Rosario Crocetta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Rosario Crocetta

La scheda: Rosario Crocetta

Vicepresidente Commissione speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro
Membro della Commissione per il controllo dei bilanci
Membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni
Membro della Delegazione per le relazioni con i paesi del Mashreq
Membro sostituto della Commissione per le petizioni
Rosario Crocetta (Gela, 8 febbraio 1951) è un politico italiano.
Il 28 ottobre 2012 viene eletto presidente della Regione Siciliana, entrando in carica il 10 novembre successivo. Dal 28 gennaio 2013 è inoltre membro del Comitato delle regioni.



Rosario Crocetta:
Rosario Crocetta nel 2012.
Presidente della Regione Siciliana:
In carica:
Inizio mandato: 10 novembre 2012
Predecessore: Raffaele Lombardo
Sindaco di Gela:
Durata mandato: 18 marzo 2003 – 23 settembre 2009
Predecessore: Giovanni Scaglione
Successore: Rosolino Greco (commissario prefettizio)
Eurodeputato:
Legislature: VII
Gruppo parlamentare: Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici
Circoscrizione: Italia Insulare
Incarichi parlamentari:
Vicepresidente Commissione speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro Membro della Commissione per il controllo dei bilanci Membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni Membro della Delegazione per le relazioni con i paesi del Mashreq Membro sostituto della Commissione per le petizioni
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2008) Precedenti: PCI (fino al 1991) PRC (1991-98) Verdi (1998-2000) PdCI (2000-08) Il Megafono - Lista Crocetta (2012-)
Professione: Impiegato ENI

Crocetta: video hard? Non sono Siffredi

Crocetta: video hard? Non sono Siffredi

(ANSA) – PALERMO, 17 MAG – “Il video scabroso? Mi dipingono come una porno star, come se fossi Rocco Siffredi. Ma dov’è questo video? La verità è che non esiste, è una bufala come al solito per denigrare la mia omosessualità. E’ falso come falsa è stata la notizia dell’intercettazione in cui avrei sentito le frasi contro Lucia Borsellino”. Lo dice all’ANSA l’ex presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, indagato per [...]

Crocetta indagato per corruzione

Crocetta indagato per corruzione

Sono circa trenta gli indagati in Sicilia per reati di corruzione tra politica e imprenditoria

EVENTI: Rosario Crocetta

Nel gennaio del 2010 la Direzione Distrettuale Antimafia sventa un piano di Cosa Nostra per uccidere Rosario Crocetta ed arresta 5 affiliati al clan mafioso Emmanuello di Gela.

Il 14 marzo 2017 è la volta di un nuovo assessore alla Famiglia, Carmencita Mangano.

Il 22 giugno 2017 nomina un nuovo assessore, il 58°, alle infrastrutture: Luigi Bosco.

Il 19 maggio 2017 viene indagato per concorso in corruzione, insieme ad altri politici, tra cui il sottosegretario al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Simona Vicari, nell'ambito dell'inchiesta che ha portato agli arresti di Girolamo Fazio, deputato regionale siciliano ed ex sindaco di Trapani ed Ettore Morace, armatore e presidente della Liberty Lines.

Il 16 febbraio 2016 viene indagato dalla procura di Siracusa, insieme a quattro dirigenti regionali, per "omissione di atti d'ufficio, danneggiamento del patrimonio archeologico, storico e artistico e omissione di lavori in edifici che minacciano rovina" (il Castello Svevo di Augusta).

Nel 2003 fu sventato un agguato della Stidda che aveva assoldato un killer venuto dalla Lituania, Minius Marius Denisenko, per uccidere il primo cittadino gelese durante la processione dell'Immacolata dell'8 dicembre.

Dal 28 gennaio 2013 è inoltre membro del Comitato delle regioni.

Il 3 marzo 2013 annuncia l'intenzione di abolire le province della Sicilia e sostituirle con consorzi tra comuni.

Il 27 marzo 2013 vengono revocati Antonio Zichichi e Franco Battiato.

