Reinhold Messner

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Reinhold Messner

La scheda: Reinhold Messner

«Ultima speranza del grande alpinismo tradizionale»
Reinhold Messner (Bressanone, 17 settembre 1944) è un alpinista, esploratore e scrittore italiano.
Inizialmente salito alla ribalta nel mondo dell'alpinismo per aver riportato in auge l'arrampicata libera in un periodo nel quale era preponderante la progressione artificiale, rendendosi protagonista nel 1968 del primo VIII grado in libera (seguendo la "linea logica") al Pilastro di Mezzo del Sass dla Crusc, il suo nome, legato a innumerevoli arrampicate e esplorazioni, è per lo più noto al grande pubblico per essere stato il primo alpinista al mondo ad aver scalato tutte le quattordici cime del pianeta che superano gli 8000 metri sul livello del mare, spesso da versanti o in condizioni di eccezionale difficoltà (una di queste ha ispirato il film Nanga Parbat). Le sue innovazioni nell'arrampicata libera prima e nell'alpinismo di alta quota poi lo fanno figurare ai vertici dell'alpinismo internazionale a cavallo degli anni sessanta e settanta.
Considerato uno dei sostenitori del cosiddetto "stile alpino" nelle grandi montagne himalayane, per lo più oggetto allora di spedizioni con molti scalatori e grande dispendio di risorse (himalayismo), fondamentali a tal proposito furono due imprese: nel 1978 è il primo uomo a scalare l'Everest senza l'ausilio di ossigeno supplementare insieme a Peter Habeler, mentre nel 1980 raggiunge la medesima vetta in solitaria. È stato quindi un grande himalaista, capace di darsi sempre nuovi obiettivi e di comunicarli con grande efficacia anche ad un pubblico di non addetti ai lavori. Tra le altre imprese, le traversate dell'Antartide e della Groenlandia senza il supporto di mezzi a motore né cani da slitta e la traversata del Deserto del Gobi.
Messner è anche autore di molti libri in cui narra le sue imprese e affronta tematiche inerenti alla cultura della montagna, mentre dal 1999 al 2004 è stato Membro del Parlamento europeo eletto come indipendente nella lista dei Verdi italiani, fatti che hanno contribuito alla sua notorietà. Agricoltore, si dedica alla gestione del Messner Mountain Museum, un complesso museale dedicato a tutti gli aspetti della montagna nel centro delle Alpi, a Bolzano (castel Firmiano), Solda, castel Juval (dove Messner abita dal 1983), monte Rite (Cibiana di Cadore), il castello di Brunico, Plan de Corones. È socio onorario e medaglia d'oro del Club Alpino Italiano.


Reinhold Messner dice no al concerto di Jovanotti di Plan de Corones

Reinhold Messner dice no al concerto di Jovanotti di Plan de Corones

Reinhold Messner si è schierato contro il concerto di Jovanotti che ha annunciato per l'estate sulla cima di Plan de Corones in Alto Adige, a 2.275 metri di altitudine, dove il grande alpinista ha aperto uno dei suoi musei dedicati alla storia dell'alpinismo. Una presa di posizione dura non tanto contro l'artista ma contro uno spettacolo che, secondo Messner, "non ha senso in montagna, lo si dovrebbe fare altrove". "Non posso vietarlo, ma lo farei se potessi". [...]

Reinhold Messner si schiera contro il concerto di Jovanotti

Reinhold Messner si schiera contro il concerto di Jovanotti

L'alpinista Reinhold Messner si schiera contro il concerto che Jovanotti che ha annunciato per l'estate sulla cima di Plan de Corones in Alto Adige, a 2.275 metri di altitudine, dove il grande alpinista ha aperto uno dei suoi musei dedicati alla storia dell'alpinismo. Una presa di posizione dura non tanto contro l'artista ma contro uno spettacolo che, secondo Messner, "non ha senso in montagna, lo si dovrebbe fare altrove". "Non posso vietarlo, ma lo farei se [...]

EVENTI: Reinhold Messner

Nel 2010 è stato girato un film sulla tragedia, intitolato Nanga Parbat, diretto da Joseph Vilsmaier.

