Rainer Maria Rilke

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Rainer Maria Rilke

La scheda: Rainer Maria Rilke

Rainer Maria Rilke, nome completo René Karl Wilhelm Johann Josef Maria Rilke (IPA: , Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926), è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo austriaco di origine boema.
È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per le Elegie duinesi (iniziate durante un soggiorno a Duino), i Sonetti a Orfeo e I quaderni di Malte Laurids Brigge.



Mentre era a Capri, Rilke abitò in una casa del parco di Villa Discopoli, il 12 gennaio si trasferì a Napoli, rimanendovi fino al 16: la moglie Clara preparava un viaggio in Egitto, e i suoi resoconti sull'esperienza impressionarono notevolmente Rilke. Nel frattempo, l'autore concordò con Hofmannsthal la sua collaborazione con la rivista Der Morgen, contribuendovi con le sue poesie, il 10 aprile terminò la traduzione dei "sonetti portoghesi" di Elizabeth Barrett Browning, eseguita insieme ad Alice Faehndrich: la traduzione verrà pubblicata nel maggio 1908. Il 12 aprile visita Gorkij, dal 16 al 28 maggio visse a Napoli con la moglie, per poi trasferirsi, il 31 maggio, a Parigi. Il suo terzo periodo nella capitale francese durò fino al 30 ottobre, nel luglio 1907 la rielaborazione della conferenza su Rodin divenne un'ulteriore monografia sull'artista francese. Il 24 luglio scrisse Sappho an Alkaios, l'ultimo componimento del primo volume dei Neue Gedichte, il secondo libro (99 liriche) fu scritto tra il 31 luglio 1907 e il 2 agosto 1908. In inverno visitò frequentemente le sale Cézanne, rimanendo affascinato dalle opere del pittore, il 26 ottobre lasciò Parigi, e tenne conferenze a Praga, Breslavia e Vienna. Ricompose inoltre il legame con Rodin, riprendendo a inviargli lettere: a Hietzing, Rilke visitò Rudolf Kassner, cui poi rimase legato da una solida amicizia. Il 26 novembre scrisse invece la prima lettera a Mimi Romanelli, incontrata a Venezia la settimana precedente, a dicembre lasciò Venezia e ripartì verso la Germania, ove trascorse l'inverno (nuovamente a Oberneuland, con la famiglia). Nel dicembre 1907 venne pubblicato il Neue Gedichte von Rainer Maria Rilke, dedicato a Karl ed Elisabeth von der Heydt.
Nel febbraio 1908 tornò a Capri, lasciandola in aprile per visitare Napoli, Roma e Firenze, il 1º maggio fece ritorno a Parigi, stabilendosi a rue Campagne-Première. Il 31 agosto si trasferì a rue de Varenne, all'Hôtel Biron, dividendo la casa con Jean Cocteau, Isadora Duncan e Rodin. Il soggiorno all'Hôtel Biron fu lungo (oltre tre anni) e segnò un cambiamento nella vita dell'autore. Nel novembre 1908 l'editore Insel pubblicò il secondo volume dei Neue Gedichte, dedicato a Rodin, Rilke fu poi colto da una lunga malattia, che durò da metà febbraio 1909 fino ai primi giorni dell'estate: questa infermità gli impedì di continuare a occuparsi della stesura del Malte. Ripresosi, in estate viaggiò nella Foresta Nera e visitò Strasburg, Bad Rippoldsau e Colmar, nonché la Provenza, il cui scenario (e specialmente le pietre di Les Baux) trovò spazio nel Malte. Il 10 dicembre 1909 Rilke ricevette la prima lettera di Marie von Thurn und Taxis-Hohenlohe, principessa con cui intrattenne un carteggio che, alla morte del poeta, contò 460 lettere. L'8 gennaio lasciò Parigi per tenere delle conferenze a Elberfeld, Lipsia e Jena: a Lipsia dettò i Quaderni di Malte durante il periodo in cui fu ospitato dalla famiglia Kippenberg. Trascorse i primi mesi del 1910 tra Berlino e Lipsia, e fece ritorno a Parigi il 12 maggio, stabilendosi nuovamente all'Hôtel Biron. Nel mese di giugno conobbe André Gide, ma il 7 luglio, non riuscendo a lavorare, lasciò Parigi, trasferendosi a Oberneuland (per l'ultima volta) e poi in Boemia, ospite dei Nádherný, il 30 ottobre tornò a Parigi. Tra il novembre 1910 e il marzo 1911 Rilke fu in Africa, ove visitò Algeri, Tunisi e l'Egitto, Rilke concluse il 1910 a Napoli.

