Rosy Bindi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Rosy Bindi

La scheda: Rosy Bindi

Membro della III Commissione (Esteri) - XIII
Membro della XII Commissione (Affari Sociali) - XIV e XV
Membro della VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) - XV
Membro della XIV Commissione (Politiche dell'Unione Europea) - XVI
Vicepresidente della Camera dei deputati - XVI
Presidente del comitato di vigilanza sull'attività di documentazione - XVI
Presidente della commissione parlamentare antimafia - XVII
Vicepresidente della Commissione cooperazione e sviluppo
Presidente della Commissione petizioni e diritti dei cittadini
Rosaria "Rosy" Bindi (Sinalunga, 12 febbraio 1951) è una politica italiana, dal 22 ottobre 2013 presidente della Commissione parlamentare antimafia.
Ha ricoperto l'incarico di ministro della sanità dal 1996 al 2000 e quello di ministro per le politiche per la famiglia dal 2006 al 2008, è stata vicepresidente della Camera dei deputati dal 2008 al 2013 e presidente del Partito Democratico dal 2009 al 2013.



Rosy Bindi:
Presidente della Commissione parlamentare antimafia:
In carica:
Inizio mandato: 22 ottobre 2013
Predecessore: Giuseppe Pisanu
Presidente del Partito Democratico:
Durata mandato: 7 novembre 2009 – 19 aprile 2013
Predecessore: Romano Prodi
Successore: Gianni Cuperlo
Vicepresidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 7 maggio 2008 – 15 marzo 2013
Presidente: Gianfranco Fini
Ministro per le politiche per la famiglia:
Durata mandato: 17 maggio 2006 – 7 maggio 2008
Presidente: Romano Prodi
Predecessore: -
Successore: Carlo Giovanardi (sottosegretario)
Ministro della sanità:
Durata mandato: 17 maggio 1996 – 25 aprile 2000
Presidente: Romano Prodi Massimo D'Alema
Predecessore: Elio Guzzanti
Successore: Umberto Veronesi
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XII, XIII, XIV, XV, XVI, XVII
Gruppo parlamentare: Partito Popolare Italiano (XII) Popolari Dem. - L'Ulivo (XIII) Margherita, DL - L'Ulivo (XIV) Partito Dem. - L'Ulivo (XV) Partito Democratico (XVI-XVII)
Coalizione: Patto per l'Italia (XII), L'Ulivo (XIII-XIV), L'Unione (XV), PD - IdV (XVI), Italia. Bene Comune (XVII),
Circoscrizione: Veneto 1 (XII), Toscana (XIV, XV, XVI), Calabria (XVII)
Collegio: Cortona (XIII, XIV),
Incarichi parlamentari:
Membro della III Commissione (Esteri) - XIII Membro della XII Commissione (Affari Sociali) - XIV e XV Membro della VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) - XV Membro della XIV Commissione (Politiche dell'Unione Europea) - XVI Vicepresidente della Camera dei deputati - XVI Presidente del comitato di vigilanza sull'attività di documentazione - XVI Presidente della commissione parlamentare antimafia - XVII
Eurodeputato:
Legislature: III
Gruppo parlamentare: Partito Popolare Europeo - Democratici Europei
Circoscrizione: Italia Nord-orientale
Incarichi parlamentari:
Vicepresidente della Commissione cooperazione e sviluppo Presidente della Commissione petizioni e diritti dei cittadini
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: DC (fino al 1994) PPI (1994-2002) DL (2002-2007)
Titolo di studio: Laurea in scienze politiche
Professione: Ricercatrice Universitaria

RENZI: UN ALTRA STRADA O LA STRADA CHE VERRÀ. PERCHÉ CARO ZINGARETTI ! Ti ''racconto'' la storia di Bindi, Camusso, D'Alema, Bersani, Speranza & C.

RENZI: UN ALTRA STRADA O LA STRADA CHE VERRÀ. PERCHÉ CARO ZINGARETTI ! Ti ''racconto'' la storia di Bindi, Camusso, D'Alema, Bersani, Speranza & C.