Nel 2010 è stato girato un film sulla tragedia, intitolato Nanga Parbat, diretto da Joseph Vilsmaier.

Nel 1999 inizia l'impegno politico, diventando parlamentare europeo per i Verdi, ricevendo oltre 20 000 preferenze nella circoscrizione nord-est.

Nel 1999 inizia l'impegno politico, diventando parlamentare europeo per i Verdi, ricevendo oltre 20 000 preferenze nella circoscrizione nord-est.

Nel 1979 si reca invece al K2 alla guida di una piccola spedizione, con l'intenzione di salire per una nuova via lungo il pilastro sud.

Nel 1979 si reca invece al K2 alla guida di una piccola spedizione, con l'intenzione di salire per una nuova via lungo il pilastro sud.

Nel 1978 sale l'Everest senza ossigeno, sempre con Habeler, diventando uno degli alpinisti più famosi del mondo.

Nel 1978 sale l'Everest senza ossigeno, sempre con Habeler, diventando uno degli alpinisti più famosi del mondo.

Nel 1990 lui e Arved Fuchs sono i primi uomini ad attraversare l'Antartide a piedi o con gli sci, passando per il Polo Sud, senza l'ausilio di mezzi motorizzati o animali (in imprese precedenti erano stati utilizzati i cani da slitta).

Nel 1990 lui e Arved Fuchs sono i primi uomini ad attraversare l'Antartide a piedi o con gli sci, passando per il Polo Sud, senza l'ausilio di mezzi motorizzati o animali (in imprese precedenti erano stati utilizzati i cani da slitta).

Nel 2004, a quasi 60 anni, attraversa a piedi il deserto del Gobi.

Nel 2004, in seguito all'espulsione dal partito dovuta a una sua pubblicità per i fucili Beretta, non si ricandida alle successive elezioni.

Dal 2004 l'attenzione di Messner è dedicata principalmente a un progetto di apertura dei musei della montagna.

Nel 2004, a quasi 60 anni, attraversa a piedi il deserto del Gobi.

Nel 2004, in seguito all'espulsione dal partito dovuta a una sua pubblicità per i fucili Beretta, non si ricandida alle successive elezioni.

Dal 2004 l'attenzione di Messner è dedicata principalmente a un progetto di apertura dei musei della montagna.

Il 22 gennaio 2015 il presidente nazionale del Fronte Verde Vincenzo Galizia invita i parlamentari italiani a votare Messner come Presidente della Repubblica.

Il 22 gennaio 2015 il presidente nazionale del Fronte Verde Vincenzo Galizia invita i parlamentari italiani a votare Messner come Presidente della Repubblica.

Nel 1970 Reinhold Messner viene invitato insieme al fratello Günther a partecipare alla spedizione al Nanga Parbat (8126 m) diretta da Karl Maria Herrligkoffer.

Nel 1970 Reinhold Messner viene invitato insieme al fratello Günther a partecipare alla spedizione al Nanga Parbat (8126 m) diretta da Karl Maria Herrligkoffer.

Nel 1981 nasce la prima figlia, Leila.

Nel 1981 nasce la prima figlia, Leila.

Nel 1972 sposa la giornalista tedesca Uschi Demeter, dalla quale divorzierà nel 1977.

Nel 1972 sposa la giornalista tedesca Uschi Demeter, dalla quale divorzierà nel 1977.

Nel 2005, un esemplare di orso bruno ha attaccato un esemplare di yak, inferendogli ferite che lo hanno condotto ad una morte assistita.

Nel 2005, un esemplare di orso bruno ha attaccato un esemplare di yak, inferendogli ferite che lo hanno condotto ad una morte assistita.

Nel 1975 completa con Peter Habeler la prima ascesa senza ossigeno supplementare del Gasherbrum Lo stesso anno partecipa come alpinista di punta alla spedizione guidata da Riccardo Cassin che tentava di salire l'inviolata parete sud del Lhotse, fallita a causa di maltempo e valanghe.