Trieste, ragazzino di 14 anni precipita dal sentiero Rilke

Trieste, ragazzino di 14 anni precipita dal sentiero Rilke

Un ragazzino di 14 anni è precipitato da un percorso panoramico appena fuori Trieste, noto come sentiero Rilke, mentre passeggiava con sua madre. Il Messaggero riporta che l’adolescente è deceduto dopo una caduta di 30 metri. La madre lo avrebbe perso di vista per qualche secondo; quando si è resa conto che il figlio era scomparso, ha chiamato la polizia. Le ricerche hanno portato alla scoperta del cadavere del ragazzino; secondo quanto riferito dal [...]

"VEDERE L'INVISIBILE: LA POESIA DI RAINER MARIA RILKE

"VEDERE L'INVISIBILE: LA POESIA DI RAINER MARIA RILKE". LUNEDÌ 9 APRILE BIBLIOTECA ARIOSTEA FERRARA ore 17-19 Ne parla Giuliano Sansonetti Docente Unife Introduce Daniela Cappagli Insegnante Marina Cvetaeva ebbe a definire la poesia di Rainer Maria Rilke “una topografia dell'anima”, dunque – per stare al nostro titolo – una topografia dell'Invisibile per eccellenza. Il nostro tentativo sarà perciò di leggere l'itinerario poetico di Rilke dal Libro d'ore [...]

EVENTI: Rainer Maria Rilke

Nel 1882 René Rilke (così infatti era registrato all'anagrafe) entrò nella scuola elementare tedesca a Praga, e la frequentò fino al 1886: durante quegli anni ottiene buoni voti, benché spesso assente per motivi di salute.

Il 6 gennaio 1911 Rilke partì con alcuni suoi amici verso l'Egitto, salpando da Napoli, iniziò poi un viaggio lungo il fiume Nilo, per nave, che porterà la compagnia a visitare numerosi monumenti della civiltà egizia, tra cui la Sfinge, la Valle dei Re, le Piramidi di Giza, Luxor, Karnak e Il Cairo.

Nel 1915 amplia le sue letture, e si appassiona alle opere di August Strindberg, Fëdor Dostoevskij, Michel de Montaigne e Gustave Flaubert.

Il 4 maggio 1914 lasciò definitivamente Duino, e si trasferì dapprima a Venezia, poi ad Assisi, e infine tornò a Parigi il 26 maggio, a giugno ha uno scambio di lettere con Lou Salomé.

Nel 1884 i genitori si separarono, e Rilke fu affidato alla madre, che nel 1886 lo fece entrare nella scuola militare di St.

Il 10 dicembre 1909 Rilke ricevette la prima lettera di Marie von Thurn und Taxis-Hohenlohe, principessa con cui intrattenne un carteggio che, alla morte del poeta, contò 460 lettere.

Nel 1902 accettò l'invito del principe di Schönaich-Carolath, e si trasferì per qualche settimana al suo castello, ad Haseldorf: lì corregge il suo Buch der Bilder, e si occupa dei documenti presenti nell'archivio.

Nel 1901 ricevette la visita di Paula Becker, pittrice, che nelle settimane seguenti viene sovente ospitata a casa sua, una lettera di Lou Salomé, scritta il 26 febbraio, interruppe i rapporti tra lei e Rilke per circa un anno e mezzo.

Il 28 aprile 1901 Rilke sposò la scultrice Clara Westhoff a Brema: il 12 dicembre nacque la figlia Ruth.

Nel 1927, Robert Musil tenne un discorso a Berlino in occasione della morte di Rainer Maria Rilke.

Nel 1894 scrisse un racconto autobiografico, Pierre Dumont, che però non venne pubblicato, nel novembre di quell'anno uscì Leben und Lieder, volume di poesie, dedicato dall'autore a Valerie von David-Rhonfeld.

Nel 1895 si diplomò con lode al Graben-Gymnasium, a Praga, compiendo in tre anni studi che avrebbero dovuto occupare 8 anni.

Nel 1896 Rilke contattò Arthur Schnitzler, chiedendogli di esprimere un parere circa le sue opere.

Nel 1905 Rilke prese contatti con la casa editrice Insel, proponendole tre suoi manoscritti: l'editore accettò.

Il 20 gennaio 1923 ricevette una lettera dello scrittore alsaziano Maurice Betz, in cui il giovane gli chiedeva di poter tradurre in francese il suo Malte: Rilke accettò a marzo dello stesso anno.

