Renato Brunetta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Renato Brunetta

La scheda: Renato Brunetta

XVII: Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente
XVIII: Forza Italia - Berlusconi Presidente
XVII: Coalizione di centro-destra del 2013
XVIII: Coalizione di centro-destra del 2018
Capogruppo di Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente alla Camera dei deputati
Renato Brunetta (Venezia, 26 maggio 1950) è un politico e accademico italiano. Ha ricoperto dal 2008 al 16 novembre 2011 la carica di Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione.
È stato capogruppo alla Camera per Forza Italia nella XVII legislatura.


Brunetta per Forza Italia

Brunetta per Forza Italia

Le prime analisi da parte del Centro Destra in base ai primi risultati.

Brunetta su speculazione Btp 2011: Deutsche Bank indagata a Milano

Brunetta su speculazione Btp 2011: Deutsche Bank indagata a Milano

(Teleborsa) - "Deutsche Bank e alcuni suoi ex top manager sono indagati dalla Procura di Milano per la mega speculazione in titoli di Stato italiani effettuata nel primo semestre del 2011. Operazione che, ormai è storia, contribuì a far volare lo spread dei rendimenti tra i Btp del nostro Paese e i Bund tedeschi e a creare le condizioni per dimissioni dell'esecutivo Berlusconi. L'ipotesi di reato è la manipolazione del mercato, avvenuta attraverso operazioni [...]

EVENTI: Renato Brunetta

Nel 2000 è candidato a sindaco di Venezia per il Polo per le Libertà, venendo sconfitto dal candidato del centrosinistra Paolo Costa.

Nel 2000 è candidato a sindaco di Venezia per il Polo per le Libertà, venendo sconfitto dal candidato del centrosinistra Paolo Costa.

L'11 luglio 2011 si è sposato a Ravello, in Provincia di Salerno, con Tommasa Giovannoni.

L'11 luglio 2011 si è sposato a Ravello, in Provincia di Salerno, con Tommasa Giovannoni.

Nel 1999 entra a far parte dello schieramento di Forza Italia in qualità di deputato al Parlamento Europeo.

Nel 1999 entra a far parte dello schieramento di Forza Italia in qualità di deputato al Parlamento Europeo.

Dal 29 marzo 2009 – data del primo congresso nazionale – entra a far parte dei componenti della direzione nazionale del Popolo della Libertà.

Dal 29 marzo 2009 – data del primo congresso nazionale – entra a far parte dei componenti della direzione nazionale del Popolo della Libertà.

Nel 1989 contribuisce alla fondazione dell'associazione EALE (European Association of Labour Economist), diventandone il primo presidente (1989–1993).

Nel 1989 contribuisce alla fondazione dell'associazione EALE (European Association of Labour Economist), diventandone il primo presidente (1989–1993).

Dal 1991 al 1999 è professore associato di Economia del Lavoro (Facoltà di Economia e Commercio) presso Tor Vergata, dove ha ricoperto il ruolo di professore ordinario di Economia Politica (in aspettativa) fino al 2009.

Dal 1991 al 1999 è professore associato di Economia del Lavoro (Facoltà di Economia e Commercio) presso Tor Vergata, dove ha ricoperto il ruolo di professore ordinario di Economia Politica (in aspettativa) fino al 2009.

Nel 2013, Brunetta aveva chiesto un risarcimento di 7,5 milioni di euro di danni al settimanale l'Espresso per supposta diffamazione.

Nel 2013, Brunetta aveva chiesto un risarcimento di 7,5 milioni di euro di danni al settimanale l'Espresso per supposta diffamazione.

Nel 1982 accede, non con un concorso, ma tramite il giudizio di idoneità previsto dall'art.

Dal 1982 al 1990 è professore associato di Fondamenti di Economia presso il Dipartimento di Analisi Economica e Sociale del Territorio (corso di Laurea di Urbanistica) dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia.

Nel 1982 accede, non con un concorso, ma tramite il giudizio di idoneità previsto dall'art.

Dal 1982 al 1990 è professore associato di Fondamenti di Economia presso il Dipartimento di Analisi Economica e Sociale del Territorio (corso di Laurea di Urbanistica) dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia.

Dal 1983 vive ininterrottamente sotto scorta a causa del contenuto delle consulenze da lui prestate al Ministero del Lavoro, che gli hanno valso l'interessamento da parte delle Brigate Rosse.

Dal 1983 al 1987 è responsabile, presso il Ministero del Lavoro, di tutte le strategie per l'occupazione e la politica dei redditi.

Dal 1983 vive ininterrottamente sotto scorta a causa del contenuto delle consulenze da lui prestate al Ministero del Lavoro, che gli hanno valso l'interessamento da parte delle Brigate Rosse.

Dal 1983 al 1987 è responsabile, presso il Ministero del Lavoro, di tutte le strategie per l'occupazione e la politica dei redditi.