Il 23 settembre 2013 la direzione regionale del PD, su proposta del suo segretario Giuseppe Lupo, delibera l'uscita dei democratici dal governo Crocetta, invitando i suoi assessori a dimettersi chiedendo un rimpasto di governo e criticando le scelte del governatore che escluderebbero la collegialità della coalizione.

L'8 febbraio 2008 viene reso pubblico l'esito di una indagine dei magistrati di Caltanissetta e si scopre che Rosario Crocetta è il bersaglio di un progetto di attentato da parte della mafia.

Il 28 ottobre 2012 viene eletto presidente della Regione Siciliana, entrando in carica il 10 novembre successivo.

Il 18 aprile 2012 diviene vicepresidente della Commissione speciale antimafia (Crim) dell'Unione europea.

Il 16 dicembre 2012 si dimette da parlamentare europeo.

Il 7 gennaio 2015 Crocetta accoglie le dimissioni e il 21 gennaio nomina Ettore Leotta all'Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica.

Il 15 dicembre 2015 l'Assemblea Regionale Siciliana respinge una nuova mozione di sfiducia con 28 voti favorevoli, 50 contrari e 2 astenuti.

Il 25 marzo 2014 Luca Bianchi dà le dimissioni che Crocetta accetta due giorni dopo.

Il 13 settembre 2014 scoppia il "caso Sgarlata" e si apre un nuovo fronte polemico con il PD siciliano guidato dal "cuperliano" Fausto Raciti.

Il 13 ottobre 2014 le opposizioni di centrodestra e il movimento 5 Stelle presentano all'ARS una nuova mozione di sfiducia nei confronti del Presidente Crocetta che conta 40 firme.

Il 31 ottobre 2014 si discute la mozione ma questa viene respinta con 37 voti a favore e 44 contrari.

Il 18 aprile 2014 è indagato dalla procura della Corte dei Conti insieme al commissario della società regionale Sicilia e-servizi Antonio Ingroia, per un danno erariale da oltre 2,2 milioni di euro per i 74 dipendenti transitati dall'ex socio privato nella spa regionale.

Il 23 settembre 2014 è stato rinviato a giudizio dal Gup del tribunale di Palermo, su richiesta della procura, per diffamazione nei confronti del presidente della commissione regionale antimafia Nello Musumeci.

Arresto Montante: indagato Crocetta

Arresto Montante: indagato Crocetta

(ANSA) – CALTANISSETTA, 16 MAG – Anche l’ex Governatore Rosario Crocetta è indagato dalla procura di Caltanissetta per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al finanziamento illecito, nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex presidente di Sicindustria Antonello Montante. Con lui sono indagati anche gli ex assessori alle Attività produttive Linda Vancheri e Mariella Lo Bello e l’ex presidente dell’Irsap [...]

Maurizio Crozza: Crocetta è la Milva della sinistra

Maurizio Crozza: Crocetta è la Milva della sinistra

"Rosario Crocetta è eccentrico, sensuale, irascibile… Ma soprattutto 'ama il bello'..." | Episodio 20 | Stagione 1| 10/11/2017

Diffamò un giornalista, rinvio a giudizio per Crocetta

CATANIA. Il Gup di Catania, Pietro Currò, ha rinviato a giudizio l’ex presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, per diffamazione nei confronti del giornalista Gregorio Arena, che faceva… %image%

Pd, Crocetta: non è democratico candidare i poteri forti

Pd, Crocetta: non è democratico candidare i poteri forti

Palermo (askanews) - "Non è vero che non riconosco più il Pd, in questo partito riconosco uomini, donne, giovani lavoratori, gente per bene che vuole una politica democrtica, ma non è democratico candidare nelle proprie liste i rappresentanti di poteri forti della Sicilia che riconducono no a un progetto di ma a un progetto di potere. A Messina, ad esempio, una città distrutta da sempre da un sistema di potere che sembra incrollabile, invece di invitare i [...]

Sicilia, Crocetta escluso dal voto. Il Tar rigetta il suo ricorso

Sicilia, Crocetta escluso dal voto. Il Tar rigetta il suo ricorso

Franco Grilli Anche il Tar di Palermo ha respinto il ricorso presentato dal governatore uscente, Rosario Crocetta. Il governatore uscente di fatto è fuori dalle elezioni Niente da fare per Rosario Crocetta .

