Rivoluzione conservatrice

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda: Rivoluzione conservatrice

La rivoluzione conservatrice (Konservative Revolution) è una definizione formulata da alcuni studiosi per indicare nel loro complesso una serie di movimenti politico-culturali nati in Germania a cavallo tra le due guerre mondiali.

Da Heidegger e Gadamer a Tommaso

" La verità in definitiva veniva intesa non come un oggetto o un'entità da possedere, bensì come Soggetto, da cui viceversa si viene posseduti." Tommaso d'Aquino sosteneva in proposito: «Tu non possiedi la Verità, ma è la Verità che possiede te» (De Veritate, 1257). In particolare per Tommaso, la verità è il fine ultimo dell'intero universo, il quale trova senso e spiegazione nell'intelletto di Dio che l'ha creato (cfr. Tommaso d'Aquino, Summa contra [...]

La rivoluzione conservatrice del M5s

La rivoluzione conservatrice del M5s

Foto in evidenza: ispirata dal film 1984 Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. di Domenico Marino * Di Maio, che già si atteggia a "prime minister", come in un perfetto gioco di ruolo all'inglese, pur non avendo alcun titolo, in particolare sul campo di battaglia politico - se non per cooptazione dall'alto del dittatore del "regno virtuale di mezzo" Beppe Grillo popolato da "cyber-trolls" - si sbraccia a formare una squadra [...]

Qualcosa di filosofia: Heidegger

Mentre per Nietschke la realta’ e’ fatta di vortici di volonta’ di potenza in conflitto fra loro, per Heidegger la realta’ e’ basata sul concetto di “ESSERE”.   A questo concetto e’ dedicata l’opera piu’ importante di Heidegger, e cioe’ “Essere e tempo”.            Alla fine pero’ l’autore deve riconoscere la propria impotenza: non e’ riuscito a definire che cos’e’ [...]

Qualcosa di filosofia: Heidegger

Mentre per Nietschke la realta’ e’ fatta di vortici di volonta’ di potenza in conflitto fra loro, per Heidegger la realta’ e’ basata sul concetto di “ESSERE”.   A questo concetto e’ dedicata l’opera piu’ importante di Heidegger, e cioe’ “Essere e tempo”.             Alla fine pero’ l’autore deve riconoscere la propria impotenza: non e’ riuscito a definire che cos’e’ l’ESSERE.    Ha cercato di arrivarci partendo [...]

Hugo von Hofmannsthal

«La forza plastica, scrisse Hofmannsthal, ha le radici nella giustizia; in nome di quest'esigenza etica egli perseguì la compiutezza nel limite e nel contorno, nella linea e nella chiarezza, inalzando il senso della forma e della norma come baluardo contro la seduzione dell'ineffabile e dello sfacelo, di cui pure egli si era fatto portavoce nei suoi esordi straordinariamente precoci e pericolosi di ragazzo prodigio.» [Magris, p. 9] «Il mio spirito mi induceva a [...]

Quaderni neri 1938-1939. Riflessioni VII-XI di Martin Heidegger (Bompiani)

I Quaderni neri presentano una forma che, secondo le sue caratteristiche, risulta oltremodo singolare non solo per Heidegger, bensì in generale per la filosofia del XX secolo. Tra i generi testuali di cui solitamente si fa uso i Quaderni sarebbero anzitutto da paragonare a quello del "diario filosofico". In essi gli eventi del tempo vengono sottoposti a considerazioni critiche e messi continuamente in relazione con la "storia dell'Essere". Il presente testo è il [...]

BOSCHETTO 125 di Ernst Junger

BOSCHETTO 125 di Ernst Junger

BOSCHETTO 125 di Ernst Junger Voto da 1 a 5 ( 5 Ottimo ) Un libro pieno di particolari sia militari sia di vita quotidiana vissuta all'interno di una trincea durante la 1° guerra mondiale. L'autore ci fa notare oltre ad una organizzazione perfetta l'importanza dei rapporti umani. Le sensazioni e le paure sono descritte con accuratezza. Tutto quello che di naturale circonda la trincea è riportato con pignoleria dal paesaggio agli uccelli alla vegetazione senza [...]

IL TENENTE STURM di Ernst Junger

IL TENENTE STURM di Ernst Junger

IL TENENTE STURM di Ernst Junger Voto da 1 a 5 ( 4 Buono ) Nonostante la crudezza della guerra in trincea, Sturm trova il tempo per le sue divagazioni letterarie e foto faunistiche.  

TONIO KROGER di Thomas Mann

TONIO KROGER di Thomas Mann

TONIO KROGER di Thomas Mann Voto da 1 a 5 ( 5 Ottimo ) Questo è stato il primo libro che ho letto di T. Mann è devo dire che ho iniziato per il meglio. Racconto autobiografico dove la caparbietà delle proprie idee porterà Tonio Kroger a superare gli ostacoli e i conflitti del suo passato.

Heidegger

Filosofia era la materia che scelsi per il mio orale alla maturità classica del 1969; Heidegger fu l’argomento di una mezzora memorabile, esplosiva con il membro esterno di commissione che evidentemente odiava il filosofo tedesco. “Il modo di essere della verità e la presupposizione della verità” diventò il campo di scontro: ricordo bene… Nel cielo stanno cominciando a passare con imbarazzante frequenza meteoriti come frammenti di vite in comune. Io [...]