La maggioranza dei deputati e senatori del PD sono con Matteo Renzi. Ora la situazione è rovesciata, ma nessuno si muoverà fino a dopo le europee. Renzi non ha appoggiato nessuno al congresso nonostante quello che si è voluto pensare. Ha anche detto che chi non vuole votare PD può tranquillamente votare+Europa con la quale Nardella ha,stretto una,alleanza per le prossime amministrative a Firenze. Renzi come aveva detto si è non solo messo a disposizione di [...]

Alfano, Bindi, Giovanardi, Finocchiaro... protagonisti degli ultimi 20 anni della cattiva politica che ha affondato il Paese - Con il voto li abbiamo mandati a casa, ma saremo costretti a pagargli una liquidazione faraonica - 45mila euro a legislatura!

Alfano, Bindi, Giovanardi, Finocchiaro... protagonisti degli ultimi 20 anni della cattiva politica che ha affondato il Paese - Con il voto li abbiamo mandati a casa, ma saremo costretti a pagargli una liquidazione faraonica - 45mila euro a legislatura!

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Alfano, Bindi, Giovanardi, Finocchiaro... protagonisti degli ultimi 20 anni della cattiva politica che ha affondato il Paese - Con il voto li abbiamo mandati a casa, ma saremo costretti a pagargli una liquidazione faraonica - 45mila euro a legislatura!   Alfano, Bindi, Giovanardi, Finocchiaro: la liquidazione per chi non è stato rieletto. La quota è 45mila euro a legislatura Il bonifico è un [...]

EVENTI: Rosy Bindi

Nel 1989 Rosy Bindi inizia la sua carriera politica iscrivendosi alla Democrazia Cristiana: in quell'anno si candida alle elezioni europee con lo Scudo Crociato nella circoscrizione Nord-Est ottenendo 211.

Il 19 gennaio 2016 il Gip del Tribunale di Roma ha archiviato la querela di De Luca contro la Presidente della Commissione Antimafia.

L'8 gennaio 2013 la direzione nazionale del partito candida Rosy Bindi alla Camera dei deputati come capolista del PD nella circoscrizione Calabria.

Nel 1996, in seguito alla vittoria elettorale dell'Ulivo, la Bindi viene nominata ministro della sanità, incarico che mantiene per circa quattro anni (riconfermato, dopo il Governo Prodi I, anche dal primo e secondo governo D'Alema): in questa veste, con il decreto legislativo 229, vara nel 1999 la riforma del Servizio Sanitario Nazionale.

Bindi: preoccupante l'uso della violenza in campagna elettorale

Bindi: preoccupante l'uso della violenza in campagna elettorale

Roma, (askanews) - "E' preoccupante lo sdoganamento dell'uso della violenza che sta avvenendo in campagna elettorale, che fa tornare i mostri del passato sulla scena odierna: la mafia può permettersi di non sparare perchè anche la società parla un linguaggio violento". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, durante la presentazione della Relazione finale della Commissione. Bindi ha poi registrato che alla presentazione [...]

Massoneria: Bindi,interviene su processi

Massoneria: Bindi,interviene su processi

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – -“Con il sequestro non è stato possibile venire in possesso degli elenchi effettivi degli iscritti perché presso le sedi ufficiali forse neanche ci sono” e comunque “non consentono di conoscere un’alta percentuale di iscritti, occulti grazie a generalità incomplete, inconsistenti o generiche. Il vincolo di solidarietà tra fratelli consente il dialogo tra esponenti mafiosi e chi amministra la giustizia, legittima richieste [...]

Bindi, massoneria interessa alla mafia

Bindi, massoneria interessa alla mafia

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – Cosa Nostra siciliana e la ‘ndrangheta calabrese da tempo immemorabile e costantemente fino ai nostri giorni nutrono e coltivano un accentuato interesse nei confronti della massoneria”. Lo scrive la Commissione Antimafia nella relazione della presidente Rosy Bindi.”Da parte delle associazioni massoniche si è registrata una sorta di arrendevolezza nei confronti della mafia. Sono i casi, certamente i più ricorrenti, in cui si [...]