Il 28 dicembre 1923 Rilke soggiornò per la prima volta nel sanatorio di Val-Mont, curato dal dottor Hämmerli, e viene sottoposto ad alcuni esami, che però non rivelano anomalie.

Nel 1897 frequentò spesso i salotti letterari della città di Monaco, incontrando numerosi intellettuali: a questi dedicherà poi le poesie contenute in Advent.

Il 17 dicembre 1921 il poeta ricevette la prima lettera da Valéry: nei primi giorni del 1922 operò intensamente, scrivendo molte poesie, completando alcune delle Elegie duinesi e componendone altre che andranno poi ad accrescere la raccolta Sonetti a Orfeo.

Il 10 settembre 1903 Rilke giunse a Roma, dove permase per 9 mesi, fino al giugno 1904: lì scrisse tre liriche in endecasillabi sciolti, Hetären-Gräber, Orpheus.

Nel 1898 studiò l'arte e la letteratura italiana, concentrandosi sul periodo del Quattrocento: a marzo di quell'anno iniziò a collaborare con la rivista Ver Sacrum, pubblicata a Vienna.

Nel 1920 si trasferì a Schönenberg, vicino a Pratteln, ospitato da Dory von der Mühll: per restare in Svizzera, lo scrittore è costretto a farsi consegnare un passaporto ceco.

Rainer Maria Rilke

Rainer Maria Rilke   Poeta Austriaco    Nacque il 4 dicembre 1875 a Praga. Morì il  29 dicembre 1926 a Valmont, Svizzera   Spirito irrequieto, compì viaggi e soggiorni in Russia, Francia, Italia e Svizzera. Spesso visse del sostegno e dell’ospitalità di amici, incontrando talvolta difficoltà economiche estreme. Infatti fu presso il castello di un’amica, la contessa Thurn und Taxis, a Duino, che iniziò a comporre le Elegie Duinesi. E’ considerato uno [...]

Massimiliano Finazzer Flory omaggia Rainer Maria Rilke, Teatro Franco Parenti a Milano

Massimiliano Finazzer Flory omaggia Rainer Maria Rilke, Teatro Franco Parenti a Milano

Massimiliano Finazzer Flory, ricorda e omaggia il più grande tra i poeti filosofi del 900: Rainer Maria Rilke.

\"Spigolature\"

"Spigolature"

«Ti ricordi ancora di Roma, cara Lou? Com'è nella tua memoria? Nella mia rimarranno un giorno solo le sue acque, queste limpide, stupende, mobili acque che vivono nelle sue piazze; e le sue scale, che sembrano modellate su acque cadenti, tanto stranamente un gradino scivola dall'altro come onda da onda; la festosità dei suoi giardini e la magnificenza delle grandi terrazze; e le sue notti, così lunghe, silenziose e colme di stelle.» ..... «Fosti la più [...]

Turismo: Sentiero Rilke di Duino venduto a spa italiana

Turismo: Sentiero Rilke di Duino venduto a spa italiana

(ANSA) - TRIESTE, 18 DIC - Rainer Maria Rilke dal sentiero di Duino (la passeggiata sulle falesie di Duino che avrebbe portato in futuro il suo nome), vedeva la piccolezza dell'uomo che si trova a confronto con l'immensità del mondo e del metafisico. I turisti e gli uomini di sensibilità più comune rispetto al poeta boemo, ci vedono un panorama mozzafiato tra sole, mare e il castello. Il sentiero da ieri è di proprietà della Baia Silvella; l'ha acquistato per [...]

La solitudine è come la pioggia by Rilke

La solitudine è come la pioggia. Si alza dal mare verso sera; dalle pianure lontane, distanti, sale verso il cielo a cui da sempre appartiene. E proprio dal cielo ricade sulla città. Piove quaggiù nelle ore crepuscolari, allorché tutti i vicoli si volgono verso il mattino e i corpi, che nulla hanno trovato, delusi e affranti si lasciano l’un l’altro; e persone che si odiano a vicenda sono costrette a dormire insieme in un letto unico: è allora che la [...]

Il regalo dinanimista: "Tonalità d'autunno" di Rainer Maria Rilke

Il regalo dinanimista: "Tonalità d'autunno" di Rainer Maria Rilke

L’aria raggela, come nella stanza d'un moribondo, alle cui porte chiuse, tacita e ritta, già la Morte origlia. Sovra gli umidi tetti, un balenìo scialbo s’adagia: quasi di candele ripalpitanti in guizzi d'agonia. Rantola l'acqua via per le grondaje; passa in rassegna uno sfilar di morte aride foglie, esaustamente, il vento. Come stormi di rondini spaurite, trepide nubi van pe'l cielo grigio. *Foto postata dalla redazione e liberamente tratta [...]