La guerra solitaria del soldato Jünger

"La mia visita a Jünger, cinque anni fa, mi offrì un’esperienza insolita”. Così scriveva, nel 1981, Bruce Chatwin, riordinando le tracce di un colloquio avuto con il grande scrittore tedesco (1). Sono certo che parecchi di voi – come me – avrebbero desiderato essere presenti all’incontro fra due intelligenze tanto brillanti e feconde. Sono altrettanto convinto, però, che più d’uno, alla fine, ne sarebbe rimasto deluso. Lo stesso Chatwin, che si [...]

Di Chopin e Thomas Mann

Di Chopin e Thomas Mann

  C'è verso la fine de I Buddenbrook questa bellissima pagina in cui il giovane Hanno improvvisa al pianoforte. Mi è ritornata in mente l'altra sera, mentre ascoltavo Chopin suonato da Marta Argerich - e poi di nuovo ieri sera, nel corso di un bellissimo concerto a base di Beethoven, Elgar e Tchaikovskij. Badavo alla sete con cui l'orecchio (non l'organo uditivo, ma l'insieme di organo, cervello e concetto di musica) aspetta la risoluzione di un tema, un [...]

Il blog di GIANNI VATTIMO: Heidegger, nazismo e filosofia

Il blog di GIANNI VATTIMO: Heidegger, nazismo e filosofia: Heidegger, maestro nazista  Vattimo: «Attaccato da tutti, ha ispirato la filosofia europea». Lettera43 , 9 maggio 2012 . Intervista di ...ontologyontologiaphysismatesis....

Il blog di GIANNI VATTIMO: Heidegger, nazismo e filosofia

Il blog di GIANNI VATTIMO: Heidegger, nazismo e filosofia: Heidegger, maestro nazista  Vattimo: «Attaccato da tutti, ha ispirato la filosofia europea». Lettera43 , 9 maggio 2012 . Intervista di ...ontologyontologiaphysismatesis....

COS'E' LA VERITA' ? - da Heidegger

COS'E' LA VERITA' ? - da Heidegger

  CHE SIGNIFICA "C'È LA VERITÀ"? "NOI" PRESUPPONIAMO LA VERITÀ NON COME QUALCOSA CHE STIA "AL DI FUORI" E "AL DI SOPRA" DI NOI E A CUI NOI CI RAPPORTEREMMO COME CI RAPPORTIAMO AD ALTRI "VALORI". NON SIAMO NOI A PRESUPPORRE LA "VERITÀ", MA ESSA È CIÒ CHE RENDE ONTOLOGICAMENTE POSSIBILE CHE NOI POSSIAMO ESSER SIFFATTI DA "PRESUPPORRE" QUALCOSA. E' LA VERITÀ CHE RENDE POSSIBILE QUALCOSA COME IL PRESUPPORRE.

HEIDEGGER: PHILOSOPHY AND IDEOLOGIES.

HEIDEGGER: PHILOSOPHY AND IDEOLOGIES.

http://giannivattimo.blogspot.it/2012/06/heidegger-nazismo-e-filosofia.html gpdimonderose ha detto... In un mondo in cui impera l'algoritmo e i Big data ci "tracciano" dominandoci, non possiamo non dirci heideggeriani. Il "Si,si-no,no" non può che essere fatto nostro.Per quanto riguarda l'adesione al nazismo, conviene misurarsi coi testi, dialogare a tu per tu col suo pensiero: confutazioni, critiche, superamento possono nascere solo da qui come è uso fare con [...]

HEIDEGGER: PHILOSOPHY AND IDEOLOGIES.

HEIDEGGER: PHILOSOPHY AND IDEOLOGIES.

http://giannivattimo.blogspot.it/2012/06/heidegger-nazismo-e-filosofia.html gpdimonderose ha detto... In un mondo in cui impera l'algoritmo e i Big data ci "tracciano" dominandoci, non possiamo non dirci heideggeriani. Il "Si,si-no,no" non può che essere fatto nostro.Per quanto riguarda l'adesione al nazismo, conviene misurarsi coi testi, dialogare a tu per tu col suo pensiero: confutazioni, critiche, superamento possono nascere solo da qui come è uso fare con [...]

Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologia

Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologia: 'via Blog this'Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologiaNOTA PRELIMINARENella sua forma iniziale, questa sezione offrirà cinque pagine:1) i contributi di Heidegger per l'interpretazione della parola greca per la verità ( Aletheia ) come svelamento e alla storia della sua traduzione in latino comeVeritas ;2) una bibliografia ragionata di testi di Heidegger su Aletheia e [...]

Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologia

Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologia: 'via Blog this'Martin Heidegger sulla storia della metafisica come ontoteologiaNOTA PRELIMINARENella sua forma iniziale, questa sezione offrirà cinque pagine:1) i contributi di Heidegger per l'interpretazione della parola greca per la verità ( Aletheia ) come svelamento e alla storia della sua traduzione in latino comeVeritas ;2) una bibliografia ragionata di testi di Heidegger su Aletheia e [...]

HEIDEGGER AND KAIROS:POST-METAPHYSICAL WEAK-THOUGT

In ‘Kairòs: Apologia del tempo debito’ Marramao prosegue la ricerca sulla problematica temporale avviata con ‘Potere e secolarizzazione’ , ‘Le categorie del tempo’, ‘Minima moralia’, ‘Tempo, spazio, esperienza’ e ricostruisce le concezioni classiche e contemporanee sul tempo attraverso una puntuale osservazione dei testi.Dopo le nuove immagini scientifiche del mondo, emerge nettamente come il pensiero filosofico ha dimenticato il suo luogo [...]

&id=HPN_Rivoluzione+conservatrice_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Rivoluzione{{}}conservatrice" alt="" style="display:none;"/> ?>