Nel 1975 completa con Peter Habeler la prima ascesa senza ossigeno supplementare del Gasherbrum Lo stesso anno partecipa come alpinista di punta alla spedizione guidata da Riccardo Cassin che tentava di salire l'inviolata parete sud del Lhotse, fallita a causa di maltempo e valanghe.

Nel 1986 diviene il primo uomo ad aver conquistato tutti i quattordici ottomila (salendo anche alcune cime più di una volta).

Nel 1986 diviene il primo uomo ad aver conquistato tutti i quattordici ottomila (salendo anche alcune cime più di una volta).

Dal 1985, Messner ha importato poco più di una decina di esemplari di yak dall'Himalaya, dopo la spedizione sul Cho Oyu, nella quale questi lo hanno aiutato per il trasporto delle merci sino al campo base.

Dal 1985, Messner ha importato poco più di una decina di esemplari di yak dall'Himalaya, dopo la spedizione sul Cho Oyu, nella quale questi lo hanno aiutato per il trasporto delle merci sino al campo base.

Reinhold Messner contro il concerto di Jovanotti

Reinhold Messner contro il concerto di Jovanotti

Reinhold Messner è contro il concerto che Jovanotti ha annunciato per l'estate sulla cima di Plan de Corones in Alto Adige, a 2.275 metri di altitudine, dove il grande alpinista ha aperto uno dei suoi musei dedicati alla storia dell'alpinismo. Una presa di posizione dura non tanto contro l'artista ma contro uno spettacolo che, secondo Messner, "non ha senso in montagna, lo si dovrebbe fare altrove". "Non posso vietarlo, ma lo farei se potessi". "Non giudico [...]

Scontro sul concerto in quota. Jovanotti risponde a Messner

Scontro sul concerto in quota. Jovanotti risponde a Messner

Reinhold Messner lo aveva invitato a rispettare il silenzio della montagna e rinunciare al concerto in programma il 24 agosto sul Plan de Corones, in Alto Adige. Jovanotti ha immediatamente replicato su Facebook. “Non discuto con Messner di montagna, non mi permetterei mai, ma sui concerti ho qualcosa da dire e il nostro progetto per l’estate è serio, accurato e soprattutto nuovo, realizzato con criteri ambientali che oggi non sono solo possibili ma anche [...]

Jovanotti, Reinhold Messner contro il concerto in montagna: «Solo inquinamento acustico»

Jovanotti, Reinhold Messner contro il concerto in montagna: «Solo inquinamento acustico»

"Non posso vietarlo, ma lo farei se potessi". Reinhold Messner si schiera contro il concerto che Jovanotti ha annunciato per l'estate sulla cima di Plan de Corones in Alto Adige, a 2.275 metri di altitudine, dove il grande alpinista ha aperto uno dei suoi musei dedicati alla storia dell'alpinismo. Una presa di posizione dura non tanto contro l'artista ma contro uno spettacolo che, secondo Messner, "non ha senso in montagna, lo si dovrebbe fare altrove". "Non [...]

Messner, giovani vadano oltre i limiti

Messner, giovani vadano oltre i limiti

(ANSA) – BOLZANO, 25 MAR – “L’alpinismo vive da 250 anni grazie ad una sola premessa: possibile o impossibile. E tutto quello che per la generazione precedente era considerato impossibile, non lo è per quella successiva. I giovani quindi devono andare oltre il limite”. Reinhold Messner traccia le prospettive dell’alpinismo di oggi. “I giovani devono reinventarsi l’alpinismo, ma anche il mondo, altrimenti questo crolla”. Per il Re degli Ottomila [...]

Messner, Nardi e Bollard? Poche speranze

Messner, Nardi e Bollard? Poche speranze

(ANSA) – AOSTA, 01 MAR – “Non c’è grande speranza, o c’è quasi zero speranza, che sia ancora possibile trovarli vivi”. Così l’alpinista Reinhold Messner, contattato dall’ANSA, si esprime in merito alla sorte di Daniele Nardi e Tom Ballard, dispersi sul Nanga Parbat da cinque giorni. “Secondo me – spiega Messner – loro sono stati presi da una valanga. Ma non è neve che scende: sono tre seracchi che stanno sopra lo sperone Mummery, a [...]