Il 21 novembre 2005 è eletto consigliere comunale a Bolzano, incarico dal quale si dimette dopo circa un mese.

Il 21 novembre 2005 è eletto consigliere comunale a Bolzano, incarico dal quale si dimette dopo circa un mese.

Nel 2008, viene nominato Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione nel quarto governo Berlusconi.

Il 25 giugno 2008 viene promulgato il decreto legge 112/2008, il cosiddetto decreto anti-fannulloni.

Nel 2008, viene nominato Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione nel quarto governo Berlusconi.

Il 25 giugno 2008 viene promulgato il decreto legge 112/2008, il cosiddetto decreto anti-fannulloni.

Dal 1985 al 1989 ricopre la carica di vicepresidente del Comitato manodopera e affari sociali dell'OCSE (Parigi).

Dal 1985 al 1989 ricopre la carica di vicepresidente del Comitato manodopera e affari sociali dell'OCSE (Parigi).

Dal 2007 fino al novembre del 2008 è vicecoordinatore nazionale di Forza Italia e responsabile del settore programma.

Dal 2007 fino al novembre del 2008 è vicecoordinatore nazionale di Forza Italia e responsabile del settore programma.

Lavoro: bonus e aumenti in arrivo per gli statali

Lavoro: bonus e aumenti in arrivo per gli statali

Riparte la trattativa sul rinnovo dei contratti del pubblico impiego. "La conferma delle risorse a disposizione e anche l'atto di indirizzo per la Scuola ci ha consentito di stabilire l'Agenda degli incontri all'Aran, ma sono tavoli a velocità differenziate" spiega all'Adnkronos Franco Martini, segretario confederale Cgil. Un dato è certo, comunque, la contrattazione entra nel vivo dopo la battuta d'arresto, da metà settembre, in attesa che venissero stanziate [...]

Brunetta: "Irresponsabile la richiesta di accelerazione per il voto"

Brunetta: "Irresponsabile la richiesta di accelerazione per il voto"

Buon giorno.. I renzini sono riusciti nell'intento di rendere simpatica la famiglia Brunetta

Buon giorno.. I renzini sono riusciti nell'intento di rendere simpatica la famiglia Brunetta

Chi è Titti, la moglie di Brunetta dietro l'account Beatrice Di Maio

Chi è Titti, la moglie di Brunetta dietro l'account Beatrice Di Maio

Dopo dibattiti e accuse il mistero è stato risolto: dietro l’account Beatrice di Maio c’era lei, Tommasa Giovannoni Ottaviani, detta “Titti”, moglie di Renato Brunetta. A rivelarlo è stata lei stessa in un’intervista: “Lui non c’entra con questa storia – ha svelato -. Non ha mai saputo nulla di quello che facevo. Ho deciso da sola di entrare su Twitter, di usare ovviamente un nickname”. Un nickname, quello scelto da Titti, che ricordava il [...]

Renato Brunetta

Renato Brunetta

Le ragioni del "NO" al prossimo referendum.

Brunetta a Tgcom24: lavoriamo all'unità del centrodestra

Brunetta a Tgcom24: lavoriamo all'unità del centrodestra

Guerini, Brunetta folkloristico

Guerini, Brunetta folkloristico

(ANSA) - CORIGLIANO CALABRO (COSENZA), 9 NOV - "Brunetta è folkloristico. E' chiaro che nel momento in cui Renzi parla di essere parte del Partito Democratico non può che essere dalla parte dei progressisti impegnati in Europa e nel mondo. Quindi non poteva che essere a sostegno della candidata del Partito Democratico". Così il vice segretario del Pd Lorenzo Guerini commenta le dichiarazioni di Brunetta che ha chiesto le dimissioni di Renzi. "Da presidente del [...]

Brunetta, da Fi no a rinvio voto, follia

Brunetta, da Fi no a rinvio voto, follia

(ANSA) - ROMA, 2 NOV - "In merito all'assurda ipotesi su un fantomatico rinvio del referendum confermativo, già fissato per il prossimo 4 dicembre - ipotesi che questa mattina il ministro Alfano ha subdolamente cavalcato, gettando la palla nel campo delle opposizioni - la posizione di Forza Italia è chiara e cristallina: rinviare la consultazione costituzionale sarebbe da folli e irresponsabili. Non siamo disponibili a prendere in considerazione ipotesi che vanno [...]