Calcio, Bindi: Non e' immune da mafie

Calcio, Bindi: Non e' immune da mafie

La presidente della commissione parlamentare: C'e' sottovalutazione del fenomeno

Antimafia, Bindi: Juve ne' complice ne' vittima

Antimafia, Bindi: Juve ne' complice ne' vittima

La presidente della commissione parlamentare: C'è stata sottovalutazione rischio

Bankitalia: Bindi a Visco, mi compiaccio

Bankitalia: Bindi a Visco, mi compiaccio

(ANSA) – ROMA, 27 OTT – “Signor Governatore, desidero esprimerle il mio più vivo compiacimento per il rinnovo del suo incarico alla guida della Banca d’Italia e il ringraziamento per l’attenzione da lei costantemente riservata al tema del contrasto alle infiltrazioni criminali di tipo mafioso nell’economia del Paese, nonché per la collaborazione assicurata al lavoro della Commissione parlamentare di inchiesta da me presieduta”. Questo il testo [...]

Bindi, Vda non immune insediamento mafia

Bindi, Vda non immune insediamento mafia

(ANSA) – ROMA, 19 OTT – “La Valle d’Aosta non è immune da insediamento mafioso che ha condizionato e continua a condizionare l’economia di questa terra e anche la politica e le scelte”. Lo ha detto il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, dopo le audizioni tenute oggi ad Aosta. In regione c’è una “presenza significativa di famiglie della ‘ndrangheta”, ha aggiunto Bindi.

L.elettorale: Bindi, non voto legge

L.elettorale: Bindi, non voto legge

(ANSA) – ROMA, 11 OTT – “Non negherò la fiducia a un esecutivo che sta facendo bene. Ma non voterò la legge elettorale che, attraverso un Parlamento ancora una volta di nominati, consegnerà l’Italia all’ingovernabilità o alle larghe intese tra il Pd e la coalizione della destra”. Lo annuncia l’esponente del Pd e presidente dell’Antimafia, Rosy Bindi.

FOTO: Rosy Bindi

Rosy Bindi nel 1996

Rosy Bindi nel 1996

Rosy Bindi nel 2013

Rosy Bindi nel 2013

Codice Antimafia: Bindi, è garantista

Codice Antimafia: Bindi, è garantista

(ANSA) – NAPOLI, 30 SET – Continua a far discutere il Codice antimafia, approvato pochi giorni fa. Al centro, le norme che estendono la possibilità di applicare misure come il sequestro preventivo di beni anche a indiziati di corruzione. Ieri sono arrivate le critiche del numero uno di Confindustria, Boccia. A lui risponde oggi da Napoli, dalla festa di Mdp, la presidente della Commissione antimafia, Rosy Bindi. “Prima di giudicare una riforma – afferma [...]

Bindi replica a Confindustria: 'Codice antimafia è garantista'

Bindi replica a Confindustria: 'Codice antimafia è garantista'

“Prima di giudicare una riforma va letta bene. Lo dico a Confindustria, che ha un fior fiore di ufficio legislativo. Questa riforma è più garantista nei confronti di chi subisce il sequestro dei beni”, afferma la Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, replicando alle critiche di Vincenzo Boccia al codice antimafia. Il presidente di Confindustria ieri aveva affermato che l’estensione del sequestro preventivo ai casi di presunti reati [...]

Bindi, tra iscritti a massoneria anche condannati al 416 bis

Bindi, tra iscritti a massoneria anche condannati al 416 bis

“Non siamo ancora alle conclusioni definitive, ma i primi risultati del nostro lavoro dimostrano che tra i nominativi degli iscritti alle logge massoniche della Calabria e della Sicilia, ci sono alcuni condannati per 416 bis, quindi per associazione mafiosa, e un numero considerevole di situazioni giudiziarie in itinere, imputati, rinviati a giudizio, sia di reati di mafia che di quelli che comunemente chiamiamo i reati spia di comportamenti mafiosi o comunque di [...]