Il parere di Reinhold Messner

Il parere di Reinhold Messner

Un esperto di montagna ci racconta i nuovi pericoli che ci attendono se non prenderemo provvedimenti.

Messner, Salvini scriva leggi a Roma

Messner, Salvini scriva leggi a Roma

(ANSA) – BOLZANO, 5 NOV – “Lui può dire quello che vuole. Lui è un populista e tenta di andare avanti con il suo populismo. Invece dovrebbe, adesso, dopo questa sciagura, mettersi a Roma a decidere su delle leggi, delle regole portando nella barca anche la Cina e l’America. Se ha contatti con Bannon (ex stratega della Casa Bianca, ndr) forse riesce. E portare l’Unione Europea a decidere per cambiare il nostro comportamento”. Questo il commento di [...]

Messner, Salvini rovinerà il Paese

Messner, Salvini rovinerà il Paese

(ANSA) – BOLZANO, 15 OTT – “E’ stato come quando nella savana appare l’elefante, nessuno si è alzato per contraddirlo. Al contrario, gli spettatori e gli ospiti della festa hanno guardato quest’uomo stupiti, ammirati e, allo stesso tempo un po’ impauriti”. Reinhold Messner descrive con queste parole l’impressione provata guardando alla tv l’apparizione del ministro degli interni e leader della Lega, Matteo Salvini, alla Spatzenfest di [...]

FOTO: Reinhold Messner

Reinhold_Messner

Reinhold_Messner

La val di Funes e le Odle

La val di Funes e le Odle

La val di Funes e le Odle

La val di Funes e le Odle

Recuperati corpi alpinisti in Nepal

Recuperati corpi alpinisti in Nepal

(ANSA) – KATHMANDU, 15 OTT – Sono stati recuperati tutti i corpi dei nove alpinisti morti in Nepal tre notti fa durante una tempesta di neve. Tra loro anche il ‘Messner’ coreano, che ha scalato tutti i 14 picchi dell’Himalaya sopra gli ottomila senza bombole di ossigeno. Il ministro degli Esteri della Corea del Sud ha confermato che Kim Chang-ho, il famoso alpinista, era tra loro, ma non ha ancora rivelato i nomi degli altri quattro sudcoreani coinvolti. [...]

Chi sono Simon e Magdalena, i figli di Reinhold Messner

Chi sono Simon e Magdalena, i figli di Reinhold Messner

Stessa passione per la natura e dedizione al lavoro: Simon e Magdalena sono i figli di Reinhold Messner che hanno deciso di seguire le orme del loro celebre papà. Classe 1988, Magdalena è la figlia maggiore di Reinhold Messner, nata dalla sua unione con Sabine Eva Stehle. Nata a Monaco di Baviera, ha studiato storia dell’arte a Vienna, non pratica l'arrampica, ma dirige il complesso del Messner Mountain Museum in Alto Adige. A soli 30 anni è una manager di [...]

Messner, montagna fissa numero chiuso

Messner, montagna fissa numero chiuso

(ANSA) – BOLZANO, 27 SET – “Senza infrastrutture è la montagna a stabilire chi può accedere o meno. Non serve un numero chiuso”. Lo ha detto Reinhold Messner, presentando a Bolzano il suo libro “L’assassinio dell’impossibile” (Rizzoli). Esattamente 50 anni fa l’allora giovane alpinista aveva pubblicato un articolo con lo stesso titolo che era un appello contro l’utilizzo di chiodi fissi nell’arrampicata. Ora, Messner in collaborazione con [...]

Doppio passaporto:Messner,anche trentini

Doppio passaporto:Messner,anche trentini

(ANSA) – TRENTO, 5 AGO – “Tale opportunità va data anche ai Trentini. A me non serve, sono contento di quello che ho e caso mai vedo in futuro, non per me ma per i miei figli, l’introduzione di un passaporto europeo”. Così sul doppio passaporto Italia-Austria per gli altoatesini Reinhold Messner, intervenuto ieri sera in Trentino, dalla Valle del Chiese. “Però se a Vienna e a Roma viene deciso che i sudtirolesi di lingua tedesca e di lingua [...]