FOTO: Renato Brunetta

Renato_Brunetta

Renato_Brunetta

Renato Brunetta nel 2009

Renato Brunetta nel 2009

Renato Brunetta nel 2009

Renato Brunetta nel 2009

Lite furibonda tra Brunetta e Vespa a Porta a Porta

Lite furibonda tra Brunetta e Vespa a Porta a Porta

Toni accesi, dita puntate davanti agli occhi, confronto a brutto muso, durante Porta a Porta, nel corso della puntata sulla Brexit. Protagonisti in studio il conduttore Bruno Vespa e il capogruppo di Fi alla Camera Renato Brunetta. Tutto è successo dopo l'ennesima interruzione da parte dell'ex ministro azzurro mentre parlava, in collegamento da Londra, il ceo del Fondo Algebris Davide Serra. Vespa ha ripreso Brunetta: "Lo lasci arlare!". Il deputato di Forza [...]

Brexit, lite Vespa-Brunetta e Mentana-Monti

Brexit, lite Vespa-Brunetta e Mentana-Monti

Brexit è stato l’argomento principale di Porta a Porta e della maratona su La7: Brunetta ha urlato, Vespa lo ha zittito, Monti ha lasciato lo studio e Mentana ha ridacchiato

Brunetta: "Altro che abolizione Imu, su casa salasso da 50 miliardi"

Brunetta: "Altro che abolizione Imu, su casa salasso da 50 miliardi"

Il 16 giugno prossimo oltre 25 milioni di proprietari di immobili diversi dall’abitazione principale, di cui il 76% lavoratori dipendenti e pensionati, dovranno pagare l’acconto dell'Imu/Tasi. Dopo l’abolizione della Tasi sull’abitazione principale, quest’anno l’acconto sarà di 10,1 miliardi di euro (20,2 miliardi di euro in totale). Sono alcuni dei dati che emergono dal Rapporto pubblicato dalla Uil in vista della imminente scadenza."Anche se [...]

Fi, Renato Brunetta: "Il centrodestra può vincere solo unito"

Fi, Renato Brunetta: "Il centrodestra può vincere solo unito"

Il caso: Renato Brunetta

Il caso: Renato Brunetta

Paolo Del Debbio intervista l'on. Renato Brunetta (FI) sulla sua battaglia contro le tasse.

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta ‘paperone’, Boschi ministro più povero

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta ‘paperone’, Boschi ministro più povero

È Maria Elena Boschi il ministro del governo Renzi che guadagna di meno: 96.568 euro nella dichiarazione 2015 (consultabile on line) relativa all’anno fiscale 2014. Il più ‘riccò, invece, tra i ministro è il titolare dell’Ambiente Gian Luca Galletti: 126.119 euro. I redditi dell’esecutivo, a partire da quello del premier Matteo Renzi (imponibile di 107.960 euro) sono rimasti sostanzialmente gli stessi nell’ultimo anno.Tra i più facoltosi e sopra la [...]

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta 'paperone', Boschi ministro più povero

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta 'paperone', Boschi ministro più povero

È Maria Elena Boschi il ministro del governo Renzi che guadagna di meno: 96.568 euro nella dichiarazione 2015 (consultabile on line) relativa all'anno fiscale 2014. Il più 'riccò, invece, tra i ministro è il titolare dell'Ambiente Gian Luca Galletti: 126.119 euro. I redditi dell'esecutivo, a partire da quello del premier Matteo Renzi (imponibile di 107.960 euro) sono rimasti sostanzialmente gli stessi nell'ultimo anno. Tra i più facoltosi e sopra la soglia dei [...]

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta 'paperone', Boschi ministro più povero

Tutti i redditi di governo, deputati e senatori: Brunetta 'paperone', Boschi ministro più povero

È Maria Elena Boschi il ministro del governo Renzi che guadagna di meno: 96.568 euro nella dichiarazione 2015 (consultabile on line) relativa all'anno fiscale 2014. Il più 'riccò, invece, tra i ministro è il titolare dell'Ambiente Gian Luca Galletti: 126.119 euro. I redditi dell'esecutivo, a partire da quello del premier Matteo Renzi (imponibile di 107.960 euro) sono rimasti sostanzialmente gli stessi nell'ultimo anno. Tra i più facoltosi e sopra la soglia dei [...]

Scuola, è polemica tra i sindacati su come assegnare i soldi del "merito" ai docenti

(Teleborsa) - Arriva, seppure in ritardo, la polemica su come assegnare al personale docente i 200 milioni annui previsti dalla riforma della scuola.  I sindacati rappresentativi, vorrebbero discuterli sul tavolo di contrattazione d’Istituto con le RSU (Rappresentanze Sindacali Unitarie). Il Miur temporeggia, incaricando i suoi esperti per valutare la fattibilità della protesta, ma intanto altre organizzazioni sindacali si dicono contrarie alla proposta dei [...]

Brunetta a Tgcom24: "Complotto già denunciato"

Brunetta a Tgcom24: "Complotto già denunciato"

L'esponente di FI sulle intercettazioni del 2011

&id=HPN_Renato+Brunetta_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Renato{{}}Brunetta" alt="" style="display:none;"/> ?>