ospedale Vittorio Emanuele II di Catania: secondo l'accusa, un comitato d'affari composto da Rino Nicolosi, Salvo Andò, Antonino Drago e lo stesso Lombardo avrebbe garantito l'appalto all'azienda dell'ex presidente dell'Inter Ernesto Pellegrini, in cambio di una tangente di 5 miliardi di lire e condannato in primo grado.

Il 12 febbraio 2008 ha presentato le sue dimissioni da presidente.

Il 24 febbraio 2008 ufficializza la sua candidatura alla presidenza della Regione Siciliana, sostenuto dal suo movimento, dal PDL e dall'UDC.

deleted

deleted

Processo Lombardo: "Soldi dai servizi segreti offerti ad Aiello per testimoniare a favore di...

tutti i nodi vengono al pettine...ma quanti altri soldi (nostri) sono stati regalati per addomesticare i processi? Colpo di scena al processo di Raffaele Lombardo. I servizi segreti avrebbero offerto un'ingente somma di denaro al... SUDPRESS.IT  

Pasquasia. Disastro ambientale: chiuse indagini su Lombardo, Marino e Russo

Pasquasia. Disastro ambientale: chiuse indagini su Lombardo, Marino e Russo

Inchiesta sulla miniera di Pasquasia, ridotta a una discarica di rifiuti speciali pericolosi. Le ipotesi di reato per cui si procede vanno dal traffico illecito di rifiuti tossico nocivi all’associazione per delinquere finalizzata alla frode in pubbliche forniture ed a vari reati contro la pubblica amministrazione Rassegna stampa Miniera Pasquasia. Rinviati a giudizio Lombardo, Russo, Marino e La Rosa indagati per disastro ambientale  http://www.vivienna.it  5 [...]

Mafia, concorso esterno, Lombardo condannato

Mafia, concorso esterno, Lombardo condannato

Mafia: Ex presidente Regione Sicilia, Raffaele Lombardo condannato Sei anni e otto mesi per concorso esterno http://www.ansa.it/ 19 febbraio 2014 CATANIA - Il Gup di Catania ha condannato a sei anni e otto mesi di reclusione l'ex presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, concorso esterno all'associazione mafiosa. Lo ha assolto dal reato di voto di scambio. Il giudice Marina Rizza ha anche rinviato a giudizio suo fratello Angelo Lombardo, ex deputato [...]

Sicilia, processo per Lombardo & figlio

Sicilia, processo per Lombardo & figlio

Accusati di reato elettorale, prima udienza il 19/5 a Catania ANSA 07 gennaio 2014 L'ex Presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo e il figlio Salvatore Federico Michele, detto Toti, saranno processati per reato elettorale. La Procura di Catania ne ha disposto la citazione diretta, saltando la richiesta di rinvio a giudizio, davanti il giudice monocratico. La prima udienza si terrà il 19 maggio. Secondo l'accusa, in occasione delle elezioni per il [...]

Corte dei Conti. Condannati Centorrino e Campo. Indagine per Lombardo

Corte dei Conti. Condannati Centorrino e Campo. Indagine per Lombardo

Per i dirigente esterni scelti dall'ex presidente della Regione Raffaele Lombardo scatta l'indagine della Corte dei Conti. La magistratura contabile calcola oltre 2 milioni spesi dalla Regione. Notificati gli inviti a comparire. L'inchiesta riguarda l'intera giunta. Secondo la procura occorreva prima ricercare nei ruoli interni le professionalità richieste.-I giudici della sezione d'appello della Corte dei Conti hanno condannato l'ex assessore regionale Mario [...]

Lombardo, la procura chiede condanna a 10 anni

Lombardo, la procura chiede condanna a 10 anni

La Procura di Catania ha chiesto la condanna a 10 anni dell'ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio. La richiesta è stata formulata dal procuratore Giovanni Salvi, intervenuto personalmente davanti al Gup Marina Rizza, per concludere la requisitoria condotta nelle precedenti udienze dal sostituto Giuseppe Gennaro. Raffaele Lombardo, che viene processato col rito abbreviato per [...]

Voto di scambio, indagati l'ex governatore Lombardo e il figlio

Voto di scambio, indagati l'ex governatore Lombardo e il figlio

L'ex Presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo e il figlio Salvatore Federico Michele, detto Toti, sono indagati per voto di scambio dalla Procura della Repubblica di Catania, che ha notificato loro gli avvisi di conclusione indagini preliminari. Lo ha reso noto la Procura etnea con un comunicato. Raffaele e Salvatore Lombardo, secondo le accuse, avrebbero, in occasione delle elezioni per il rinnovo dell'Ars del 28 ottobre 2012, promesso posti di lavoro [...]

Smog, chiesto il processo per Lombardo, Cuffaro e sette assessori regionali

Smog, chiesto il processo per Lombardo, Cuffaro e sette assessori regionali

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/ 22 febbraio 2013 Palermo Ultimissime L’INCHIESTA I pm: conoscevano i dati ma non hanno adottato misure adeguate per contrastare l’inquinamento PALERMO - Il pm Geri Ferrara ha chiesto il rinvio a giudizio per omissione d'atti d'ufficio per l'ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, il suo predecessore Salvatore Cuffaro (ora in carcere) e sette assessori regionali all'Ambiente che si sono succeduti tra [...]