Messner, Europa in trappola per veti

Messner, Europa in trappola per veti

(ANSA) – BOLZANO, 26 GIU – “L’Europa è finita in trappola per colpa dei veti incrociati sul tema migranti. La politica è l’arte del compromesso. Se abbandoniamo questo principio, l’Europa non avrà futuro”. Lo dice all’ANSA Reinhold Messner. Per l’ex eurodeputato verde, “è imbarazzante la posizione del cancelliere Kurz che vorrebbe chiudere i confini esterni dell’Ue che l’Austria appunto non ha. Lo stesso vale per la proposta di campi [...]

Ruzowitzky e Messner girano in A.Adige

Ruzowitzky e Messner girano in A.Adige

(ANSA) – BOLZANO, 19 GIU – L’Alto Adige continua a imporsi come una delle film location più apprezzate. La giunta provinciale, approvando il secondo call per il finanziamento di progetti cinematografici, ha dato parere positivo alla proposta presentata da Idm Alto Adige, che prevede il sostegno a 12 tra film e documentari, per un investimento complessivo di 1,48 milioni di euro. Sette film sono italiani, 3 arrivano dalle Germania e 2 dall’Austria. Per [...]

La prima di Reinhold Messner regista

La prima di Reinhold Messner regista

(ANSA) – BOLZANO, 5 MAG – Reinhold Messner per la prima volta racconta da regista una sua altra ‘prima’, quella della scalata dell’Everest senza bombole d’ossigeno. Il film in lingua tedesca “Mount Everest – Der letzte Schritt” (l’ultimo passo), realizzato dalla austriaca Servus tv, sarà trasmesso il giorno del 40/o anniversario dell’impresa alpinistica, l’8 maggio alle ore 20.15. Nei panni del giovane Reinhold, ancora non ‘Re degli [...]

Messner 40 anni fa sull'Olimpo dell'alpinismo senza bombole

Messner 40 anni fa sull'Olimpo dell'alpinismo senza bombole

L’8 maggio 1978 Reinhold Messner e Peter Habeler raggiungono la cima dell’Everest, scrivendo un importante capitolo della storia dell’alpinismo. L’altoatesino e l’austriaco sono infatti i primi ad aver raggiunto il tetto del mondo, a 8.850 metri, senza l’ausilio di bombole di ossigeno. “Ci dicevano che eravamo matti con tendenze suicide”, ricorda ridendo Messner. Fu questa impresa, assieme ad essere il primo alpinista ad aver scalato tutte le otto [...]

Messner, chiudere passi dolomitici

Messner, chiudere passi dolomitici

(ANSA) – BOLZANO, 3 MAG – Chiudere i passi dolomitici dalle 10 alle 16, restituendo così le montagne agli escursionisti e ciclisti: lo propone Reinhold Messner per fermare “l’aggressività del turismo”. “Le montagne – dice il Re degli ottomila all’agenzia tedesca Dpa – richiedono silenzio, rallentamento e un paesaggio incontaminato”. Per questo è necessario “canalizzare” il turismo. “Non è ammissibile che in montagna ci sia la [...]

Prima mondiale film Messner a Trento

Prima mondiale film Messner a Trento

(ANSA) – TRENTO, 29 APR – ‘Holy Mountain’ di Reinhold Messner, la seconda prova da regista, sul memorabile salvataggio in Nepal del 1979, sarà in prima mondiale in concorso per la quinta giornata del 66/o Trento Film Festival. La programmazione è per il 30 aprile, alle 19, al Supercinema Vittoria. Nel film Messner conduce lo spettatore su una delle montagne più maestose, l’Ama Dablam in Nepal, per rivivere il memorabile salvataggio del 1979 da parte [...]

&id=HPN_Reinhold+Messner_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Reinhold{{}}Messner" alt="" style="display:none;"/> ?>