René Girard

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

VitaRené Girard nacque ad Avignone, in Francia, nel 1923.Ha studiato a Parigi all'Ecole des Chartres in cui divenne archivista-paleografo nel 1947. Ha studiato poi negli Stati Uniti dottorandosi in storia nel 1950 all'Indiana University. Divenne "incaricato" in questa stessa università come anche nella Duke University, fu assistente al Bryn College, professore alla State University di New York (Buffalo) e al dipartimento delle lingue romanze dello John's [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

PremessaGirard resta soprattutto legato ad un tentativo che si autodefinisce come un'ipotesi di antropologia generale razionalisticamente protesa ad una 'spiegazione' unitaria dell'insieme dei comportamenti dell'umanità, vale a dire una 'reinterpretazione globale' ove concorrono letteratura, etnologia e psicologia. Credo infatti che se Girard suscita interesse nella cultura contemporanea è proprio per il suo approccio antropologico allo studio della religione e [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

Il sacrificio esige perciò che vi sia un'apparenza di continuità tra la vittima realmente immolata e gli altri esseri umani a cui tale vittima viene sostituita22. Talvolta si assiste però al rovesciamento catastrofico del sacrificio: ad esempio, il vero tema della Follia di Eracle di Euripide - dove Eracle in un momento di follia mentre offre un sacrificio uccide la sua prima moglie Megara ed i figli - è il fallimento di un sacrificio, è la violenza [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

 2. L'eredità di E. DurkheimNell'approccio al fenomeno religioso Girard è debitore della tradizione dell'indirizzo sociologico francese che difficilmente può venir separato da E. Durkheim, orientato ad una 'spiegazione' del religioso entro il quadro sociale. Ecco in breve i punti di contatto e di distacco.La fondazione positivistica delle scienze sociali operata da Durkheim ha influenzato profondamente una delle più importanti tradizioni della sociologia [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

 §3. L'eredità di FreudAlcuni temi portanti del pensiero di Girard - quello della violenza e quello del meccanismo della vittina espiatoria e dei suoi rapporti con la psicologia interindividuale - mostrano, implicitamente o esplicitamente, la loro derivazione da alcune intuizioni del pensiero di Freud. Girard parte dalle tesi freudiane ma poi le supera rimproverando al fondatore della psicoanalisi di aver soltanto intuito la forza operativa della visione [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

Lo studioso francese si interessa anche del passo di Totem e Tabù che riporta l'interpretazione globale di Freud sul genere tragico: "l'eroe della tragedia deve soffrire. Era oberato dalla cosiddetta 'colpa tragica'... Egli deve soffrire perché è il progenitore, l'eroe della grande tragedia primordiale''l21. Sotto molti aspetti questo testo si spinge più avanti in direzione della vittima espiatoria ed intere frasi coincidono con la lettura girardiana: non [...]

Menzogna Romantica e verità romanzesca di René Girard

 5. Conclusione 5.1.L'approccio antropologico di Girard allo studio della religione Negli ultimi decenni c'è stata un'invasione nello studio delle religioni, e di conseguenza anche del rituale e del sacrificio145, da parte della sociologia, della psicologia e soprattutto dell'antropologia socio-culturale. Quest'ultima, nata dallo studio dei costumi e del comportamento dei popoli primitivi, si è ampiamente allargata incorporando in sé elementi sociologici, [...]

Girard in breve

Girard in breve

Girard in breve L'idea di scrivere un "Girard for dummies" viene da Philip Hunt. Ringrazio Franco Massaro per gli utili suggerimenti riguardo al contenuto di questa pagina. Vedere anche: René Girard su Wikipedia. * * * La pietra scartata dai costruttori è divenuta testata d'angolo. (Sal 117[118],22) Imitazione, violenza e cultura umana 1. Gli esseri umani sono essenzialmente creature imitanti. Gli esseri umani si contagiano gli uni gli altri, perchè si imitano a [...]

Chi ha paura di René Girard ?

  http://www.transeuropaedizioni.it/rassegna_stampa/759_intersezioni_Girard.pdf   La concezione tomistica del "bene" nella filosofia analitica   http://www.scribd.com/fullscreen/49597819?access_key=key-2oiak84vsrf2ggovwgmx   La religione dopo Kant   http://www.accademiapetrarca.it/convegno/profili/bubbio_ab.php

Renè Girard, La roba d'altri

Renè Girard, La roba d'altri

da L'avvenire IL DECALOGO   «La roba d’altri», l’ultima tentazione Dovendo commentare i dieci comandamenti, la prima cosa che mi sento di dire è la mia grande ammirazione per la loro capacità di sintesi e la potenza della loro comprensione del mondo umano e divino, e per come riescono a abbracciare le cose più rilevanti e importanti della socialità in epoca antica. Non solo. C’è nei comandamenti una profonda modernità, nel senso che individuano [...]

Lévinas & Girard

Facendo seguito al precedente post, a questo punto sarebbe legittimo chiedersi  Ma se l'istanza psichica profonda del Desiderio umano non è solo individuale  ma anche sociale, che fine fà questa seconda nell'uomo d'oggi, radicalmente  individualista ?   Ma siamo poi così sicuri che sia individualista come crede di essere !?   Qui dobbiamo ripartire sfatando un'altro mito contemporaneo; e cioè che il  Desiderio  nasca nel soggetto e dal soggetto. Che [...]

Girard e la "Spe salvi"

Dopo la lettura dei post precedenti sull'importanza del "sociale" come parte inscindibile del Desiderio, risulta particolarmente interessante questa conclusiva intervista a Girard sull'argomento che era stata l'ispirazione dalla quale eravamo partiti nell'analisi del Desiderio ad iniziare dalla sua patologia Intervista a Réne Girard sull'Enciclica di Benedetto XVI, "Spe salvi"       La «Spe salvi» insiste su un cristianesimo poco individualista e non solo [...]

Girard. Quando Cristo rovesciò i miti

Girard. Quando Cristo rovesciò i miti

LA NOVITÀ DEL CRISTIANESIMO RISPETTO ALLE ANTICHE RELIGIONI: UN INEDITO DEL GRANDE STUDIOSO  di René Girard, AVVENIRE, 5.4.09 Non è nelle Scritture, né nella teologia che si radica il mio interesse per il cristianesimo. Quest’interesse, per quanto strano possa sembrare, proviene dal darwinismo. La teoria evoluzionista suppone che la cultura umana si sia sviluppata a partire da ciò che chiamiamo la «cultura animale». Si può elaborare una genesi plausibile [...]

IL PENSIERO DI RENE' GIRARD

Renè Girard, pensatore francese trapiantato negli Stati Uniti avente con interessi multidisciplinari, si caratterizza proprio per il suo spaziare dalla critica letteraria all’antropologia, dalla psicologia alla filosofia. Saggista fortemente originale e anticonformista, le sue idee suscitano continuamente discussioni e si attirano strali polemici, a causa del rifiuto del credo postmoderno e antitradizionale rappresentato dalla Psicanalisi freudiana, dal [...]

&id=HPN_René+Girard_" alt="" style="display:none;"/> ?>