Bindi: tra iscritti logge massoniche anche condannati per 416 bis

Bindi: tra iscritti logge massoniche anche condannati per 416 bis

Roma, 24 set. (askanews) – “Tra gli iscritti nelle logge massoniche della Calabria e della Sicilia ci sono alcuni condannati per associazione mafiosa”: lo ha detto Rosy Bindi svelando i primi risultati dell’indagine avviata dalla Commissione parlamentare Antimafia. Bindi, presidente della Commissione, ha anticipato in esclusiva a Presadiretta i primi risultati del lavoro della commissione sui rapporti mafia e massoneria nella puntata “I [...]

Mafia, Bindi: oggi sono politici e imprenditori a cercarla

Mafia, Bindi: oggi sono politici e imprenditori a cercarla

Genova (askanews) - "Oggi non sono i mafiosi a cercare i politici per offrirgli voti ma sono gli stessi politici a cercare i mafiosi per ottenerli. Con gli imprenditori succede la stessa cosa: sono loro ormai a cercare i mafiosi per ottenere denaro o per chiedergli se siano disponibili ad avere un subappalto". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, al termine della due giorni in Liguria. "Se la mafia è cambiata nel suo [...]

Mafia Roma:Camera Penale critica R.Bindi

Mafia Roma:Camera Penale critica R.Bindi

(ANSA) – ROMA, 22 LUG – La Camera Penale di Roma auspica da parte della Presidente della Commissione antimafia, on.le Bindi, “un maggiore senso dello Stato. Riscontriamo con stupore le esternazioni dell’on. Bindi – informa un a nota – rispetto alla sentenza di primo grado del processo “mafia capitale”, con cui si accusano i giudici del Tribunale di Roma di non essere idonei, perché non specializzati, a giudicare i reati contestati dalla Procura. [...]

Borsellino: Bindi, cercheremo verità

Borsellino: Bindi, cercheremo verità

(ANSA) – PALERMO, 20 LUG – “Faremo la nostra parte alla ricerca della verità vera, non alla ricerca di qualunque verità. Perché la tentazione a cui non bisogna cedere è che non essendo riusciti in questi 25 anni ad affermare tutta la verità non ci possiamo permettere certe scorciatoie adesso”. Lo ha detto la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, a margine della inaugurazione del murales che all’Istituto Nautico ricorda [...]

Via D'Amelio, Bindi: strage regalò reazione senza precedenti

Via D'Amelio, Bindi: strage regalò reazione senza precedenti

Palermo (askanews) - "La storia di questi 25 anni, come la realtà di oggi è piena di contraddizioni. Grandi risultati anche oggi da parte della magistratura e delle forze di polizia, grande partecipazione al ricordo da parte dei giovani delle scuole, da parte della politica, da parte delle istituzioni, e poi i fatti che hanno interessato Falcone e Livatino che offendono la coscienza di tutti perché nella migliore delle ipotesi c'è quantomeno [...]

Riina: Bindi, curato meglio che a casa

Riina: Bindi, curato meglio che a casa

Zaia, Veneto impugna il decreto per obbligo vaccini davanti alla Consulta

Riina, Bindi: rimane capo di Cosa Nostra, e' pericoloso

Riina, Bindi: rimane capo di Cosa Nostra, e' pericoloso

Milano (askanews) - Riina 'e' stato e rimane il capo di Cosa Nostra', 'perche' capo rimane per le regole mafiose non certo modificabili da quelle statali'. Lo ha detto la presidente della Commissione antimafia Rosy Bindi presentando alla Camera i risultati del sopralluogo a Parma sulle condizioni del boss mafioso, dopo l'apertura della Cassazione ad eventuali arresti domiciliari. 'Ha continuato a partecipare in videoconferenza alle numerose udienze dimostrando di [...]

&id=HPN_Rosy+Bindi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Rosy{{}}Bindi" alt="" style="display:none;"/> ?>