L'ex governatore siciliano Raffaele Lombardo si smentisce ancora, sarà candidato al Senato

Il leader dell'MPA. Nonostante gli impegni solenni di qualche mese fa e il processo in corso per mafia.

L'ex governatore siciliano Raffaele Lombardo si smentisce ancora, sarà candidato al Senato

L'ex governatore siciliano Raffaele Lombardo si smentisce ancora, sarà candidato al Senato

Il leader dell'MPA. Nonostante gli impegni solenni di qualche mese fa e il processo in corso per mafia.// online marketingPALERMO - Alla fine non si è ritirato nella sua adorata tenuta di campagna a Grammichele come aveva solennemente promesso. L'ex governatore siciliano Raffaele Lombardo sarà invece capolista al Senato, nonostante gli annunci fatti al momento delle dimissioni da Presidente della Regione e nonostante il processo in corso a Catania nel quale è [...]

Lettera aperta a Toti Lombardo.

Lettera aperta a Toti Lombardo.

Caro Toti, mi permetto di darti del tu. Ne approfitto adesso, perché tra qualche giorno ti potrai fregiare del titolo di onorevole. Sì, perché sarai eletto e pure con una caterva di voti. Ho visto il video del tuo primo intervento da candidato. Sei un ragazzo in gamba, hai una invidiabile proprietà di linguaggio e le idee abbastanza chiare. Niente a che vedere con il Trota al quale i giornalisti cercano invano di paragonarti. No, il figlio di Umberto Bossi non [...]

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo (che nel 2011 ha avuto 500mila euro) di Nino AmadoreCronologia articolo26 settembre 2012Commenta     PALERMO - Per il momento lo si potrebbe definire un monitoraggio un po' più approfondito. Ma è chiaro che l'inchiesta avviata dalla procura di Palermo, dal pool che indaga sui reati della Pa guidato dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci, potrebbe portare rivelazioni clamorose. Non ci sono [...]

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo

Sicilia, nel mirino dei pm di Palermo i fondi riservati di Lombardo (che nel 2011 ha avuto 500mila euro) di Nino AmadoreCronologia articolo26 settembre 2012Commenta     PALERMO - Per il momento lo si potrebbe definire un monitoraggio un po' più approfondito. Ma è chiaro che l'inchiesta avviata dalla procura di Palermo, dal pool che indaga sui reati della Pa guidato dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci, potrebbe portare rivelazioni clamorose. Non ci sono [...]

La dinastia dei Lombardo. Dopo Raffaele tocca a Toti il "Trota" siciliano

La dinastia dei Lombardo. Dopo Raffaele tocca a Toti il "Trota" siciliano

La dinasty dei Lombardo continua. Dopo Raffaele Lombardo e suo fratello Angelo, tocca a Toti. Il figlio del presidente della Regione siciliana dimissionario si candida alle elezioni regionali del 28 ottobre, in appoggio al candidato governatore Gianfranco Miccichè. Un Trota in salsa sicula? "No, è un ragazzo in gamba e molto sveglio, un politico nato", dice chi tra gli autonomisti lo conosce bene. La lista del rampollo è quella del Mpa, il movimento fondato da [...]

Lombardo scende in campo

Parte la campagna elettorale del governatore uscente Raffaele Lombardo presente stamane, con gli assessori ancora in carica Aricò (Fli) ed Aiello (ex Sindaco di Vittoria), a Scoglitti per chiedere allo Stato lo stop alle trivellazioni off-shore nel Canale di Sicilia, in ossequio ad un ordine del giorno relativo approvato recentemente dalla stessa giunta regionale. L'iniziativa è stata sollecitata dal Consorzio di Ripopolamento Ittico “Golfo di Siracusa” e [...]

Sicilia, le dimissioni di Lombardo. Elezioni anticipate il 28 e 29 ottobre

LA SICILIA CON I CONTI IN ROSSO. Il presidente attacca: «Su di me, fuga di notizie ben orchestrata. E lancia propositi secessionisti: «Perchè non separarci dall'Italia?»PALERMO - Come nel suo stile è uscito di scena con un discorso a effetto annunciando una sorta di ritiro dalla politica. Ipotesi tutta da verificare visto che appena qualche ora prima non aveva rinunciato a fare le ultimissime nomine della sua prolifica presidenza, piazzando all'assessorato [...]

Lombardo si è dimesso. Sicilia, al voto 28/29 ottobre

Lombardo si è dimesso. Sicilia, al voto 28/29 ottobre

KLICCA Proposta choc del governatore del Veneto "Adottiamo Sicilia: la risaniamo noi" Come annunciato il presidente della Regione ha lasciato il suo incarico ANSA 31 luglio 2012   Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, si è dimesso. Nell'ufficializzare le sue dimissioni, annunciate da settimane, davanti al parlamento siciliano, Raffaele Lombardo ha informato che la Sicilia andrà al voto il 28 e 29 ottobre. Il presidente dell'Ars, Francesco [...]

&id=HPN_Raffaele+Lombardo_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Raffaele{{}}Lombardo" alt="" style="display:none;"/> ?>