Berlusconi a Palermo: Crocetta vi ha derubato del vostro futuro. Riprendetevelo!

Berlusconi a Palermo: Crocetta vi ha derubato del vostro futuro. Riprendetevelo!

Sono immagini che rincuorano solo a vederle, finalmente, ne avevamo bisogno, quelle di Berlusconi a Palermo. A vederle viene in mente Marco Licinio Crasso: “Non fu la fortuna, infatti, ma il valore paziente con cui fronteggiarono le avversità, che innalzò i romani”. Una per tutte quella di copertina insieme a Nello Musumeci Presidente emerito dell'Antimafia (eletto all'unanimità), a Gianfranco Micciché ottimo leader forzista, a Gaetano Armao validissimo [...]

Crocetta a Minniti, monitorare elezioni

Crocetta a Minniti, monitorare elezioni

(ANSA) – PALERMO, 19 OTT – Una commissione del ministero dell’Interno per il monitoraggio delle elezioni siciliane viene chiesta al ministro Marco Minniti dal presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. “Non so se l’Osce, sia o no competente al monitoraggio delle elezioni regionali siciliane – scrive il governatore – ma certamente dopo la presentazione delle liste in Sicilia e i gravi fatti che hanno riguardato l’arresto di alcuni [...]

Sicilia: Crocetta fuori da elezioni

Sicilia: Crocetta fuori da elezioni

(ANSA) – PALERMO, 13 OTT – Rosario Crocetta è fuori dalle elezioni regionali del 5 novembre. Il Tar di Palermo ha respinto i due ricorsi del Comitato Micari e del governatore della Sicilia contro l’esclusione della lista ‘Micari-Arcipelago” a Messina, stabilita dall’ufficio elettorale circoscrizionale. Ieri anche il Tar di Catania aveva respinto il ricorso.

Sicilia, Guerini: da Crocetta atto di grande responsabilità

Sicilia, Guerini: da Crocetta atto di grande responsabilità

Roma, (askanews) - "Da parte del presidente Crocetta c'è stato un atteggiamento di grande responsabilità, di disponibilità politica, e credo che vada ringraziato non solo per il lavoro svolto in questi anni ma anche per questi ultimi passaggi, per come li ha gestiti e le parole che ha detto e gli impegni che ha assunto che ci consentono di partire con vigore e slancio nella campagna elettorale per la Sicilia". Lo ha detto il coordinatore del Partito [...]

Sicilia, Crocetta ritira candidatura: "La mia battaglia continua"

Sicilia, Crocetta ritira candidatura: "La mia battaglia continua"

Roma, (askanews) - Il ritiro di Rosario Crocetta dalla corsa alla presidenza della Regione Sicilia spiana la strada alla candidatura per il Pd del rettore di Palermo Fabrizio Micari. Il governatore uscente ha incontrato Matteo Renzi a Roma, per definire i termini del suo passo indietro. Crocetta l'anno prossimo presenterà in Sicilia, per il Senato, una lista del suo movimento, il Megafono, legata al Pd. "La mia battaglia continua, continua la battaglia del nostro [...]

Accordo Renzi-Crocetta, via libera alle liste del governatore

Accordo Renzi-Crocetta, via libera alle liste del governatore

Roma, 4 set. (askanews) – Pieno riconoscimento del lavoro svolto dalla giunta Crocetta e spazio alle liste dell’attuale governatore: è questo, raccontano, il patto siglato oggi a largo del Nazareno tra Rosario Crocetta e Matteo Renzi, che si sono incontrati insieme al segretario regionale del Pd Siciliano Fausto Raciti. Un accordo che a questo punto spiana la strada alla candidatura di Fabrizio Micari alla guida di una coalizione ch3e comprende il Pd e i [...]

Crocetta si ritira, intesa con Renzi. Via libera a Micari

Crocetta si ritira, intesa con Renzi. Via libera a Micari

 “Il mio è un atto di amore: non sono uno sfascista”. Rosario Crocetta ritira la sua ricandidatura alla guida della Sicilia. Incontra Matteo Renzi al Nazareno e sigla l’intesa sul nome di Fabrizio Micari: il rettore di Palermo sarà il candidato del centrosinistra, sostenuto dal Pd, che domani ufficializzerà il suo via libera, da Leoluca Orlando, dal movimento di Crocetta e da Ap (anche se gli alfaniani devono ancora dare l’ok definitivo). Ma la [...]