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

La Squadra Bianca riflette sul tema del talento e la conoscenza del sè

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

La Squadra Bianca riflette sul tema del talento e la conoscenza del sè

FOTO: Rainer Maria Rilke

I genitori di Rilke, nel 1873

I genitori di Rilke, nel 1873

Rilke a tre anni

Rilke a tre anni

Rilke (a sinistra) durante il viaggio in Russia del 1900

Rilke (a sinistra) durante il viaggio in Russia del 1900

Auguste Rodin

Auguste Rodin

Paula Modersohn-Becker Ritratto di Rilke 1906

Paula Modersohn-Becker Ritratto di Rilke 1906

L'Hôtel Biron, oggi Museo Rodin

L'Hôtel Biron, oggi Museo Rodin

Il castello di Duino

Il castello di Duino

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

Altri Amici - "Lettere a un giovane poeta" di Rainer Maria Rilke

La Squadra Bianca riflette sul tema del talento e la conoscenza del sè

Poesia di rainer maria rilke

Il testo che vi segnalo oggi è di rainer maria rilke. Lo trovate qui di seguito: Vedi come l'uno nell'altro crescono e nelle loro vene tutto si fa spirito. Come assi vibrano le due figure, intorno la ruota irresistibile arde e gira. Hanno sete e ricevono bevanda, son desti, ed ecco:i loro occhi vedono. Lascia che l'uno nell'altra sprofondino per resistersidi rainer maria rilke Commenta questa e altre poesie di rainer maria rilke

Poesia: NON TROVA PIU’ SCAMPO LA SERA… di  Rainer Maria Rilke

Poesia: NON TROVA PIU’ SCAMPO LA SERA… di Rainer Maria Rilke

NON TROVA PIU’ SCAMPO LA SERA… Un pavido grido (non odi?),  dai clivi sfuggendo, si spegne.  Prigione per entro  le mura cadenti d'un chiostro,  non trova più scampo la Sera.  Lo tenta sovr'ogni parete;  le sanguina addosso ferita.  Allora, con trepida mano,  per gli anditi eterni,  nel...

Parole di Rainer Maria Rilke

« Io giro intorno a Dio, intorno all'antica torre – e giro per millenni e ancora non so, se sono un falco, una tempesta o un lungo canto. »

(Rainer Maria Rilke),Una rosa sola

(Rainer Maria Rilke),Una rosa sola

Una rosa sola è tutte le rosee proprio quella: l'insostituibile,la perfetta, la duttile parolaincorniciata dal testo delle cose.Potremmo mai dire in sua assenzale nostre speranze di un tempoe le teneri intermittenzein questa incessante partenza?(Rainer Maria Rilke)

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

            RAINER     MARIA     RILKE      Rainer Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926) è stato un poeta e scrittore austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per i Sonetti a Orfeo, le Elegie duinesi (scritte durante il soggiorno a Duino) e i I quaderni di Malte Laurids Brigge.   [...]

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

            RAINER     MARIA     RILKE      Rainer Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926) è stato un poeta e scrittore austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per i Sonetti a Orfeo, le Elegie duinesi (scritte durante il soggiorno a Duino) e i I quaderni di Malte Laurids Brigge.   [...]

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

            RAINER     MARIA     RILKE      Rainer Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926) è stato un poeta e scrittore austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per i Sonetti a Orfeo, le Elegie duinesi (scritte durante il soggiorno a Duino) e i I quaderni di Malte Laurids Brigge.   [...]

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

            RAINER     MARIA     RILKE      Rainer Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926) è stato un poeta e scrittore austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per i Sonetti a Orfeo, le Elegie duinesi (scritte durante il soggiorno a Duino) e i I quaderni di Malte Laurids Brigge.   [...]

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

PENSIERI ED EMOZIONI :: UN SOGNO MERAVIGLIOSO :: RAINER MARIA RILKE

            RAINER     MARIA     RILKE      Rainer Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Montreux, 29 dicembre 1926) è stato un poeta e scrittore austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per i Sonetti a Orfeo, le Elegie duinesi (scritte durante il soggiorno a Duino) e i I quaderni di Malte Laurids Brigge.   [...]

&id=HPN_Rainer+Maria+Rilke_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Rainer{{}}Maria{{}}Rilke" alt="" style="display:none;"/> ?>