Crocetta, mia lista a elezioni Senato

Crocetta, mia lista a elezioni Senato

(ANSA) – ROMA, 4 SET – “Il mio movimento presenterà le sue liste alle elezioni siciliane e sarà presente con una sua lista al Senato alle elezioni in primavera”. Lo annuncia il governatore siciliano Rosario Crocetta, all’uscita dal Nazareno dopo aver incontrato Matteo Renzi. Crocetta spiega di non aver trasformato il suo movimento in un partito perché, sottolinea, “resto nel Pd”.

Crocetta, nessun ticket, atto d'amore

Crocetta, nessun ticket, atto d'amore

(ANSA) – ROMA, 4 SET- “Ho incontrato Renzi, gli ho esternato le mie preoccupazioni per una candidatura poco conosciuta e gli ho illustrato i risultati del mio governo. Ma siamo troppo avanti per le primarie e a questo punto rischierei di non avere candidature alternative. Non sono uno sfasciatutto, la politica sfascista non mi ha mai interessato, voglio passare alla storia come il primo esponente che viene dalla storia del Pci che ha vinto le elezioni in [...]

Crocetta al Nazareno incontra Renzi e valuta il ritiro

Crocetta al Nazareno incontra Renzi e valuta il ritiro

Roma, 4 set. (askanews) – Il segretario del Pd Matteo Renzi ha incontrato oggi nella sede del partito al Nazareno il presidente uscente della Regione Sicilia Rosario Crocetta. Sul tavolo la possibilità del sostegno di Crocetta alla candidatura di Fabrizio Micari, rettore di Palermo. Crocetta, secondo quanto si apprende, valuterà entro domani il ritiro di una sua ricandidatura. Domani a Palermo è prevista la direzione regionale del Pd per dare il via libera [...]

Da Giletti a Tutino e Filicudi Amori sciagurati di Crocetta. Il commento

Da Giletti a Tutino e Filicudi Amori sciagurati di Crocetta. Il commento

di Pietrangelo Buttafuoco Con la scadenza di Rosario Crocetta – il governatore di Sicilia ormai agli sgoccioli – si chiude un capitolo di Sexual Personae. Solo col paradigma di Camille Paglia, infatti – il deliberato sensazionalismo della rappresentazione sessuale – tutto il suo chiodo schiaccia chiodo, quel levare uno per metterne un altro, trova spiegazione. Continua a leggere su: Da Giletti a Tutino e Filicudi Amori sciagurati di Crocetta. Il commento

In Sicilia caccia alle alleanze, appello Crocetta: "Primarie Pd"

In Sicilia caccia alle alleanze, appello Crocetta: "Primarie Pd"

Roma, (askanews) - Anche questa volta la Sicilia sarà laboratorio di alleanze e coalizioni per verificare il grado di popolarità in vista delle politiche nazionali del 2018. Eccezion fatta per il Movimento 5 Stelle, dato per favorito e ormai da due mesi in piena campagna elettorale dopo la scelta di Giancarlo Cancelleri candidato a presidente della Regione. I rebus più difficili da risolvere sono quelli di centrodestra e centrosinistra, tra affollamento di [...]

Nuovo no di Meloni a Berlusconi su Alfano

Nuovo no di Meloni a Berlusconi su Alfano

“Voglio rispondere all’appello all’unità con Alfano che Berlusconi mi lancia dalle pagine de ‘il Mattino’. Sono d’accordo sul fatto che occorra costruire un centrodestra capace di rappresentare lo scontento e il cambiamento. Ma considero impossibile farlo insieme a chi governa la Sicilia insieme a Crocetta e l’Italia insieme a Renzi. Per come la vedo io, è questo il teatrino della politica che nausea gli elettori, non certo chi chiede serietà e [...]

&id=HPN_Rosario+Crocetta_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Rosario{{}}Crocetta" alt="" style="display:none;"/> ?>